Fallimento del russo Su-75 Checkmate in Medio Oriente: cosa è andato storto


Indubbiamente, il caccia russo di quinta generazione Checkmate è diventato il principale newsmaker dell'estate del 2021. Per alcuni simbolici 25-30 milioni di dollari, ai clienti stranieri è stato offerto l'acquisto di un aereo tattico leggero monomotore realizzato utilizzando tecnologia Invisibile. Con tali dati, il Su-75 ha predetto il futuro più brillante, ma presto il Rafali francese ha attraversato la sua strada, intercettando un lucroso contratto negli Emirati Arabi Uniti e poi in India. Che cosa è andato storto?


Come sapete, Checkmate è un'iniziativa sviluppata dal Sukhoi Design Bureau. Il caccia era originariamente destinato all'esportazione all'estero, come dimostra la sua pubblicità molto creativa. Per i loro soldi, un cliente straniero potrebbe ottenere un veicolo da combattimento ottimale in termini di caratteristiche tattiche e tecniche e il costo della successiva manutenzione. Ma, ahimè, nonostante il crescente interesse per lo sviluppo, le code di acquirenti per il Su-75 non si sono ancora allineate.

Tra i principali interessati e sponsor quasi segreti del promettente progetto c'erano gli Emirati Arabi Uniti, che negli ultimi anni non hanno elaborato rapporti con gli Stati Uniti a causa dell'aumento economico legami con la Cina. La Cina è interessata al petrolio arabo, gli Emirati Arabi Uniti sono interessati alle tecnologie Huawei 5G e non solo. A causa di tali "trucchi" l'accordo per l'acquisto di 50 caccia americani di quinta generazione F-35 è sospeso in aria. Gli Emirati hanno bisogno di potenti aerei da combattimento per contenere le capacità offensive di Israele. In alternativa, gli Emirati Arabi Uniti potrebbero acquisire i caccia cinesi Chengdu J-20, ma questo diventerebbe sicuramente un Rubicone nelle loro relazioni con gli Stati Uniti.

Checkmate è stato posizionato come alternativa all'F-35, che è più costoso da acquistare e poi mantenere, ma l'ordine non è mai stato effettuato. A quanto pare, per gli arabi, le "danze rotonde" attorno al caccia russo erano un modo per stuzzicare gli americani. Invece del Su-75, hanno firmato un contratto per l'acquisto di 80 caccia Rafale F4 francesi, per un valore totale di 19 miliardi di dollari. Al Sukhoi Design Bureau, dopo averlo scoperto, hanno parlato chiaramente in modo non stampabile dei loro partner mediorientali.

È spiacevole. Ma, d'altra parte, potevi aspettarti qualcos'altro? Checkmate è un aereo promettente, ma finora esiste solo sotto forma di progetti e modelli. Il prototipo di volo è previsto solo nel 2023, la produzione del lotto pilota - nel 2026. Allo stesso tempo, non si sa ancora con certezza se il costo finale corrisponderà ai 25-30 milioni di dollari dichiarati. Forse qui, come nei gadget moderni, l'aereo verrà venduto nella configurazione minima e tutto ciò di cui hai bisogno dovrà essere acquistato per denaro aggiuntivo? Chi li conosce, questi "manager efficaci"?

No, non "guidiamo" in alcun modo il Su-75, questo è uno sviluppo davvero interessante. Il problema è che non esiste ancora in natura. L'ufficio di design che prende il nome da "Sukhoi" vende aria ai clienti, ma per qualche ragione non la prendono per i loro soldi. Il combattente deve prima essere creato, messo in campo, testato in condizioni di combattimento reali, ad esempio in Siria, e individuato ed eliminato le inevitabili "malattie infantili". Inoltre, non è male che il Su-75 sia adottato ufficialmente dal Ministero della Difesa RF. Questa sarà per lui la migliore pubblicità, anche se sicuramente sono buone anche le pubblicità già girate.

Quindi non c'è nulla di sorprendente nel fatto che gli Emirati Arabi Uniti abbiano deciso di acquistare combattenti Rafale francesi, che sono in natura, ed è chiaro cosa farne. È anche abbastanza naturale che il Su-75 Checkmate non fosse interessato in termini pratici, l'India, così come il Su-57.

