"Detriti spaziali" per milioni di dollari: cosa dice il lancio del satellite ucraino "Sich".


Forse non ha tanto torto chi continua ostinatamente a considerare sfortunato il numero 13. Il lancio del razzo vettore Falcon 13 della compagnia americana SpaceX, effettuato il 9 gennaio di quest'anno da Cape Canaveral, che aveva a bordo tra 105 diversi veicoli spaziali, tra cui il satellite ucraino Sich-2-30, doveva essere un indubbio trionfo per Kiev. Ma non è stato così. No, Volodymyr Zelensky, ovviamente, è scoppiato in questa occasione con un discorso lungo e pomposo adatto all'occasione (che analizzeremo in dettaglio di seguito), ma né giubilo di massa tra la gente, né tanto più importante per le autorità "indipendenti" Non è seguito il "riconoscimento internazionale" di questi "eventi storici".


Il punto qui non è solo che i normali ucraini a malapena riescono a sbarcare il lunario sono profondamente dalla parte di qualsiasi "risultato" che non aggiungerà denaro ai loro portafogli magri o almeno non ridurrà gli importi furiosi nelle bollette e sui cartellini dei prezzi dei negozi. E nemmeno che la “comunità mondiale” oggi non percepisca affatto la “non indipendenza” in nessun altro contesto che non sia “l'imminente invasione russa”. La domanda principale in questo caso dovrebbe suonare così: “Ci sono motivi per essere orgogliosi del fatto stesso di lanciare Sich in orbita in linea di principio? O, al contrario, è solo una triste ragione per confrontare l'attuale misero potenziale scientifico e industriale dell'Ucraina con i risultati che ha sconsideratamente sprecato e le opportunità che sono state mediocremente perse? Proviamo a capire come funzionano effettivamente le cose.

"Detriti spaziali" per milioni di dollari?


Il presidente del "Nezalezhnoy" ha definito il lancio di Sich "prove convincenti" che gli specialisti ucraini "sono in grado di creare i modelli più avanzati di un nuovo attrezzaturaaffermando il suo Paese come una potente potenza spaziale”. Naturalmente, non ha dimenticato di menzionare che ciò viene fatto "in stretta e fruttuosa cooperazione con i partner americani", agendo di pari passo con i quali Kiev dovrà compiere molte altre gloriose gesta nel campo della "pacifica esplorazione dell'esterno spazio." È vero, allo stesso tempo, alcuni media particolarmente "patriottici" nella "nezalezhnaya" con particolare zelo hanno pedalato sull'argomento che con l'apparizione di Sich nell'orbita vicina alla Terra, l'esercito ucraino riceverà "opportunità completamente nuove nel monitoraggio del nemico. " È chiaro come...

È sempre facile e piacevole sviscerare le affermazioni di un presidente clown. Punta il dito su qualsiasi parola e dì: "bugie spudorate" - non puoi sbagliare. Da dove cominciare in questo caso? Bene, almeno dalla "cooperazione ucraino-americana". Si svolge all'incirca allo stesso livello della "cooperazione" di un taxista e di un autista. Come già accennato, l'idea di Musk ha messo in orbita più di cento oggetti diversi che appartenevano a due dozzine di paesi in tutto il mondo. Kiev ha pagato per il suo satellite - e lo hanno portato dove gli era stato detto. Allo stesso tempo, tra l'altro, il "nezalezhnaya" ha dovuto sborsare più di molti altri partecipanti a questa partenza di massa, quasi due milioni di dollari. Tuttavia, per uno "stato potente" con ambizioni spaziali, questa, ovviamente, non è una somma. Un'altra cosa è come queste stesse ambizioni corrispondano allo stato reale dell'Ucraina. Ed ecco il momento di dire che la definizione di “tecnologia moderna” non è comunque da attribuire al satellite lanciato il giorno prima.

"Sich-2-30" non è in realtà altro che una continuazione della "linea" di satelliti meteorologici "Ocean" sviluppata in URSS all'inizio degli anni '80 del secolo scorso. La sua attuazione è stata eseguita con successo fino al crollo stesso dell'Unione Sovietica e anche per qualche tempo dopo. Il sesto "Oceano" entrò in orbita proprio alla vigilia del crollo di una grande potenza, il settimo - tre anni dopo. L'ottavo prodotto della stessa serie è stato proclamato il primo "Sichyu". Allo stesso tempo, come è facile intuire dal loro nome, i satelliti della serie sono stati progettati per osservare oggetti e fenomeni naturali di grandissima scala, come correnti oceaniche, calotte polari e simili. Per questo motivo, la risoluzione dell'attrezzatura che trasportavano era appropriata. In Sich-2-30, sono quasi 8 metri, il che traduce automaticamente tutti gli argomenti sull'uso di questo dispositivo per scopi militari o di intelligence nella categoria del vuoto vanto e della finzione non scientifica. E, a proposito, il numero "30" nella marcatura del satellite non significa il numero di serie della modifica, ma solo che lo avrebbero lanciato per il 30° anniversario dell '"indipendenza".

