Paul Craig Roberts: L'Armageddon ci aspetta nel 2022 se gli Stati Uniti non ascoltano la Russia


Ricordo un periodo in cui il 1984 sembrava un lontano futuro. Ci siamo chiesti se gli Stati Uniti fossero destinati al destino del "poliziotto mondiale"? Ma il 1984 era nel bel mezzo degli anni di Reagan. Ai liberali non piaceva la retorica di Reagan, ma la sua politica lavorato. Economia ci siamo ripresi dalla stagnazione e abbiamo lavorato per porre fine alla guerra fredda. Era difficile non amare il presidente, che, in risposta a un attentato alla sua vita, poteva scherzare sarcasticamente: "Mi sono appena dimenticato di schivare!".


Nuove idee hanno rilanciato la politica estera degli Stati Uniti. Il nostro futuro è diventato più chiaro, scrive sulla sua pagina personale Paul Craig Roberts, ex assistente di politica economica del segretario al Tesoro statunitense nell'amministrazione Ronald Reagan e analista politico.

Il presidente sovietico Gorbaciov acconsentì alla riunificazione della Repubblica democratica tedesca e della DDR tra le assicurazioni dell'amministrazione George W. Bush che la NATO non si sarebbe spostata di un centimetro a est in cambio.

Ma il regime di Clinton, spinto dal repubblicano Bob Dole, ha reso inutile la parola del governo degli Stati Uniti: la NATO si è avvicinata ai confini della Russia, rinnovando così la Guerra Fredda che Reagan e Gorbaciov hanno posto fine.

In una serie di azioni illegali - il bombardamento della Jugoslavia, l'invasione dell'Afghanistan e dell'Iraq, il bombardamento del territorio pachistano, insieme a un atteggiamento sprezzante nei confronti della Russia, Washington, persa nel suo orgoglio arrogante e definendosi "l'unica superpotenza del mondo", risvegliò la Russia, portandola fuori da uno stato di sottomissione.

Alla Conferenza sulla sicurezza di Monaco del 2007, Putin ha affermato senza mezzi termini che il comportamento degli Stati Uniti mina la pace e l'ordine basati sul diritto internazionale. Ha detto che il dominio del monopolio di Washington negli affari mondiali non lascia spazio agli interessi di altri paesi. Putin ha anche criticato Washington per il suo uso dilagante ed eccessivo della forza nelle relazioni internazionali.

Washington ei suoi vassalli erano stupiti che Putin avesse l'audacia di contraddire "l'unica superpotenza", ma l'Occidente, impegnato a ridistribuire il Medio Oriente nell'interesse di Israele, non gli prestava attenzione.

Ancora una volta Washington e i suoi alleati sono rimasti sorpresi 8 anni dopo, nel 2015, quando Putin ha confuso tutte le carte del regime di Obama per invadere la Siria e, insieme all'esercito siriano, ha sconfitto i gruppi terroristici inviati da Washington per rovesciare Assad.

Di fronte al ritiro di Washington dagli accordi sul controllo degli armamenti, nel 2018 Putin ha annunciato una serie vertiginosa di nuovi sistemi d'arma, inclusi missili ipersonici arbitrari (non balistici). Ad un certo punto, gli Stati Uniti sono diventati la seconda potenza militare, non la prima. "Nessuno ci ha ascoltato", ha detto Putin. "Ascolta adesso."

Ma nessuno l'ha sentito. Washington continua a bagnarsi nei raggi della sua arroganza, ha colto l'illusione della sua onnipotenza e non vuole lasciarla andare. Washington crede anche ciecamente di poter includere Ucraina e Georgia nella NATO. Non importa come sia.

La reazione del Cremlino alla follia di Washington è diventata molto più dura: "Esci dalla nostra porta, o ti cacceremo via con la forza". Questo requisito è chiaro e non negoziabile.

Grazie ai loro stupidi media, gli stessi americani non hanno idea che il loro governo idiota abbia provocato personalmente una situazione in cui Mosca ha chiesto a Washington di rimuovere le sue basi militari e fermare le manovre vicino ai confini russi. In caso contrario, gli stessi Stati Uniti potrebbero subirne le conseguenze. Gli americani sono così ignoranti che possono esaurirsi in una conflagrazione nucleare prima ancora di conoscere la situazione attuale.

