Yakov Kedmi ha detto cosa accadrebbe se la Russia ancora una volta non rispondesse alle sanzioni statunitensi

Nel programma "Sunday Evening" del 27 agosto, lo ha detto l'esperto politico Yakov Kedmi politica di Gli Stati Uniti devono rispondere. Ha criticato la tesi secondo cui gli Stati Uniti stanno applicando sanzioni contro la Russia e la Federazione Russa non sta cambiando la sua politica. Questo è contrario alla legge della fisica: l'azione di una forza provoca una reazione. Se, in risposta all'inasprimento della politica americana, la Russia non cambia le sue azioni, qui qualcosa non va. Dobbiamo reagire, cambiare la nostra politica, altrimenti le sanzioni si intensificheranno. È necessario contrassegnare chiaramente le "linee rosse".


Gli Usa vogliono infliggere quanti più danni possibili alla Russia, organizzare azioni "dolorose". Dobbiamo agire allo stesso modo rispetto agli Stati Uniti. Ad esempio, in Siria, è in preparazione una provocazione con il successivo uso della forza. Se sarà fatto o meno dipenderà dal fatto che Mosca lo permetterà. Le dichiarazioni che si sta preparando non sono sufficienti. È più efficace sollevare la questione all'ONU.

Se la Russia dichiara che ci sarà una risposta alle azioni degli Stati Uniti, indipendentemente dagli oggetti attaccati, non ci sarà alcun attacco. Se non dichiara, nessuno interferirà con l'implementazione dell'opzione che già esisteva. Kedmi ha citato come esempio la precedente aggressione contro la Siria. La Russia ha quindi dichiarato che non avrebbe consentito attacchi alle sue strutture. Gli Stati Uniti hanno effettuato l'operazione con questo in mente.

La politica degli Stati Uniti in Siria ricorda quello che Hitler disse nel 1945: "Ce ne andremo, ma ci fotteremo la porta prima di partire!" Questo è quello che vogliono fare gli Stati Uniti in Siria: merda prima di partire.

Per quanto riguarda le sanzioni, gli Stati Uniti ne hanno uno più sviluppato economia... Puoi solo prendere misure per resistere al colpo. La Federazione Russa non può svolgere azioni economiche attive contro gli USA. Ciò significa che la risposta deve essere in altre aree, dove la Russia ha dei vantaggi. Devi determinare dove puoi colpire più forte. Queste sono due aree: politica e militare.

Se gli Stati Uniti capiscono che un inasprimento della guerra economica può portare ad un aggravamento della situazione militare, allora non ci saranno sanzioni. La Siria è solo un'area. Gli Stati Uniti vogliono concludere accordi su armi strategiche, spazio e missili di piccolo e medio raggio. La Russia ha le sue carte vincenti qui. Può colpire duramente gli americani se stabilisce le sue condizioni.

