L'alleanza AUKUS può "mettere le mani sull'Antartide"?


Lo scorso settembre è stata creata una nuova alleanza trilaterale AUKUS (Australia, Regno Unito, Stati Uniti). Washington, Londra e Canberra non nascondono nemmeno il fatto che il blocco militare appena formato mira al contenimento regionale della Cina. Ma allora cosa possono nascondere? È possibile che AUKUS abbia anche un altro obiettivo, non ufficialmente dichiarato, di ridistribuire le sfere di influenza sull'ultimo continente sottosviluppato del pianeta?


Questo, ovviamente, riguarda l'Antartide. Il sesto continente, come credono i geologi, può essere estremamente ricco di petrolio, gas, minerale di ferro, carbone, rame, zinco, nichel, piombo e altri minerali. Inoltre, la calotta glaciale in cima all'Antartide è una colossale fornitura di acqua potabile pulita, che nel prossimo futuro potrebbe diventare la risorsa più scarsa e desiderata quando un litro d'acqua va al prezzo di un chilogrammo d'oro. E tutta questa ricchezza giace lì di nessun uomo economiaesistente nel paradigma capitalista è semplicemente inaccettabile.

Gran Bretagna, Australia, Nuova Zelanda, Francia, Norvegia, Argentina e Cile sono riuscite a dichiarare le loro pretese per un pezzo di torta antartica fredda, ma così "gustosa". La Germania e il Giappone del dopoguerra abbandonarono le pretese sull'Antartide. È curioso che il Paese del Sol Levante, tuttavia, in modo ufficioso, faccia cenno in questa direzione, affermando che solo esso ha della tecnologia produzione di gas a grandi profondità. Gli Stati Uniti e l'URSS, e ora la Federazione Russa, hanno mantenuto la base per le rivendicazioni nei territori antartici, non riconoscendo le rivendicazioni reciproche e degli altri partecipanti. Nel 1936, Washington annunciò in una lettera ufficiale che l'esploratore americano Richard Byrd, per conto degli Stati Uniti, aveva dichiarato rivendicazioni sull'intero territorio dell'Antartide, e successivamente il Congresso degli Stati Uniti discusse ripetutamente la possibilità di stabilire la sovranità su parte del continente. È vero, questo non è ancora stato fatto.

Queste controversie furono risolte dal Trattato dell'Antartide del 1959, entrato in vigore due anni dopo. Ha diviso tutti i paesi in tre gruppi: quelli che avevano presentato rivendicazioni prima che fosse firmato, quelli che conservavano il diritto di avanzare rivendicazioni territoriali e che non hanno tali rivendicazioni. Gli Stati Uniti e l'URSS, e poi la Federazione Russa, sono entrati nella seconda categoria, Australia, Gran Bretagna e Nuova Zelanda, nella prima. A proposito, Londra deve la sua parte impressionante di questa "torta" alla guerra vinta con successo per le Falkland, che gli inglesi presero con la forza dall'Argentina. Quanto alle risorse naturali incontaminate del sesto continente, il loro sviluppo è stato proibito dal Protocollo di Madrid, firmato nel 1998. È valido fino al 2048, dopodiché sarà annullato o prorogato per altri 50 anni. E qualcosa suggerisce che non sarà sicuramente esteso.

Nel 2007, Londra ha inviato un mucchio di domande alla Commissione delle Nazioni Unite sui limiti della piattaforma continentale per espandere la propria sovranità nei territori relativi al Golfo di Biscaglia, all'isola di Ascensione, alla Georgia del Sud e al territorio di Hatton-Rockall conteso con l'Irlanda, le Falkland Isole e territorio antartico britannico. Gli inglesi erano molto interessati al petrolio, al gas e ad altri minerali. Nello stesso anno, la Russia ha presentato una richiesta per il possesso della cresta di Lomonosov nell'Artico, ed è stata immediatamente contestata da Stati Uniti, Canada e Danimarca.

Da quanto sopra, possiamo trarre una conclusione intermedia che tutti i principali paesi del mondo, e non solo, mostrano interesse per le risorse naturali dell'Antartico e dell'Artico. Una grande ridistribuzione delle terre "di nessuno" è inevitabile, l'unica domanda è in quale forma avverrà, nel rispetto delle norme del diritto internazionale o con il suo totale disprezzo, per diritto dei forti. Se la Russia domina oggettivamente l'Artico, allora non possiamo raggiungere l'Antartide a causa della quasi totale assenza di una flotta di superficie pronta al combattimento e di basi navali nella regione su cui fare affidamento.