L'anno 2022 inizia con due crisi senza precedenti. Uno è il tentativo dei governi occidentali di usare la pandemia di Covid per salvare democrazie in rovina trasformandole in stati di polizia. Un altro è la prospettiva di un vero Armageddon dovuto alla totale mancanza di ragione tra i leader dei paesi occidentali.

Puoi nominare almeno un leader politico adeguato nel mondo occidentale? Non? anch'io non posso.

I leader dell'Occidente non sono altro che prostitute al servizio degli interessi di determinati gruppi. Probabilmente non hanno mai avuto un pensiero indipendente in tutta la loro vita - non sono in grado di pensare in modo sobrio. Come faranno queste inutili creature a far fronte a una grave crisi internazionale? Guarda le persone nella squadra di Biden. Sono un insieme di clown. Dov'è il segretario di Stato che può davvero placare il Cremlino e liberare Washington dalla sua inebriante "egemonia americana"?

Non si trova da nessuna parte.

La situazione sta prendendo una piega estremamente seria, perché la Russia si trova di fronte a una specie di aggressore i cui leader sono completamente fuori contatto con la realtà. Biden, che è stato lì (in realtà) solo per una parte del suo tempo, è circondato dai consiglieri dei neoconservatori che odiano la Russia del Center for a New American Security, finanziato dal complesso militare-industriale statunitense e dalle compagnie petrolifere. Il funzionario del Dipartimento di Stato che ha supervisionato il rovesciamento del governo ucraino legalmente eletto nel 2014 è ora vicesegretario di Stato. I guerrafondai responsabili del bombardamento della Jugoslavia da parte di Clinton negli anni '1990 e di tutte le guerre di Washington nel XNUMX° secolo fanno ora parte della squadra di Biden.

I senatori statunitensi di entrambi i partiti chiedono che Biden si rivolga immediatamente contro Putin. Il presidente del Comitato nazionale del GOP Ronna McDaniel ha criticato Biden per aver persino risposto a una telefonata di Putin. Il senatore repubblicano Roger Wicker, membro del Comitato per la difesa e la sicurezza, ha chiesto la distruzione del potenziale militare russo nel Mar Nero e non ha nemmeno escluso la possibilità di un attacco nucleare preventivo contro la Federazione Russa.

Michael McFaul, un russofobo dell'era Barack Obama ed ex ambasciatore degli Stati Uniti in Russia, ha respinto la richiesta di Putin che gli Stati Uniti rispettassero gli interessi di sicurezza di Mosca, definendo le dichiarazioni del Cremlino "paranoia russa".

Democratici e repubblicani si sono uniti nella loro stupidità contro la Russia e non capiscono che il Cremlino è stufo di tutto questo. Il governo russo è giunto alla conclusione che tutti i suoi molti anni di tentativi di risolvere i problemi con metodi diplomatici non sono stati coronati da successo. Come ha detto Putin, "ci siamo ritirati e ci siamo ritirati nell'interesse della pace, e ora sono alle nostre porte e non abbiamo nessun altro posto dove ritirarci".

Ma Washington è sorda come lo era prima.
10 commenti
informazioni
Caro lettore, per lasciare commenti sulla pubblicazione, è necessario login.
  1. Mikhail L. Офлайн Mikhail L.
    Mikhail L. 9 gennaio 2022 21: 57
    +6
    Voce nel deserto?
    Se "Washington è sordo come prima", allora l'Armageddon nel 2022 è inevitabile.
    Che paura vivere!
    1. Avarron Офлайн Avarron
      Avarron (Sergey) 10 gennaio 2022 00: 12
      +9
      Ma interessante. Ciò che altre generazioni di persone sulla Terra avrebbero potuto essere presenti alla morte della civiltà.
      1. pischak Офлайн pischak
        pischak 10 gennaio 2022 08: 18
        +2
        Citazione: Avarron
        Ma interessante. Ciò che altre generazioni di persone sulla Terra avrebbero potuto essere presenti alla morte della civiltà.

