Gli USA diventano "l'anello debole" dell'Occidente collettivo


I processi in atto in Europa, Asia e negli Stati Uniti stanno spingendo molti esperti a pensare che Washington si stia progressivamente allontanando dal continente europeo e rivolgendo lo sguardo verso l'Asia. Secondo la risorsa americana Politico, in futuro ciò potrebbe minacciare il crollo dell'alleanza transatlantica.


A questo proposito, gli analisti americani richiamano l'attenzione sul ritiro del personale militare statunitense dall'Afghanistan, sull'accordo AUKUS tra Stati Uniti, Gran Bretagna e Australia, nonché sulle sfide di Mosca e Pechino. Gli europei stanno arrivando a capire che gli Stati Uniti stanno spostando il vettore dei loro interessi verso la regione asiatica e Bruxelles sta perdendo il suo ruolo di prima per Washington.

Cresce anche il sentimento di “abbandono” degli europei dopo l'introduzione delle sanzioni da parte della Cina nei confronti della Lituania per l'apertura da parte di Taiwan della sua rappresentanza politica a Vilnius. Allo stesso tempo, gli Stati Uniti non hanno adottato misure decisive per proteggere i propri "partner europei".

Secondo Politico, quest'anno potrebbe diventare un banco di prova della forza delle relazioni tra Stati Uniti ed Europa nella questione dell'imposizione di sanzioni contro la Federazione Russa e la Cina. Ciò potrebbe essere evitato dalla pandemia di covid e dalla dipendenza delle economie europee dai mercati russo e cinese. Tuttavia, il più grande ostacolo allo sviluppo di un partenariato transatlantico è il declino della democrazia negli stessi Stati Uniti. Ad esempio, secondo una ricerca del Pew Center, solo il 18 per cento degli europei vede la democrazia americana come un modello da seguire in altre parti del mondo.

In Europa, nessun altro parla di chi sia il "paziente europeo" adesso. Perché l'America è diventata così "malata"

- indica Politico.

L'influenza degli Stati Uniti sugli affari europei sta diminuendo e Washington ora ha bisogno di alleati tanto quanto l'Europa ha bisogno degli Stati Uniti. Allo stesso tempo, la preoccupazione degli europei al riguardo è esacerbata dall'instabilità politico la situazione a Washington associata al calo del rating di Biden e alle imminenti elezioni del Congresso di quest'anno.
5 commenti
informazioni
Caro lettore, per lasciare commenti sulla pubblicazione, è necessario login.
  1. kriten Офлайн kriten
    kriten (Vladimir) 12 gennaio 2022 10: 53
    +1
    Se gli Stati Uniti sono l'anello debole, allora i paesi dell'Europa e dell'UE sono affetti da demenza collettiva, che li porta ad agire quando si autopuniscono.
  2. Alexey Davydov (Alex) 12 gennaio 2022 11: 08
    +1
    Tutto questo è ancora solo un'"increspatura" sulla superficie dello stagno europeo, in cui "tutto è sequestrato" dagli americani.
    L'Europa è ancora interamente al potere degli Stati, e la leadership dei suoi paesi e delle sue strutture è a guinzaglio corto e in colletti severi.
    Questo ha il suo vantaggio. Abbiamo bisogno di "processare" un solo nemico: gli Stati, e da loro chiedere istruzioni appropriate ai nostri vassalli e alle forze distruttive.
    Abbiamo bisogno di "eliminare" dagli Stati non solo azioni concrete, ma anche il risultato finale: la nostra sicurezza
  3. zzdimk Офлайн zzdimk
    zzdimk 12 gennaio 2022 12: 27
    0
    Malato la mia papera ... USA. Che incantevole ironia.
  4. Jacques sekavar Офлайн Jacques sekavar
    Jacques sekavar (Jacques Sekavar) 12 gennaio 2022 13: 02
    0
    L'UE e la NATO stanno raddoppiando e triplicando il potere degli Stati Uniti, e quindi gli Stati Uniti non rinunceranno mai, in nessun caso, al loro dominio nell'UE e nella NATO a meno che l'UE stessa con il suo esercito europeo non li costringa a farlo, che rimane una teoria per il prossimo futuro.

