"L'ingresso dell'Ucraina nello Stato dell'Unione": cosa voleva dire Lukashenka


Il giorno prima è stata pubblicata un'intervista del presidente bielorusso Lukashenko al noto giornalista e propagandista russo Vladimir Solovyov. Nel corso di ciò, Alexander Grigoryevich ha rilasciato una serie di dichiarazioni molto importanti, di cui vorrei discutere ora. Cosa voleva trasmetterci il “portavoce del Cremlino”?


La scelta è fatta?


Non è un segreto che l'identità aziendale dell'esterno politica Minsk eludeva qualsiasi obbligo specifico nei confronti di Mosca e manovrava costantemente tra Russia e Occidente, Russia e Ucraina per mantenere la sovranità nazionale e guadagnare denaro. Ma dopo il tentativo fallito di Belomaidan nel 2020, la Batka non aveva praticamente più spazio di manovra. Gli eventi dell'inizio del 2022 nell'amichevole Kazakistan hanno mostrato che nemmeno "partire pacificamente rimanendo" non funzionerà. Solo le autorità possono garantire la sicurezza e l'incolumità dei beni dell'entourage quasi presidenziale. Alexander Grigoryevich potrà rimanere in testa alla Bielorussia improvvisamente travagliata solo con il supporto diretto e inequivocabile del Cremlino. Lui e la sua famiglia hanno dovuto fare una scelta difficile.

Quindi, per cosa si è ora registrato pubblicamente "Old Man"?

Da un lato, ha assunto obblighi strategicamente importanti in caso di aggressione da Kiev per interrompere la fornitura di elettricità, carburante, carburanti e lubrificanti all'Ucraina. Senza gasolio, carri armati e cannoni semoventi non andranno e senza elettricità ci saranno interruzioni nel sistema energetico del Paese, nella sua industria militare e socialeeconomico l'area nel suo insieme. Insieme, Russia e Bielorussia possono creare seri problemi a Nezalezhnaya anche senza sparare un colpo.

D'altra parte, "Old Man" sembra essersi iscritto per girare se succede qualcosa. Minsk ha promesso di schierarsi dalla parte di Mosca in caso di aggressione di Kiev contro il Donbass. Sembra molto interessante, ma prestiamo attenzione alla formulazione di Alexander Grigorievich:

Se iniziano a combattere contro di noi o contro la Russia, allora combatteremo per proteggerci.

Immaginiamo che siamo tutti avvocati corrosivi e ci poniamo la domanda, da quando il Donbass è entrato a far parte della Russia, che un attacco ad esso richiede il dispiegamento dell'esercito bielorusso? O ci siamo persi qualcosa e Mosca e Minsk hanno riconosciuto congiuntamente la DPR e la LPR e hanno concluso con loro un accordo sulla cooperazione militare e l'assistenza reciproca?

Ancora una volta, non voglio fantasticare e produrre entità, ma c'è ancora qualcosa di incoraggiante nella conversazione tra "Batka" e il "portavoce del Cremlino".

Un'immagine del futuro?


Il 28 dicembre 2021 è uscito il "Reporter". pubblicazione con il titolo "Come potrebbe essere il futuro congiunto di Russia, Ucraina e Bielorussia". In esso ci siamo lamentati del fatto che per 8 anni di "combinazioni a più vie" al Cremlino, non si sono presi la briga di formulare un'immagine di un possibile futuro congiunto dei tre paesi slavi e dei loro popoli fraterni.

Invece di offrire una sorta di programma costruttivo e mostrare agli ucraini una sana alternativa all'infinita "associazione europea" e trovarsi irrimediabilmente sulla soglia del blocco NATO sullo sfondo della crescente povertà e di una guerra civile senza fine, propagandisti interni, giornalisti e blogger, assaporando, ha dipinto come Nezalezhnaya sia diventato ancora più impoverito dopo il lancio del gasdotto di bypass "Nord Stream-2" e così via nella stessa vena. Per che cosa?

