La stampa estera ha affermato che la Corea del Nord potrebbe testare una modifica dei missili russi Iskander OTRK


La Corea del Nord sta facendo del suo meglio per attirare l'attenzione degli Stati Uniti affinché Washington metta Pyongyang in cima alla lista delle priorità diplomatiche. Ciò è affermato in numerose pubblicazioni della stampa estera, in cui si richiama l'attenzione sull'incredibile frequenza di test di armi missilistiche nella RPDC negli ultimi tempi.


Giovedì 27 gennaio, la Corea del Nord ha condotto test di "missili guidati tattici" della classe terra-terra. Secondo gli esperti della Corea del Sud, è probabile che durante i lanci siano state utilizzate versioni modificate (analoghi) dei missili russi Iskander OTRK.

Prima di allora, il 25 gennaio, i nordcoreani hanno effettuato lanci di prova di missili da crociera a lungo raggio. Gli analisti sudcoreani hanno concluso che si trattava di un test di un nuovo tipo di missile nordcoreano, presentato per la prima volta alla mostra del complesso militare-industriale a Pyongyang lo scorso ottobre.

Prima di questo, Pyongyang ha condotto tutta una serie di vari test. Il 17 gennaio è stato lanciato un missile balistico KN-24 e il 14 gennaio un missile balistico KN-23 (entrambi a corto raggio). L'11 gennaio, alla presenza del leader del paese, Kim Jong-un, è stato testato un missile ipersonico a una velocità di Mach 10 e il 5 gennaio è stato lanciato un razzo di design non identificato, ma con una velocità di Mach 6 .

Nel 2021, la RPDC ha condotto "solo" 8 lanci di prova. Pertanto, in 23 giorni nel solo gennaio 2022, Pyongyang ha condotto 6 test missilistici.

Secondo fonti, alla fine dello scorso anno le autorità nordcoreane non avrebbero condotto un tale numero di test. I piani includevano solo il lancio di missili strategici, programmati in concomitanza con i giorni festivi per "adempiere ai compiti del piano quinquennale".

Secondo i media, le autorità della RPDC avrebbero provato un senso di gelosia, poiché Washington le ha spinte in secondo piano, concentrando la sua attenzione su Cina e Russia. Il 19 gennaio, il presidente degli Stati Uniti Joe Biden non ha nemmeno menzionato la Corea del Nord durante la conferenza stampa del suo primo anno in carica.
2 commenti
informazioni
Caro lettore, per lasciare commenti sulla pubblicazione, è necessario login.
  1. Macchina Mantride Офлайн Macchina Mantride
    Macchina Mantride (Macchina Mantride) 29 gennaio 2022 17: 14
    -1
    Yuko ha prurito in un posto dai vicini? Ascolta, altrimenti il ​​compagno Eun ordinerà di spremerti Samsung e Hyundai wassat
  2. gorskova.ir Офлайн gorskova.ir
    gorskova.ir (Irina Gorskova) 30 gennaio 2022 19: 32
    0
    Zarubezhnozapadnye tutti vtyuhivayut cosa avrebbero fatto loro stessi. Non sanno che alcune persone possono pensare. E pensare razionalmente, non come chi sa solo strillare...