"Era necessario finire!" Dopo 30 anni, l'Occidente si rammarica di non aver avuto a che fare con la Russia


È successo che il trentesimo anniversario del crollo dell'URSS, che è sicuramente una grande festa per i nostri "amici giurati", quest'anno ha coinciso con eventi molto meno piacevoli per loro: il nostro paese ha preso una posizione dura e intransigente riguardo alle garanzie di la sua sicurezza e il suo futuro. In effetti, Mosca ha chiesto di restituirle quei "debiti geopolitici" che hanno cominciato ad accumularsi dai tempi di Gorbaciov-perestrojka, e che ora hanno raggiunto una "massa critica" che rappresenta un vero pericolo per la nostra Patria. Non toccheremo i colpi di scena dell'attuale "gioco" diplomatico, parliamo d'altro.


Tutto ciò che sta accadendo oggi è diventato una scusa per l'"Occidente collettivo" per provare pietà e rimorso brucianti. No, non in alcun modo sul fatto che hanno agito in modo meschino, insidioso, disonesto con l'Unione Sovietica e la Russia. Affatto! Signori e signore di Paesi che ostinatamente si definiscono "civili" (e tradizionalmente negano il diritto del nostro Paese ad essere considerato tale), rimpiangono amaramente qualcos'altro. Che un tempo non mostrarono nemmeno più l'astuzia gesuita e non portarono a termine i loro nefasti piani e imprese, la cui fine sarebbe stata la scomparsa della Russia con politico mappe del mondo.

"Crollo mal organizzato"


Un articolo dal titolo più che eloquente, "The West and the End of the USSR: A Story of Two Failures", pubblicato di recente su Le Monde, in Francia, può essere considerato uno straordinario esempio di questo tipo di ragionamento. Di quali fallimenti parla l'autrice Sylvie Kaufmann? La prima inaccettabile "puntura", secondo lei, è stata fatta quando i paesi occidentali non hanno ascoltato le umiliate suppliche di Mikhail Gorbaciov, il quale, invitato come "parente povero" al vertice del G7 di Londra, ha implorato i suoi partecipanti per l'assistenza finanziaria per stabilizzare la situazione nel paese agonizzante. Il giornalista ricorda che il presidente ceco Vaclav Havel, salito al potere pochi mesi prima a seguito di una delle prime "rivoluzioni di velluto" nell'Europa orientale, parlando al Congresso degli Stati Uniti, lo stesso ha chiesto: "Per sostenere l'URSS su il suo difficile cammino verso la democrazia." ...

È chiaro che nel nostro paese gli americani e i loro alleati vedevano solo Gorbaciov con la sua "squadra" di traditori della Patria come lui. Tuttavia, a quel tempo era già per loro una "carta giocata", un materiale di scarto. Sì, davanti c'era il "Premio Nobel" e un mucchio di vari premi e riconoscimenti per il tradimento e la distruzione del proprio paese. Tuttavia, in Occidente non era più visto come un leader incontrastato. Perché continuare il gioco con "supporto" se l'obiettivo principale sembrava praticamente raggiunto - "The Evil Empire" stava per cadere! In effetti, gli stati baltici hanno lasciato l'Unione, gli spiriti maligni nazionalisti si sono "agitati" in Ucraina, la fermentazione era in pieno svolgimento nel Caucaso e nell'Asia centrale. Tutto stava vacillando e screpolandosi, sul punto di crollare.

Il giornalista rimprovera agli allora leader occidentali che "il crollo dell'URSS è stato mal organizzato e fuori controllo". Oh, è così?! Quindi, in fondo, "organizzato", ma non abbastanza? Riconoscimento prezioso, che però non cambia nulla. Allo stesso tempo, sostiene il giornalista: allo stesso vertice del GXNUMX, i leader di Germania e Francia, Helmut Kohl e François Mitterrand, hanno chiesto l'apertura di linee di credito per Mosca, che sarebbero diventate la base di una "grande programma di assistenza internazionale" all'Unione Sovietica. Anche se ciò corrisponde alla realtà, allora si dovrebbero comprendere correttamente le intenzioni di questi signori: volevano solo prolungare in tal modo il potere della "perestrojka" al fine di indebolire completamente il nostro paese. La cosa principale è rendere "irreversibili" le "trasformazioni democratiche" al suo interno. In un modo o nell'altro, ma questa iniziativa è stata "interrotta" dagli americani e dagli inglesi. Erano sicuri che sarebbe bastato sprecare soldi giocando ad "amicizia e cooperazione". Quindi i leader e i popoli delle repubbliche sovietiche se la caveranno da soli, rompendo e schiacciando una grande potenza.