Come sapete, New Delhi ha bisogno di un'aviazione moderna e potente per contenere il potenziale offensivo cinese in rapida crescita. L'aeronautica militare indiana potrebbe essere seriamente rinforzata con il caccia bimotore pesante Su-57 di quinta generazione e il caccia monomotore leggero di quinta generazione Su-75. Quest'ultimo nella versione deck sarebbe perfetto per sostituire gli obsoleti caccia MiG-29K/KUB. Per le sue tre portaerei, la Marina indiana ha bisogno di un moderno caccia leggero basato su portaerei. Ma, ahimè, il Su-75 non esiste ancora né nella versione base né nella versione "refrigerata". Il caccia pesante Su-57, a differenza di Checkmate, sta già volando, ma su motori della generazione precedente, in attesa del "Prodotto 30".

Il risultato è logico: New Delhi sceglie meticolosamente tra il Rafale-M francese e l'americano F / A-18 Super Hornet nella versione Block III, e gli Emirati Arabi Uniti prendono 80 caccia Rafale francesi dello standard F4. È chiaro perché la scelta sia sempre fatta a favore di quest'ultimo tra un velivolo promettente e uno reale. Questo significa che il Su-75 ha fallito?

Affatto. Il Su-75 deve prima essere perfezionato e, prima di tutto, messo in servizio nelle forze aerospaziali russe e nella marina russa come combattente leggero multiuso da prima linea e da portaerei, rispettivamente. Quindi, vedete, verranno estratti i clienti stranieri. Senza dubbio.
21 commento
informazioni
Caro lettore, per lasciare commenti sulla pubblicazione, è necessario login.
  1. mark1 Офлайн mark1
    mark1 6 gennaio 2022 14: 44
    +8
    Seryozha, di cosa stai parlando? Nessun altro vende niente, c'è stata solo una presentazione del progetto e basta... La gente ha guardato, ha pensato al futuro, questo non incide sui contratti con Rafals. uno accadrà ora, il secondo (se presente) - più tardi.
    Lavori anche per Avio.pro o hanno solo strappato un vecchio articolo?
    1. Marzhetsky Офлайн Marzhetsky
      Marzhetsky (Sergey) 6 gennaio 2022 14: 49
      -6
      Seryozha, di cosa stai parlando? Nessun altro vende niente, c'è stata solo una presentazione del progetto e basta... La gente ha guardato, ha pensato al futuro, questo non incide sui contratti con Rafals. uno accadrà ora, il secondo (se presente) - più tardi.

      Questo è un tentativo di ottenere preordini.

      Lavori anche per Avio.pro o hanno solo strappato un vecchio articolo?

      Ma questa è maleducazione.
      1. mark1 Офлайн mark1
        mark1 6 gennaio 2022 14: 55
        +7
        Bene, cosa c'entra la maleducazione, solo ... -una coincidenza (probabilmente)
        Ed è più logico contare sui preordini in 23.
        1. Marzhetsky Офлайн Marzhetsky
          Marzhetsky (Sergey) 6 gennaio 2022 16: 22
          -2
          Bene, cosa c'entra la maleducazione, solo ... -una coincidenza (probabilmente)

          Per quanto riguarda la merda, questa è maleducazione. Sono autore di oltre 3mila articoli e sono in grado di scrivere un articolo da solo.
          Non ho niente a che fare con avia.pro. Non capisco assolutamente di cosa parli.

          Ed è più logico contare sui preordini in 23.

          Chi può discuterne? Questo articolo parla di questo, in realtà.
          1. mark1 Офлайн mark1
            mark1 6 gennaio 2022 17: 02
            -1
            Citazione: Marzhetsky
            Sono autore di oltre 3mila articoli e sono in grado di scrivere un articolo da solo.

            Non dubito che tu sia in grado di farlo.

            Citazione: Marzhetsky
            Non ho niente a che fare con avia.pro.