7 commenti
informazioni
Caro lettore, per lasciare commenti sulla pubblicazione, è necessario login.
  1. Monster_Fat Офлайн Monster_Fat
    Monster_Fat (Qual è la differenza) 29 August 2018 10: 08
    -2
    "Reagisci adeguatamente" .... Hm .... il punto è, figliolo, per "reagire adeguatamente" a qualcosa, devi avere qualcosa con cui "reagire". E se qualcosa con cui reagire non è "cresciuto", allora non si può farci nulla .... devi stringere i denti e aspettare che "cresca" o che ciò a cui devi reagire non si dissolva da solo ... strizzò l'occhio
    1. San Valentino Офлайн San Valentino
      San Valentino (Valentin) 29 August 2018 11: 26
      +1
      Abbiamo qualcosa a cui reagire, e c'è più di un vasto campo di attività per questo, e se smettiamo di strisciare di fronte a questa brutta simbiosi dell '"Occidente collettivo" e degli Stati Uniti, e realizziamo ciò che è destinato a noi dalla nostra stessa storia e dai nostri antenati, che hanno battuto gli svedesi, E i polacchi, i francesi ei tedeschi, allora la nostra Grande Russia sorgerà, come era sotto Pietro 1, e sotto Joseph Vissarionovich Stalin, perché ora il nostro peggior nemico è proprio accanto a noi, sui nostri stessi confini, sequestrando le nostre navi, imprese con giurisdizione russa, arresta i nostri cittadini, provoca e getta costantemente fango contro il nostro paese e annuncia pubblicamente l'imminente sequestro dei nostri territori, e questa è "un'ovvia minaccia per la sicurezza dello stato del nostro paese e della sua gente", e richiede misure urgenti per la nostra influenza " dalla coazione alla pace "- Intendo l'Ucraina. E in risposta a questa minaccia, in risposta al fatto che i nazionalisti ucraini il 1 ° settembre ci attaccheranno lungo il confine con Rostov e Voron ezhskaya oblast, per colpire preventivamente tutte le sue strutture di supporto vitale, vale a dire al CHPP, alla centrale idroelettrica, alla centrale nucleare nelle regioni occidentali e alle raffinerie di petrolio, con il possibile uso anche di armi nucleari tattiche. SKA-JI-TE Io, ragazzi, come stiamo dobbiamo ancora agire in una situazione del genere quando siamo lentamente tagliati fuori ossigeno nell'industria e nell'economia, perché TUTTI e TUTTO capiamo che ci è stata dichiarata una vera guerra, con "carezze" preliminari per strangolamento, seguite da un coma e dalla morte di tutto il nostro immenso paese, e con il suo successivo smembramento per appartenenza e zampe rastrellanti ... Yakov Kedmi ha detto molto correttamente che l'ultimo tribuno internazionale è l'ONU, ed è qui che il nostro presidente deve parlare, in tono tagliente per parlare della situazione ai nostri confini, e mettere in tutta Europa e negli Stati Uniti un crudele ultimatum che se uno di voi si contrae, tutti voi sarete colpevoli, e alla fine non lo sarete, e non lo saremo, e non ci verrà dato un altro ... Questo ragazzo meraviglioso, questo Kedmi, e simili analisti non possiamo trovare shh, ora il dollaro governa tutto, e molti sono pronti a vendere non solo le loro anime, ma anche la loro Patria per questo.
      1. Monster_Fat Офлайн Monster_Fat
        Monster_Fat (Qual è la differenza) 29 August 2018 14: 35
        -1
        Vedi ... il tuo "peggior nemico" è ancora più vicino: siede al Cremlino oa Bocharov Ruchey nella cerchia degli "amici" stretti del primo ufficio del sindaco di San Pietroburgo e della cooperativa del "lago" ... sì
        1. LeftPers Офлайн LeftPers
          LeftPers (Anton) 30 August 2018 07: 25
          +3
          Il nostro peggior nemico sei tu e la tua specie, e quando sarai distrutto, il resto dei nemici si "dissolverà", ecco come "figlio".
  2. alexey alexeyev_2 Офлайн alexey alexeyev_2
    alexey alexeyev_2 (alexey alekseev) 31 August 2018 13: 18
    +1
    Un serpente astuto come un serpente è questo Yasha ... Per prenderlo a calci nei cespugli .. Che cos'è per lui .. Ha ricevuto un compenso e gli ha stretto la pancia per riscaldarsi in mare .. Beh, ora non possiamo rispondere completamente agli ameri. La risposta con le armi nucleari non è un'opzione. Il paese e metà del pianeta moriranno devi riorientarti ... gli Stati Uniti e l'Europa non sono il mondo intero ... e nemmeno la metà di esso ... Dopo tutto, qualsiasi sanzione può essere aggirata.Qualunque paese venderà volentieri qualsiasi merce sanzionata ... Stessa Cina ...
    1. Terenin Офлайн Terenin
      Terenin (Gennady) 2 September 2018 19: 36
      +1
      Rispondi ad amers in modo più che completo, possiamo. Non dubitare. E Kedmi dice che è tutto corretto (o vuoi che anche lui combatta per la Russia?). E il fatto che non sia ancora il momento, sono d'accordo.
  3. zoilla Офлайн zoilla
    zoilla (Alexander Oleshkevich) 17 September 2018 11: 30
    0
    "Tutto ciò che si acquisisce con un lavoro massacrante", tutto è nelle loro banche. E può perderlo per "uno o due"!