Il GKChP per qualche tempo è diventato una "doccia fredda" per coloro che credevano che fosse già nella borsa. Tuttavia, l'Occidente si rese presto conto che non si trattava di un vero colpo di stato e di una "ripristino del comunismo", ma di una mediocre parodia, una produzione a buon mercato. Quando Boris Eltsin ha preso il sopravvento, alla fine si sono calmati: qui, sembrerebbe, un democratico e un liberale, quali cercare! Il suo unico divieto alle attività del Partito Comunista era per l'Occidente, davvero, un balsamo per le ferite mentali e un motivo per decidere: ora andrà tutto bene! Cioè, come dovrebbe essere "civilizzato", osservando con piacere il caos e la devastazione che si dispiegano su una parte del paese.

"Nuova Europa sul relitto dell'URSS"


Come ammettono coloro che hanno visto Boris Nikolayevich e i suoi "riformatori" annientare l'esercito russo per quasi una dozzina di anni, l'economia e in generale, tutto ciò che si può raggiungere, ammette con grande tristezza: non hanno trascurato! Non hanno previsto, "non hanno tenuto conto di quanto sarà difficile il periodo di transizione dal totalitarismo sovietico alla vera democrazia e all'economia di mercato". Sì, questo periodo si è rivelato tale che la maggioranza assoluta dei nostri compatrioti fino ad oggi lo ricorda con un brivido e ripete più e più volte: "Tutto quello che vuoi, ma non un ritorno a questo incubo!" L'Occidente è in malafede ... I tempi folli di Eltsin più che adatti a lui: a Boris Nikolayevich è stato perdonato tutto, fino al fuoco "democratico" dei carri armati contro il parlamento. I nostri nuovi partner erano molto impegnati: stavano risucchiando risorse, menti, anime e mani che lavorano dalla Russia (e dall'intero "spazio post-sovietico" nel suo insieme).

Come scrive l'autore di Le Monde, “tutti erano su un'ondata di entusiasmo liberale e i leader occidentali erano storditi dalla vittoria nella Guerra Fredda. Ella cita le parole di un certo Pierre Vimont, un diplomatico, il quale afferma: "Allora si è persa l'occasione di creare sulle rovine dell'Urss un nuovo ordine europeo, una nuova architettura europea che garantisse sicurezza e sviluppo economico". Sembra, a quanto pare, abbastanza innocuo. Tuttavia, la domanda principale è chi fornire esattamente? Certamente non la Russia. Lo stesso Mitterrand riteneva che se altre due dozzine di Stati, come gli Stati baltici, l'Ucraina, la Georgia e altri Stati "post-sovietici", si unissero all'"Europa unita", di cui è sempre stato un ardente sostenitore, inevitabilmente causerebbe il suo “declino”.

Questo punto di vista, tuttavia, non è cambiato da allora. Dopo aver inghiottito gli stati baltici, l'Unione europea "soffoca" e combatte i nuovi contendenti di Kiev, che si stanno precipitando su di essa, con le sue braccia e le sue gambe. Preferiscono sfruttare questi paesi senza assumersi alcun obbligo e responsabilità per il loro ulteriore, poco invidiabile destino. Per quanto riguarda la Russia, i nostri "amici" ammettono: a metà degli anni '90 c'era la ferma convinzione che "essendo sbarazzato dell'ideologia comunista, il paese seguirà inevitabilmente il percorso di sviluppo occidentale". Beh, dove altro potrebbe andare? Ora si lamentano del fatto che "non hanno completamente compreso l'essenza dei processi che si svolgono in un paese enorme" e "non hanno previsto la catena di shock" a seguito della quale alla fine Vladimir Putin è salito al potere, che alla fine si è trasformato in un incubo per il “collettivo occidente”... Erano fermamente convinti che, divenuta uno "stato veramente democratico", la Russia avrebbe cominciato a sgretolarsi a poco a poco dopo l'Unione Sovietica.

In effetti, tali previsioni non erano lontane dalla verità: solo questo processo, iniziato in Cecenia, si è concluso con esso. Sono arrivati ​​tempi completamente diversi, ma anche questo non hanno capito i nostri avversari, non prendendo sul serio il giovane primo ministro e poi il presidente. Ma Putin all'inizio non ha fatto alcun movimento improvviso. Lo hanno chiesto loro stessi. La pubblicazione su Le Monde finisce come potrebbe fare un moderno giornalista francese. Secondo lei, gli errori e gli errori di calcolo dei politici degli anni '90 hanno portato al fatto che "la Russia è governata da un regime autocratico che ha nostalgia del passato e non vuole lasciare andare l'Ucraina emancipata dal suo controllo". "Ucraina emancipata" è un capolavoro! Bravo!

