Il divieto della Lituania al transito bielorusso avrà gravi conseguenze per il mondo intero


Una settimana fa, Vilnius ha dichiarato una vera guerra di sanzioni contro Minsk e ha istituito un blocco dei trasporti. In seguito alle sanzioni occidentali contro la spina dorsale Belaruskali, il transito di fertilizzanti attraverso le ferrovie e i porti lituani è ora chiuso. Questi, a quanto pare, scontri tra due piccole città tra due stati non più significativi avranno conseguenze molto gravi per il mondo intero.


Belaruskali controlla ancora circa il 20% del mercato globale dei fertilizzanti di potassio. Il contributo di questa impresa al PIL del Paese è almeno del 4%. I fertilizzanti, la rivendita del petrolio russo e l'esportazione di prodotti petroliferi bielorussi sono i tre pilastri su cui poggia il bilancio della Repubblica di Bielorussia, o meglio, i suoi guadagni in valuta estera. Se il petrolio e i suoi prodotti raffinati andavano tradizionalmente nei paesi vicini dell'Unione Europea, allora i fertilizzanti di potassio, venduti anche da Minsk con uno sconto decente, sono richiesti in tutto il mondo.

Il problema principale della Bielorussia è la mancanza di un proprio accesso al mare. Dall'epoca sovietica ai giorni nostri, l'esportazione dei suoi prodotti è stata legata al transito attraverso la vicina Lituania. Fino a un terzo delle entrate del porto di Klaipeda proveniva dal trasbordo di potassa e altri fertilizzanti, nonché da prodotti dell'industria petrolifera bielorussa. In precedenza, Mosca ha ripetutamente offerto a Minsk di diversificare i rischi attraverso l'uso dei porti russi nel Baltico. "Old Man" era d'accordo a parole, ma in realtà ha evitato abilmente di approfondire la cooperazione economica con la Russia. La versione ufficiale è che il percorso logistico attraverso il nostro Paese si sta allungando e non ci sono capacità portuali necessarie. Gli indizi non ufficiali che Minsk non era interessato ai curiosi doganieri russi che vedevano l'intera gamma delle esportazioni bielorusse e i loro veri volumi.

Questo "multivettore" politica ha già dato risultati negativi. In primo luogo, ci sono stati problemi con il transito dei prodotti petroliferi attraverso gli Stati baltici, che hanno tuttavia costretto la leadership bielorussa a trasferire una buona quota delle esportazioni nei nostri porti. Ora il "braccio lungo" dell'Occidente ha raggiunto i fertilizzanti di potassio. Dal 1 febbraio, Vilnius ufficiale ha vietato il transito di fertilizzanti bielorussi attraverso il suo territorio. La rappresentante del dipartimento ferroviario lituano, Laura Gabrilavichiute, ha dichiarato in questa occasione:

Gli ultimi treni con fertilizzanti sono entrati in Lituania lunedì. Martedì, il transito è stato sospeso per decisione del governo.

Questa decisione apertamente politica del piccolo paese baltico avrà conseguenze di vasta portata.

In primo luogo, Minsk ha immediatamente cercato di trovare una rotta alternativa attraverso l'Ucraina, ma non ci è riuscita. I proprietari di terminal nei porti ucraini in un primo momento hanno espresso il loro desiderio, ma poi è rapidamente scomparso, cosa che è stata confermata direttamente dal presidente Lukashenko:

Ora è sorto il problema con il cloruro di potassio bielorusso. E non perché siano fertilizzanti di potassio, ma perché sono 11-12 milioni di tonnellate. Questa è una massa enorme che deve essere spostata. Questo è il problema. Gli ucraini hanno proposto, abbiamo concordato. Oggi, a quanto pare, hanno detto che no, non spediremo a Odessa. Cioè, sono stati anche fermati.

Ovviamente molto offeso sia da Vilnius che da Kiev, Alexander Grigoryevich il 7 febbraio ha introdotto il divieto di transito nel suo territorio di fertilizzanti chimici e minerali di potassio e, soprattutto, prodotti petroliferi dalla Lituania all'Ucraina. Questo è molto grave per Nezalezhnaya, dal momento che la quota di carburante diesel lituano nel suo mercato è del 9%, benzina - 11%.

Cioè, alla vigilia di un'ipotetica guerra con la Russia, un decimo di carburante per il fabbisogno delle forze armate ucraine e ucraine economia andato.