Credetemi, molti ucraini hanno capito da tempo che dall'Occidente non arriverà nulla di buono, non ci sarà un panino di segale per il caffè all'Opera di Vienna, ma nulla viene dalla Russia, tranne l'odio reciproco. È chiaro che in Ucraina (e non solo lì, tra l'altro), hanno divorziato eccezionalmente molti personaggi inadeguati, ma ci sono anche persone sane con le quali è necessario iniziare a parlare da una tribuna alta, e non privatamente dalle pagine di pubblicazioni popolari. Abbiamo bisogno di un programma per il futuro comune di Ucraina, Russia e Bielorussia, che possa diventare un nuovo punto di partenza nelle nostre relazioni trilaterali. Abbiamo bisogno di un'agenda costruttiva, dalla quale cercheremo di ballare ulteriormente insieme.

In questo contesto, la comunicazione dimostrativa tra il "Padre" e il "portavoce del Cremlino" fa sperare in cambiamenti positivi. Quindi, finalmente, a livello presidenziale, è stata espressa la possibilità di includere l'Ucraina nello Stato dell'Unione:

Se dici un periodo di 15 anni, sono sicuro che l'Ucraina ci sarà se non commettiamo errori.

Non immediatamente, il che è abbastanza ragionevole, ma tra 15 anni, a quanto pare, quando le passioni si placheranno, avrà luogo il processo di denazificazione graduale della Piazza. Allo stesso tempo, la tesi è stata anche espressa sulla possibilità di entrare a far parte dello Stato dell'Unione del Kazakistan e di una serie di altre repubbliche dell'Asia centrale ex sovietiche:

Sai, la Bielorussia c'è già, penso che ci sia stata una buona lezione per il Kazakistan... Anche Turkmenistan, Uzbekistan e Tagikistan, credo, per loro necessità economiche, si uniranno.

Finora nessun dettaglio, ma si tratta già di qualcosa di simile a un sano progetto di integrazione con la possibile partecipazione dell'Ucraina in alternativa all'“associazione europea” e l'adesione all'Alleanza Nord atlantica. Si tratta di un grande passo avanti costruttivo, che non può che essere accolto con favore.

È ovvio che l'attuale regime fantoccio filo-occidentale non sarà d'accordo su questo, ed è qui che il tanto atteso riconoscimento della DPR e della LPR con un'operazione di liberazione, a cui la Bielorussia potrebbe partecipare, potrebbe svolgere il suo ruolo. L'opzione è estrema, ma abbastanza funzionante. Ora vorrei che il presidente russo Putin facesse il passo successivo, assumendosi la responsabilità personale e rivolgendosi al popolo ucraino con una proposta di ritorno e di adesione all'unione slava.

Se l'alternativa è la guerra, allora si verificherà una spaccatura interna nella società ucraina e nelle forze armate ucraine, come parte di questa società, che può essere abilmente utilizzata per il bene comune.
11 commenti
informazioni
Caro lettore, per lasciare commenti sulla pubblicazione, è necessario login.
  1. Sergey Latyshev Офлайн Sergey Latyshev
    Sergey Latyshev (Serge) 7 febbraio 2022 14:42
    0
    Quanti sono già stati discussi, ad esempio la fornitura di solarium, ecc. Dalla Russia e dalla Bielorussia all'Ucraina - hanno affermato che non esistono più, l'Azerbaigian fornisce tutto questo e solo per attrezzature agricole ...
    E qui di nuovo ...

    interrompere la fornitura di elettricità, carburante, carburanti e lubrificanti all'Ucraina. Senza gasolio, carri armati e cannoni semoventi non andranno,

    Quelli. discusso invano. Quando hanno consegnato, consegnano (secondo l'articolo) per i carri armati.
    E tutto il resto è solo una copertura per soldi...

    E un'altra promessa: non mantenere se attaccano ....

