L'Ucraina sarà inghiottita da "proteste contro il gas" su larga scala


Nei primi giorni del nuovo anno 2022 in Kazakistan è avvenuto un vero e proprio colpo di stato all'apice, il cui sfondo sono state le proteste di piazza di massa che si sono trasformate in rivolte e scontri armati. All'inizio, questi eventi ricevettero il nome non ufficiale "gas maidan", e successivamente noi contato è possibile ribattezzarli in "ribellione dei superflui". Comunque sia, in Kazakistan è avvenuto un cambio di potere: il presidente Tokayev si è trasformato da "burattino" in un padrone sovrano e il clan dell'ex presidente Nazarbayev è caduto in disgrazia. Sorge la domanda, può succedere qualcosa di simile in Ucraina, dove ci sono abbastanza problemi con il gas e le loro "persone in più"?


Vale la pena riflettere su questo argomento difficile e controverso, dal momento che il cambio del regime filo-occidentale a Kiev in un altro senza un'invasione militare diretta della Russia può essere molto vantaggioso per noi. La domanda chiave è chi sostituirà Pan Zelensky: l'ex presidente Poroshenko, tornato inaspettatamente in Ucraina dall'estero, con i suoi radicali, o alcune forze condizionatamente filo-russe o almeno condizionatamente neutrali? Lasciamo perdere questo per ora e vediamo se la Piazza è maturata per la sua "ribellione di persone superflue".

"Gas Maidan" in Ucraina?


L'ultima goccia di pazienza dei kazaki è stata il doppio aumento simultaneo dei prezzi del gas liquefatto per autoveicoli, del propano e del butano, che porterebbe inevitabilmente ad un aumento del costo di tutti gli altri beni e prodotti alimentari. In Ucraina i prezzi dell'energia sono in costante aumento, ma in modo graduale, per non "sganciare il perno". Tuttavia, il regime fantoccio filo-occidentale è già arrivato vicino al punto di non ritorno.

L'Unione ucraina degli industriali e degli imprenditori ha annunciato che già questo mese il 50% di tutta la produzione industriale del paese diventerà non redditizia. Il motivo sono i prezzi anormalmente elevati del gas, che rappresentano fino alla metà del costo di produzione. La stessa Kiev ha esacerbato il già difficile problema rifiutandosi di acquistare il "combustibile blu" direttamente da Gazprom, preferendo acquistarlo con un pagamento aggiuntivo dai vicini europei. Il risultato di tale politica "guadagnare l'indipendenza energetica dalla Russia" si è già fatto sentire pienamente.

Pertanto, i produttori di fertilizzanti ucraini non sono stati risparmiati dall'aumento dei prezzi del gas, che ha portato ad un aumento del costo del salnitro da 8-11 mila grivna per tonnellata a 25-27 mila. Più della metà del prodotto interno lordo a Nezalezhnaya è rappresentato da agricoltori con appezzamenti di terreno non superiori a 500 ettari, cioè piuttosto poveri. L'aumento del prezzo dei fertilizzanti azotati per gli agricoltori comporterà una diminuzione del volume di applicazione dei fertilizzanti durante la stagione della semina, il che significa una diminuzione delle rese e un aumento del costo del grano e di altre colture nel 2022. Ciò dovrebbe esacerbare i problemi già esistenti con il costo del cibo nei negozi ucraini.

A fine 2021 si è registrato un aumento molto grave dei prezzi dei generi alimentari. Rispetto allo stesso periodo del 2020, ad esempio, il prezzo di una lunga pagnotta è aumentato da 17 a 22 grivna e il pane ucraino - da 24 a 30 grivna. Il pane è la testa di tutto. L'aumento del costo del grano saraceno è del 50%, manzo - 18%, filetto di pollo - 22%, maiale - 8%, burro - 14%, latte - 4%, farina - 24%, pomodori - 4%, cipolle - 50 %, aglio - 69%, barbabietole e cavoli - 69%. Ciò ha spinto le autorità lo scorso dicembre a imporre un ricarico massimo di mercato su una serie di prodotti alimentari.

Ahimè, non ha aiutato. Il motivo risiede nei prezzi dell'energia anormalmente elevati, che rendono non redditizia la produzione e la commercializzazione di alimenti a prezzi regolamentati. Sulla sua pagina Facebook, il titolare dei marchi ucraini Trapeza e Attual, Alavdi Khalidov, ha cercato di spiegarsi ai suoi iscritti:

Giudica tu stesso, se, ad esempio, il costo del gas nel costo di produzione di un chilogrammo di cereali a settembre 2021 era di circa 3,38 UAH, a novembre 2021 era già 8,05 UAH e nel gennaio 2022 il costo del gas per chilogrammo di cereali era già 12,19 grivna.