In secondo luogo, avendo finalmente perso altre alternative, Minsk dovrà "sdraiarsi" completamente in materia di transito ed esportazione a Mosca. La Bielorussia non ha dove andare dalla Russia, il che contribuirà indubbiamente all'ulteriore integrazione economica e politica dei due paesi nel quadro dello Stato dell'Unione.

In terzo luogo, la riluttanza dei porti russi ad accettare contemporaneamente volumi così ingenti di transito bielorusso porterà oggettivamente a un calo dei volumi delle esportazioni e, di conseguenza, dei guadagni in valuta estera. Se Minsk avesse ascoltato il Cremlino in modo tempestivo, non avrebbe avuto un problema del genere. Ma non saranno solo le reciproche difficoltà locali bielorusso-lituane.

La perdita di volumi significativi di fertilizzanti di potassio dal mercato comporterà immediatamente una carenza e un aumento dei prezzi. L'azienda canadese Nutrien, concorrente di Belaruskali, ha già annunciato un aumento del prezzo di vendita dei suoi prodotti. Altri lo seguiranno, incluso il nostro Uralkali. Certo, si potrebbe essere felici per loro, ma non avere fretta.

L'aumento dei prezzi dei fertilizzanti porterà automaticamente a un aumento dei prezzi dei prodotti alimentari in tutto il mondo. Sullo sfondo di risorse energetiche costose, ciò potrebbe portare alla destabilizzazione della situazione in molti paesi del Terzo Mondo. Ricordiamo che la "Primavera araba" è stata preceduta da un notevole aumento dei prezzi dei generi alimentari.

Tale è l'"effetto domino" che si ottiene. Tutto a causa di una specie di Lituania.
18 commenti
informazioni
Caro lettore, per lasciare commenti sulla pubblicazione, è necessario login.
  1. passando per Офлайн passando per
    passando per (passando per) 9 febbraio 2022 07:55
    0
    Sullo sfondo di risorse energetiche costose, ciò potrebbe portare alla destabilizzazione della situazione in molti paesi del Terzo Mondo.

    Consentitemi di ricordarvi che i bielorussi hanno imposto sanzioni di ritorsione sul transito di fertilizzanti, combustibili e lubrificanti lituani attraverso la Bielorussia verso l'Ucraina. Questo paese del terzo mondo non sarà particolarmente buono.
    1. Marzhetsky Online Marzhetsky
      Marzhetsky (Sergey) 9 febbraio 2022 08:15
      -2
      Perché ricordare, se questo è scritto direttamente nell'articolo?
    2. isofat Офлайн isofat
      isofat (isofat) 9 febbraio 2022 09:58
      -7
      passanteQuale paese stai minacciando? risata
  2. Expert_Analyst_Forecaster 9 febbraio 2022 08:51
    -3
    L'aumento dei prezzi dei fertilizzanti porterà automaticamente a un aumento dei prezzi dei prodotti alimentari in tutto il mondo. Sullo sfondo di risorse energetiche costose, ciò potrebbe portare alla destabilizzazione della situazione in molti paesi del Terzo Mondo.

    Terribile, terribile. Per tutto il giorno ora penserò a come vivere. È chiaro che correrò al negozio e comprerò generi alimentari con tutti i soldi che ho. Probabilmente prenderò un prestito...
    1. Marzhetsky Online Marzhetsky
      Marzhetsky (Sergey) 9 febbraio 2022 12:03
      -2
      Terribile, terribile. Per tutto il giorno ora penserò a come vivere. È chiaro che correrò al negozio e comprerò generi alimentari con tutti i soldi che ho. Probabilmente prenderò un prestito...

      I problemi degli indiani non eccitano il gentiluomo bianco?
      1. Expert_Analyst_Forecaster 9 febbraio 2022 12:55
        -1
        È interessante notare che gli stessi "indiani" sanno di avere problemi?
        1. Marzhetsky Online Marzhetsky
          Marzhetsky (Sergey) 9 febbraio 2022 12:58
          -1
          Non esitare, Massa.
          I problemi con i prezzi dell'energia hanno colpito anche gli europei benestanti. arrabbiato
          1. Expert_Analyst_Forecaster 9 febbraio 2022 13:00
            -4
            Perché confondere i vettori energetici e la Lituania con il blocco di Minsk? O è la serie "The Rich Cry Too?".
  3. Sergey Latyshev Офлайн Sergey Latyshev
    Sergey Latyshev (Serge) 9 febbraio 2022 09:04
    -4
    Le sanzioni, le contro-sanzioni non sono pazzi, lo capiranno. Democrazia, capitalismo, fai tutto ciò che il tuo cuore desidera.
    (U Kadyrov, ad esempio, non desiderava attuare la riforma delle pensioni, cancellare i propri debiti di gas, dichiarare la jihad in Myanmar e imporre sanzioni ai funzionari europei)