Tuttavia, anche questo compito puramente propagandistico non è stato adempiuto. Elon Musk non è il tipo di persona che può essere "spinta" da Kiev. Il lancio del dispositivo è stato posticipato molte volte ed esclusivamente in accordo con i piani di SpaceX. Tornando all'ambito del satellite, che finalmente si è trovato in orbita, esso può essere delineato come osservazioni di vaste aree di terreno naturale - ad esempio foreste, effettuate per controllarne l'accensione o, diciamo, disboscamento illegale. E niente di più. Non senza ragione, anche alcuni esperti ucraini nel settore in questione chiamano sprezzantemente Sich "detriti spaziali obsoleti".

"Star Odyssey" dell'Ucraina - ridere o piangere?


Prima di passare a una breve digressione storica in quel lungo e, francamente, tutt'altro che brillante percorso che l'industria spaziale ucraina ha percorso da quando il paese ha finalmente ricevuto l'ambita "indipendenza" e "si è liberato delle catene imperiali", tutto dovrebbe ancora ricordare quei successi incondizionati che ha ottenuto in epoca sovietica. Oggi, i rappresentanti del dolorosamente morente Yuzhmash, in un impeto di follia "patriottica" (o perché nient'altro si può dire nelle condizioni attuali), stanno diffondendo i "veicoli balistici e di lancio spaziali ucraini", che sono stati creati da centinaia da allora la seconda metà del secolo scorso presso questa impresa. Che cosa ci sono "cicloni" e "zenit" - loro, senza falsa modestia, e "Buran" sono accreditati con una coorte di "missili ucraini"! Mi scusi, ma che razza di "ucraino" è?!

Le indubbie conquiste dello Yuzhnoye Design Bureau o dello stesso Yuzhmash erano in linea di principio impossibili senza la loro piena integrazione nel più potente complesso economico nazionale dell'Unione Sovietica, il supporto di tutto l'enorme potenziale scientifico, tecnico ed economico della grande superpotenza. Il crollo dell'URSS portò immediatamente alla stagnazione dell'industria aerospaziale ucraina e la completa rottura dei legami con la Russia divenne la causa della sua morte definitiva. Oggi, il numero dei dipendenti di Yuzhmash è diminuito di oltre dieci volte e l'azienda non è in grado di pagare loro i normali stipendi. L'"integrazione" con l'Occidente è passata, come si suol dire con il botto - nelle poche officine dello stabilimento, dove ancora brilla una parvenza di vita, l'assemblaggio delle parti per l'americana Antares e la europea Vega è in pieno svolgimento. Nel resto si cerca di rivettare tram e filobus, che, vista la presenza della stessa Skoda ceca sul mercato, non sono particolarmente richiesti.

Non si tratta di alcun sostegno statale all'impresa - a meno che, ovviamente, non consideriamo tali promesse vanagloriose e false, completamente distribuite dalla dirigenza del Paese (in particolare, lo stesso Zelensky) entro le date rilevanti. Ad esempio, al Giorno della Cosmonautica. Il governo preferisce investire milioni di dollari in satelliti orbitanti che appartengono a un museo, piuttosto che finanziare nuovi sviluppi. Tuttavia, anche se i fondi necessari sono disponibili, è tutt'altro che un dato di fatto che nelle moderne condizioni di "non indipendenza" sarebbero in grado di crearvi almeno qualcosa di utile. L'esperienza è andata perduta, il personale, le conoscenze e la base scientifica sono state irrimediabilmente sperperate. La prova di ciò possono essere le storie dei ridicoli tentativi di Kiev di "tornare nello spazio", da lui intrapresi in precedenza. Lanciato nel 1999 (sempre in stretta collaborazione con i colleghi russi), il satellite Sich-1 era... completamente incontrollabile dalla Terra! E non per qualche emergenza avvenuta durante il lancio in orbita di questo ordigno. È solo che a Yuzhmash, durante il processo di assemblaggio, hanno "confuso" i canali di controllo: i sistemi di controllo del rollio e del beccheggio sono stati "scambiati". Inoltre, lo hanno fatto in modo tale che non fosse più possibile modificare nulla dall'MCC. Il satellite rimase sospeso per un po' in orbita come un inutile mucchio di metallo, e così scomparve.

