Il promettente porto di Indiga: perché la Russia ha bisogno di una nuova “finestra sull'Artico”


Al via un altro megaprogetto infrastrutturale nel nord del nostro Paese. Il presidente Vladimir Putin ha incaricato il governo russo di preparare proposte per la costruzione di un nuovo porto d'altura e di una ferrovia alla foce del fiume Indiga, che collegherà il Mare di Barents con gli Urali. Cosa darà alla Russia questa nuova "finestra sull'Artico"?


Gli ultimi decenni sono stati caratterizzati da una maggiore attenzione delle autorità russe allo sviluppo di progetti infrastrutturali nel nostro estremo nord. Diversi stanno lottando per il finanziamento del bilancio allo stesso tempo.

Barents


Nell'area del villaggio di Indiga, situato sulle rive del fiume omonimo, che sfocia nel Mare di Barents, nel 2024 potrebbe iniziare la costruzione di un nuovo porto marittimo, che segue direttamente l'ordine del Presidente Putin al Consiglio dei Ministri dei Ministri:

Presentare proposte per la creazione di un percorso ferroviario fino all'uscita per il Mare di Barents nell'area della baia del fiume Indiga.

Indiga si trova in un'ottima posizione proprio sulla rotta del Mare del Nord. La foce del fiume Indiga praticamente non si congela e per la costruzione non sono necessari ulteriori dragaggi seri. La libera circolazione delle navi anche senza scorta di rompighiaccio nella direzione orientale è possibile 4-5 mesi all'anno, nella direzione occidentale - tutti i 7-8 mesi. Di conseguenza, il futuro porto deve essere collegato all'infrastruttura ferroviaria esistente del paese. La capacità del porto può raggiungere gli 80 milioni di tonnellate all'anno. Il costo di costruzione del porto è stimato in 100 miliardi di rubli e l'intero progetto, insieme alla ferrovia, in 300 miliardi.

Si presume che con il suo aspetto, la lunghezza del braccio di trasporto per l'esportazione di merci alla rinfusa, in particolare carbone, sarà notevolmente ridotta. Tuttavia, la ricchezza di queste promettenti porte commerciali non crescerà solo con il carbone. Un terminal di carico del petrolio può essere costruito nel porto senza ghiaccio di Indiga, che può essere utilizzato da navi con una portata lorda compresa tra 150 e 300 tonnellate. La ferrovia da Surgut a Indiga attraverserà territori ricchi di petrolio. Le compagnie petrolifere potranno usarlo per fornire attrezzature di perforazione e costruzioni attrezzatura, nonché per l'esportazione degli idrocarburi prodotti, riducendo i costi di trasporto livellando il fattore di stagionalità. Tradizionalmente, i campi polari sono sviluppati con molte difficoltà logistiche, poiché tutto ciò di cui hai bisogno deve essere consegnato da camion attraverso le strade invernali. La ferrovia semplificherà notevolmente il compito e ridurrà i costi di trasporto.

Inoltre, un enorme vantaggio di questo progetto è che le imprese industriali degli Urali, della Siberia e persino dell'Estremo Oriente riceveranno nuove porte commerciali, eliminando la necessità di far transitare i loro prodotti attraverso lo stesso Baltico. Mare di Barents è l'abbreviazione delle parole Mare di Barents - Komi e Ural. Attraverso il Mare di Barents e la rotta del Mare del Nord, le merci russe saranno esportate direttamente in Europa o nel sud-est asiatico. La spalla logistica per Indiga sarà ridotta di 350-400 chilometri rispetto alla consegna al porto di Arkhangelsk.

Belkomur


Come abbiamo già notato, un altro progetto, Belkomur (White Sea - Komi - Urals), chiamato anche Polar Transiberian, compete per gli stessi flussi di carico all'interno della stessa Russia. Si presume che la sua attuazione consentirà ad Arkhangelsk di riconquistare lo stato delle principali porte commerciali settentrionali, perse dopo l'emergere e lo sviluppo di Murmansk.