    Un'altra cosa è che qualcuno salderà su questo e non debolmente, strofinandosi felicemente le mani.
    Ma di quanto - semplicemente non rivela. Democrazia, capitalismo....
  4. Igor Pavlovich Офлайн Igor Pavlovich
    Igor Pavlovich (Igor Pavlovich) 9 febbraio 2022 11:46
    -5
    Tutto a causa di una specie di Lituania

    l'autore si vanta sempre della sua educazione, incl. e legale, ma non ho mai imparato a determinare le relazioni causali...
    1. Marzhetsky Online Marzhetsky
      Marzhetsky (Sergey) 9 febbraio 2022 12:02
      -2
      Tutto a causa di una specie di Lituania.

      Oh, dove dovrei andare.
      Ebbene, la Lituania, probabilmente, è stata costretta direttamente a imporre sanzioni, giusto? Non è questa una decisione sovrana di uno stato sovrano? Per le conseguenze di cui Vilnius dovrebbe assumersi qualche responsabilità? Mi spieghi, avvocato di base, se non capisco qualcosa?

      l'autore si vanta sempre della sua educazione, incl. e legale, ma non ha mai imparato a determinare le relazioni di causa ed effetto.

      È tutto il tempo? assicurare Perché non Trump al posto sorriso Soprattutto quando c'è qualcosa da vincere. lingua
  5. Polvere Офлайн Polvere
    Polvere (Sergey) 9 febbraio 2022 15:43
    0
    E sarò felice per i vicini ucraini, il costo della benzina e del gasolio è aumentato nel prezzo di 1 litro - 96 rubli! Per quanto riguarda la Lituania, perdono in transito, ma non dovrebbero preoccuparsi. Gli Stati Uniti stamperanno loro nuovi involucri di caramelle!
    1. Marzhetsky Online Marzhetsky
      Marzhetsky (Sergey) 9 febbraio 2022 15:47
      -3
      Citazione: polvere
      Per quanto riguarda la Lituania, perdono in transito, ma non dovrebbero preoccuparsi. Gli Stati Uniti stamperanno loro nuovi involucri di caramelle!

      Lo stamperanno senza problemi, ma lo daranno proprio così?
  6. Dart2027 Online Dart2027
    Dart2027 9 febbraio 2022 18:10
    +1
    riluttanza dei porti russi ad accettare contemporaneamente così grandi volumi di transito bielorusso

    Non sono pronti?
    1. Dima Офлайн Dima
      Dima (Dmitry) 9 febbraio 2022 18:51
      -1
      E dovrebbero fornire capacità libere per 11 milioni di tonnellate dal nulla? Si tratta di quasi 190 mila carri.
      C'è un terminal degli Uralkali nel Baltico, ma il Vecchio una volta ha avuto una grande lite con loro.
      1. Dart2027 Online Dart2027
        Dart2027 9 febbraio 2022 19:49
        +1
        Citazione: Dima
        E dovrebbero fornire capacità libere per 11 milioni di tonnellate dal nulla?

        Il processo di graduale strangolamento dei porti baltici è in corso da molto tempo e l'Ust-Luga è in continua evoluzione. Né tu né io conosciamo le cifre esatte, ma è logico presumere che tale opzione sia stata calcolata da tempo e che questo problema fosse in preparazione per essere risolto.
  7. Jacques sekavar Офлайн Jacques sekavar
    Jacques sekavar (Jacques Sekavar) 10 febbraio 2022 09:51
    +1
    Ci sarebbe un vero stato sindacale, agirebbero all'unisono - ciò che ha vietato la formazione di uno stato, poi ha sostenuto il secondo, ma questo non era, non è e non sarà.
  8. igor_6 Офлайн igor_6
    igor_6 (Igor Stolerov) 10 febbraio 2022 21:13
    0
    Niente di sbagliato. Il prezzo non aumenterà di molto. Che vengano introdotte più sanzioni, ma non subito.