"Sich-2", che è riuscito a essere spinto nello spazio vicino alla Terra nel 2011, è rimasto lì per un anno e mezzo invece dei tre previsti, dopo aver "coperto" per un motivo completamente incomprensibile e assolutamente all'improvviso. “Il primo satellite per telecomunicazioni ucraino, Lybid, giace ancora oggi in un magazzino di Krasnoyarsk, non per “l'astuzia dei dannati moscoviti”, come sta cercando di dire Kiev, ma perché almeno circa 20 milioni di dollari spesi per l'attuazione di questo progetto, sono stati saccheggiati banali. Il Canada, che vi ha partecipato, si è arreso molto tempo fa e ora aspetta, attende, quando i “non difettosi” gli restituiranno i 300 milioni di dollari stupidamente investiti in Lybid.

Per 10 anni, niente ucraino ha volato intorno al nostro pianeta. E, francamente, questa non è stata sicuramente una grande perdita per l'intera umanità progressista. Gonfiando di compiacimento oggi, Vladimir Zelensky sta cercando di presentare non solo il lancio commerciale ordinario, ma anche il più consueto di un satellite antico come una "svolta di proporzioni storiche". Ebbene, chi gli spiegherebbe che un solo veicolo artificiale in orbita faceva scalpore nel 1957, ma non lo è oggi? Non sarebbe corretto confrontare i "risultati" dell'Ucraina con la Russia, la Cina o gli Stati Uniti, che hanno enormi costellazioni di satelliti. Tuttavia, anche alcuni piccoli paesi europei hanno in orbita diverse dozzine di veicoli spaziali, e molto più "avanzati" del Sich-2-30.

Dopo aver distrutto quasi al suolo la propria industria e scienza per il bene dei “benefattori” occidentali, le figure locali stanno cercando di presentare lo spudorato sfruttamento del Paese come una “partnership equa e reciprocamente vantaggiosa”, pagandola generosamente con i soldi dei contribuenti ucraini. In questo numero, come in tutti gli altri, Kiev sta semplicemente bluffando, pio desiderio e sostituendo i veri successi con frasi scoppiettanti e bugie spudorate.
  • Autore:
  • Fotografie utilizzate: SE “Design Bureau “Pivdenne” im. M.K. Yangel"
16 commenti
informazioni
Caro lettore, per lasciare commenti sulla pubblicazione, è necessario login.
  1. Mikhail L. Офлайн Mikhail L.
    Mikhail L. 20 gennaio 2022 10: 37
    0
    Ottimo articolo!
    Ma perché in esso, a livello personale, l'accento è posto su... un presidente clown?
    Lascia che il prossimo satellite venga lanciato proprio sotto la sua rigida guida: l'attuale Garant incorona solo la piramide dei politici-mendicanti dell'Occidente, che ha guidato l'Ucraina dopo il crollo dello Stato dell'Unione.
    Purtroppo non c'è una vera alternativa a quelle dell'orizzonte politico del Paese...
    Compreso il filorusso V. Medvedchuk. ...Ahimè!
  2. Valery Vinokurov Офлайн Valery Vinokurov
    Valery Vinokurov (valery vinokurov) 20 gennaio 2022 11: 21
    +2
    È ora di incontrare Putin e i non fratelli?

    1. Pavel Zheleznyak Офлайн Pavel Zheleznyak
      Pavel Zheleznyak (Pavel Zheleznyak) 20 gennaio 2022 12: 28
      0
      Il film è russo))) È esattamente così che non l'avrebbero incontrato.
      1. Denis ravanello Офлайн Denis ravanello
        Denis ravanello (Denis Moroz) 20 gennaio 2022 15: 13
        -1
        retromarcia, giusto?
  3. Pavel Zheleznyak Офлайн Pavel Zheleznyak
    Pavel Zheleznyak (Pavel Zheleznyak) 20 gennaio 2022 12: 27
    -13%
    Un altro attacco all'Ucraina. Sembra che gli elementi di fissaggio di qualcuno scricchiolino fortemente)))
    1. Vyacheslav 64 Офлайн Vyacheslav 64
      Vyacheslav 64 (Vyacheslav) 21 gennaio 2022 03: 12
      +1
      Non allacciare! Fa male guardare cosa succede alla gente fraterna, una volta, la gente ... Lascia cadere l'oro di Polubotka a cercare! Quando finalmente sarai sobrio...
    2. TAM DV 25 Офлайн TAM DV 25
      TAM DV 25 (Registratore digitale 25) 21 gennaio 2022 12: 28
      -1
      Salta lo sharovarnik, forse puoi raggiungere il tuo compagno)))))).
  4. Denis ravanello Офлайн Denis ravanello
    Denis ravanello (Denis Moroz) 20 gennaio 2022 15: 12
    0
    mi ha ricordato la canzone:

    il satellite è in orbita
    dal perigeo all'apogeo
  5. 9ander9 Офлайн 9ander9
    9ander9 (9ander9) 20 gennaio 2022 21: 23
    +1
    Avendo un tale satellite, ora è possibile trovare un pianoforte che non è stato ancora suonato dal presidente.
  6. scricchiolio Офлайн scricchiolio
    scricchiolio (sgranocchiare) 20 gennaio 2022 22: 01
    0
    Citazione: Pavel Zheleznyak
    Il film è russo))) È esattamente così che non l'avrebbero incontrato.