    La democrazia, il governo del popolo, in una società di classe non può esistere in linea di principio.
    Le classi sociali sono definite in relazione all'atteggiamento delle persone nei confronti dei mezzi di produzione, dei metodi e delle quantità per ottenere una quota della ricchezza sociale.
    Di che tipo di potere popolare si può parlare se anche il segretario generale delle Nazioni Unite - Anton Gutterish, crocifisso da un'alta tribuna che oltre il 70% della popolazione mondiale vive in condizioni di crescente disuguaglianza di reddito e ricchezza, e l'1% di le persone più ricche della Terra possiedono una fortuna maggiore del resto della popolazione mondiale...
    Lo sviluppo della Democrazia popolare nasce nella lotta di classe come organo della dittatura delle classi oppresse sotto la direzione del partito del proletariato. Allo stesso tempo, le forme della dittatura del proletariato possono essere diverse, il che non dovrebbe stravolgerne l'essenza come, ad esempio, nella Repubblica popolare cinese, con le sue specificità cinesi in relazione al tempo, al luogo e alle circostanze.

    Chi è "malato" oggi è stato mostrato al mondo intero dalle passate elezioni presidenziali negli Stati Uniti.
    Persino il presidente degli Stati Uniti a quel tempo definì le elezioni una frode e la più grande risorsa di informazioni erano le "notizie false".
    Oggi tutto si è calmato, ma ciò può succedere di nuovo a distanza di tempo e quindi suscita allarme e preoccupazione nell'UE e nella NATO, tutto il mondo "occidentale", che si basa sulla politica del neocolonialismo e sulla rapina del resto della il mondo, il confronto con tutti i recalcitranti e, prima di tutto, con la RPC è il fiore all'occhiello dello sviluppo pacifico e della costruzione di una società dal destino comune, la cui economia è in costante crescita, che inevitabilmente riduce la quota degli Stati Uniti nel PIL mondiale, e, di conseguenza, i redditi, che portano a un violento e inevitabile confronto tra due sistemi sociali antagonisti.
  5. Siegfried Офлайн Siegfried
    Siegfried (Gennadia) 12 gennaio 2022 13: 41
    0
    le paure degli USA scivolano via:

    L'unità nazionale è particolarmente necessaria in questo momento. La vostra preoccupazione per l'indipendenza e la sovranità... le vostre aspirazioni europee. Ma ora è importante essere uniti nel contesto di ciò che sta accadendo

    questo è Nuland per l'Ucraina ... apparentemente era così: l'inadeguatezza di Kiev e la crisi energetica hanno portato l'Ucraina sull'orlo dell'inevitabile collasso. Gli Stati Uniti lanciarono immediatamente una serie di provocazioni Nato contro la Russia, costringendola a dispiegare le proprie forze in occidente. Questo è servito come base per alimentare l'isteria sull'invasione russa. Con i suoi requisiti di sicurezza, la Russia ha spostato l'agenda su un piano diverso. Ma la situazione iniziale non è cambiata: l'Ucraina vola ancora inevitabilmente nel baratro economico e questo non può essere fermato. Gli Stati Uniti speravano che almeno avrebbero condotto questo treno incontrollabile contro la Russia e lo avrebbero presentato come un'aggressione della Russia. Ma non funzionerà in questo modo. Ora gli resta solo una possibilità: evitare un nuovo Maidan in Ucraina. Così convincono gli ucraini a non scendere in piazza con le proteste, placandosi con il sogno delle aspirazioni europee! Solo con questo regime ucraino non ci saranno aspirazioni - nessuno lì è pronto a distruggere la propria mangiatoia - il bilancio dell'Ucraina, la rapina alla popolazione e agli affari.