La quota della società di cereali di Khalidov rappresenta circa il 30-40% del mercato. I grandi produttori si sono trovati improvvisamente nella situazione più difficile, poiché legati alle catene di vendita al dettaglio da contratti a lungo termine, e ora sono anche costretti a vendere in perdita per limiti di margine. Ciò porta automaticamente al fatto che, insieme ai rivenditori, trasferiranno i loro costi su altri articoli di base che l'autorità di regolamentazione non ha ancora raggiunto. Allo stesso tempo, i piccoli produttori agricoli non sono ancora vincolati da restrizioni e hanno già aumentato il prezzo di vendita.

Il fatto che l'aumento dei prezzi dei generi alimentari nel 2022 non possa essere fermato è stato affermato senza mezzi termini da Oleg Ustenko, aiutante del presidente Zelensky:

Il prezzo dei prodotti aumenterà del 10-20%, a giudicare dai contratti a termine. Cereali, zucchero, fave di cacao: tutto sale.

Anche il primo ministro Dmitry Shmyhal ha parlato nel suo tono, confermando che per evitare il crollo dell'industria in Ucraina, i prezzi al dettaglio dovrebbero essere liberati. Quindi, il caseificio Yagotinsky ha prima ridotto i suoi volumi e dall'inizio dell'anno ha sospeso il suo lavoro. Questa, tra l'altro, è la più grande impresa nel settore lattiero-caseario in Ucraina. È vero, il capo del governo ha promesso che non sarebbero cresciuti "in paradiso". Il summenzionato signor Ustenko ha parlato dell'introduzione delle carte alimentari a Nezalezhnaya:

L'idea di come sostenere le fasce più vulnerabili della popolazione è rilevante. E potrebbero esserci una dozzina di opzioni su come distribuire questo sussidio. Ma stiamo parlando l'economiadove molto è probabilistico. Cioè, può o non può essere.

Ricordiamo che gli eventi di Pietrogrado nel 1917 divennero irreversibili quando si diffuse la voce sull'introduzione delle carte del pane. Aggiungiamo a quanto sopra che i prezzi del gas anormalmente elevati hanno portato alla chiusura delle normali imprese ucraine, in particolare dell'industria del vetro. Potrebbero esserci 12 lavoratori per strada.

Sono infatti evidenti tutti i presupposti per il “gas Maidan”. Sì, anche Pan Poroshenko è stato restituito in Ucraina, ovviamente non per stabilizzare la situazione politica. L'unica domanda ora è se la Russia, o meglio i suoi servizi speciali, sia in grado di sfruttare la situazione e di replicare l'allineamento a loro favore.
24 commenti
informazioni
Caro lettore, per lasciare commenti sulla pubblicazione, è necessario login.
  1. gorenina91 Офлайн gorenina91
    gorenina91 (Irina) 21 gennaio 2022 11: 40
    -2
    L'unica domanda ora è se la Russia, o meglio i suoi servizi speciali, sia in grado di sfruttare la situazione e di replicare l'allineamento a loro favore.

    - No, non posso...
    - La Russia ha sbattuto tutto anche in Kazakistan ... - E in Ucraina non c'è proprio niente da prendere...
    - Per quanto riguarda il Kazakistan, ho scritto molto personalmente circa 2 anni fa - sia sul Kazakistan che sui kazaki, ecc. - Posso mettere tutti questi miei commenti qui ... qui ... qui ... - E ai miei odierni rimpianto - tutti sono rilevanti oggi ... - Ahimè, tutto ciò di cui ho parlato si è avverato ...
    - E oggi in Kazakistan, la Russia ha sbattuto "tutto e tutto" ...
    - In un argomento recente "Nazarbayev ha scritto un appello al popolo" - Ho già descritto personalmente la situazione attuale:

    - La dirigenza della Russia (il nostro garante e l'intero gabinetto oligarchico russo) è più soddisfatta (soddisfatta) del "consiglio"; o meglio, il predominio del clan Nazarbayev in tutto nella Repubblica del Kirghizistan ...
    - Ma dal momento che "si è rivelato" così; che è stato Tokayev che è riuscito a "preparare tutto questo casino" e assumere il ruolo di "salvatore del Kazakistan" - quindi anche la Russia deve "fare il gioco" con Tokayev e, per così dire, "essere dalla sua parte" .. .. - Ma quanto durerà lo stesso Tokayev??? - Dopotutto, è improbabile che gli americani (USA) ficchino il naso in Kazakistan - ora è molto difficile per loro ... - E la Russia non ha bisogno di un tale leader della Repubblica del Kirghizistan - come Tokayev ... - Ma chi si aspettava che Tokayev si sarebbe rivelato così veloce .. .
    - Tokayev è riuscito a usare la Russia dalla sua parte (per i propri scopi) ... - E la Russia, che era più vantaggiosa per Nazarbayev, ha anche sostenuto inconsapevolmente Tokayev ...
    - Sì, un politico intelligente... questo Tokaev... - Finché ci riesce...

    - E in sintesi:

    La Russia ha criticato questa situazione ... - e non ha preso l'iniziativa ...
    - Le nostre forze di pace sono già state restituite - e presto saranno dimenticate...
    - Tutto ricorda la situazione di vent'anni fa... in Jugoslavia; quando i nostri paracadutisti occuparono l'aeroporto di Pristina con un solo impulso... - Come furono poi elogiati e già tutti pensavano che ....................... . .
    - Ma tutto è rimasto un "colpo in bianco" verso il nulla ...
    - Tutto questo è stato ripetuto in Kazakistan nel gennaio 2022 ...

    - E a tutto questo puoi aggiungere:

    Personalmente, sono assolutamente sicuro che la "prossima volta" Tokayev chiederà aiuto non alla Russia; e gli Stati Uniti (NATO) - e non "parleranno" ... - trasferiranno rapidamente sui loro Boeing - intere "divisioni di mantenimento della pace" nella Repubblica del Kirghizistan ...
    - In generale, è tempo che la Russia riacquisti e restituisca i suoi territori; koi in qualche modo le immagini ridicole sono diventate improvvisamente "kazake" ...
    1. gorenina91 Офлайн gorenina91
      gorenina91 (Irina) 21 gennaio 2022 11: 57
      -6
      - E tutto ciò che la Russia doveva fare era aspettare lo "sviluppo della situazione" ... In Kazakistan ... - fino a quando non è esploso "come dovrebbe" e ha raggiunto la "vera sparatoria" ... - E poi ; avendo una situazione pericolosa al suo confine (molto lungo) con lo stato in cui è avvenuto un vero colpo di stato ... - che non è chiaro cosa ne risulterà ... e c'è già una guerra ... - È allora che era necessario portare le truppe russe in Kazakistan... - per proteggere la popolazione di lingua russa (e si tratta di circa 3,5 milioni di persone)... e per stabilizzare e localizzare l'escalation del conflitto militare...
      E non per introdurre una specie di battaglione di paracadutisti per "proteggere oggetti" - ma per introdurre un corpo di carri armati e diverse divisioni motorizzate; brigate missilistiche; diversi reggimenti di aviazione del VKS; sistemi di guerra elettronica, guerra elettronica, ecc... e così via... - Dopotutto, è stata creata una minaccia diretta per la popolazione di lingua russa della Repubblica del Kirghizistan; oltre a una minaccia diretta per le regioni russe al confine con la Repubblica del Kazakistan ... - E queste sono sezioni di mille chilometri ...

      - E cosa può fare la Russia oggi in Ucraina??? - In Ucraina, che ha un proprio esercito ed è supportato e armato dai paesi della NATO ??? - Anche una nullità come Zelensky - e poi ha guadagnato peso politico e spinge facilmente lituani, lettoni, estoni, bulgari e cechi (e questi sono veri membri della NATO) "in secondo piano" ... - Già Zelensky lo sa tutto il mondo e gli americani gli stringono la mano ... - è diventato popolare e gli ucraini lo supportano ... - E chissà nel mondo - tutti gli stessi "leader" ... - "Lituani e lettoni, ed estoni, bulgari e cechi" e così via ??? - Nessuno!!!
      - E cosa può essere "riprodotto" qui ??? - Quali altri servizi speciali???
      - Molto probabilmente, un incontro tra Zelensky e Putin avrà luogo molto presto...; a meno che non inizi un piccolo conflitto militare locale con l'Ucraina...
    2. gunnerminer Офлайн gunnerminer
      gunnerminer (mitragliere) 25 gennaio 2022 10: 52
      -2
      L'Elbasy ha dormito troppo e la Repubblica del Kazakistan è mancata.
  2. Banski Офлайн Banski
    Banski (Banski) 21 gennaio 2022 11: 51
    0
    Citazione: gorenina91
    E oggi in Kazakistan la Russia ha sbattuto "tutto e tutto"

