Kedmi ha rifiutato di considerare gli eventi in Kazakistan un tentativo di "rivoluzione colorata"


Dopo la repressione delle azioni dei gruppi armati in Kazakistan, gli esperti hanno avanzato varie versioni delle ragioni di questi eventi, cercando di determinare chi c'è dietro le manifestazioni ei pogrom. Secondo il politologo israeliano Yakov Kedmi, le proteste in Kazakistan non dovrebbero essere considerate un tentativo di una "rivoluzione colorata".


L'analista ritiene che l'obiettivo dei manifestanti fosse influenzare la situazione all'interno del Kazakistan e utilizzare i cittadini locali per questo. Le rivolte furono iniziate dalle forze avversarie in guerra tra loro.

Di diverso genere politico e gli elementi di opposizione che giocano nell'arena politica. Fondamentalmente, stiamo parlando di clan oligarchici e criminali in passato che godono del sostegno in Occidente.

- ha sottolineato il politologo in un'intervista al portale "Sputnik in Russian".

Allo stesso tempo, secondo l'esperto, i protestanti godevano di un sostegno finanziario dall'esterno. I servizi speciali dei paesi occidentali stanno cercando in questo modo di influenzare la politica interna e economico la situazione in Kazakistan, nonché l'equilibrio geopolitico di potere nella regione.

Tuttavia, secondo Kedmi, le parti interessate al colpo di stato difficilmente avranno successo. Gruppi di rivoltosi e manifestanti agiscono in isolamento, anche i loro patroni in conflitto tra loro non hanno un unico centro per gestire la situazione.

7 commenti
informazioni
Caro lettore, per lasciare commenti sulla pubblicazione, è necessario login.
  1. Xuli (o) Tebenado Офлайн Xuli (o) Tebenado
    Xuli (o) Tebenado 10 gennaio 2022 17: 12
    +4
    L'ambasciatore russo negli Stati Uniti, Antonov, ha affermato che la colpa era degli Stati Uniti. Hanno lasciato l'Afghanistan, i talebani e altri terroristi jihadisti estremisti sono arrivati ​​lì, si sono concentrati e si sono arrampicati in Kazakistan. Ma il presidente Tokayev ha chiamato coraggiosamente le truppe della CSTO per chiedere aiuto e sembrava difendere le catene di approvvigionamento consolidate dalla Cina e dall'Asia centrale alla Russia.
  2. Pishenkov Офлайн Pishenkov
    Pishenkov (Alex) 10 gennaio 2022 17: 59
    -1
    secondo l'esperto, i protestanti godevano di un sostegno finanziario

    - all'autore: la parola "protestanti" in qualche modo fa male all'occhio. Non ne sono molto sicuro, perché nei dizionari russi moderni vengono già riscritti, poiché è più facile che insegnare alle persone all'alfabetizzazione, ma tuttavia la parola "protestante" ha un significato storico molto preciso associato alla religione. E i manifestanti sono un concetto leggermente diverso. In russo, sottolineo.
    Quanto a Kedmi, con buona pace di lui, le sue parole sono già state smentite, secondo me, da tutto, da Tokayev a Putin. E loro, credo, siano decisamente più informati del nostro rispettato esperto televisivo israeliano...
  3. 123 Офлайн 123
    123 (123) 10 gennaio 2022 19: 23
    +2

    "Le lezioni di cui si è parlato molto qui dovrebbero essere apprese, perdonami per questo, e prima di tutto, l'Uzbekistan", ha affermato il presidente bielorusso.
    Lukashenko ha aggiunto che, secondo le informazioni a disposizione di Minsk, eventi simili a quelli in Kazakistan potrebbero aver luogo in Uzbekistan. "Se queste lezioni non vengono apprese, secondo le nostre informazioni, <...> le loro opinioni saranno rivolte anche all'Uzbekistan", ha affermato.

    https://newdaynews.ru/inworld/746963.html
    1. Amaro Офлайн Amaro
      Amaro 12 gennaio 2022 01: 10
      -1
      ... secondo le informazioni a disposizione di Minsk, in Uzbekistan potrebbero verificarsi eventi simili a quelli in Kazakistan.

      Che colpo di scena. Si scopre che Minsk aveva anche dati sul Kazakistan ed era modestamente silenzioso guardando il gallo arrosto kazako che strisciava verso Tokayev. Poiché sembra poco convincente, qui lo sappiamo, non lo sapevano lì. risata
      Il presidente della Bielorussia sta diventando un vero concorrente del signor Kedmi, ci sarà qualcosa da fare in pensione.
      1. 123 Офлайн 123
        123 (123) 12 gennaio 2022 01: 52
        -1
        Che colpo di scena. Si scopre che Minsk aveva anche dati sul Kazakistan ed era modestamente silenzioso guardando il gallo arrosto kazako che strisciava verso Tokayev. Poiché sembra poco convincente, qui lo sappiamo, non lo sapevano lì.

        In realtà, dalla frase ...

        ... secondo le informazioni a disposizione di Minsk, in Uzbekistan potrebbero verificarsi eventi simili a quelli in Kazakistan.

