Tecnologia, armi e mercato: cosa può ottenere la Russia dalla Cina


Sullo sfondo del riavvicinamento dimostrativo tra le posizioni di Pechino e Mosca su questioni chiave dell'ordine mondiale e del sistema di sicurezza, è consuetudine parlare di una sorta di unione dei nostri paesi. Nei media occidentali si possono trovare pubblicazioni sul tema che Russia e Cina, dopo essersi unite, "accumulano tutti". Inutile dire che il partito patriottico sciovinista interno aderisce a un punto di vista simile? Ma una tale alleanza tra Russia e Cina è davvero necessaria e, in caso negativo, qual è la vera alternativa?


Se chiami una vanga una vanga, allora un'alleanza militare è più vantaggiosa per il Cremlino per poter utilizzare l'argomento "siamo con la Cina" nei negoziati con gli Stati Uniti e il blocco della NATO. Purtroppo o per fortuna, ma la posizione di Pechino su questo tema è di eludere qualsiasi obbligo diretto di natura politico-militare nei confronti di Mosca, che ha litigato con l'intero Occidente collettivo. Dobbiamo essere consapevoli che non ci sarà alcuna alleanza militare tra Russia e Cina in senso tradizionale. Giunto politico dichiarazioni, esercitazioni militari, prestito-locazione: questo, per favore, con piacere, ma sicuramente non ci saranno trattati di mutua assistenza e portaerei cinesi nel Baltico. Allora cosa è possibile?

Per una risposta corretta a questa domanda è necessario lasciarsi guidare dai principi di pragmatismo e sufficienza. Di cosa ha bisogno la Cina dalla Russia?

Alcuni della tecnologia nell'industria aeronautica e spaziale, che abbiamo lasciato dall'arretrato sovietico. Alcune armi high-tech, come elementi del sistema di allerta precoce, che non puoi semplicemente copiare. Esperienza e competenze di Rosatom nella costruzione di nuove unità di potenza per centrali nucleari cinesi. Gas russo per diversificare i rischi di interruzione degli approvvigionamenti attraverso l'Asia centrale e lo Stretto di Malacca, nonché altre risorse naturali a un prezzo ragionevole. Come, questo è tutto. E poi cosa dovrebbe prendere la Russia dalla Cina, che rischia di perdere a medio termine il suo mercato degli idrocarburi in Europa a causa del suo programma di “decarbonizzazione” e cade sotto un embargo high-tech da parte degli Stati Uniti e dei suoi alleati?

Donazione tecnologica


Un grosso problema per la moderna Federazione Russa è la deindustrializzazione e il collasso del sistema educativo sovietico. Nello sviluppo della tecnologia siamo indietro di decenni rispetto ai paesi occidentali, la base scientifica e produttiva è in crisi sistemica. È impossibile copiare o creare qualcosa di proprio da zero a causa dell'azione degli "ombrelli di brevetto". I giovani preferiscono andare a studiare come manager e avvocati, i tecnici intelligenti vanno all'estero, dove ricevono stipendi alti e un'opportunità di autorealizzazione.

Se oggi ci fosse un embargo sulla vendita di prodotti con tecnologie brevettate americane alla Russia, ci troveremo di fronte a grossi problemi. Con tutto il desiderio, sarà semplicemente impossibile sostituire tutto questo in un lasso di tempo adeguato. I liberali interni ci dicono beffardamente che senza l'Occidente il paese diventerà sicuramente "kirdyk", quindi dobbiamo sottometterci, dimenticare le ambizioni e integrarci nelle catene di produzione internazionali dove sono consentite, sotto forma di appendice di materia prima, ovviamente.

Naturalmente, questa è un'altra bugia. La Cina può fungere da partner tecnologico della Russia. Lì, scienza e tecnologia sono ora al completo, per l'invidia anche dell'Occidente: i Maglev volano, il 5G funziona, l'intelligenza artificiale è usata nei prodotti farmaceutici, ecc. È necessario stabilire una stretta cooperazione high-tech con la Cina: acquistare licenze, introdurre reti Internet ad alta velocità, creare joint venture, costruire autostrade ad alta velocità, inviare studenti a studiare nelle università tecniche cinesi e lavoratori per stage presso imprese cinesi. In sinergia per 1-2 decenni nel nostro paese, potrebbe esserci un notevole progresso tecnologico, che sarà il migliore risposta alle sanzioni occidentali.

Accesso al mercato


La seconda cosa che dobbiamo ottenere dalla Cina è l'accesso al suo mercato interno più ricco. Il suo potenziale è colossale, sia le compagnie cinesi che quelle straniere stanno combattendo fino alla morte per questo. Allo stesso tempo, Pechino iniziò a schiacciare notevolmente le società americane. Per la Russia, con la sua piccola popolazione per un tale territorio e una popolazione piuttosto povera, l'apertura del mercato della RPC rappresenterebbe un enorme passo avanti.