In effetti, tutta questa verbosità (non senza, tuttavia, diverse rivelazioni quasi storiche piuttosto interessanti) parla di una cosa sola. In Occidente non hanno dimenticato nulla e hanno compreso perfettamente le proprie omissioni causate dalla fiducia in se stessi e dalla miopia. Cosa significa questo? Il fatto che se ora la leadership del nostro stato dà anche il minimo allentamento, tutto andrà all'indietro. No, i tentativi di "superare il gioco" vengono fatti e continueranno a essere fatti, qualunque cosa facciamo. Semplicemente non possono "bombardare l'età della pietra" con uno stato che non solo ha raggiunto il livello dell'Unione Sovietica, ma lo ha significativamente superato in termini di superiorità militare sull'Occidente, con tutto il desiderio ardente. Ciò significa che sempre più tentativi continueranno a "indirizzare la Russia sulla via della democrazia". Sanzioni, "educazione" e nutrimento dell'"opposizione" interna per il bene dell'organizzazione "Maidan" - sarà indispensabile. Allo stesso tempo, il compito principale per i nuovi scagnozzi dell'Occidente sarà il crollo e la frammentazione del paese a tal punto, dopo di che in linea di principio non sarà possibile alcun risveglio. Per meno, tenendo conto delle "occasioni mancate" di cui si lamentano oggi a Parigi e Washington, a Berlino e Londra, lì non saranno d'accordo per niente.

Di fatto, la Russia non ha altra scelta che consolidare intorno a sé lo “spazio post-sovietico”, strappandolo in un modo o nell'altro al potere degli occupanti, nonostante tutti i loro tentativi di fermare questo processo. Altrimenti, una terribile inevitabilità sarà una ripetizione del tragico destino dell'Unione Sovietica, solo in una versione ancora peggiore. Questa volta non ci sarà "euforia liberale" - ci sarà il timore che almeno qualcuno e qualcosa nel nostro paese sopravviverà.

Tutti ricordano e sognano vendetta. L'unico pensiero che tormenta i nemici della Russia su questo: "Era necessario finire quando c'era una possibilità!" In nessun caso a questo intero branco dovrebbe essere data l'opportunità di finire ciò che è stato iniziato 30 anni fa, non importa quanto sarebbe impaziente di farlo.
38 commenti
informazioni
Caro lettore, per lasciare commenti sulla pubblicazione, è necessario login.
  1. pischak Офлайн pischak
    pischak 26 dicembre 2021 19: 23
    +5
    L'articolo è generalmente corretto! buono
    Allo stesso modo, vedo queste "lacrime di coccodrillo" di "gente comune" maliziosa! strizzò l'occhio
  2. goncharov.62 Офлайн goncharov.62
    goncharov.62 (Andrew) 26 dicembre 2021 19: 23
    +1
    Questo... è tempo di conoscere e capire la differenza tra convergenza, segregazione, nazionalizzazione, neocolonialismo
  3. Alexey Davydov Офлайн Alexey Davydov
    Alexey Davydov (Alex) 26 dicembre 2021 19: 35
    + 13
    Un errore, come mi sembra, sta commettendo l'autore.
    Boris Eltsin è un protetto americano tanto quanto Gorbaciov. Quello ha distrutto il Patto di Varsavia e il Comecon, questo ha distrutto l'URSS.
    Il fatto che l'amministrazione Eltsin abbia lavorato e ricevuto uno stipendio è stato recentemente riportato dallo stesso Putin.
    La colpa di Eltsin davanti al paese e al popolo, secondo me, è ancora maggiore. Fu lui che, con l'aiuto degli ufficiali della CIA, organizzò un colpo di stato di palazzo a Mosca con il pretesto di una lotta contro i "privilegi di partito", e poi trascinò il paese e le persone che si fidano di Mosca nel capitalismo. Questo è successo davanti ai miei occhi, perché Allora non uscivo dai miei viaggi di lavoro.
    Non eravamo assolutamente pronti per questo test. Nessuno aveva idea di cosa stessero effettivamente affrontando.
    Muori o trova un modo per sopravvivere sotto il capitalismo.
    Questo filtro, purtroppo, non sempre selezionava le persone migliori dal punto di vista della moralità sovietica. Centinaia di migliaia di coloro che non si sono adattati sono morti di fame e malattie, sono stati uccisi e torturati dai banditi, si sono bevuti e sono diventati tossicodipendenti. Ognuna delle nostre famiglie conserva il ricordo di questi cari. Un'intera generazione è stata allevata inadatta a una vita creativa.
    Per 10 anni il Paese non ha costruito, ma ha distrutto e divorato ciò che era stato distrutto. L'inerzia di questo processo non è del tutto estinta nemmeno adesso.
    Forse, in effetti, qualcuno in Occidente si rammarica sinceramente di non aver aiutato la Russia a "adattarsi" all'Occidente.
    Ma è anche vero che sono in minoranza. Altrimenti, tutto sarebbe andato per un'altra strada. Probabilmente - era previsto.
    La stragrande e definitiva maggioranza in Occidente sono coloro che ora versano lacrime di rimpianto: non l'hanno finita!
    1. Xuli (o) Tebenado Офлайн Xuli (o) Tebenado
      Xuli (o) Tebenado 26 dicembre 2021 20: 10
      +2
      Boris Eltsin è un protetto americano tanto quanto Gorbaciov. Quello ha distrutto il Patto di Varsavia e il Comecon, questo ha distrutto l'URSS.