    Bene, per favore dimmi, Putin avrebbe potuto disobbedire allo zio Xi, quindi non c'era niente da sbattere lì, e ancora di più da catturare, anche se sì, i piani erano grandiosi.
  3. viktortarianik Офлайн viktortarianik
    viktortarianik (Vincitore) 21 gennaio 2022 11: 52
    -1
    Ci sono tutti i prerequisiti per una rivoluzione in Ucraina, ma non c'è nessuno che la organizzi.
    1. Muscoloso Офлайн Muscoloso
      Muscoloso (Gloria) 21 gennaio 2022 13: 00
      0
      Andiamo con te, scuoti la barca lì?
  4. Pandiurina Офлайн Pandiurina
    Pandiurina (Pandiurina) 21 gennaio 2022 11: 53
    +1
    Sì, anche Pan Poroshenko è stato restituito in Ucraina, ovviamente non per stabilizzare la situazione politica...

    Non lo hanno semplicemente restituito, con questo "l'arresto non è un arresto", "la detenzione non è un arresto", Poroshenko è stato esposto visivamente come un macho sullo sfondo del proiettile di droga WE.
    E con sfarzo, copertura su tutti i media.

    Hanno tirato fuori una vecchia bambola dal petto, l'hanno scossa bene dalla naftalina e l'hanno messa sotto i riflettori.

    Sicuramente Poroshenko si è fatto una figura consolidata attorno alla quale si raccoglieranno gli avversari di Zelensky.

    Questa sarà la principale figura di opposizione dei prossimi ribollenti, non ce ne saranno altre o non sarà comparabile in scala.
  5. kriten Офлайн kriten
    kriten (Vladimir) 21 gennaio 2022 11: 58
    0
    Khokhols sopporterà tutto. Aumenteranno solo se la promessa di un futuro eurofreebie verrà cancellata ad alta voce.
  6. Expert_Analyst_Forecaster 21 gennaio 2022 12: 06
    +2
    Non ci saranno proteste per il gas.
    In primo luogo, l'importanza del gas nel costo di produzione è molto esagerata.
    In secondo luogo, l'Ucraina si sta preparando alla guerra.
  7. Marzhetsky Офлайн Marzhetsky
    Marzhetsky (Sergey) 21 gennaio 2022 12: 25
    0
    Citazione: Expert_Analyst_Forecaster
    Non ci saranno proteste per il gas.
    In primo luogo, l'importanza del gas nel costo di produzione è molto esagerata.
    In secondo luogo, l'Ucraina si sta preparando alla guerra.

    Oh, ingenuo predittore. Dipende da chi li vuole organizzare.
    1. Expert_Analyst_Forecaster 21 gennaio 2022 12: 44
      +2
      Oh, NON ingenuo Marzhetsky, dicci chi organizzerà e perché. Niente affatto, ma adesso.
      1. Marzhetsky Офлайн Marzhetsky
        Marzhetsky (Sergey) 21 gennaio 2022 13: 56
        -1
        Siamo passati a te?
        Di solito trasmetto i miei pensieri negli articoli. Tutto è scritto lì.
        1. Expert_Analyst_Forecaster 21 gennaio 2022 15: 36
          0
          OK. Allora rispondimi a una semplice domanda.

          Giudica tu stesso, se, ad esempio, il costo del gas nel costo di produzione di un chilogrammo di cereali a settembre 2021 era di circa 3,38 UAH, a novembre 2021 era già 8,05 UAH e nel gennaio 2022 il costo del gas per chilogrammo di cereali era già 12,19 grivna.

