Quali sono le attuali capacità della "triade nucleare" israeliana


Sottomarino di classe Dolphin - un componente della triade nucleare israeliana, che trasporta missili da crociera con una testata nucleare SLCM Popeye Turbo


È una buona tradizione internazionale opporsi alla comparsa di armi nucleari in Iran, dal momento che il "club nucleare" chiuso non vuole che un nuovo membro si unisca a esso. La Repubblica islamica è stata sanzionata dagli Stati Uniti e gli israeliani sono persino pronti a compiere un'operazione militare su vasta scala contro di essa, o anche un attacco nucleare preventivo. Una certa ironia sta nel fatto che la stessa Tel Aviv, alleata di Washington, molto tempo fa, senza la richiesta della comunità mondiale, ha creato segretamente un arsenale nucleare e tutti i mezzi necessari per la sua consegna.

Che Israele abbia un arsenale nucleare è un segreto di Pulcinella. La posizione di Tel Aviv su questa delicata questione non è né negare né confermare direttamente questo fatto. Il primo ministro Golda Meir lo ha formulato in modo molto succinto:

In primo luogo, non abbiamo armi nucleari, e in secondo luogo, se necessario, lo useremo.

A quanto pare, Stati Uniti, Francia, Gran Bretagna, Germania e altri paesi sono stati indirettamente coinvolti nella creazione di armi nucleari israeliane e dei loro mezzi di consegna. L'arsenale stesso è stimato diversamente: da 75 a 400 unità, ma la cifra di 200 testate sembra essere più vicina alla realtà. Non sappiamo con certezza se questo sia vero o meno. Tuttavia, se tutto questo è vero, non è chiaro perché la preoccupata comunità mondiale non suoni tutte le trombe, non porti Israele in politico и economico blocco e non adotta adeguate misure di natura tecnico-militare.

Ciò è tanto più sorprendente perché Tel Aviv ha effettivamente una sua "triade nucleare" e, se necessario, può raggiungere non solo l'Iran, ma anche la Russia, l'Unione Europea e persino la Cina. Diamo un'occhiata ai veicoli nucleari dell'IDF.

In primo luogo, questi sono missili balistici Jericho-3, presumibilmente intercontinentali. "Jericho" è un'intera famiglia di missili, che comprende missili operativi-tattici, a medio raggio e, a giudicare da una serie di segnali, missili balistici intercontinentali. Secondo i dati ufficiali, il raggio di volo di Jericho-3 va da 2000 a 4800 chilometri, ma ci sono prove che questo missile a tre stadi può superare una distanza di 11500 chilometri, cioè questo è un vero missile balistico intercontinentale. Tuttavia, può essere equipaggiato con una testata nucleare.

È noto da fonti aperte che il Jericho è schierato presso la base militare Sdot-Micha vicino a Gerusalemme. Per informazione, dalla proclamata capitale di Israele a Mosca in linea retta sono solo 2670 chilometri, a Berlino - 2904 chilometri, a Pechino - 7120 chilometri.

In secondo luogo, l'aviazione israeliana dispone di cacciabombardieri F-15I, nonché di caccia leggeri multifunzionali F-16I Sufa, che, essendo dotati di serbatoi di carburante esterni, possono svolgere compiti di consegna di armi nucleari su distanze considerevoli. Il rifornimento in volo mediante Boeing 707 modificato può aumentare la loro autonomia di volo.

Con lo sviluppo del caccia di quinta generazione negli Stati Uniti, l'IDF decise di sostituire l'F-16I Sufa con un F-35 Adir più moderno e furtivo, adattato specificamente alle esigenze dell'aviazione israeliana. Gli aerei "stealth" americani potranno fungere da nuovi vettori aerei delle armi nucleari dello stato ebraico.

In terzo luogo, Tel Aviv ha anche una componente marina della sua "triade nucleare". Questa è una serie di sei sottomarini Dolphin progettati per la Marina israeliana in Germania. I sottomarini tedeschi Type-212 furono presi come base. Con un dislocamento di 1840 tonnellate, la velocità dei sottomarini è di 20 nodi, la profondità massima di immersione è di 350 metri, l'autonomia è di 50 giorni. Si ritiene che questi sottomarini israeliani possano essere portatori di armi nucleari.