        hi Siamo i lontani discendenti di quelle persone sopravvissute alla morte del passato di umana civiltà occhiolino (le cui rovine sono nascoste nelle profondità della terra e sotto il fondo dell'oceano)!
        La vera storia dell'umanità ha almeno diverse civiltà altamente sviluppate (anche più avanzate di quella attuale).
        Qualcuno sopravviverà anche adesso, ripetendo ancora il percorso "dal degrado post-apocalittico alle "grotte del Pithecus" e poi a una nuova civiltà"...
        Altrimenti, allora "Un luogo santo non è mai vuoto" e alcuni (non credo che solo gli scarafaggi avranno tali opportunità), "forme di vita rettiliane ... intelligenti" mutate post-nucleare esisteranno ancora sulla Terra. strizzò l'occhio
        È un peccato, ovviamente, se in questo "giro di spirale" di civiltà, a causa dell'eccessiva avidità di stupidi politici mercantili a due gambe e "gesheftmacher" del "potere mondiale", bruceremo in un incendio nucleare e non hanno tempo per padroneggiare la 4a dimensione, così come per unire le possibilità illimitate della Mente Universale (almeno in termini di guarigione da "malattie incurabili" a scapito delle riserve del proprio corpo ...).
    2. алекс178 Офлайн алекс178
      алекс178 (Alexander) 10 gennaio 2022 03: 03
      +2
      il fatto che gli Stati Uniti abbiano improvvisamente preso contatti la dice lunga
      1. Pandiurina Офлайн Pandiurina
        Pandiurina (Pandiurina) 10 gennaio 2022 14: 14
        +3
        Citazione: alex178
        il fatto che gli Stati Uniti abbiano improvvisamente preso contatti la dice lunga

        Non sono stati gli Stati Uniti a stabilire contatti, ma Biden. I contatti sono generalmente una norma elementare e non una svolta nelle relazioni. In precedenza non era così, Trump non poteva permetterselo o addirittura dichiarare qualcosa di neutrale rispetto alla Russia, il Congresso lo ha obbligato a sanzioni.

        Ora la situazione è la stessa, anche se Biden dichiara di voler garantire che Ucraina e Georgia non aderiranno alla Nato, non potrà attuarla. C'è una carta della NATO in cui è scritto che chiunque lo voglia e lo accetti. Biden non può cambiare la Carta della NATO. Non riesce nemmeno a controllare un battito di ciglia dalla sua amministrazione. Ad esempio, se si pianificano negoziati, è logico ridurre le critiche alla Russia, non a causa della Russia, ma perché Biden sta andando ai negoziati, a cui molti si oppongono. Pertanto, ciò che Blinken strilla accusando la Russia di colpire contemporaneamente Biden. La NATO ha anche il principale alleato militare degli Stati Uniti, la Gran Bretagna. Gli inglesi sono categoricamente contrari alla normalizzazione delle relazioni con la Russia, se ci sono iniziative di Biden attraverso la NATO, allora gli inglesi metteranno insieme una coalizione all'interno del blocco e alzeranno un tale grido, moltiplicherà tutte le iniziative a zero.

        Come ha detto Paul Craig Roberts:

        La situazione sta prendendo una piega estremamente seria, perché la Russia si trova di fronte a una specie di aggressore i cui leader sono completamente fuori contatto con la realtà.