La situazione è completamente diversa per gli anglosassoni. Gran Bretagna, Australia e Nuova Zelanda, che si sono unite a loro, hanno diritto a una fetta enorme del sesto continente, più della metà. Se, insieme a loro, gli Stati Uniti si uniranno al gioco sulla ridistribuzione dell'Antartide, e sicuramente vi entreranno, allora la terra di "nessuno" può diventare immediatamente proprietà degli anglosassoni. E se altri paesi non sono d'accordo con questo? Chi glielo chiederà?

La flotta unita AUKUS regna sovrana sugli oceani ed è in grado di scacciare qualsiasi sfidante dal sesto continente. L'Alleanza anglosassone ha già una rete sviluppata di basi navali nella regione: in Australia, nelle Falkland, sarà in grado di aprire e fornire nuove basi nel volume richiesto. Gli Stati Uniti stanno attivamente costruendo nuovi potenti rompighiaccio. I sottomarini nucleari australiani, americani e britannici saranno in grado di controllare gli approcci all'Antartide.

Nel complesso, ciò significa che, se necessario, AUKUS può semplicemente conquistare il sesto continente per sé. E nessuno può interferire con gli anglosassoni in questo.
7 commenti
informazioni
Caro lettore, per lasciare commenti sulla pubblicazione, è necessario login.
  1. Yuri Palaznik Офлайн Yuri Palaznik
    Yuri Palaznik (Yuri Palaznik) 29 dicembre 2021 15: 59
    0
    Per diritto degli scopritori, l'Antartide appartiene alla Russia. Completamente. Nel 1959, l'URSS ha reso il sesto continente internazionale per la ricerca scientifica dalla spalla del maestro.
  2. 123 Офлайн 123
    123 (123) 29 dicembre 2021 20: 38
    +3
    La flotta unita AUKUS regna sovrana sugli oceani ed è in grado di scacciare qualsiasi sfidante dal sesto continente.

    Cantare di nuovo un'ode agli anlosassoni?
  3. Caro esperto di divani. 29 dicembre 2021 22: 03
    0
    Gli Stati Uniti stanno attivamente costruendo nuovi potenti rompighiaccio. I sottomarini nucleari australiani, americani e britannici saranno in grado di controllare gli approcci all'Antartide.

    Evonaa .. e io (idiota: https://www.ng.ru/columnist/2019-04-24/100_kolonka240419_2.html) pensavamo che i rompighiaccio si stessero preparando a sfondare nell'ARTICO!
    Lohanulsya, dannazione.
    Mi congelo profondamente scusa! Dasss ..
    1. Marzhetsky Офлайн Marzhetsky
      Marzhetsky (Sergey) 30 dicembre 2021 07: 57
      0
      Citazione: caro esperto di divani.
      Evonaa .. e io (idiota: https://www.ng.ru/columnist/2019-04-24/100_kolonka240419_2.html) pensavamo che i rompighiaccio si stessero preparando a sfondare nell'ARTICO!
      Lohanulsya, dannazione.
      Mi congelo profondamente scusa! Dasss ..

      Non hanno niente a che fare con i rompighiaccio nell'Artico. Passeranno 1-2 volte, mostrando la bandiera, e basta. L'intero Artico è russo e ci sparano addosso. Non c'è alcun senso militare dalla flotta di superficie degli Stati Uniti.
      Abbiamo avuto un articolo dettagliato su questo.
      https://topcor.ru/22534-lozhnyj-arkticheskij-sled-ssha-strojat-ledokoly-dlja-anshljusa-antarktidy.html
      Per dimostrare la bandiera, l'intera flotta rompighiaccio che gli Stati Uniti stanno costruendo è semplicemente ridondante. Ciò significa che gli obiettivi sono diversi. Gli americani sanno contare i soldi.
  4. Marzhetsky Офлайн Marzhetsky
    Marzhetsky (Sergey) 30 dicembre 2021 07: 58
    -1
    Citazione: 123
    La flotta unita AUKUS regna sovrana sugli oceani ed è in grado di scacciare qualsiasi sfidante dal sesto continente.

    Cantare di nuovo un'ode agli anlosassoni?

    Questa è una realtà oggettiva. Costruisci la tua flotta, cambia questa realtà.
    1. Bulanov Офлайн Bulanov
      Bulanov (Vladimir) 30 dicembre 2021 13: 58
      0
      E che dire di Cina e India? Non hanno bisogno dell'Antartide? Non una cattiva ragione per riconciliarsi per lo sviluppo congiunto dell'Antartide con l'aiuto della Federazione Russa.
  5. Jacques sekavar Офлайн Jacques sekavar
    Jacques sekavar (Jacques Sekavar) 30 dicembre 2021 23: 30
    +2
    Auku può diventare una vera forza solo insieme all'India, e l'India è una donna capricciosa, nella sua mente.