      Non. Un po' sbagliato. In quei tempi recenti, non c'erano leggi nell'URSS che avrebbero permesso di distruggere il paese). Pertanto, Boris Neusyhayuschiy con Caudla (Rutskoy, Grachev, Khasbulatov, Burbulis, Travkin, Afanasyev, Popov, Korotich, Yavlinsky, Boldyrev, Lukin, Shakhrai, Nemtsov, ecc.) Distrussero il paese, il cui presidente era Minka Gorbaty.
      1. Alexey Davydov Офлайн Alexey Davydov
        Alexey Davydov (Alex) 26 dicembre 2021 20: 31
        +7
        Esattamente. È stato un colpo di stato di palazzo. Eltsin e la sua squadra hanno semplicemente generato un'isterica "lotta con i privilegi del partito" a Mosca. Tutti i canali televisivi trasmettono discorsi dei sostenitori di Eltsin. A quanto mi risulta ora, tutte queste trasmissioni sono state coordinate e pagate da qualcuno. Gli avversari erano scienziati, imprenditori, ma le loro opinioni venivano pubblicate in lunghi articoli di giornale, che quasi nessuno leggeva.
        Nell'istituto di ricerca chiuso dove sono andato, nella nostra squadra di prove al banco, composta da alcuni uomini, tutti i moscoviti erano per Eltsin. Come una donna, istericamente. Mi ha sorpreso. Ho visto chiaramente che era vuoto internamente. Non sono. Una volta ne ho parlato con loro, e poi ho ricevuto il soprannome di "Stalinista".
        L'isteria della popolazione di Mosca ha aiutato Eltsin e la sua squadra a respingere la leadership moscovita del partito e del paese. Allora non mi interessava la politica, ma era ovvio.
        Ora penso che la CIA abbia usato la sua precedente esperienza lavorando con Eltsin.
        1. Xuli (o) Tebenado Офлайн Xuli (o) Tebenado
          Xuli (o) Tebenado 27 dicembre 2021 05: 39
          0
          nel nostro team di prova al banco, composto da alcuni uomini, tutti i moscoviti erano per Eltsin. Come una donna, istericamente.

          È così che sono sempre stati fatti tutti i colpi di stato nelle capitali.
          Se, nella stessa Sverdlovsk-E-burg o Stavropol, uno "gira", nessuno se ne accorgerà. Le prime partaigenosse di Eltsin e Gorbaciov non furono "consegnate" lì negli anni '70, quindi nel 1991 fu ottenuto il "risultato finale".
        2. Nicolas Офлайн Nicolas
          Nicolas (Nicola) 27 dicembre 2021 10: 51
          -1
          Naturalmente. Per la gente comune, Eltsin sembrava il suo uomo, non una nomenklatura. Si diceva che prendesse un tram per andare al lavoro quando era Primo Segretario del Comitato della Città di Mosca del PCUS. Il populismo è una forza trainante del nostro tempo.
          1. Xuli (o) Tebenado Офлайн Xuli (o) Tebenado
            Xuli (o) Tebenado 28 dicembre 2021 00: 15
            0
            Si diceva che prendesse un tram per andare al lavoro quando era il primo segretario del Comitato cittadino di Mosca del PCUS.

            È subito evidente che non sei stato a Mosca. Il tram e il luogo di lavoro dei capi di partito sono cose che si escludono a vicenda. Sulla strada I tram Gorky (ora Tverskaya) erano una volta negli anni '30, ma negli anni '80 su Gorky-Tverskaya questo tipo di trasporto è già scomparso.

            C'era un piccolo libro, come quello di Eltsin - "Confessione su un determinato argomento". Questo "capolavoro" è stato scritto dal giornalista di "Komsomolskaya Pravda" Valentin Yumashev. Dopo la promozione di questo imperituro Yumashev è andato molto in alto - alla fine è diventato il genero di Boris Neusyhayus. Fu in questo piccolo libro che Yumashev sfregò gli occhiali sul popolo sovietico, come Riluttante "lottò" con i privilegi e andò a lavorare a piedi, e non in un tram.
      2. Xuli (o) Tebenado Офлайн Xuli (o) Tebenado
        Xuli (o) Tebenado 27 dicembre 2021 05: 33
        +1
        Non. Un po' sbagliato. In quei tempi recenti, nell'URSS non esistevano leggi del genere che consentissero di eliminare il presidente dell'URSS, Minka.
        Pertanto, Boris Neusyhayuschiy con Caudla (Rutskoy, Grachev, Khasbulatov, Burbulis, Travkin, Afanasyev, Popov, Korotich, Yavlinsky, Boldyrev, Lukin, Shakhrai, Nemtsov, ecc.) Distrussero il paese, il cui presidente era Minka Gorbaty.