            Se non ce l'hai, non ce l'hai, ma in generale sono abbastanza fedele a questa risorsa: molto efficiente, ragionevolmente affidabile ...
  2. miffer Офлайн miffer
    miffer (Sam Miffer) 6 gennaio 2022 15: 17
    -2
    Il Su-75 deve prima essere ricordato e, prima di tutto, messo in servizio nelle forze aerospaziali russe.

    Mentre l'erba cresce, il cavallo morirà di fame.
    1. gunnerminer Офлайн gunnerminer
      gunnerminer (mitragliere) 6 gennaio 2022 15: 51
      -8
      Plusanul. Consideriamo i prezzi al dettaglio per le uova strapazzate. E un pollo nel cestino di qualcun altro al bazar.
  3. svoroponov Офлайн svoroponov
    svoroponov (Vyacheslav) 6 gennaio 2022 15: 43
    +4
    Gli indiani hanno bisogno di caccia ora e il Su-75 è praticamente solo all'inizio della costruzione e dei test. Pertanto, sceglieranno da ciò che è. Sono già stati acquistati i Land Rafals, per ridurre il costo della linea gli indiani stanno puntando a Rafals per una portaerei. La logica stessa suggerisce questo. Solo il titolo dell'articolo non è corretto, non puoi perdere vendendo qualcosa che ancora non c'è. Costruiranno, testeranno e poi dovrai guardare cosa e come
  4. gunnerminer Офлайн gunnerminer
    gunnerminer (mitragliere) 6 gennaio 2022 15: 47
    -7
    Il Su-57 nasce in risposta all'F-22, il Su-75 in risposta all'F-35.Senza la contemporanea fornitura di mezzi di supporto operativo per gli equipaggi.Radar con AFAR.
  5. Mikhail L. Офлайн Mikhail L.
    Mikhail L. 6 gennaio 2022 16: 29
    +1
    ... Non volevi comprare un maiale in un colpo che non è ancora nato? ah!
    1. zenion Офлайн zenion
      zenion (zinovy) 6 gennaio 2022 16: 33
      +1
      Quindi non c'è ancora nessuna borsa, ho appena disegnato quale sarà la borsa. Ed ecco come infilare un gatto in una borsa mentre il problema c'è.
  6. zenion Офлайн zenion
    zenion (zinovy) 6 gennaio 2022 16: 32
    +1
    Crediamo loro che compreranno, ma loro non ci credono e non hanno comprato. Un uccello in mano vale due nel cespuglio.
  7. Teaser Офлайн Teaser
    Teaser (Basilio) 6 gennaio 2022 17: 37
    +2
    Affatto. Il Su-75 deve prima essere perfezionato e, prima di tutto, messo in servizio nelle forze aerospaziali russe e nella marina russa come combattente leggero multiuso da prima linea e da portaerei, rispettivamente. Quindi, vedete, verranno estratti i clienti stranieri. Senza dubbio.

    Questa è una finta banalità, perché scriverla? Non chiaro.
  8. Il commento è stato cancellato
  9. viktortarianik Офлайн viktortarianik
    viktortarianik (Vincitore) 6 gennaio 2022 17: 47
    +2
    Ma cosa, i progetti possono essere in grado di volare?
  10. Sergey Latyshev Офлайн Sergey Latyshev
    Sergey Latyshev (Serge) 6 gennaio 2022 21: 45
    +1
    Sì, di nuovo c'è un'onda sull'inesistente SU75.
    Come prima, c'erano onde su MIG35 e SU57. Dicono che gli arabi compreranno, gli indiani compreranno... ma in realtà nessuno comprò e non lo avrebbe fatto.

    Negli Emirati Arabi Uniti, generalmente non c'è nulla dall'aeronautica russa (sono concorrenti in petrolio con la Russia), cioè non ci sarà supporto logistico per elicotteri-aeroplani. E hanno anche soldi per costose attrezzature dall'Occidente, grazie ai prezzi del gas.

    Gli indiani sono usciti da molti progetti, tra cui la SS57. L'acquisto immediato è una perdita di faccia.