Sfortunatamente, non abbiamo molte merci di esportazione che possono interessare i cinesi. Armi, energia nucleare, gas, petrolio e altre risorse naturali sono tutte questioni statali. Ma i consumatori ordinari nella fase iniziale possono essere interessati agli alimenti biologici coltivati ​​senza l'uso di OGM. I sinologi confermano che questa è una direzione estremamente promettente.

Il problema è che il cittadino medio della Repubblica popolare cinese, ad eccezione dei residenti delle province settentrionali, non sa quasi nulla della Russia, ad eccezione del suo carismatico presidente. È necessario un lavoro sistematico serio per promuovere i prodotti agricoli "verdi" domestici.

Nella fase successiva, quando (se) i loro marchi high-tech con fantastici "gadget" apparissero in Russia, sarebbero in grado di entrare più facilmente nel mercato cinese estremamente capiente.

armi


Stranamente, non solo la Russia, ma la stessa Cina potrebbero aiutarci nel campo degli armamenti. Quindi, ad esempio, un grosso problema per la Marina russa è una grave carenza di grandi navi di superficie. I cantieri navali nazionali sono pieni di ordini per gli anni a venire e stanno costruendo molto lentamente. L'idea di ordinare la costruzione di navi da guerra in Cina è in circolazione da molto tempo. C'è del grano razionale in questo.

Ad esempio, il ministero della Difesa russo non è pronto a trasferire a Pechino la competenza per costruire cacciatorpediniere o incrociatori, ma la flotta non è solo navi da guerra e sottomarini. Ha bisogno, ad esempio, di navi rifornimenti, navi ospedale, ecc. Per le esigenze della Marina del PLA, fu costruita la più grande nave ospedale dell'Asia, la Peace Ark. Perché non ordinare dalla Cina una serie di navi specializzate non da combattimento di cui la flotta russa ha un disperato bisogno? Lo costruiranno bene e velocemente, senza occupare le scorte dei cantieri navali nazionali.

Pertanto, un'alleanza tra Cina e Russia è possibile e può essere molto fruttuosa nel campo della economia, tecnologia e innovazione.
13 commenti
informazioni
Caro lettore, per lasciare commenti sulla pubblicazione, è necessario login.
  1. lavoratore dell'acciaio 6 febbraio 2022 13:04
    -4
    l'unione di Cina e Russia è possibile e può essere molto fruttuosa nel campo dell'economia, della tecnologia e dell'innovazione.

