È possibile una nuova alleanza militare anglo-giapponese contro Cina e Russia?


Ai nostri giorni, non sono più i Balcani, ma il sud-est asiatico che può essere definito una nuova "polveriera". Tutti i paesi della regione si stanno attivamente riarmando, costruendo flotte, puntando missili a vicenda. Ecco la Cina e Taiwan. E il conflitto tra Pechino e Tokyo per le isole contese. E le pretese dei giapponesi alla Russia a causa dei Kurili. E molte controversie territoriali di lunga data tra paesi. In qualsiasi momento, lo stoppino su questa "polveriera" può essere dato alle fiamme, e quindi inizierà una nuova ridistribuzione delle sfere di influenza. A questo proposito, la massima attenzione va rivolta al “predatore dormiente”, il Giappone, che si sta rapidamente militarizzando.


Il Paese del Sol Levante dispone già di una potente flotta che può essere utilizzata contro la Russia, con le sue Isole Curili, e contro le isole contese dalla Cina. Ma Mosca e Pechino hanno arsenali nucleari, cosa che è opinione diffusa li renda intoccabili. Gli Stati Uniti sono considerati il ​​garante della sicurezza regionale del Giappone. Ma cosa succede se tutto cambia e Tokyo acquisisce armi nucleari da sola? Come cambierà allora l'equilibrio di potere?

La domanda è molto ambigua. CON tecnico punto di vista, i giapponesi potrebbero creare autonomamente armi nucleari. Quanto a quella pratica, tutti gli esperti e gli scienziati politici parlano all'unisono contro di essa. Dicono che gli stessi Stati Uniti non permetteranno questa Tokyo, perché allora il Giappone potrà sfuggire al controllo americano e ricordare chi ha sganciato le bombe atomiche su Hiroshima e Nagasaki. Si ritiene inoltre che la "nuclearizzazione" di questa nazione insulare porterà all'inizio di una corsa agli armamenti nucleari in tutto il sud-est asiatico.

Gli argomenti sono abbastanza validi, ma non tengono conto di alcune opzioni alternative. E se Tokyo acquisisse un altro potente e influente alleato al posto degli Stati Uniti? Ad esempio, se la Gran Bretagna prendesse il posto dello Zio Sam come partner, garante della sicurezza e alleato?

Alleanza anglo-giapponese


La cosa più interessante è che non c'è bisogno di inventarsi nulla, risucchiandosi le ipotesi dal dito. L'alleanza militare anglo-giapponese è esistita e, più recentemente, per standard storici, dal 1902 al 1921.

Due potenze insulari predatorie situate in parti opposte del mondo si unirono per un'azione congiunta contro nemici comuni: la Cina e l'Impero russo, e poi contro l'Impero tedesco. In totale furono firmati tre trattati sindacali: rispettivamente nel 1902, nel 1905 e nel 1911. La sconfitta ingloriosa della Russia nella guerra del 1905 con il Giappone fu una diretta conseguenza della cooperazione tecnico-militare tra i due stati insulari. Alla Conferenza di pace di Parigi, Tokyo ha potuto mettere la zampa sulle già ex colonie tedesche nel Pacifico.

Solo gli Stati Uniti riuscirono a sconvolgere questa pericolosa alleanza nel 1921, esercitando enormi pressioni sulla Gran Bretagna. Entrò in scena un nuovo “egemone”, che abilmente iniziò a mettere da parte la “padrona dei mari”, che si era esaurita durante la prima guerra mondiale e aveva accumulato debiti multimiliardari. È interessante notare che gli inglesi continuarono a simpatizzare con i giapponesi anche durante la seconda guerra mondiale. Il primo ministro britannico Winston Churchill ha chiesto al presidente Truman di lasciare che Tokyo salvi la faccia dopo l'imminente sconfitta:

Ho pensato a quale terribile perdita di vite umane avrebbe sofferto l'America se avesse costretto il Giappone alla "resa incondizionata", e anche alle perdite della Gran Bretagna, anche se sarebbero state molto inferiori. Mi chiedevo se fosse possibile, dopo aver ottenuto tutto il necessario per la pace e la sicurezza future, creare per il Giappone una sorta di apparenza per preservare l'onore militare e garantire in qualche modo al Giappone la conservazione della statualità, ricorrendo a qualche altra formulazione.


