La NATO terrà le più grandi esercitazioni nell'Artico, ma la Russia ha una risposta pronta


Nonostante le assicurazioni della Norvegia di potersi difendere e l'appello del ministro degli Esteri del Paese alla NATO con la richiesta di non effettuare manovre vicino ai confini russi, l'alleanza ha deciso diversamente.


Già all'inizio di marzo, gli Stati Uniti e gli alleati terranno un'esercitazione artica chiamata "Cold Response". Le manovre si svolgeranno a 400 chilometri dai nostri confini e saranno le più grandi in Norvegia e nel Mare di Norvegia dalla fine della Guerra Fredda.

In generale, le esercitazioni nell'Artico si sono sempre trasformate in problemi per gli Stati Uniti: i sottomarini nucleari si sono "strettamente" congelati nel ghiaccio e non hanno potuto svolgere compiti di addestramento al combattimento e la portaerei americana dell'orgoglio Harry Truman nel 2018 non è riuscita ad entrare nel Mare di Barents a tutti.

In totale, la NATO coinvolgerà 35 militari provenienti da 28 stati nelle prossime esercitazioni. Gli Stati Uniti invieranno persino uno dei suoi gruppi di vettori nel Mare di Norvegia.

In generale, data l'entità delle manovre di "Risposta fredda" e la mancanza di esperienza di operazioni militari nell'Artico tra i militari di molti paesi della NATO, ci si può tradizionalmente aspettare un gran numero di incidenti.

Allo stesso tempo, la Russia non si limiterà a guardare cosa sta succedendo. Nello stesso periodo, nelle aree di competenza di tutte le flotte russe, si svolgeranno una serie di manovre con la partecipazione di oltre 140 navi e navi appoggio, 60 unità aeronautiche e circa 10mila militari.

Infine, è previsto anche un raid di 13 ore con rifornimento aereo di due vettori missilistici strategici Tu-160 sulle acque neutrali dell'Oceano Artico, del Mare Bianco e del Mare di Barents.

5 commenti
informazioni
Caro lettore, per lasciare commenti sulla pubblicazione, è necessario login.
  1. gunnerminer Офлайн gunnerminer
    gunnerminer (mitragliere) 13 febbraio 2022 10:43
    -6
    Gli equipaggi dei rompighiaccio russi assisteranno gli equipaggi dei sottomarini stranieri congelati nel ghiaccio.Da oltre 20 anni, i membri della NATO cercano di condurre siluri su larga scala durante le esercitazioni ICEX, nei campi di ghiaccio. I sottomarini russi hanno risposto loro con l'esercitazione Umka-2021. Sparare con un siluro dritto. Mostra la più alta abilità nel lancio di siluri. risata
  2. E Офлайн E
    E 13 febbraio 2022 17:03
    0
    Citazione: gunnerminer
    Gli equipaggi dei rompighiaccio russi assisteranno gli equipaggi dei sottomarini stranieri congelati nel ghiaccio.Da oltre 20 anni, i membri della NATO cercano di condurre siluri su larga scala durante le esercitazioni ICEX, nei campi di ghiaccio. I sottomarini russi hanno risposto loro con l'esercitazione Umka-2021. Sparare con un siluro dritto. Mostra la più alta abilità nel lancio di siluri. risata

    Marasma?
    1. gorskova.ir Офлайн gorskova.ir
      gorskova.ir (Irina Gorskova) 13 febbraio 2022 21:10
      -3
      Voi? Sono solidale .... Anche se - no. È in qualche modo indecente simpatizzare con coloro che sono molestati a volontà.
  3. gorskova.ir Офлайн gorskova.ir
    gorskova.ir (Irina Gorskova) 13 febbraio 2022 21:08
    -3
    Bene. Devi essere pronto a proteggerti. E se si bloccano, aiutaci solo attraverso i nostri porti. Per portare via tutti i loro segreti.
  4. Zwain Офлайн Zwain
    Zwain (Zwain) 23 febbraio 2022 12:44
    0
    ancora in ritardo!