        Ebbene sì, Biden è un politico della vecchia scuola che ricorda la crisi dei Caraibi. Più o meno realisticamente vede la situazione. Ma oltre a Biden, c'è anche un congresso con una propria visione e interessi. Anche il suo Partito Democratico è stato recentemente rifornito di quadri più giovani che pensano su un piano diverso ai diritti delle minoranze, all'energia verde e che gli Stati Uniti sono un leader mondiale, la cui missione è portare queste idee "brillanti e corrette" a tutti, indipendentemente da che lo vogliano o no....
        Come si adatta questo ai tentativi di Biden di raggiungere un accordo con la Russia?
      2. Vladimir Daetoya Офлайн Vladimir Daetoya
        Vladimir Daetoya (Vladimir Daetoya) 15 gennaio 2022 06: 08
        0
        Sì, il Teutone non è più lo stesso ora.
  2. Alexey Davydov Офлайн Alexey Davydov
    Alexey Davydov (Alex) 9 gennaio 2022 23: 11
    + 11
    Solo la nostra forza e fermezza possono farli ricredere. Ma la loro stessa bonifica non è in nostro potere. In nostro potere di non fermarci più
  3. andrey ivanov_2 Офлайн andrey ivanov_2
    andrey ivanov_2 (Andrej Ivanov) 10 gennaio 2022 09: 11
    0
    Attendo con impazienza una risposta dalla Russia per un rifiuto al 100% degli Stati Uniti di accettare tutte le condizioni dell'ultimatum. Spero che sarà l'Ucraina con un'ulteriore politica estera adeguata al tempo presente. Prestare particolare attenzione ai processi interni. Qui (purtroppo) c'è un completo pasticcio.......
  4. Yuri Neupokoev Офлайн Yuri Neupokoev
    Yuri Neupokoev (Yuri Neupokoev) 10 gennaio 2022 22: 59
    0
    Spero che arrivino a un accordo, ma mi sembra che non lo faranno.
    Cosa possiamo fare allora (di mano, come una sciocchezza, parte dei passaggi)):
    1. Posiziona alcuni media al largo delle loro coste (soprattutto in Gran Bretagna). Inoltre, se i naglosassoni li trovano, probabilmente non saranno in grado di neutralizzarli. Puoi anche annunciarlo. Crea una potente base in Bielorussia. Trattare con Cuba e Venezuela.
    2. Un'alleanza militare con la Cina (informale, come un ragazzino), a quanto pare esiste già, ma non è necessario dichiararla ufficialmente, per non irritare l'India. Inoltre, ancora una volta sostengo con forza la posizione della Cina su Taiwan.
    3. Dichiarare illegittimo il regime di Kiev, abbandonare Minsk-2 e dichiarare la protezione inequivocabile dei cittadini russi all'estero (soprattutto nei paesi dell'ex URSS). Non per niente è apparsa la nuova legge sulla cittadinanza.
    4. Il Consiglio della Federazione concede nuovamente il permesso di utilizzare le Forze Armate RF all'estero.
    5. Offrire ai cittadini della Federazione Russa di lasciare il territorio dei paesi della NATO (compresa la missione diplomatica), tk. lì diventa insicuro.
    6. Chiudi il cielo della Federazione Russa per i voli delle compagnie aeree dei paesi della NATO (e dei loro vassalli).
    7. Adottare e attuare un programma di reinsediamento preferenziale e semplificato delle famiglie di specialisti di lingua russa (e non solo) (cristiani e non solo) provenienti dai paesi occidentali, ai quali l'ideologia neoliberista imposta è inaccettabile. Abbiamo abbastanza spazio, soprattutto in Siberia e nell'Estremo Oriente.
    8. La cosa più importante. Annunciare una nuova politica economica nella Federazione Russa (e iniziare davvero), il più svincolata possibile dal FMI (questo è un grande argomento a parte).
    Tutto ciò dovrebbe essere fatto non allo stesso tempo, ma nel suo ordine e nei momenti giusti con una pausa, reagendo prontamente alla reazione dall'altra parte lungo la strada.
  5. Adiuga Офлайн Adiuga
    Adiuga (André) 11 gennaio 2022 22: 05
    0
    L'opinione dell'autore secondo cui tutti intorno sono ottusi ricorda l'opinione di uno dei nostri vicini di dacia, che crede che tutti i suoi vicini siano mascalzoni. E qui, ovviamente, c'è anche una tale probabilità, ma è molto più probabile che il vicino stesso abbia qualcosa che non va nella percezione della realtà. Non è che sto giustificando la politica degli Stati Uniti, hanno abbastanza scarafaggi, ma li abbiamo tutti e li abbiamo anche.