A questo, Truman scattò che dopo Pearl Harbor, i giapponesi non avevano più l'onore militare. Non posso discutere.

Ma oggi è possibile una nuova alleanza anglo-giapponese?

Alleanza anglo-giapponese?


In effetti, perché no? Per una tale alleanza c'è tutto ciò di cui hai bisogno:

In primo luogo, ci sono nemici comuni: questa è di nuovo la Cina e la Russia. Inoltre, c'è un nemico senza nome: gli Stati Uniti, che hanno lanciato bombe atomiche su Hiroshima e Nagasaki. I giapponesi, ovviamente, non dicono ad alta voce chi è stato, ma ricordano. Londra ha un suo interesse: gli inglesi, per usare un eufemismo, non si preoccupano di spostare i loro "cugini", promuovendo il concetto revanscista di "Global Britain". Togliere il Giappone da sotto il naso degli americani sarebbe una potente vittoria geopolitica.

In secondo luogo, la Gran Bretagna con aria di sfida "ha lasciato l'Europa per l'Asia", facendo affidamento su Giappone e Australia per controbilanciare l'aumento del potere regionale della Cina. Il Regno Unito ha presentato domanda per aderire alla Trans-Pacific Partnership nel 2021, dalla quale gli Stati Uniti si sono ritirati altrettanto provocatoriamente nel 2017. Un luogo santo, come si suol dire, non è mai vuoto.

In terzo luogo, nel 2021, l'ammiraglia della portaerei della Royal Navy Queen Elizabeth ha visitato Tokyo per la prima volta. Gli inglesi sono saliti lontano da Portsmouth, non si può dire nulla. Le navi da guerra britanniche e giapponesi hanno tenuto esercitazioni congiunte vicino all'isola di Okinawa, dove si trova la base militare americana.

Se guardi la stampa giapponese su questo tema, puoi trovare molti riscontri positivi, che accolgono con favore la rinascita dell'alleanza anglo-giapponese. Ma davvero, un tale militarepolitico l'alleanza riesce a tagliare il terreno da sotto i piedi dello zio Sam, che tentò in tutti i modi di distruggerlo, riuscendoci solo nel 1921. La Gran Bretagna sta costruendo una marina moderna, mostrando un'attività anti-russa senza precedenti in Ucraina.

Il Giappone si sta attivamente militarizzando, ma per la completa indipendenza dagli Stati Uniti e il confronto con la Cina, la RPDC e la Federazione Russa, i samurai hanno bisogno delle proprie armi nucleari. Si ritiene che tutte le potenze nucleari saranno categoricamente contrarie all'espansione del loro club chiuso. Ma cosa accadrebbe se i giapponesi fossero di fatto supportati dagli inglesi, che cercano di estromettere l'"egemone"? La flotta combinata britannico-giapponese rappresenterà una vera forza globale. Sì, è ancora lontano dall'americano, ma lo sarà ancora. Anche gli Stati Uniti dovranno fare i conti con una simile alleanza.
12 commenti
informazioni
Caro lettore, per lasciare commenti sulla pubblicazione, è necessario login.
  1. 123 Офлайн 123
    123 (123) 14 gennaio 2022 15: 09
    0
    E cosa, non porteranno i giapponesi ad AUKUS? Non sono usciti col muso? Hai bisogno di uno separato?
  2. Marzhetsky Офлайн Marzhetsky
    Marzhetsky (Sergey) 14 gennaio 2022 15: 16
    +2
    Citazione: 123
    E cosa, non porteranno i giapponesi ad AUKUS? Non sono usciti col muso? Hai bisogno di uno separato?

    Non è uscito. Lì sono necessari musi anglosassoni.
    Anche i britannici hanno i propri interessi separati, alle spalle degli Stati Uniti. "Cugini", lo sono.
  3. Bulanov Офлайн Bulanov
    Bulanov (Vladimir) 14 gennaio 2022 15: 22
    +2
    Ma cosa succede se tutto cambia e Tokyo acquisisce armi nucleari da sola? Come cambierà allora l'equilibrio di potere?

