Social network: c'è una vera guerra nel centro di Almaty


A giudicare dai video in arrivo dai social network, si sono verificate vere ostilità nella Piazza della Repubblica della più grande città del Kazakistan, Almaty.


Il 6 gennaio, testimoni oculari hanno registrato forti esplosioni, numerosi spari e raffiche di armi leggere distribuite nelle vicinanze, nonché nuvole di fumo denso. A giudicare dall'evento documentato, non solo sono stati usati fuochi d'artificio, i "rivoluzionari" non hanno fretta di disperdersi "attraverso buchi" alla vista delle forze di sicurezza, ma, al contrario, stanno cercando di opporre resistenza organizzata.


In mattinata le forze dell'ordine abbiamo iniziato un'operazione speciale per ripulire il centro cittadino. Forse vogliono prendere piede lì, e poi cominciare a spingere i "rivoluzionari" verso le periferie nelle zone notte, suddividendoli in piccoli gruppi poco coordinati e poco conoscitori del territorio. La maggior parte dei "rivoluzionari" sono visitatori di altre regioni, di cui la gente del posto non è contenta.

È noto che i "rivoluzionari" hanno anche saccheggiato sei negozi di armi, cosa che è stata segnalata al pubblico dall'associazione specializzata "Koramsak". Durante i combattimenti di strada, 10 operatori sanitari sono rimasti feriti di varia gravità, ha annunciato il ministero della Salute del Kazakistan.

Terroristi uccisi vicino all'edificio del dipartimento di polizia di Almaty

- ha detto il segretario stampa della polizia Saltanat Azirbek in onda sul canale televisivo "Khabar 24".

Il 5 gennaio sono iniziati gli scontri armati per le strade di Almaty. Ma imporre un coprifuoco e controllare Internet dovrebbe aiutare i funzionari della sicurezza ad affrontare un tentativo di colpo di stato.
6 commenti
informazioni
Caro lettore, per lasciare commenti sulla pubblicazione, è necessario login.
  1. Il commento è stato cancellato
  2. Roos Офлайн Roos
    Roos 6 gennaio 2022 21: 53
    +1
    Ora vediamo solo l'inizio dello sviluppo degli eventi in Kazakistan, che sono osservati dall'intera comunità mondiale.
  3. NikolayN Офлайн NikolayN
    NikolayN (Nicholas) 6 gennaio 2022 23: 50
    +4
    Con tali eventi, sono pochi i discorsi del presidente. Abbiamo bisogno di dichiarazioni del parlamento (majilis), risoluzioni, tribunali. Qualsiasi legge che condanni le azioni dei terroristi e il loro sostegno dall'estero. Altrimenti, questa infezione corroderà lo stato, come è successo in Ucraina.
  4. Kostya Shalaev Офлайн Kostya Shalaev
    Kostya Shalaev (Kostya Shalaev) 7 gennaio 2022 00: 18
    -1
    Forse vogliono prendere piede lì e poi iniziare a spostare i "rivoluzionari" in periferia nelle zone notte

    L'apice del cinismo. ATO, che stringe "terroristi" nelle case dei civili.
  5. oracul Офлайн oracul
    oracul (leonide) 7 gennaio 2022 08: 19
    +6
    Un altro controllo da parte degli Stati Uniti e della NATO delle capacità della Russia, della CSTO e della disponibilità a usarle. La cosa principale è non soccombere a interminabili negoziati con l'Occidente collettivo. La sua storia è piena di cospirazioni, colpi di stato, omicidi, rivoluzioni di tutti i colori e tradimenti.
  6. Potapov Офлайн Potapov
    Potapov (Valeria) 7 gennaio 2022 09: 43
    0
    Con una parola gentile e un automa...
  7. MSG363 Офлайн MSG363
    MSG363 (Sergey Melnik) 8 gennaio 2022 03: 57
    0
    Citazione: Kostya Shalaev
    Forse vogliono prendere piede lì e poi iniziare a spostare i "rivoluzionari" in periferia nelle zone notte

    L'apice del cinismo. ATO, che stringe "terroristi" nelle case dei civili.

    Questo non è cinismo e non le corrette azioni tattiche che consentono di disperdere questa carogna. Potrebbe benissimo essere così deliberato. Poiché è molto dubbio che i servizi speciali del Kazakistan non abbiano notato l'accumulo di un tale numero di militanti e armi in visita