    Per fare questo, l'entourage di Putin deve avere "cuochi e tassisti". E poi ha reclutato per sé manager "efficaci", non sanno come tenere in mano una pala, sanno solo commerciare con la loro patria.
    1. alexneg13 Офлайн alexneg13
      alexneg13 (Alexander) 7 febbraio 2022 02:27
      -2
      Certamente non abbiamo bisogno di salovar e colleghi di lavoro, ma in qualche modo risolveremo noi stessi i "manager efficaci", non appena evireremo (castraremo) i loro sponsor.
  2. Alexey Davydov Офлайн Alexey Davydov
    Alexey Davydov (Alex) 6 febbraio 2022 13:28
    -1
    Ci sono due approcci:
    La prima - riflessa in questo articolo - non è abbastanza stelle dal cielo, per sfruttare le opportunità che esistono, ma, ahimè, non sono ricche.
    L'unione, la cui base è l'obiettivo comune degli Stati che ne fanno parte, allora, infatti, è IMPOSSIBILE.
    La seconda rivela il potenziale delle opportunità che la storia congiunta di Russia (URSS) e Cina racchiude in sé per creare un FUTURO comune.
    Un obiettivo geopolitico degno di Russia e Cina potrebbe essere il risveglio del sistema socialista mondiale, come unico modo per salvare l'umanità dalla distruzione.
    La Russia ha raggiunto un'impasse geopolitica sulla via del suo sviluppo capitalista. Lei, nei suoi "baby sliders", non ha posto nel sistema capitalista mondiale. Inoltre, è antagonista a questo sistema, perché che uno ha già riconosciuto leader, e la Russia gli si addice solo in "forma smontata".
    D'altra parte, il capitalismo stesso ha raggiunto un punto morto nel suo sviluppo, e ne è consapevole. Inoltre - l'apocalisse in diverse varianti ampiamente discussa in Occidente.
    Perché dobbiamo andare lì, da loro, nel loro barattolo di ragni?
    È possibile chiamare l'obiettivo della nazione la costruzione di un "capitalismo più o meno normale"?
    L'assenza di un obiettivo di sviluppo rende lo sviluppo impossibile in linea di principio.
    Se si dà la priorità non all'economia, ma alle persone e ai loro interessi, appare subito un obiettivo chiaro. L'economia sta tornando al suo legittimo posto di servizio.
    Dobbiamo cambiare un bel po' - restituire l'obiettivo ideale in futuro e iniziare a costruire per il momento un capitalismo di stato socialmente orientato.
    Per creare un'alleanza a tutti gli effetti con la Cina, abbiamo bisogno di un obiettivo comune degno dei nostri popoli.
  3. Uuh Офлайн Uuh
    Uuh (Barmaley) 6 febbraio 2022 14:13
    +2
    Fino a quando gli stipendi di ingegneri e scienziati non saranno restituiti dall'epoca zarista o stalinista, nazionalizzeranno le imprese strategiche, rimuoveranno i truffatori "efficaci" ... mi dispiace manager, non ne verrà fuori nulla. L'URSS stava restaurando la scienza e la tecnologia dopo una devastante guerra civile e la fuga dei maggiori specialisti in Occidente.
  4. Oleg Ramover Офлайн Oleg Ramover
    Oleg Ramover (Oleg Pitersky) 6 febbraio 2022 16:51
    -1
    Il termine "celeste" in Russia è erroneamente interpretato come Cina. In effetti, i cinesi intendono il mondo intero con questo. E l'imperatore cinese era considerato nell'ideologia confuciana come un rappresentante del cielo sulla Terra, a cui è soggetto l'intero territorio del mondo (il paradiso).
    Il centro del mondo per loro è il palazzo imperiale, e i più alti funzionari, i più bassi funzionari, i cinesi ordinari, i regni vassalli (riconoscendo l'autorità dell'imperatore cinese) e i barbari (così selvaggi da non essere in grado di capire che tutto in il mondo obbedisce) divergono in cerchi concentrici attorno ad esso rappresentanti del cielo sulla terra, compresi loro).
    Sembra che la Federazione Russa sotto il controllo di Vladimir Vladimirovich si stia muovendo agli occhi dei compagni cinesi dalla cerchia dei barbari alla cerchia dei vassalli. Questo ai loro occhi è sicuramente un progresso.
    1. isofat Офлайн isofat
      isofat (isofat) 6 febbraio 2022 22:52
      -4
      Citazione: Oleg Rambover
      Il termine "celeste" in Russia è erroneamente interpretato come Cina.

      Oleg, abbi paura di Dio, chi interpreta questo termine oggi? Succede che la Cina si chiami così, ma il termine stesso non è interpretato in questo modo. Forse l'hai già fatto prima, non so... risata

      E in generale, non confondere le persone, questo termine una volta fu usato dai cinesi in questo senso, poi i cinesi iniziarono a chiamare i territori in cui si estendeva il potere dell'imperatore cinese. Oggi in Cina non c'è affatto un imperatore. Ma ricordando la storia millenaria della Cina, per enfatizzare il periodo di tempo, e in altri casi simili, non puoi elencare tutto, è del tutto possibile chiamare la Repubblica popolare cinese in questo modo. Questo non è un errore. Dipende dal contesto. risata
  5. Jacques sekavar Офлайн Jacques sekavar
    Jacques sekavar (Jacques Sekavar) 6 febbraio 2022 18:43
    +1
    È davvero necessaria una simile alleanza tra la Federazione Russa e la Cina e, in caso negativo, qual è la vera alternativa?

    La RPC è un oppositore di principio della politica di blocco. la delimitazione delle formazioni statali mondiali in militari politici ed economici e altri blocchi e alleanze erige alcune restrizioni alla cooperazione e ostacola lo sviluppo di ciascuna formazione statale individualmente e nel complesso.
    In alternativa alla politica del blocco, la RPC propone la tesi utopica della costruzione di una società con un destino comune su scala globale, che contraddice la teoria del marxismo, la legge dello sviluppo ineguale, l'essenza e i compiti degli stati come organizzazioni politiche delle classi dirigenti.
    La vera alternativa è la vittoria del socialismo della Rifondazione in concorrenza con il capitalismo mondiale, l'aumento della frequenza e della profondità delle crisi capitaliste, l'aumento della tensione sociale, il passaggio graduale dal capitalismo al percorso di costruzione del socialismo nelle formazioni statali più sviluppate di il mondo.
  6. Sergey Latyshev Офлайн Sergey Latyshev
    Sergey Latyshev (Serge) 6 febbraio 2022 19:51
    +2
    Internet è pieno di analisi, perché queste sono fantasie che non hanno alcun contatto con la realtà.

    Non c'è niente per entrare nel mercato cinese e non gli sarà permesso. Abbiamo il nostro
    E beni neocoloniali - petrolio, gas, legname, cibo, prelibatezze - e così vendiamo.