    Allora i giapponesi non se la caveranno con Hiroshima. Brucia completamente.
    Dov'è quell'Inghilterra? Fino a quando non raggiungerà il Giappone, soffrirà di paura. Ora i cannoni navali non risolvono molto se ci sono installazioni antinave sulla costa e i combattenti con un raggio di crociera di 3-4 mila km senza rifornimento sono negli aeroporti.
    Anche il tempo degli imperi sta passando. L'Inghilterra è la Spagna dopo il tramonto e non può più uscire dall'oblio.
    1. Marzhetsky Офлайн Marzhetsky
      Marzhetsky (Sergey) 14 gennaio 2022 15: 56
      +1
      Allora i giapponesi non se la caveranno con Hiroshima. Brucia completamente.

      Al momento? O in caso di guerra? Le armi nucleari sono, dopo tutto, un mezzo di deterrenza affinché il conflitto rimanga convenzionale.

      Dov'è quell'Inghilterra? Fino a quando non raggiungerà il Giappone, soffrirà di paura. Ora i cannoni navali non risolvono molto se ci sono installazioni antinave sulla costa e i combattenti con un raggio di crociera di 3-4 mila km senza rifornimento sono negli aeroporti.

      I britannici hanno le loro basi navali nel Pacifico. È un potente centro finanziario globale. Un gruppo di alleati in tutto il mondo: gli stessi USA, Canada, Australia, Nuova Zelanda, ecc.
      E perché parli di armi? Gli inglesi hanno già 2 AUG, sottomarini nucleari strategici con missili balistici intercontinentali Trident-2. I giapponesi hanno in arrivo 2 portaerei leggere e diversi UDC, oltre a dozzine di cacciatorpediniere e fregate URO, moderni sottomarini diesel-elettrici. Potenti aerei da caccia e anti-sottomarino. Enorme potenziale militare-industriale.

      Anche il tempo degli imperi sta passando. L'Inghilterra è la Spagna dopo il tramonto e non può più uscire dall'oblio.

      Secondo me, i britannici stanno appena iniziando la loro rinascita. E non va bene.
      I turchi ci stanno provando, noi stiamo sognando.
  4. baltika3 Офлайн baltika3
    baltika3 (baltica3) 14 gennaio 2022 15: 52
    -1
    perché allora il Giappone può sfuggire al controllo americano e ricordare chi ha chiesto le bombe atomiche su Hiroshima e Nagasaki

    Nessuna persona seria in Giappone fatturerebbe Hiroshima agli Stati Uniti. Tutti i giapponesi normali sono ben consapevoli che i loro antenati hanno fatto tanto in Asia quanto i nazisti in Europa; che il Giappone stesso ha iniziato la guerra con gli Stati Uniti e lei non ha nulla di cui lamentarsi; e che l'unica alternativa a Hiroshima sarebbe la distruzione a zero dell'intero Giappone in generale; e che le perdite in questo caso ammonterebbero a molti milioni.
    Ma potrebbero avere armi nucleari. È strano che ancora non ce l'abbiano, mentre la Cina, la Russia e persino la RPDC ce l'hanno. Gli Stati Uniti potrebbero non volerlo, ma non interferiranno nemmeno.
    1. wamp Офлайн wamp
      wamp 14 gennaio 2022 16: 22
      -3
      Citazione: baltika3
      potrebbero avere armi nucleari. È strano che ancora non ce l'abbiano, mentre la Cina, la Russia e persino la RPDC ce l'hanno. Gli Stati Uniti potrebbero non volerlo, ma non interferiranno nemmeno.

      1. Trattato di non proliferazione...? Il paese violatore diventa il principale contendente per un attacco preventivo.
      2. Se il Giappone ha almeno armi nucleari tattiche, diventa automaticamente un bersaglio. È vero, gli anglosassoni non si preoccuperanno di questo.
      3. I giapponesi non hanno una propria base scientifica e industriale per lo sviluppo di armi nucleari.
      1. baltika3 Офлайн baltika3
        baltika3 (baltica3) 14 gennaio 2022 17: 21
        +1
        Trattato di non proliferazione...?