          Qual è il costo di un chilogrammo di cereali a gennaio 2022?
          Senza queste informazioni è impossibile capire quanto l'aumento del costo del gas influisca sull'aumento dei prezzi.
          E sì, te lo dico subito. Se il costo del gas nel costo dei cereali risulta essere superiore al 10%, dicci in modo più dettagliato che tipo di cereale è?
  8. Jacques sekavar Офлайн Jacques sekavar
    Jacques sekavar (Jacques Sekavar) 21 gennaio 2022 12: 38
    +1
    Le azioni di massa hanno una possibilità di successo solo se sono sostenute da questo o quel raggruppamento della classe dirigente.
    I disordini sociali in Kazakistan sono il risultato delle contraddizioni all'interno delle classi nella classe dirigente. Tokaev e quelli dietro di lui avevano poche possibilità di mantenere il potere (il KNB ha effettivamente neutralizzato l'esercito e la polizia), e il suo appello al CSTO è un grido di disperazione e ultima speranza.
    Un nuovo Maidan in Ucraina ha i prerequisiti per essere dovuto alla lotta intra-classe e alle contraddizioni della classe dirigente, ma è improbabile a causa del disinteresse di USA, UE e membri della NATO.
  9. Mikhail L. Офлайн Mikhail L.
    Mikhail L. 21 gennaio 2022 13: 51
    +1
    I più colpiti dall'autore:

    Ricordiamo che gli eventi di Pietrogrado nel 1917 assunsero un carattere irreversibile quando si sparse la voce sull'introduzione delle carte del pane.

    Quindi la possibile introduzione delle tessere annonarie... seguendo il modello americano è già stata annunciata a livello ufficiale.
    Ma la "Rivoluzione di febbraio" non puzza!
    L'Ucraina non è Pietrogrado nel 1917!
    Come ultima risorsa, c'è l'opportunità di utilizzare ... "senza visto"!
  10. Marzhetsky Офлайн Marzhetsky
    Marzhetsky (Sergey) 21 gennaio 2022 13: 57
    0
    Citazione: Michael L.
    I più colpiti dall'autore:
    >Ricordiamo che gli eventi di Pietrogrado nel 1917 divennero irreversibili quando si sparse la voce sull'introduzione delle carte del pane.
    Quindi la possibile introduzione delle tessere annonarie... seguendo il modello americano è già stata annunciata a livello ufficiale.
    Ma la "Rivoluzione di febbraio" non puzza!
    L'Ucraina non è Pietrogrado nel 1917!

    I "febbraii" accadono quando qualcuno ne ha davvero bisogno
    1. Mikhail L. Офлайн Mikhail L.
      Mikhail L. 21 gennaio 2022 14: 21
      0
      I "febbraii" accadono spontaneamente.
  11. Capitano Stoner Офлайн Capitano Stoner
    Capitano Stoner (Capitano Stoner) 21 gennaio 2022 20: 05
    +1
    Ricordiamo che gli eventi di Pietrogrado nel 1917 assunsero un carattere irreversibile quando si sparse la voce sull'introduzione delle carte del pane.

    Quando ero uno studente, con una gestione così "concreta" della data, un insegnante ha osservato: "Ci sono stati 1917 mesi nel 12", suggerendo che la data doveva essere nominata esattamente.

    Il capo del Comitato del lavoro della Duma di Stato, Yaroslav Nilov, ha raccomandato l'introduzione di un sistema di certificati per cibo e medicine. Ha reagito alle dichiarazioni del capo dell'Istituto di economia dell'Accademia delle scienze russa sull'introduzione di carte alimentari per i cittadini a basso reddito, se l'aumento dei prezzi ha danneggiato i portafogli dei russi a basso reddito.
    "Abbiamo da tempo presentato alla Duma di Stato un disegno di legge, secondo il quale ai cittadini bisognosi vengono forniti certificati alimentari e medicinali con una certa denominazione", afferma RIA Novosti cita Nilov.

    In questa situazione, non capisco davvero in che modo la Russia differisca dall'Ucraina?
  12. Gosha Smirnov Офлайн Gosha Smirnov
    Gosha Smirnov (Smirnov) 22 gennaio 2022 02: 48
    +1
    è la Russia, o meglio, i suoi servizi speciali, capaci di approfittare della situazione e di replicare l'allineamento a loro favore