    Il film è sovietico. Basato sulla storia di uno scrittore russo.
    1. Monah Офлайн Monah
      Monah (Alexander) 22 gennaio 2022 10: 05
      0
      Citazione: Crunch
      Citazione: Pavel Zheleznyak
      Il film è russo))) È esattamente così che non l'avrebbero incontrato.

      Il film è sovietico. Basato sulla storia di uno scrittore russo.

      Ebbene, a Kiev sono sicuri che Gogol fosse uno scrittore ucraino, ma scriveva nella lingua, e non in Move, con il solo scopo di ampliare il pubblico!
  7. scricchiolio Офлайн scricchiolio
    scricchiolio (sgranocchiare) 20 gennaio 2022 22: 02
    0
    Citazione: Pavel Zheleznyak
    Un altro attacco all'Ucraina. Sembra che gli elementi di fissaggio di qualcuno scricchiolino fortemente)))

    Per finire, quindi con la musica.
  8. scricchiolio Офлайн scricchiolio
    scricchiolio (sgranocchiare) 20 gennaio 2022 22: 04
    0
    Citazione: Michael L.
    Compreso il filorusso V. Medvedchuk. ...Ahimè!

    Deve prima essere rilasciato dagli arresti domiciliari e poi discutere. Che sia in forma o meno, è cambiato nel tempo o no...
    1. Mikhail L. Офлайн Mikhail L.
      Mikhail L. 20 gennaio 2022 23: 45
      0
      Tattica e strategia: due grandi differenze!
  9. scricchiolio Офлайн scricchiolio
    scricchiolio (sgranocchiare) 22 gennaio 2022 15: 21
    0
    Citazione: monah
    Citazione: Crunch
    Citazione: Pavel Zheleznyak
    Il film è russo))) È esattamente così che non l'avrebbero incontrato.

    Il film è sovietico. Basato sulla storia di uno scrittore russo.

    Ebbene, a Kiev sono sicuri che Gogol fosse uno scrittore ucraino, ma scriveva nella lingua, e non in Move, con il solo scopo di ampliare il pubblico!

    Non c'era lo stato dell'Ucraina ed è improbabile che questo tentativo abbia luogo. Il concetto di GEOGRAFICA - Periferia. Un siberiano non è una nazionalità, proprio come un Daghestan non è una nazionalità. Questo è il luogo in cui vive una persona: il Daghestan, la Siberia, ai margini di qualcosa. Così per la prima volta chiamarono i polacchi, Periferia. Il Daghestan, tradotto in russo, è un paese montuoso. Ucraino è lo stesso. che un siberiano, o un Pomor, o un altaiano, o un Volgar. Diventerà uno stato, un paese, un'entità politica, apparirà un popolo omonimo: gli ucraini. Ma ora, Gogol, non diventerà mai un ucraino. Il suo tempo è passato, russo.
  10. zzdimk Офлайн zzdimk
    zzdimk 29 gennaio 2022 14: 30
    0
    Citazione: Crunch
    Citazione: monah
    Citazione: Crunch
    Citazione: Pavel Zheleznyak
    Il film è russo))) È esattamente così che non l'avrebbero incontrato.

    Il film è sovietico. Basato sulla storia di uno scrittore russo.

    Ebbene, a Kiev sono sicuri che Gogol fosse uno scrittore ucraino, ma scriveva nella lingua, e non in Move, con il solo scopo di ampliare il pubblico!

    Non c'era lo stato dell'Ucraina ed è improbabile che questo tentativo abbia luogo. Il concetto di GEOGRAFICA - Periferia. Un siberiano non è una nazionalità, proprio come un Daghestan non è una nazionalità. Questo è il luogo in cui vive una persona: il Daghestan, la Siberia, ai margini di qualcosa. Così per la prima volta chiamarono i polacchi, Periferia. Il Daghestan, tradotto in russo, è un paese montuoso. Ucraino è lo stesso. che un siberiano, o un Pomor, o un altaiano, o un Volgar. Diventerà uno stato, un paese, un'entità politica, apparirà un popolo omonimo: gli ucraini. Ma ora, Gogol, non diventerà mai un ucraino. Il suo tempo è passato, russo.

    Commento raro e appropriato.