        Non è stato rispettato dalle stesse potenze nucleari per molto tempo. Tutti, anche se in misura diversa. Né l'Iran, né, inoltre, la RPDC avrebbero mai creato armi nucleari e veicoli per le consegne da soli. Il caso in cui "tutti capiscono tutto".

        diventa automaticamente un bersaglio

        Lei è l'obiettivo. Sia la Cina che la Russia hanno già fatto accenni più o meno trasparenti al Giappone. Sì, nemmeno accenni, ma minacce.

        nessuna base scientifica e industriale

        Sei serio? Un paese con un'industria nucleare sviluppata, può fare quasi tutto e meglio di altri. Sono disposto a scommettere un centinaio di yuan che il Giappone è stato a lungo uno stato di soglia e può assemblare la prima testata in pochi giorni.
        1. wamp Офлайн wamp
          wamp 15 gennaio 2022 13: 21
          -1
          Citazione: baltika3
          Sia la Cina che la Russia hanno già fatto accenni più o meno trasparenti al Giappone. Sì, nemmeno accenni, ma minacce.

          Sull'attacco preventivo delle armi nucleari al Giappone?
          Dove e quando?

          Citazione: baltika3
          Né l'Iran, né, inoltre, la RPDC avrebbero mai creato armi nucleari e veicoli per le consegne da soli.

          Hanno fatto la maggior parte da soli, investendo nei loro programmi per decenni.

          Citazione: baltika3
          Un paese con un'industria nucleare sviluppata, può fare quasi tutto

          Le centrali nucleari, infatti, vengono acquistate, quindi la Turchia si può chiamare....
          E dov'è "tutto" nel tuo: motori a reazione, l'intera gamma di aviazione, armi .... Comprano persino grandi navi dalla Corea.

          Citazione: baltika3
          Sono disposto a scommettere cento yuan

          È più o meno di un rublo?

          Citazione: baltika3
          Il Giappone è stato a lungo uno stato di soglia e può assemblare la prima testata in pochi giorni.

          Mi chiedo dove prenderà i materiali? Acquistare? Dove vendono?
      2. Marzhetsky Офлайн Marzhetsky
        Marzhetsky (Sergey) 16 gennaio 2022 11: 56
        0
        1. Trattato di non proliferazione...? Il paese violatore diventa il principale contendente per un attacco preventivo.

        Avanti? Dillo a Israele. Sono divertenti.
        E in Iran ridono anche loro.
        1. wamp Офлайн wamp
          wamp 16 gennaio 2022 16: 24
          -1
          Citazione: Marzhetsky
          Avanti? Dillo a Israele.

          Gli autori del trasferimento di componenti sono noti a tutti. Sembra che non ci sia produzione.
          E Israele non ha distribuito nulla.

          Citazione: Marzhetsky
          E in Iran ridono anche loro.

          Da chi è possibile ottenere i materiali? Gli americani non usano centrifughe, ma l'URSS ha tenuto tutto terribilmente segreto.
          E a chi ha consegnato l'Iran? A proposito, ha firmato contratti se non era ancora diventato proprietario di armi nucleari?

          Perché la Corea totalitaria non è stata menzionata?
          E qualsiasi fisico poco istruito può disegnare un diagramma di una bomba nucleare o termonucleare.
  5. Jacques sekavar Офлайн Jacques sekavar
    Jacques sekavar (Jacques Sekavar) 15 gennaio 2022 10: 16
    +1
    In effetti, la Gran Bretagna è il 51° stato degli Stati Uniti, "a guardare" in Europa.
    Il Giappone è la seconda formazione statale imperialista al mondo dopo gli Stati Uniti in termini di potenziale economico, il cui potenziale dipende interamente dalle comunicazioni marittime, che sono controllate indivisamente dagli Stati Uniti, e quindi il Giappone avrà sempre una posizione subordinata e coordinare le proprie azioni nel campo dello sviluppo militare con gli Stati Uniti.
    Lascia che gli Stati Uniti abbiano il Giappone, Taiwan, la Corea del Sud, l'Australia, le armi nucleari: le avranno. Se non lo fanno, allora così sia. In caso di conflitto con la RPC, passeranno sotto il controllo operativo degli Stati Uniti e forniranno al conflitto la loro "carne". La sola popolazione del Giappone è paragonabile alla popolazione della Federazione Russa, e ci sono anche Indonesia, India, Colombia - un membro associato della NATO e altre formazioni statali della regione Asia-Pacifico.
    1. wamp Офлайн wamp
      wamp 15 gennaio 2022 13: 39
      -1
      Citazione: Jacques Sekavar
      In effetti, la Gran Bretagna è il 51° stato degli Stati Uniti, "a guardare" in Europa.

      Un po 'diverso. La domanda non si porrebbe, chi nomina i presidenti negli Stati Uniti e cosa sia il "governo profondo".