Ci sono piani per collegare il porto di Arkhangelsk con le regioni ricche di risorse della Siberia occidentale, nonché per estendere ulteriormente la ferrovia verso l'Asia centrale, la Mongolia e la Cina. La costruzione e il varo di una nuova tratta ferroviaria comporterà una riduzione della spalla logistica e una riduzione del costo di trasporto del 20-40%, a seconda della regione. Verranno esportati petrolio, carbone, gas, bauxiti, manganese e cromite, legname.

Allo stesso tempo, si prevede l'effetto di aumentare la competitività dell'industria nazionale, poiché, ad esempio, le imprese degli Urali avranno accesso a materie prime e risorse energetiche più economiche. In cifre, sembra così: il carbone di Vorkuta costerà loro 2,5 volte meno di quello di Kuzbass. La consegna di bauxite da Syktyvkar costa $ 3 per 1 tonnellata e dalla Tunisia o dalla Grecia - $ 65-75 per tonnellata. Differenza notevole.

Inoltre, l'implementazione di Belkomur aumenterà la connettività di trasporto del nostro vasto paese, rendendo l'estremo nord più accessibile in termini di trasporto. Il Kazakistan e la Cina hanno mostrato grande interesse per questo progetto, in quanto può fornire loro un accesso diretto attraverso la Russia all'Artico e alla rotta del Mare del Nord.

Barentskomur e Belkomur sono progetti infrastrutturali in competizione, ma entrambi possono essere implementati, aumentando l'attrattiva e l'importanza della Federazione Russa come potente potenza logistica.
8 commenti
informazioni
Caro lettore, per lasciare commenti sulla pubblicazione, è necessario login.
  1. lavoratore dell'acciaio 16 gennaio 2022 16: 02
    -4
    Il presidente Vladimir Putin ha incaricato il governo della Federazione Russa di preparare proposte per la costruzione di un nuovo porto d'altura alla foce del fiume Indiga

    Cioè, il porto sarà costruito per soldi pubblici. Il business ne ha bisogno, ma lo Stato dovrebbe costruirlo!!! Perché Putin non mette gli affari al servizio dello Stato? Ladri, venditori ambulanti: non sono in grado di costruire! Possono solo rubare!!
  2. zenion Офлайн zenion
    zenion (zinovy) 16 gennaio 2022 16: 02
    -1
    Dove è scomparsa la città di Indigarka? Le formiche l'hanno mangiato?
    1. isv000 Офлайн isv000
      isv000 17 gennaio 2022 14: 55
      +1
      Citazione: zenion
      Dove è scomparsa la città di Indigarka? Le formiche l'hanno mangiato?

      Le formiche ti hanno annusato... Che città è Indigirka?! ingannare
  3. Alexander Klevtsov Офлайн Alexander Klevtsov
    Alexander Klevtsov (Alexander Klevtsov) 16 gennaio 2022 17: 14
    0
    Eccole nuove città e porti per derubare ciò che non è stato derubato. e dov'è Indigirka, saccheggiata e abbandonata, shobla world-eaters, lascia almeno qualcosa ai nostri nipoti.....
    1. Kit Surzhik Офлайн Kit Surzhik
      Kit Surzhik (Kit Surzhik) 23 gennaio 2022 18: 41
      0
      lago, fiume o taverna Indigirka? tutto sembra essere a posto in Yakutia)) sei un mangiatore di grassi o qualcosa del genere?))
  4. oderih Офлайн oderih
    oderih (Alex) 16 gennaio 2022 17: 25
    -2
    Un progetto buono e necessario che non ha un anno.
  5. Bulanov Офлайн Bulanov
    Bulanov (Vladimir) 17 gennaio 2022 13: 36
    -1
    I meteorologi hanno parlato del dominio commerciale di Arkhangelsk entro la metà del 21 ° secolo.
  6. Boris Orlov_2 Офлайн Boris Orlov_2
    Boris Orlov_2 (Boris Orlov) 29 gennaio 2022 12: 59
    0
    È necessario costruire autostrade, non ferrovie, nel nord della Russia: sono più economiche da costruire e più comode da usare.