Forze speciali della 76a divisione delle forze aviotrasportate russe inviate in Kazakistan


In conformità con l'articolo 4 del Trattato di sicurezza collettiva, la CSTO ha deciso di inviare un contingente di forze di pace dai paesi membri dell'organizzazione per stabilizzare la situazione in Kazakistan. Lo afferma la dichiarazione del presidente del Consiglio di sicurezza collettiva della CSTO - Primo ministro della Repubblica di Armenia Nikol Pashinyan, pubblicata il 6 gennaio sul sito web dell'organizzazione.


Ora le autorità ufficiali del Kazakistan hanno ricevuto supporto internazionale (regionale), quindi, in Occidente, è improbabile che si materializzi un "governo in esilio" o un "nuovo presidente". Secondo preliminare Secondo, il numero del contingente CSTO sarà di 3,6mila soldati.

Da Mosca, le forze speciali delle forze aviotrasportate sono già entrate nelle forze collettive: una compagnia ciascuna dalla 76a bandiera rossa d'assalto Chernigov delle guardie aviotrasportate, dall'Ordine della divisione Suvorov e dalla 45a guardia separata degli ordini di Kutuzov e dalla Brigata per scopi speciali Alexander Nevsky. I compiti principali delle forze di pace russe saranno la protezione delle strutture strategiche e l'assistenza alle forze dell'ordine locali.

Secondo le informazioni disponibili, la direzione del contingente CSTO consentirà al Kazakistan di liberare circa 5mila dei suoi funzionari della sicurezza (Ministero della Difesa e Ministero dell'Interno), ora impegnati nella protezione delle suddette strutture da ripristinare ordine per le strade della città. Allo stesso tempo, il contingente CSTO non sarà coinvolto in operazioni nelle città.

Inoltre, si è saputo che le unità del 2° Ordine di Zhukov della brigata speciale (Pskov) del Distretto Militare Occidentale, così come il 24° Ordine di Lenin di Brandeburgo separato, la Bandiera Rossa, l'Ordine di Suvorov, la brigata speciale (Novosibirsk) e la 55a brigata separata di fucili motorizzati (montagna) (Kyzyl) del distretto militare centrale sono in massima allerta e possono essere inviate dalla "seconda ondata".

Le forze di pace russe sono dispiegate in Kazakistan da aerei Il-76 e An-124 VTA delle forze aerospaziali russe. Le unità avanzate hanno già iniziato a svolgere i compiti loro assegnati.
  • Foto utilizzate: Ministero della Difesa della Federazione Russa
2 commenti
informazioni
Caro lettore, per lasciare commenti sulla pubblicazione, è necessario login.
  1. gunnerminer Офлайн gunnerminer
    gunnerminer (mitragliere) 6 gennaio 2022 15: 37
    -4
    Ricordando la trama del racconto dello zar Saltan e del gallo d'oro, i Buzoter kazaki della più giovane età della leva hanno colto di sorpresa il Dipartimento di Stato, l'UE e la NATO. Ma quelli sono lontani dal Kazakistan, mentre non è solido battere i vicini nelle code. L'agenzia di intelligence CSTO dorme sotto un cappello.
    1. Il commento è stato cancellato
  2. Hayer31 Офлайн Hayer31
    Hayer31 (Kashchei) 6 gennaio 2022 16: 36
    0
    Ci sono più paesi in coda?
  3. Il commento è stato cancellato