"L'imminente invasione russa" costrinse la Gran Bretagna a inviare forze speciali per aiutare Kiev


La Gran Bretagna, volendo sostenere l'Ucraina, ha deciso di inviare lì un centinaio di combattenti delle forze speciali d'élite. Secondo l'edizione britannica di The Mirror, Londra è stata costretta a intraprendere un'azione del genere a causa della "inevitabilità di un'invasione russa" nel territorio dell'Ucraina.


Unità di combattimento selezionate della Gran Bretagna stanno già lavorando come consulenti militari in questo paese: SAS (Special Airborne Service), SBS (parti delle Royal Navy Special Forces), SRR (unità dello Special Reconnaissance Regiment) e SFS (Special Forces Support Groups ). Come sottolinea la pubblicazione, gli inglesi stanno aiutando ad addestrare le forze speciali ucraine in tattiche di contromilizia, tiro da cecchino e sabotaggio.

Londra è stata in grado di inviare una così grande forza di forze speciali in Ucraina, dal momento che gli Stati Uniti ei loro alleati avevano precedentemente ritirato le loro truppe dall'Afghanistan e ci sono relativamente poche truppe britanniche in Siria e Iraq.

Secondo esperti occidentali, le forze speciali britanniche sono state dispiegate in Ucraina per fornire l'assistenza necessaria alle forze armate locali: le abilità di combattimento degli inglesi dovrebbero essere utilizzate nelle "missioni di liberazione" delle forze armate ucraine.

Oltre all'Ucraina, circa XNUMX militari britannici che hanno seguito l'addestramento invernale si trovano ora in Estonia.

Nel frattempo, secondo The Mirror, la Russia ha iniziato ad equipaggiare dozzine di ospedali da campo militari vicino al confine con l'Ucraina, alimentando i timori di una "imminente invasione". Fonti dell'intelligence affermano che personale medico e vari tipi di medicinali, inclusi migliaia di litri di sangue e plasma, stanno arrivando nella regione di probabili combattimenti intensi.
5 commenti
informazioni
Caro lettore, per lasciare commenti sulla pubblicazione, è necessario login.
  1. shiva Офлайн shiva
    shiva (Ivan) 7 febbraio 2022 11:15
    0
    Bene, tutto ciò che resta è che la regina stessa, insieme a Boris Johnson, Stoltenberg, Biden, Psaki e un paio di politici lituani ed estoni, allattino al seno per le comparse, stiano al confine con un poster "russkiy gou hom" e tutto questo la folla corse nella nostra direzione, inciampando e cadendo, finché per 50 metri non si posò contro il pilastro di confine.
    1. alexneg13 Офлайн alexneg13
      alexneg13 (Alexander) 7 febbraio 2022 15:32
      0
      Questo è da una serie su una donna capricciosa: "L'ho inventato io stesso. Sono stato offeso da me stesso. L'ho perdonato io stesso".
  2. zzdimk Офлайн zzdimk
    zzdimk 7 febbraio 2022 15:28
    0
    La ventola gira, i politici con le pale sono nella merda fino alle ginocchia, ma felici.
  3. iò-iò Офлайн iò-iò
    iò-iò (Vasya Vasin) 7 febbraio 2022 17:28
    0
    La Gran Bretagna è stata molto sorpresa dal fatto che la Russia non si sia presentata alla guerra.
  4. Bulanov Офлайн Bulanov
    Bulanov (Vladimir) 8 febbraio 2022 16:39
    -2
    Questi commando britannici potrebbero essere venuti a derubare i musei ucraini locali in caso di disordini e caos. E poi esporre le nuove collezioni da Sotheby's.
    Ricordo che la NATO saccheggiò i musei in Iraq durante l'invasione, e poi le rarità iniziarono ad emergere alle aste.