Yakov Kedmi sugli attacchi preventivi della Russia contro la Nato: "La politica di Mosca comincia a somigliare a quella di Israele"


La Russia, come Israele, sta cominciando a considerare la possibilità di sferrare attacchi preventivi contro i suoi avversari e risolvere eventuali problemi prima che si presentino. E' l'opinione del politologo israeliano ed ex capo del servizio Nativ, Yakov Kedmi, parlandone nell'ambito dei rapporti tra Russia e Nato.


L'esperto ha ricordato che Israele, se necessario, attacca i territori dei paesi vicini se minacciano la sicurezza dello stato ebraico. Ad esempio, una settimana prima del lancio del reattore, gli israeliani hanno sganciato bombe su un centro nucleare in Iraq. Tel Aviv sta anche prendendo di mira i gruppi filo-iraniani in Siria che forniscono armi ai combattenti di Hezbollah in Libano. Pertanto, Israele elimina in anticipo potenziali minacce alla sua esistenza.

Una situazione simile si presenta ora in Europa in relazione alla Russia. Ad esempio, in Romania, l'Alleanza Atlantica ha messo in funzione una struttura di difesa antimissilistica simile a quella che presto funzionerà in Polonia. L'Occidente sarà in grado di abbattere i missili balistici lanciati da Mosca, riducendo l'efficacia delle forze missilistiche strategiche russe. In una certa misura, minano la sicurezza della Russia e delle basi aeree della NATO nei paesi baltici.

Nel tempo, in Ucraina potrebbero apparire strutture militari dell'Alleanza. Inoltre, anche la fornitura di armi occidentali agli ucraini rappresenterà una minaccia: Kiev può usarle contro la milizia e i civili della LPNR. In questo caso, secondo Yakov Kedmi, la Federazione Russa è in grado di sostenere il Donbass con mezzi sia diplomatici che militari.

Nel contesto di tali minacce, la Russia ha precedentemente inviato requisiti di sicurezza alla NATO, che, in particolare, considerano l'ammissione dell'Ucraina alla NATO e il dispiegamento di basi militari dell'Alleanza sul suo territorio come "linee rosse". A questo proposito, Kedmi rileva che il Cremlino sta iniziando ad agire secondo lo scenario israeliano.

Il fatto che la Russia abbia ora avanzato le sue richieste al blocco occidentale e agli Stati Uniti è in una certa misura simile al nostro. politica diquando un problema deve essere risolto prima che inizi e non dopo

- ha sottolineato l'esperto in onda sul canale YouTube "Soloviev live".
14 commenti
informazioni
Caro lettore, per lasciare commenti sulla pubblicazione, è necessario login.
  1. Bulanov Офлайн Bulanov
    Bulanov (Vladimir) 30 dicembre 2021 10: 32
    0
    Così, in Romania, l'Alleanza Atlantica ha messo in funzione una struttura di difesa antimissilistica simile a quella che presto funzionerà in Polonia. L'Occidente sarà in grado di abbattere i missili balistici lanciati da Mosca, riducendo l'efficacia delle forze missilistiche strategiche russe.

    È possibile che nel caso di Ch, la Federazione Russa elimini inizialmente queste installazioni da rumeni e polacchi tramite l'ipersuono prima di lanciare missili balistici. La domanda è se questo ipersuono sarà riempito di materia nucleare o convenzionale. Dimmi qualcosa, che molto probabilmente è nucleare, per essere sicuro, per non iniziare 2 volte ...
  2. viktortarianik Офлайн viktortarianik
    viktortarianik (Vincitore) 30 dicembre 2021 10: 52
    +3
    Gli Stati Uniti e una grande lobby in Europa sono alle spalle di Israele. Apparentemente, la Russia non ha ancora quella forza e quel potere. Ma una volta che devi imparare ad affermarti, altrimenti mostrerai solo preoccupazione. Il mondo intorno a noi comprende solo il POTERE.
  3. Radziminsky Victor Офлайн Radziminsky Victor
    Radziminsky Victor (Radziminsky Victor) 31 dicembre 2021 02: 20
    -4
    Jacob Kedmi è un romantico ottimista.
    Kedmi, in linea di principio, non capisce cosa sia il vero Cremlino oggi.
    LÀ - solo progetti imprenditoriali. Al Cremlino non è permesso altro.
    I militari stanno facendo pressione sul Cremlino, segnalando al Cremlino: "Non puoi continuare a sopportare, nasconderti, rimanere inattivo!"
    Il Cremlino comincia a parlare a voce alta, chiedendo negoziati.
    Ma l'azione reale non seguirà.
    L'élite imprenditoriale non lo permetterà.
    Mosca è molto diversa da Tel Aviv.
    1. Eduard Aplombov Офлайн Eduard Aplombov
      Eduard Aplombov (Eduard Aplombov) 31 dicembre 2021 19: 00
      +3
      sempre ispiratori di strateghi e analisti di cucina come te
      dallo sgabello in cucina vedono e sanno tutto quello che succede nel mondo
      ricavare analisi dalle invenzioni e dai commenti di hacker ordinari (giornalisti)
      quanta sicurezza ha un uomo qualunque, Krasavello
  4. nome nome. Офлайн nome nome.
    nome nome. (nome nome.) 31 dicembre 2021 08: 26
    -5
    Sì, Putin non ha fegato per la prevenzione o addirittura la ritorsione! Anche in caso di attacco diretto della NATO, non avrà abbastanza spirito per fare altro che esprimere nuovamente preoccupazione, e continuerà ad esprimerlo fino a quando la Russia non sarà un sito di test nucleari! L'esperienza del 41° non ha insegnato nulla!
    1. Dart2027 Офлайн Dart2027
      Dart2027 31 dicembre 2021 12: 54
      +4
      Citazione: nome nome.
      Sì, Putin non ha fegato per la prevenzione o addirittura la ritorsione!