        La versione finale del commento dovrebbe essere simile a questa.
        Giusto da credere.
    2. gunnerminer Офлайн gunnerminer
      gunnerminer (mitragliere) 26 dicembre 2021 21: 00
      -2
      Fu lui che, con l'aiuto degli ufficiali della CIA, organizzò un colpo di stato di palazzo a Mosca con il pretesto di una lotta contro i "privilegi di partito", e poi trascinò il paese e le persone che si fidano di Mosca nel capitalismo. Questo è successo davanti ai miei occhi, perché Allora non uscivo dai miei viaggi di lavoro.

      Come si scopre semplicemente, nella completa assenza di un regime di controspionaggio e di forze dell'ordine. risata
      1. akarfoxhound Офлайн akarfoxhound
        akarfoxhound 26 dicembre 2021 21: 57
        +3
        E questo è davvero sorprendente. Il KGB, che avrebbe dovuto almeno arrestare l'ubriaco "Belovezhskaya" Shobla - erano sorvegliati lì mentre stavano firmando il crollo dell'unione nelle foreste alle terme! E quello era il nostro eroico e amato KGB Alpha!
        Successivamente, il crollo dei nostri generali del nostro Ministero della Difesa ha consegnato le armi di unità e formazioni subordinate e la loro gente con le loro famiglie per essere saccheggiate e dilaniate da bande nazionaliste locali. I russi sono stati uccisi dappertutto sotto la grandiosa approvazione del personale di comando superiore con avvertimento e procedimento penale per la protezione armata. Successivamente, questi generali si sedettero molto convenientemente nel dipartimento di stato e nella federazione. E non un solo bastardo è stato punito!
        Quindi non c'è un solo Benny con Gobba sulle ossa dell'Unione ballato
        1. gunnerminer Офлайн gunnerminer
          gunnerminer (mitragliere) 26 dicembre 2021 22: 03
          +1
          Il vertice del KGB, il distaccamento principale del PCUS, è marcio.
          1. Alexey Davydov Офлайн Alexey Davydov
            Alexey Davydov (Alex) 27 dicembre 2021 00: 31
            0
            Per quanto ne so, il KGB, come struttura militare, agiva secondo i documenti governativi ed era subordinato al partito. Penso che tutte le domande siano per i traditori alla guida del PCUS
            1. viktortarianik Офлайн viktortarianik
              viktortarianik (Vincitore) 27 dicembre 2021 08: 08
              0
              Non avevi la tua mente? Questo per me, semplice ingegnere, era incomprensibile quello che stava accadendo, ma nel mio intestino sentivo il disastro imminente.
            2. gunnerminer Офлайн gunnerminer
              gunnerminer (mitragliere) 27 dicembre 2021 10: 09
              0
              Il comando del KGB, come nessun altro, è stato informato della situazione nel paese, dai dipendenti degli enti territoriali e dalle agenzie di controspionaggio militare sullo stato delle unità e delle subunità, ma si è astenuto da azioni patriottiche, nascondendosi dietro una direttiva che vieta le attività operative contro i lavoratori del partito e le loro famiglie. Ed era esso stesso sotto inchiesta, o nella vita civile. Gorbchevtsy da solo non può giustificare tutti i fallimenti.
          2. Xuli (o) Tebenado Офлайн Xuli (o) Tebenado
            Xuli (o) Tebenado 28 dicembre 2021 00: 23
            +1
            Il vertice del KGB, il distaccamento principale del PCUS, è marcio.