I "delfini" sono dotati di 10 tubi lanciasiluri, 6 dei quali sono di calibro standard 533 mm per i siluri convenzionali, e i restanti 4 sono non standard, calibro 650 mm. Ciascuno di essi può ospitare un missile da crociera americano Tomahawk con una portata fino a 2500 chilometri, che può essere equipaggiato con una testata nucleare, o un missile da crociera Popeye Turbo SLCM di fabbricazione israeliana con una portata fino a 1500 chilometri, che può anche essere dotato di una testata nucleare. I Dolphins fanno parte di una speciale Flottiglia-7 e hanno sede ad Haifa. Sono in servizio a turni nel Mar Mediterraneo e, presumibilmente, nel Golfo Persico, da dove possono sferrare di nascosto un attacco preventivo contro l'Iran (o un altro stato) o un attacco di rappresaglia nucleare.

Una certa ironia sta nel fatto che la Germania ha dato gratuitamente i primi due sottomarini di questa serie a Israele come compenso per l'Olocausto, Tel Aviv ha pagato metà del costo per il terzo e un terzo per il resto. Secondo la pubblicazione in lingua araba Rai Al Youm, Israele intende acquisire altri tre delfini. Presumibilmente, i tedeschi amanti della pace e ingenui non rifiuteranno.

Allo stesso tempo, il primo ministro israeliano Naftali Bennett diffama la comunità mondiale dal corpo molle che "indulge" a Teheran:

Non ha senso cercare di appianare il conflitto con gli iraniani: interpretano i tentativi di riconciliazione come una debolezza... Accettare di trasformare l'Iran in uno stato nucleare di soglia sarà una macchia sulla coscienza del mondo libero e una minaccia per il mondo pace.

È così che viviamo in un mondo di doppi standard.
5 commenti
informazioni
Caro lettore, per lasciare commenti sulla pubblicazione, è necessario login.
  1. Dukhskrepny Офлайн Dukhskrepny
    Dukhskrepny (VA) 19 gennaio 2022 17: 23
    +5
    La storia dell'ottenimento di armi nucleari da parte dei sionisti è una serie di omicidi, inganni e frodi Uno stato gopnik aggressivo e imprevedibile
    1. Nicolas Офлайн Nicolas
      Nicolas (Nicola) 20 gennaio 2022 08: 40
      +2
      Due sottomarini hanno ricevuto gratuitamente, uno per la metà dell'importo, il resto per un terzo dell'importo. Tali importi sono stati inoltre ricevuti gratuitamente dagli Stati Uniti. Impara a parassitare!
  2. E Офлайн E
    E 19 gennaio 2022 20: 17
    +1
    Citazione: spirituale
    La storia dell'ottenimento di armi nucleari da parte dei sionisti è una serie di omicidi, inganni e frodi Uno stato gopnik aggressivo e imprevedibile

    Sono preoccupato per Binduzhnik. Dove sei sparito? È diventato molto noioso. Probabilmente gli è stato affidato un nuovo compito, è diventato arrogante, promosso e ora guida i robot.
    1. TAM DV 25 Офлайн TAM DV 25
      TAM DV 25 (Registratore digitale 25) 21 gennaio 2022 02: 29
      0
      Sì, il bastardo se n'è andato. La conoscenza non brillava, ma era divertente.
      Un'altra cosa simile verrà disegnata qui, in Ucraina ci sono migliaia di tali bindyuzhnikov.
  3. Marzhetsky Офлайн Marzhetsky
    Marzhetsky (Sergey) 20 gennaio 2022 08: 21
    +2
    Citazione: AND
    Sono preoccupato per Bendiuzhnik. Dove sei sparito? È diventato molto noioso. Probabilmente gli è stato affidato un nuovo incarico, ha confessato, è stato promosso e ora è lui il responsabile dei bot.

    Mancavano anche i suoi commenti frizzanti. compagno
    Forse non avrebbe dovuto essere scaltro e continuare a mettere radici con lo Sputnik russo per ritardare l'incontro con Yahweh. ricorso