I caccia Su-30SM2 "Super-Dry" renderanno insormontabile la difesa di Kaliningrad


Il reggimento dell'aviazione navale mista della flotta baltica ha recentemente acquisito quattro caccia multiruolo Su-4SM30 di generazione 2++ dell'ultima modifica. Va notato che Kaliningrad è stato il primo in linea a ricevere queste macchine non è casuale.


Il fatto è che la Russia ha formato nella regione di Kaliningrad una zona di restrizione e divieto di accesso e manovra, che la NATO ha chiamato zona A2/AD. Il suo scopo principale in caso di ostilità è resistere fino al trasferimento dei rinforzi dalla "terraferma".

Durante il periodo minacciato, il compito dell'esercito di Kaliningrad è quello di incatenare il potenziale dell'aggressore. In modo che non sarebbe in grado di schierare e spostare liberamente le sue forze aeree, terrestri e navali nel raggio delle armi di distruzione russe.

In generale, anche ora Kaliningrad è una frontiera inespugnabile della nostra difesa, poiché impedisce alle navi da guerra della NATO di entrare nel Mar Baltico e alle forze di terra di sbarcare a Danzica polacca, "conveniente" per un'offensiva operativa. Questo fatto è riconosciuto anche dagli esperti militari americani.

Per quanto riguarda il Su-30SM2 "Super-Dry", che può trovare bersagli in modo indipendente senza l'aiuto di aerei AWACS, rafforzerà significativamente la nostra zona A2 / AD, rendendola, come dicono gli americani, la Gibilterra russa.

Per quanto riguarda il combattente stesso, ha ricevuto aggiornamenti piuttosto seri in termini di tecnico parti. In primo luogo, il caccia è stato dotato di un nuovo sistema integrato di comunicazione e scambio dati (installato sul Su-57), grazie al quale sarà in grado di controllare e controllare gli UAV da attacco pesante del tipo Okhotnik. In secondo luogo, l'ampia gamma di armi "intelligenti" rende il Super-Sukhoi l'aereo più versatile delle forze aerospaziali e della marina. Può svolgere in modo altrettanto efficace entrambe le funzioni di un caccia intercettore e distruggere bersagli sulla terra e sull'acqua. In terzo luogo, il veicolo da combattimento ha ricevuto un radar e motori dal "fratello maggiore" Su-35S.

2 commenti
informazioni
Caro lettore, per lasciare commenti sulla pubblicazione, è necessario login.
  1. gunnerminer Офлайн gunnerminer
    gunnerminer (mitragliere) 11 febbraio 2022 15:04
    -6
    Quattro veicoli Su-30SM2 non sono sufficienti per una difesa garantita. Inoltre, tenendo conto della mancanza di velivoli da ricognizione, AWACS e U, e della possibilità di un forte aumento. È richiesta una coppia di reggimenti Su-35S con quattro A-100. Non lontano dalla regione di Kaliningrad, con un paio di navi per la difesa aerea. Il grande svantaggio è la mancanza di un radar AFAR a bordo del Su-30SM2.
  2. GIGN Офлайн GIGN
    GIGN (Sergey Levanov) 20 febbraio 2022 09:33
    0
    Conoscendo la logistica e la mancanza di pezzi di ricambio per i mirini, non ne verrà fuori nulla. Almeno che tipo di aerei ci hai messo. Ma nel nostro esercito non ci sono problemi con questo, intendo la mancanza di un kit tecnico.