            Non. Il KGB era la spada vendicatrice del partito.
            Inizialmente, le parti superiore e centrale del PCUS erano marce. Hanno accumulato grandi risorse materiali che non potevano utilizzare nelle condizioni del dogmatismo di partito e della moralità di partito marcia. Pertanto, i leader del partito non solo hanno lasciato la "spada punitiva" senza lavoro, ma l'hanno anche gettata via, per non interferire con il movimento verso il "luminoso futuro del capitalismo".
      2. Alexey Davydov Офлайн Alexey Davydov
        Alexey Davydov (Alex) 26 dicembre 2021 22: 02
        +3
        Hai letto male il mio primo commento. Sulla base di quanto recentemente annunciato da Putin sugli impiegati della CIA nell'amministrazione Eltsin in posizioni a tempo pieno, si può presumere che tutto questo sia stato filmato in anticipo, in preparazione del colpo di stato. Come - la domanda non è per me. Il paese sotto Eltsin era completamente aperto agli Stati Uniti. 10 anni. Riesci a immaginare quanto spazio per la CIA?
        1. gunnerminer Офлайн gunnerminer
          gunnerminer (mitragliere) 26 dicembre 2021 22: 10
          -2
          E ora? Non si apre? Sta accadendo la stessa cosa. Solo le forme sono cambiate. La creazione di una classe media è soppressa in ogni modo. Su un'economia rendita, feudale, corrotta, non si può fare alcun salto in avanti. L'OSC ha perso la capacità di costruire intere classi di navi. È normale ripararle. E nessuno, Nessuna responsabilità per 20 anni! Aviazione navale persa. Resti di mostre museali. I programmi di costruzione navale sono falliti, uno dopo l'altro. Le autorità di vigilanza controllano i prezzi per alcuni tipi di prodotti MIC alle banche commerciali per 1 trilione di rubli.
    3. Radar62 Офлайн Radar62
      Radar62 (Romano) 27 dicembre 2021 07: 53
      0
      Aggiungo che Gorbaty è stato coinvolto nel crollo per motivi ideologici, l'ubriacone per motivi di carriera. Di conseguenza, entrambe le lendini.
      Inoltre, non credo che unendo il sistema occidentale, la Russia avrebbe raggiunto la prosperità. Nessuno in Occidente ne ha bisogno.
      1. Xuli (o) Tebenado Офлайн Xuli (o) Tebenado
        Xuli (o) Tebenado 28 dicembre 2021 00: 30
        0
        che la Megattera fosse coinvolta nel crollo per ragioni ideologiche

        Le motivazioni ideologiche di Minka erano molto corrette.
        Un'altra cosa è che come leader e come politico era completamente mediocre.
        Da bambino era un operatore di mietitrebbia, ha imparato a chattare presso la Facoltà di Giurisprudenza dell'Università statale di Mosca, quindi al "lavoro di gruppo" ha portato la capacità di chattare ai massimi livelli. Ma non conosceva la vita reale, perché dopo aver ricevuto un diploma dall'Università statale di Mosca, ha appena chiacchierato, spostato pezzi di carta sul tavolo e si è consultato con Raisa Maksimovna.
  4. compagno intelligente Офлайн compagno intelligente
    compagno intelligente (uomo intelligente) 26 dicembre 2021 19: 48
    +5
    Gorbaciov con la sua "squadra" di traditori della Patria come lui

    Come si chiamava il primo presidente dell'URSS e il pensionato onorato della Federazione Russa? Se è un traditore, non dovrebbe andare in prigione?
    1. Xuli (o) Tebenado Офлайн Xuli (o) Tebenado
      Xuli (o) Tebenado 28 dicembre 2021 00: 33
      0
      allora non dovrebbe essere in prigione?

      C'è una certa distanza tra le parole "must" e "must".
  5. Xuli (o) Tebenado Офлайн Xuli (o) Tebenado
    Xuli (o) Tebenado 26 dicembre 2021 19: 57
    -5
    ... la cui fine sarebbe la scomparsa della Russia dalla mappa politica del mondo.

    Goneva è il campione più puro.
    Questo scrittore non ha studiato seriamente le scienze, quindi non sono affatto sorpreso da questo fuflu.
    Esiste una tale legge filosofica: l'unità e la lotta degli opposti. Anche se procediamo da questo, nessuno distruggerà la Russia e non lo avrebbe fatto.
    Ulteriore. La storia non ha il congiuntivo. Cosa "sarebbe" se? Era com'era. E il punto.
    Infine, ci sono molti paesi canaglia nel mondo (Siria, Libia, Iran, Ucraina, Russia, Israele ...) - perché nessuno li "finisce"? non "distrugge"?
    Probabilmente, è tempo di calmarsi e ricordare l'anno in uscita, sognare l'anno futuro.
  6. gunnerminer Офлайн gunnerminer
    gunnerminer (mitragliere) 26 dicembre 2021 20: 35
    -4
    Semplicemente "bombardare l'età della pietra" in uno stato che, in termini di superiorità militare sull'Occidente, non solo ha raggiunto il livello dell'Unione Sovietica, ma lo ha significativamente superato,

