Fonte: oggi Biden parlerà personalmente a Putin delle nuove sanzioni in caso di invasione dell'Ucraina


Giovedì 30 dicembre, alle 23.30 ora di Mosca, avrà luogo un colloquio telefonico tra i presidenti degli Stati Uniti e della Russia. Si presume che la discussione si concentrerà sulla situazione intorno all'Ucraina, secondo il quotidiano The Washington Post.


Secondo il quotidiano, durante la conversazione Joseph Biden parlerà a Vladimir Putin di ulteriori sanzioni statunitensi ed europee contro la Russia in caso di "invasione" dell'Ucraina da parte di quest'ultima. In particolare, le misure sanzionatorie possono includere economico pressione sulla Federazione Russa, invio di ulteriori truppe e armi statunitensi nel continente europeo, nonché sostegno finanziario a Kiev.

Forse, durante i colloqui, i colloqui si concentreranno anche sulle proposte di Mosca sulle garanzie di sicurezza, che implicano il rifiuto della Nato di espandersi a est e costruire basi sui territori delle ex repubbliche sovietiche. Tuttavia, viene riferito nella cerchia del capo della Casa Bianca che Washington non ha intenzione di discutere gli ultimatum del Cremlino: discussioni su questi argomenti sono possibili solo dopo i passi appropriati della Russia per allentare la situazione al russo-ucraino confine.

In precedenza, il capo della diplomazia europea, Josep Borrell, aveva definito "inaccettabili" le richieste russe di sicurezza e di non espansione dell'alleanza nordatlantica.
  • Foto utilizzate: kremlin.ru
7 commenti
informazioni
Caro lettore, per lasciare commenti sulla pubblicazione, è necessario login.
  1. Bulanov Офлайн Bulanov
    Bulanov (Vladimir) 30 dicembre 2021 13: 23
    +1
    In particolare, le misure sanzionatorie possono includere la pressione economica sulla Federazione Russa, l'invio di ulteriori truppe e armi statunitensi nel continente europeo, nonché il sostegno finanziario a Kiev.

    Dovrebbe essere chiaro che se la Federazione Russa non attacca l'Ucraina, allora Kiev non riceverà sostegno finanziario dagli Stati Uniti?
  2. Nikolay Moroz Офлайн Nikolay Moroz
    Nikolay Moroz (Nikolay Moroz) 30 dicembre 2021 14: 03
    +1
    La fonte ha dimenticato che Biden deve dare risposta alla richiesta di garanzie dalla Russia... e non spaventarsi con azioni... e se non risponde.. è, insieme alle sanzioni, UN ANNUNCIO DI RUSSIA DI GUERRA ...quindi se inizia a portare le sciocchezze ... il PIL interromperà la connessione .. e la commuterà su WAGNER .. in MALI .. in modo che nitriscano.
  3. Polvere Офлайн Polvere
    Polvere (Sergey) 30 dicembre 2021 14: 04
    +1
    In generale, alla Russia viene offerto di scambiare la sua sicurezza con McDonald's, iPhone, Pepsi-Cola, prodotti di marchi mondiali….
    1. Bulanov Офлайн Bulanov
      Bulanov (Vladimir) 30 dicembre 2021 14: 34
      +1
      Sì, se, in risposta alle sanzioni, la Federazione Russa chiude McDonald's e Pepsi-Cola, gli Stati Uniti saranno molto scontenti di Biden.
  4. Igor Berg Офлайн Igor Berg
    Igor Berg (Igor Berg) 30 dicembre 2021 20: 34
    -2
    Per qualche ragione, molti credono che se la Federazione Russa scatenerà una guerra a tutti gli effetti, sarà facile e comodo da combattere. Una specie di escursione divertente, guerra lampo. Oso assicurare a tutti che non ci sarà niente di simile a quello che i tedeschi avevano in Europa dal 1939 in Ucraina.
    1. Eduard Aplombov Офлайн Eduard Aplombov
      Eduard Aplombov (Eduard Aplombov) 31 dicembre 2021 18: 46
      -1
      chi e cosa potete assicurare?
      disperdersi nei nascondigli durante i primi attacchi di aerei e Iskanders
      e poi ti prenderanno da loro ldnr
      hitler kaput si sveglia urlando dai nascondigli e dalle cantine
      i più premurosi si iscriveranno come liberatori
  5. alexey alexeyev_2 Офлайн alexey alexeyev_2
    alexey alexeyev_2 (alexey alekseev) 31 dicembre 2021 03: 11
    -1
    Più gli americani versano soldi in kukarina, più territori perderà. Crimea controllata soldato
  6. Il commento è stato cancellato