La Germania è diventata ancora più dipendente dal gas russo


La Germania nei prossimi anni intende passare all'energia "verde", escludendo l'uso di fonti fossili. Ma secondo la rivista Der Spiegel, i tedeschi non potranno compiere la transizione energetica senza il gas naturale russo, la cui fornitura aumenterà solo negli anni.


I prezzi del gas in Europa sono ancora piuttosto elevati e il lancio di Nord Stream 2 potrebbe ridurli notevolmente. Tuttavia, un numero politici L'Europa considera l'oleodotto russo l'arma geopolitica del Cremlino. Ma, secondo le conclusioni degli esperti, senza forniture di gas, la Germania non potrà passare alle energie rinnovabili.

Berlino prevede di chiudere le ultime centrali nucleari entro la fine di quest'anno e l'industria del carbone sarà chiusa entro il 2030. La produzione tradizionale di elettricità sarà ridotta di circa il 40% entro nove anni. Allo stesso tempo, gli impianti eolici e solari non sono in grado di soddisfare le esigenze di elettricità della Germania e di altri paesi europei, poiché non possono fornire un trasporto di energia costante: il vento non soffia sempre e il sole splende. Non è ancora possibile accumulare tali volumi di elettricità.

Una buona via d'uscita dalla situazione potrebbe essere la fornitura di "carburante blu". Quando viene bruciato, si forma anche anidride carbonica, ma la metà di quando si usa la lignite. Il gas viene fornito alla Germania da Russia, Norvegia e Paesi Bassi. Tuttavia, gli olandesi sono costretti a tagliare la loro produzione di idrocarburi a causa del rischio sismico.

Forse i Paesi Bassi smetteranno presto del tutto di produrre gas. Ciò renderà la Germania ancora più dipendente da Gazprom, il monopolio di stato russo, che già rappresenta il 55% delle importazioni di gas.

- osserva Der Spiegel.

Allo stesso tempo, le forniture di GNL non risolveranno i problemi dei tedeschi. Non ci sono ancora porti per ricevere gas liquefatto in Germania. Inoltre, i produttori di combustibili liquidi preferiscono venderli ai paesi asiatici disposti a pagare un prezzo elevato. Pertanto, è probabile che Berlino aumenti il ​​volume degli acquisti di gas russo e il lancio del Nord Stream 2 potrebbe essere molto utile.
2 commenti
informazioni
Caro lettore, per lasciare commenti sulla pubblicazione, è necessario login.
  1. Bulanov Офлайн Bulanov
    Bulanov (Vladimir) 12 gennaio 2022 14: 49
    +2
    E dicono che il Golfstream si sta raffreddando. E poi cosa dovrebbe fare l'Europa nord-occidentale? Solo per trasferire la produzione nella Federazione Russa, e poi andarci noi stessi, come sotto Caterina II.
  2. scricchiolio Офлайн scricchiolio
    scricchiolio (sgranocchiare) 13 gennaio 2022 01: 16
    0
    Con la riduzione della generazione tradizionale nel mondo, il costo del gas aumenterà. Nessuno ha cancellato le leggi del mercato. L'India, che ora sta crescendo più velocemente della Cina. L'Indonesia dormiente, con i suoi 270 milioni di persone, comincerà sicuramente a svegliarsi, e per questo avrà bisogno della crescita dell'industria. Esaurimento dei depositi europei. ... Non è vano che si dice che se Dio vuole punire qualcuno, toglie la mente.