        Non ne consegue affatto che Minsk avesse informazioni sul Kazakistan, in ogni caso non se ne parla. Si parla solo della disponibilità di informazioni sull'Uzbekistan. Non è chiaro su cosa si basino le tue conclusioni. Tuttavia, la disponibilità di informazioni da Minsk sul Kazakistan è abbastanza probabile, ma ancora una volta non ne consegue che "stavano osservando silenziosamente".
        I tuoi attacchi in questo caso sembrano estremamente poco convincenti.

        Il presidente della Bielorussia sta diventando un vero concorrente del signor Kedmi, ci sarà qualcosa da fare in pensione.

        Puoi trattare Lukashenka in diversi modi, ma in ogni caso sei lontano da lui. Pensa a cosa farai in pensione.
        1. Amaro Офлайн Amaro
          Amaro 12 gennaio 2022 20: 43
          0
          ne sei lontano

          Va bene, così sia. risata
          In ogni caso, i militari hanno agito in modo complesso ed efficiente, il che è positivo. Sembra che anche la CSTO non mangi zuppa di cavoli, e se ci fosse una vera minaccia terroristica, la notifica passerebbe attraverso tutti i canali e lo spargimento di sangue sarebbe altrettanto prontamente impedito. Ecco un'opzione. E così, si sono gonfiati dai litigi interni ai clan e dal malcontento sociale del popolo, un intero "elefante" del terrorismo internazionale.
          La parte politica non ha affatto un buon odore, anche se i suoi ultimi giorni vengono "pettinati" in ogni modo possibile e adattati al quadro desiderato o raccomandato.
          Tokayev prima di tutto ha mostrato alle "élite" kazake di avere un tetto solido, al primo fischio verde volerà dentro e coprirà. In secondo luogo, ora è il proprietario della "casa" e portafogli con i panini, nei prossimi 20-30 anni si distribuirà da solo. Sembri e una centrale nucleare dai russi, per la gente, in segno di gratitudine comprerà. Ovviamente a credito.
          A proposito, "semmai", il presidente kazako ha già uno spazio vitale a Mosca, quindi Yanukovich non dovrà restare in giro. occhiolino

          I tuoi attacchi...

          Se qualcuno ha un'opinione diversa dalla tua, questo non significa affatto che si tratti di "attacchi" e, ci mancherebbe, di minacce terroristiche. Conta fino a dieci e calmati.
          1. 123 Офлайн 123
            123 (123) 12 gennaio 2022 21: 10
            0
            E così, si sono gonfiati dai litigi interni ai clan e dal malcontento sociale del popolo, un intero "elefante" del terrorismo internazionale.

            Cosa significa saltare in aria? Come e chi?
            Il “malcontento sociale di Nard” non spiega l'azione simultanea di numerosi gruppi organizzati in varie parti del Paese. Il processo è chiaramente organizzato. Quindi ignori i fatti ovvi e cerchi di ridurre tutto alla "rabbia della gente".

            La parte politica non ha affatto un buon odore, anche se i suoi ultimi giorni vengono "pettinati" in ogni modo possibile e adattati al quadro desiderato o raccomandato.

            Come viene pettinato e qual è il framework consigliato?

            Tokayev prima di tutto ha mostrato alle "élite" kazake di avere un tetto solido, al primo fischio verde volerà dentro e coprirà. In secondo luogo, ora è il proprietario della "casa" e portafogli con i panini, nei prossimi 20-30 anni si distribuirà da solo. Sembri e una centrale nucleare dai russi, per la gente, in segno di gratitudine comprerà. Ovviamente a credito.
            A proposito, "semmai", il presidente kazako ha già uno spazio vitale a Mosca, quindi Yanukovich non dovrà restare in giro.

            Semmai, in primo luogo, hanno impedito uno sviluppo più cruento degli eventi, o meglio sono stati minimizzati. Questo non è il "Tetto" di Tokayev, hanno spento il fuoco ardente sulla soglia. Chi è il capo in casa è un punto controverso. La maggior parte delle finanze sono nelle mani dei Nazarbayev e le loro proprietà e conti sono sotto il controllo dell'Occidente. Dopotutto, nessuno li aveva avvertiti che si sarebbero stancati di ingoiare polvere. Tokayev può fare poco al riguardo, dovrà negoziare e cercare compromessi.

            Lo spazio vitale all'estero è disponibile per molti presidenti, attuali ed ex.
            Visto che si parla di Ucraina, Pedro gravita verso le coste spagnole, e il clown paga le tasse per un appartamento in Crimea, ed è improbabile che non abbia qualcos'altro in altri paesi. Quindi non è un indicatore.

            Se qualcuno ha un'opinione diversa dalla tua, questo non significa affatto che si tratti di "attacchi" e, ci mancherebbe, di minacce terroristiche. Conta fino a dieci e calmati.

            Se la tua opinione si basa esclusivamente su fantasie e in questo caso è negativa, allora questi sono attacchi, sembra che dovresti calmarti. Non ho niente di cui preoccuparmi per Lukashenka.