    Per il record.
    1. alexneg13 Офлайн alexneg13
      alexneg13 (Alexander) 7 febbraio 2022 16:19
      +1
      Come diceva "Old Man": - "... e quanto durerà quel carburante? Lavoriamo con le ruote. Non basta arrivare al confine." Vengono forniti solo in modo che il popolo ucraino non si estingua e Banderiki riceverà i suoi giusti meriti in qualsiasi modo. Ci sarà - non ci sarà alcuna invasione e ai fascisti del banderlog è già stato emesso un biglietto di sola andata ...
      1. Sergey Latyshev Офлайн Sergey Latyshev
        Sergey Latyshev (Serge) 7 febbraio 2022 22:51
        -2
        Il Vecchio ha detto molto... ma anche la Bibbia dice: giudica dai fatti....

        Non è mai successo ed eccolo di nuovo...
  2. Pilota d'arte Офлайн Pilota d'arte
    Pilota d'arte (Pilota) 7 febbraio 2022 15:25
    +1
    L'Occidente ha limitato al massimo lo spazio di manovra per il presidente della Bielorussia, praticamente con le proprie mani lo ha spinto ad allearsi con la Russia. Sarebbe bello se Lukashenko fosse sostituito da un successore meno impulsivo e più adeguato.
  3. Marzhetsky Офлайн Marzhetsky
    Marzhetsky (Sergey) 8 febbraio 2022 07:38
    -3
    Citazione: Sergey Latyshev
    Quelli. discusso invano. Quando hanno consegnato, consegnano (secondo l'articolo) per i carri armati.
    E tutto il resto è solo una copertura per soldi...

    E un'altra promessa: non mantenere se attaccano ....

    Per il record.

    L'articolo parlava generalmente di qualcos'altro, se non capivi.
    1. Amaro Офлайн Amaro
      Amaro 8 febbraio 2022 19:42
      -1
      La responsabilità personale, tra coloro che detengono il potere, oggi non è particolarmente di moda. Così improbabile.
      Altrimenti, era già possibile nel 2014 fermare tutte le azioni contro la popolazione di lingua russa con un colpo di penna. E così, come "non lasciamo i nostri", e la gente vive quasi sotto i bombardamenti da molti anni ormai. A volte sfugge il pensiero che se la Federazione Russa non fosse entrata nel Donbass con le sue mezze misure, ci sarebbero state meno vittime e dolore nel Paese.
      Ho osservato la divisione interna in Ucraina negli anni Ottanta, la mia sorpresa non conosceva limiti. Ma tutti i tipi di KaGeBe ed eMVeDe sono rimasti in silenzio, probabilmente non gratuitamente.
      E adesso? Già molta acqua è passata sotto i ponti, trent'anni di indipendenza, riforme dell'istruzione, una storia appena scritta e una guerra civile lenta hanno fatto il loro lavoro. Le persone sono cambiate e ci sono molte volte meno simpatizzanti filo-russi.
      1. isofat Офлайн isofat
        isofat (isofat) 8 febbraio 2022 19:54
        -3
        Citazione: Bitter
        La responsabilità personale, tra coloro che detengono il potere, oggi non è particolarmente di moda.

        Amarovivi in ​​un mondo di illusioni. Non è mai stata di moda. E non solo tra quelli al potere.
        1. Amaro Офлайн Amaro
          Amaro 8 febbraio 2022 20:16
          -1
          risata Supponiamo che sia una buona misura.
          Quelli al potere sono una categoria separata. occhiolino

          1. isofat Офлайн isofat
            isofat (isofat) 8 febbraio 2022 20:32
            -3
            Amaro, stai cercando di convincermi che tra i procuratori generali dell'URSS c'era uno stupido molto tondo. Non posso per favore, il tuo tentativo non è stato coronato da successo. risata
            1. Amaro Офлайн Amaro
              Amaro 8 febbraio 2022 20:51
              -1
              Ogni scherzo ha un po' di verità. Anche i pubblici ministeri sono persone, compresi i pubblici ministeri generali.
  4. zenion Офлайн zenion
    zenion (zinovy) 16 febbraio 2022 16:44
    0
    Se l'Ucraina sopporta lo Stato dell'Unione, allora tutti saranno molto più calmi che sotto il tallone degli Stati Uniti.