    Cosa l'ha superato? Nelle forze di terra? Nell'aviazione? Nella marina? Nelle forze missilistiche strategiche? Il sistema mob è un completo fallimento.
  7. Radziminsky Victor Офлайн Radziminsky Victor
    Radziminsky Victor (Radziminsky Victor) 26 dicembre 2021 21: 16
    +5
    Grazie, Alexander, per l'articolo vivace, caldo, molto necessario.
    Ma non hai osato fare una domanda all'attuale Cremlino: - perché il disgustoso "Centro Eltsin" è così gonfiato e finanziariamente sicuro?
    E perché, e perché il fiduciario del Centro Eltsin - è il ministro della Difesa russo Sergei Shoigu?
    Questa non è una guerra con l'Occidente. Questa è una guerra interiore, con la sua gente.
    E crede davvero che a parte le parole, il Cremlino sia pronto per un'azione reale contro l'occidente insolente?
  8. zenion Офлайн zenion
    zenion (zinovy) 26 dicembre 2021 21: 35
    +5
    Perché solo Gorbaciov? C'erano tali governanti dopo di lui che fecero molto di più: distrussero il paese. Coloro che hanno distrutto l'URSS sono rimasti al timone della Russia e continuano a distruggere la Russia. Gli specialisti sono fantastici, possono dividersi in principati. Come in Vysotsky: "Ognuno ha preso il suo orto, ha iniziato i polli e si è seduto in esso a guardia della sua eredità senza lavoro. Calmati, calma la malinconia nel mio petto, se questo è un detto, una fiaba avanti".
  9. Avarron Офлайн Avarron
    Avarron (Sergey) 26 dicembre 2021 21: 52
    0
    Com'è possibile che la Russia non abbia scelta? C'è un'opzione per svolgere l'intera Euro-rondella per legna da ardere.
  10. shiva Online shiva
    shiva (Ivan) 26 dicembre 2021 22: 22
    +1
    Lo penso anch'io: invano non finirono nel 1945. Bene, le truppe erano stanche, capisco, ma i giapponesi hanno ricevuto la mancia in modo rapido e professionale. E che si sono fermati sul Neman, se poi Churchill ha iniziato ad allevare il glilofanismo - si sono riposati per un anno e sono andati avanti. La signora dei mari sarebbe stata la prima a perdersi d'animo, la Francia avrebbe stretto un'alleanza con noi, la Cina, dopo la sconfitta dei giapponesi - i loro nemici di sangue, sarebbe stata anche con noi. E nessuna guerra fredda, nessuna NATO, Dio mi perdoni - tutta l'Eurasia sarebbe rossa. E lì, e l'Africa, insieme alla Francia, si sarebbe tirata su.
    1. Xuli (o) Tebenado Офлайн Xuli (o) Tebenado
      Xuli (o) Tebenado 28 dicembre 2021 00: 37
      -2
      Sei entrato in un vicolo cieco psico-fisico chiamato follia. risata
  11. S CON Офлайн S CON
    S CON (N S) 27 dicembre 2021 00: 33
    +1
    Non è stato annunciato nulla di nuovo, ma hanno lavorato lì per centinaia di anni sul crollo della Russia: gli zar ingenui hanno messo le loro zappe europee e Napoleone e Hitler li hanno accesi, e Trotsky è stato introdotto ... ma c'erano sempre persone che hanno fermato le minacce anche nei casi più difficili, quando i polacchi e Napoleone erano seduti a Mosca quando il RI è crollato e i demoni di Sion di Kerensky erano al potere... fuggire. ma la minaccia è sempre sospesa, è come il virus dell'herpes, finché l'immunità è forte, non è pericolosa, la quinta colonna in URSS è stata spinta nelle crepe, molti sono stati fucilati, ma molti, come i batteri, si sono adattati a " antibiotici" e ha cominciato a infiltrarsi nel governo, questo si è concluso con il crollo dell'URSS. Apparentemente Putin ha deciso di lasciarli galleggiare come un ariete sulla superficie in modo che tutti possano vederli (sotto il controllo di servizi speciali), inoltre lasciarli svolgere il ruolo di mostri morali per la società, come "la gente vede tutti questi Makarevich, Akhidzhakov Sobchak e altri Svanidze con un Venediktov ispido e sputano negli schermi", così si toglie (i suoi amici miliardari) parte della rabbia della gente e
    allena le persone (come i cani) in Occidente)) come voi gente non si rilassa, altrimenti i "Makarevich" ti venderanno all'Occidente per gli organi, ed è vero ... venderanno ... ma la gente ha dubbi su i suoi amici burocrati e miliardari, e perché non possono venderci? Inoltre, Putin ha permesso ai burocrati di avere proprietà immobiliari sulla collina, di avere società offshore e metterci soldi, e molto altro ancora. Putin non lo spiega, viene semplicemente battezzato a Pasqua e basta, tipo credetemi come Dio, ma cosa dovrebbero fare gli atei? correttamente, credono al Partito Comunista..