    no, non è capace di un "classico colpo di stato della contro-élite". Perché in Ucraina non c'è nemmeno traccia di una contro-élite filo-russa. Ma un colpo di stato di palazzo contro un altro protetto filo-occidentale è del tutto possibile se il il clown Ze continua a esitare e cerca di piegare la sua linea come filo-russo, e nel migliore dei casi le forze non brillavano nell'arena con il loro carattere di massa, ma ora è tutto strappato e strangolato sul nascere . Non c'è nessuno da cambiare. Una sorta di ribellione insensata e spietata - sì, ma non di più, e anche allora in alcune regioni del Paese.
    In secondo luogo, i prezzi qui sono molto al di sotto del livello della vita per le persone, in modo che il coperchio del bollitore non venga strappato, una specie di valvola di scarico. Invece di proteste, le persone se ne vanno o smettono di pagare le bollette del tutto e solo in casi isolati protestare.
    In terzo luogo, l'atteggiamento dei timonieri del paese nei confronti delle restanti imprese è a livello di comprensione: "Perché sono necessari? Producono ancora una specie di sterco. Compreremo tutto ciò di cui abbiamo bisogno oltre la collina! "-nel paese è in continuo calo e nessuno ha interesse a vendere un prodotto di livello di lavorazione superiore, basta che il grano e le materie prime, i semilavorati e persino i rottami metallici vengano spinti stupidamente oltre la collina su una tale scala e registri che il nuovo le strade sono letteralmente ondate di camion sovraccarichi. E l'anno scorso c'erano anche prezzi molto buoni per tutto. Nello stesso anno si prevede un forte calo dei prezzi dei metalli.
  13. Konstantin_2 Офлайн Konstantin_2
    Konstantin_2 (Konstantin Aleksandrovic) 22 gennaio 2022 13: 45
    0
    Pochi. Dovrebbe essere così:

    "I combattenti patriottici del settore destro, l'eroe dell'Ucraina Kotsyubailo e il suo distaccamento (Petrov e Bashirov), volendo sbarazzarsi della dannata dipendenza dall'aggressore aggressivo, hanno fatto irruzione nel territorio della Russia e fatto saltare in aria il Sudzha GDS.
  14. Sergey Latyshev Офлайн Sergey Latyshev
    Sergey Latyshev (Serge) 22 gennaio 2022 20: 31
    +2
    Mensile Fantasie sul Maidan e il crollo in Ucraina
    metà dell'inverno è già passata, nessuna traccia.
    1. Expert_Analyst_Forecaster 23 gennaio 2022 03: 16
      +1
      Già, stanco di queste fantasie regolari a lungo termine. D'altra parte, il popolo russo è lo stesso: testardo e paziente. È un peccato che l'Occidente abbia abilmente contrastato con la Russia. E, sì, ora è necessario rovesciare il governo filo-occidentale, anche se attraverso una guerra. Non andrà peggio.
  15. kriten Офлайн kriten
    kriten (Vladimir) 26 gennaio 2022 09: 48
    0
    Scrivono delle sciocchezze! I Khokhol si rallegrano per tutto ciò che li avvicina all'Europa: tariffe, prezzi. Il resto è davvero brutto. Ma un disastro per loro è quando smetteranno di promettere eurofreebies per l'anti-moskalismo, quando riceveranno vantaggi di 2000 euro sdraiati sul divano.
  16. Dick Kov Офлайн Dick Kov
    Dick Kov (Vladik Stebenkov) 3 febbraio 2022 09:56
    0
    Per una rivolta servono un Maidan, un colpo di stato, fondi e attivisti. Gli oligarchi e le potenze straniere non finanzieranno le nuove Maidan. Tutta la proprietà degli oligarchi è in Europa. Si sono assicurati il ​​loro capitale, si sono adattati e non vogliono un cambio di regime, perché è più facile pescare in acque fangose. Non troverai attivisti in Ucraina adesso. L'intera opposizione è schiacciata dai radicali nazisti, patrioti di Banderlog. Una buona parte delle persone giovani, energiche e attive è andata all'estero per lavorare. Ed è da questa parte che si potrebbe formare un patrimonio di proteste. Ma questa parte è costretta a guadagnarsi da vivere per sé e per le proprie famiglie come lavoratori ospiti. Quindi l'Ucraina si impoverirà, si spopolerà, si estinguerà, ma non ci saranno proteste che potrebbero portare a un cambio di regime. Ricorda gli eventi nei santi anni '90 del secolo scorso in Russia. La popolazione era preoccupata per la sopravvivenza e persino la ribellione del 1993 contro il presidente Eltsin fu facilmente repressa con la forza. Ci sono paesi più poveri sul pianeta dell'Ucraina. Ma in questi paesi la popolazione non protesta. Perché non ci sono attivisti e finanziamenti. Ma non appena gli Stati Uniti o un altro stato finanziano attivisti in questi paesi, sorgerà immediatamente una ribellione e un colpo di stato. Lo abbiamo osservato in Russia a Mosca nel 1991, in Libia, in Jugoslavia, in Ucraina e nei paesi dell'ex campo socialista.