    Armamenti - La Cina ha da tempo portato i suoi, prendendoli solo per copiare.
    Ci vendi qualcosa di non militare? Forse, ma la qualità non sarà così calda. Questo è già stato catturato con i motori, e non solo noi.
    Per se stessi, hanno scritto, migliora la qualità degli interessi di 5 all'anno, ma per gli altri - problemi ....

    E molti della nostra élite non stringono loro la mano. Non sarà così facile collaborare con funzionari corrotti, anticomunisti e truffatori

    E soldi.... Alzare l'età pensionabile per altri 5 anni?
  7. Jacques sekavar Офлайн Jacques sekavar
    Jacques sekavar (Jacques Sekavar) 7 febbraio 2022 10:59
    +1
    La Federazione Russa può ottenere dalla RPC solo ciò che non è dannoso per gli interessi della RPC e se gli Stati Uniti impongono sanzioni primarie e secondarie alla RPC per la cooperazione, la Federazione Russa riceverà nient'altro che parole di eterna amicizia.
  8. Expert_Analyst_Forecaster 7 febbraio 2022 11:49
    -4
    La Russia non ha bisogno di alcuna alleanza con la Cina.
    Dobbiamo solo concentrarci su ciò in cui siamo bravi.
    Questi sono l'energia nucleare, l'aviazione, lo spazio, le armi e l'agricoltura. Bene, potrebbero esserci alcune direzioni in più, più piccole.
    Gas, petrolio, carbone, metalli all'Europa per vendere meno, ma a un prezzo più alto del solito.
    Generare e fornire elettricità, non trasportare carbone per migliaia di chilometri.
    Lascia che chi vuole investire nello sviluppo delle risorse energetiche per l'Europa.

    Le entrate cadranno. Quindi compreremo meno spazzatura.
    Lascia che l'Occidente sviluppi nuovi sapori e odori per i preservativi. Ce la caveremo.
    Il livello di comfort che le persone hanno ora è scandaloso. Molte innovazioni sono essenzialmente inutili.

    Annulla diritto di brevetto. Necessario per esigenze militari acquistare tramite intermediari. Sì, più costoso. Allo stesso tempo, sviluppiamo noi stessi tutto il necessario per le esigenze militari. Concentrazione sulla cosa principale Lascia aspettare il ventiseiesimo tipo di water.

    La Cina sarà necessaria solo per fornire le sciocchezze domestiche che sono effettivamente necessarie, ma non le abbiamo. Siamo in Cina: elettricità, gas, petrolio, carbone. Ci danno elettrodomestici. Anche se non il più sofisticato. Che qualcuno non si accontentasse delle lavatrici fatte 10 anni fa?

    E sì, certo, tutte le proprietà occidentali in Russia vengono nazionalizzate. Lascia che prendano l'SP-2 e lo utilizzino secondo tutte le regole europee. in qualsiasi buco.

    Se inseguiamo costantemente il comfort sempre maggiore, dopo una quantità crescente di "pane e circhi", perderemo costantemente contro l'Occidente. Se ci fermiamo e diciamo che abbiamo già tutto ciò di cui abbiamo bisogno per una vita comoda e sicura, allora diventeremo veramente indipendenti.
    1. Amaro Офлайн Amaro
      Amaro 7 febbraio 2022 16:53
      -1
      Non c'è limite alla perfezione. occhiolino
      A chi proponi di restare e per quanto tempo? E a chi vuoi dire che hanno già "tutto"? Gli "Abramoviches" saranno d'accordo con te, e anche molti funzionari e uomini d'affari non sono contrari a fermare questa "illegalità" della crescita del benessere dei cittadini. Sicuramente un vantaggio. buono
  9. Expert_Analyst_Forecaster 7 febbraio 2022 17:09
    0
    Citazione: Bitter
    a chi vuoi dire che hanno già "tutto"?

    Scrivi di "tutto" lì. Non l'ho scritto.
    Questo desiderio di avere "tutto" è il problema. Perché richiede nuovi articoli dall'Occidente. Ultimi modelli. Cosa è di moda per loro.
    I beni materiali prodotti in Russia e acquistati all'estero, anche sotto sanzioni, sono abbastanza per una vita confortevole. I russi ricchi semplicemente non saranno d'accordo con me. Perché i loro bisogni sono maggiori di quelli del resto della popolazione. Intendo i bisogni domestici.
  10. Put_NIK Офлайн Put_NIK
    Put_NIK (Andrej) 9 febbraio 2022 16:15
    0
    La cosa più importante che la Russia può ottenere dalla Cina è la tecnologia dell'intera UE. Come mai? Sì, perché tutti i loro prodotti sono realizzati in Cina, il che significa che la Cina possiede la loro tecnologia.