  12. ivan2022 Офлайн ivan2022
    ivan2022 (ivan2022) 27 dicembre 2021 07: 09
    0
    Questo non è "rimpianti dell'Occidente" - questa è la prova che il "primo di due problemi" esiste in Occidente, e non solo in Russia, dove ci sono due problemi. L'unica differenza è che in Occidente non le sarà mai permesso di guidare.
  13. Yuri Ya. Офлайн Yuri Ya.
    Yuri Ya. (Yuri Vladimirovich Yandulov) 27 dicembre 2021 07: 18
    0
    Come ho capito dalla Russia, volevano fare l'attuale Ucraina. Controlla e nutri un po' per contenere la Cina. Ecco perché non l'hanno rovinato.Come ricordo ora, i media liberali hanno spaventato la Cina, come filtrano in piccoli gruppi di 2-3 milioni a noi in Estremo Oriente. E il territorio di Primorye o Krasnoyarsk non tirerà un contrappeso. E così, e anche con le armi nucleari completamente. Puoi persino organizzare una guerra.
  14. meandr51 Офлайн meandr51
    meandr51 (Andrew) 27 dicembre 2021 12: 32
    +1
    Russia e Cina hanno l'opportunità di accettare il gioco e distruggere gli Stati Uniti con gli stessi metodi. Questo costerà molto meno di una corsa agli armamenti e di guerre calde.
    1. Xuli (o) Tebenado Офлайн Xuli (o) Tebenado
      Xuli (o) Tebenado 28 dicembre 2021 00: 41
      -1
      Ti delizierai.
      La Cina e gli Stati Uniti hanno un giro d'affari di miliardi di dollari, e perché lì i cinesi rovinerebbero gli Stati Uniti. ingannare
  15. Alexey Davydov Офлайн Alexey Davydov
    Alexey Davydov (Alex) 28 dicembre 2021 11: 28
    0
    Penso che il mondo verso cui si sta dirigendo l'Occidente, dopo la sua prevista vittoria su di noi e sulla Cina, sarà una continuazione del modello che Hitler stava costruendo.
    Il problema principale dei padroni del mondo sarà sbarazzarsi della popolazione in eccesso sulla Terra. I virus e le guerre non consentono di farlo in modo selettivo e confortevole. I campi di concentramento in Germania, e così via, sembreranno giochi da bambini nella sandbox, rispetto al nuovo mondo. Controllo digitale e smaltimento della popolazione in eccesso. Gli organi umani e tutto il resto entreranno in circolazione.
    La morale occidentale si piegherà cortesemente, come ha fatto più di una volta. Probabilmente molte persone hanno visto il film "Dogville" di Lars von Trier. Questa non è una caricatura, questo è un autoritratto dell'Occidente.
    La Russia sarà la prima ad avere la sua popolazione distrutta. Coloro che si arrendono e consegnano le loro armi nelle mani dell'Occidente se ne pentiranno amaramente.
    Il mondo presente, comodo e gentile ora si basa solo su Russia e Cina. Inoltre, la vita spinge avanti la Russia in questa coppia. Come una spada.
    Come nella seconda guerra mondiale, salvando noi stessi, dovremo salvare il mondo dal fascismo. Dio non ci lascia più altra scelta.
    Se siamo fermi, tutto potrebbe ancora andare bene
  16. Alexey Davydov Офлайн Alexey Davydov
    Alexey Davydov (Alex) 28 dicembre 2021 14: 42
    -1
    Aggiungerò:
    Coloro che hanno preso in ostaggio i propri figli e i propri cari in Occidente dovrebbero aver pensato a lungo al loro ritorno in patria. Se non è troppo tardi.
    La vera protezione per loro, così come per tutti noi, sono i nostri confini di stato e il modo in cui il mondo attuale cambierà, che l'Occidente cambierà.
    Nel nuovo mondo, organizzato secondo il modello dell'Occidente, le persone di altri paesi cadranno sotto il declino della popolazione, prima di tutto, e tra loro, prima di tutto, le persone dalla Russia.
  17. Sergey Latyshev Офлайн Sergey Latyshev
    Sergey Latyshev (Serge) 28 dicembre 2021 21: 20
    0
    Sì. Giurando l'Occidente è di turno e non ricordando in nessun caso i veri colpevoli: Gobbo, ubriaco, dai capelli rossi, Sobchak, Gaidars e altri amici e soci della Famiglia.
    In onore del quale ora ci sono cariche, titoli, denaro, banche, cooperative, fondazioni, musei, coppe, steli e monumenti..
  18. Alexey Davydov Офлайн Alexey Davydov
    Alexey Davydov (Alex) 1 gennaio 2022 01: 26
    0
    Per completezza e obiettività del quadro, aggiungo:
    Data la probabilità di tradimento dei degenerati vertici del PCUS, anche ai tempi di Gorbaciov, forse Eltsin era già stato messo in condizioni di forza, quando il Paese non aveva altra via che sottomettersi agli Stati e rinascere dopo