      Georgia (Ossezia del Sud) e Ucraina (Crimea) sono al corrente?
      1. nome nome. Офлайн nome nome.
        nome nome. (nome nome.) 31 dicembre 2021 21: 17
        -1
        E che dire della Georgia? La stessa Georgia ha attaccato e non ha raggiunto Tbilisi, sebbene fosse necessario! E la Crimea si è unita, senza alcuna guerra. Perché questi esempi?
        1. Dart2027 Офлайн Dart2027
          Dart2027 31 dicembre 2021 21: 20
          +3
          Citazione: nome nome.
          La stessa Georgia ha attaccato

          Citazione: nome nome.
          Putin non ha nulla da impedire, ma nemmeno da vendicare

          Decidi davvero.

          Citazione: nome nome.
          E la Crimea si è unita, senza alcuna guerra.

          E chi ha fornito la sicurezza lì: i marziani?
    2. Eduard Aplombov Офлайн Eduard Aplombov
      Eduard Aplombov (Eduard Aplombov) 31 dicembre 2021 19: 01
      +1
      hai rivisto le notizie da Hohloubundia
      scusabile...
  5. Yuri Bryansky Офлайн Yuri Bryansky
    Yuri Bryansky (Yuri Bryanskiy) 31 dicembre 2021 18: 52
    +1
    Solo Israele porta a termine il piano, mentre siamo ancora impegnati in boltology. È tempo di mettere le cose in ordine sul territorio dell'Impero russo.
  6. Alexey Davydov Офлайн Alexey Davydov
    Alexey Davydov (Alex) 1 gennaio 2022 01: 18
    0
    La differenza tra noi e Israele è che noi possiamo usare politicamente il fattore nucleare, ma loro no.
    Non abbiamo bisogno di attacchi preventivi con mezzi convenzionali, quando le minacce di attacchi con armi nucleari strategiche sono più efficaci.
    1. Radziminsky Victor Офлайн Radziminsky Victor
      Radziminsky Victor (Radziminsky Victor) 1 gennaio 2022 03: 06
      0
      Aggravamento accumulato a causa della costruzione di basi militari da parte di Gran Bretagna e Stati Uniti in Ucraina.
      Putin ha più volte indicato di escludere le azioni militari della Russia contro l'Ucraina.
      Che tipo di armi nucleari? Di cosa stai parlando?
      Attaccare i contingenti militari USA-Britannici con qualsiasi arma,
      situato sul territorio dell'Ucraina - che cos'è questo? Dichiarazione di guerra?
      In linea di principio, questo non può essere.
      Sono in corso negoziati per prevenire i missili Nato in Ucraina. Sotto garanzia.
      E le basi militari (navali o altro) degli Stati Uniti, della Gran Bretagna, forse di qualcun altro, -
      molto probabilmente, saranno ancora in Ucraina.
      Una conversazione seria riguarda solo i missili in Ucraina.
      E Israele... distrugge le forniture militari iraniane in Siria.
      E nessuno gli dice niente...
  7. isofat Офлайн isofat
    isofat (isofat) 1 gennaio 2022 04: 03
    -1
    Kedmi sta cercando ancora una volta di giustificare le azioni di Israele nella regione.

    Il fascismo ordinario è una pratica basata sull'appropriazione dei diritti di superiorità e violenza di alcune persone rispetto ad altre.
  8. isofat Офлайн isofat
    isofat (isofat) 1 gennaio 2022 13: 29
    0
    Kedmi non vuole!


    Farò notare che in URSS e in Russia gli ebrei non erano oppressi e non sono oppressi. Questo è chiaramente visibile nel loro numero tra ingegneri, medici, artisti, ecc.

    In Russia, continua ad esistere oggi autonomia ebraicacreato dall'Unione Sovietica, più in tutto il mondo non esiste una cosa del genere!

    PS Inoltre, il governo dell'URSS non ha versato il sangue degli ebrei.
    Gli ebrei hanno lasciato volontariamente l'URSS, la Russia. Non sono stati cacciati.
    Non c'è nemmeno conferma che una volta siano stati espulsi dalla loro patria "storica". Ma va bene, è stato tanto tempo fa...