    In Algeria, in Egitto, c'è la logistica per l'aeronautica russa e in Indonesia, con piccole cose nelle vicinanze.
    Ma devono avere prodotti funzionanti, senza voli "indiani"...
  11. S CON Офлайн S CON
    S CON (N S) 7 gennaio 2022 00: 54
    +3
    il primo Rafali dovrebbe essere ricevuto dagli arabi in 27 g, a questo punto il su75 sarà già prodotto in serie e gli arabi possono inviare i francesi attraverso la foresta, come li hanno inviati gli indiani (australiani), che originariamente volevano 120 pezzi, ma ha tirato poco più di 20 pezzi).
    non c'è dubbio che il su 75 sarà pronto tra 2-3 anni, perché è composto da set di serie su57, nel su 75 anche le ali, pozzetto (tettuccio), vano, motore, afar e chiglie su57, che cioè, l'aereo è unificato del 70 -80%. quindi, il prezzo è basso, questa è generalmente la prima volta nella storia dell'aviazione mondiale: la Federazione Russa è di nuovo la prima! due diversi combattenti (5-6 generazioni), pesanti e leggeri, sono assemblati dagli stessi kit.
    poi non dimenticate gli iraniani, ne ordineranno anche loro almeno un centinaio
  12. Yuri Siritsky Офлайн Yuri Siritsky
    Yuri Siritsky (Yuri Siritsky) 7 gennaio 2022 14: 23
    +1
    Perché scrivere ogni sorta di sciocchezze confrontando un aereo ancora inesistente con un caccia che è stato testato ed è in servizio da molto tempo.
    1. turista Офлайн turista
      turista (turista) 7 gennaio 2022 21: 48
      0
      sì, una specie di insieme di lettere senza senso sull'argomento. Dall'intero articolo, l'autore stesso avrebbe dovuto leggere solo questo "Lo scacco matto è un aereo promettente, ma finora esiste solo sotto forma di disegni e layout (tra parentesi, notiamo che questo non è un dato di fatto, ma un'ipotesi) Il modello di volo è previsto solo nel 2023 ( pak yes, su-57, il-112, ...), produzione del lotto pilota - nel 2026. Allo stesso tempo, non si sa con certezza se il costo finale corrisponderà ai 25-30 milioni di dollari dichiarati". e non scrivere altro.
  13. Teaser Офлайн Teaser
    Teaser (Basilio) 9 gennaio 2022 17: 04
    0
    Non è chiaro: chi e su quali basi ha ipotizzato il Su-75 "un brillante futuro"? Non c'erano assolutamente motivi per questo, e non c'è ancora.
  14. fiocchi d'avena Офлайн fiocchi d'avena
    fiocchi d'avena (Vadim) 10 gennaio 2022 01: 07
    0
    Sergei, niente che prima fosse l'India e poi gli Emirati Arabi Uniti. Questo dimostra il tuo livello di esperto "più alto". E la seconda cosa. È difficile vendere qualcosa, seppur promettente, ma esistente solo in un modello, mentre sulla catena di montaggio c'è un modello buono (anche se costoso)? Cosa potrebbe esserci di sbagliato qui?... Capito. Ero in ritardo per consegnare l'articolo, quindi...
  15. Nord Офлайн Nord
    Nord (Vera) 13 febbraio 2022 19:44
    0
    Non ho ancora familiarità con l'autore, o meglio, con le sue creazioni, quindi mi pongo la domanda: scrive sempre con una tale intonazione, che ricorda fortemente i modi di Khlestakov, e da una posizione incomprensibile? Per dirla senza mezzi termini, l'argomento su cui stava girando l'Autore non valeva così tante parole: si è svolta la presentazione di un modello promettente. E in KB, i ragazzi non sono seduti - è ridicolo anche solo presumere che fossero fiduciosi nel concludere grandi contratti in questa fase. Spero che l'autore non avesse l'obiettivo di deridere un po' in questo modo l'indubbio successo dell'ufficio di progettazione russo? Non? .... Mmmm-sì ... "ma il sedimento è rimasto...". Quindi per il bene di cosa è stato pubblicato questo articolo, che ha così poco contenuto informativo? Dopotutto, già con l'ultima parola, mi viene in mente uno slogan, dove si menzionano la montagna e il topo .... senza offesa da dire ...