Qual è la salva missilistica totale che la Russia è in grado di produrre nella regione del Mar Nero


Sullo sfondo dell'aggravarsi delle relazioni tra NATO e Mosca, nonché delle continue minacce dell'Occidente contro la Russia, è diventato interessante scoprire quale salva missilistica totale condizionale è in grado di sparare a bersagli a terra da alcune unità della RF Armed Forze raccolte nella regione del Mar Nero. Ciò è particolarmente rilevante alla luce delle grandi esercitazioni della Marina russa previste dal 13 al 19 febbraio nelle acque del Mar Nero e del Mar d'Azov.


Nei primi minuti di una guerra moderna, la principale forza d'attacco non saranno i carri armati, ma i missili, che distruggeranno i posti di comando nemici, i centri di comunicazione, i sistemi di difesa aerea, i magazzini, gli aeroporti, le basi e le infrastrutture critiche del nemico. Naturalmente, per ovvi motivi, non prendiamo in considerazione le forze nucleari strategiche, le armi nucleari tattiche, nonché i sistemi di difesa aerea e le munizioni aeronautiche, che non possono nemmeno essere calcolate approssimativamente. Questo studio è puramente teorico e non rappresenta una minaccia per i paesi vicini alla Russia.

La flotta del Mar Nero della Marina russa è armata con 6 sottomarini Project 636.3 Varshavyanka, ognuno dei quali ha 4 tubi lanciasiluri per il lancio di missili Calibre. Inoltre, ogni sottomarino diesel-elettrico trasporta 6 "Calibre", ovvero dopo il lancio dei primi quattro missili, il TA viene ricaricato e altre due munizioni vengono inviate all'inseguimento. In totale: 36 missili Calibre, ma ne terremo conto solo 24.

Ciascuna delle tre fregate Project 11356R della flotta del Mar Nero è equipaggiata con 8 lanciatori, ognuno dei quali può contenere un missile Kalibr. In totale - 24 missili. Quattro piccole navi missilistiche della flotta del Mar Nero del progetto 21631 "Buyan-M" hanno ciascuna 8 lanciatori, per un totale di 32 missili. Inoltre, 3 piccole navi missilistiche di una classe simile e 1 progetto MRK 11661K "Gepard" della flottiglia del Caspio hanno anche 8 lanciatori ciascuna, per un totale di 32 missili. Inoltre, la fregata "Admiral Fleet Kasatonov" del progetto 22350 della Flotta del Nord, che dovrebbe entrare nel Mar Nero il 15 febbraio, ha 16 lanciatori, un missile ciascuno.


In totale, la superficie marina e le componenti subacquee hanno la capacità di lanciare 128 missili della famiglia Calibre. Non prendiamo in considerazione i sottomarini, compresi i sottomarini nucleari, gli incrociatori missilistici e altre navi che saranno in servizio nel Mediterraneo o nel Mar Caspio per il periodo delle esercitazioni menzionate.

Le forze armate della Federazione Russa hanno anche 13 brigate (12 lanciatori) e 1 divisione (4 lanciatori) con due versioni dell'Iskander OTRK. Iskander-M - con due missili quasi balistici 9M723 e Iskander-K - con due missili da crociera R-500. Probabilmente, 11 brigate e 1 divisione sono ora concentrate nella parte europea della Federazione Russa. Questo è un totale di 272 missili, se parliamo di una salva, ad es. senza ricaricare.


Le forze armate RF hanno anche il Bastion DBK. Recentemente in Crimea è stato aerotrasportato un numero aggiuntivo di questi sistemi missilistici costieri. La flotta del Mar Nero ha 3 brigate con il Bastion DBK. Nella brigata, 12 lanciatori per 2 missili. Questo è un totale di 72 missili. Ci sono anche DBK "Bal", loro, come il DBK "Bastion", possono colpire non solo in mare, ma anche a terra. Nella regione ci sono 2 brigate con DBK "Bal". La brigata dispone di 4 lanciatori da 8 missili ciascuno. In totale, si tratta di 64 missili.


Pertanto, nella regione del Mar Nero, la Russia può sparare una raffica di 536 missili alla volta contro obiettivi a terra. E questo non conta la ricarica, e solo dai noti mezzi di distruzione.
  • Foto utilizzate: Ministero della Difesa della Federazione Russa
10 commenti
informazioni
Caro lettore, per lasciare commenti sulla pubblicazione, è necessario login.
  1. SHVN Офлайн SHVN
    SHVN (Vyacheslav) 10 febbraio 2022 20:59
    +6
    Brutto tiro al volo...
  2. Sergey Latyshev Офлайн Sergey Latyshev
    Sergey Latyshev (Serge) 10 febbraio 2022 23:45
    -3
    Tse è buono.
    Sebbene la Marina stia crescendo più lentamente, è costoso costruire navi.
    Nell'anno 14, ho letto parte dell'intervista di un alto ufficiale, la raffica della Marina russa era uguale alla raffica di 1 P del cacciatorpediniere USA, a 19 - già 2x - c'era infa.
    136, senza contare “saranno in servizio nel Mediterraneo o nel Mar Caspio”. - lo stato delle cose non è del tutto chiaro
    1. Boris Chernikov Офлайн Boris Chernikov
      Boris Chernikov (Boris Chern) 11 febbraio 2022 09:57
      +1
      quei sottomarini nucleari che saranno nel Mar Mediterraneo o vicino ad esso non verranno lanciati, questo è nel caso di una nave più grande per affondare navi NATO
    2. Woland Офлайн Woland
      Woland (Wolandia) 12 febbraio 2022 18:18
      -1
      la raffica della Marina russa era uguale alla raffica di 1 P del cacciatorpediniere Yusa, a 19 - già 2x - c'era infa.

      In effetti, i cacciatorpediniere statunitensi sono armati solo di missili di difesa aerea/missilistica. Non hanno armi d'attacco. Anche i missili antinave Harpoon, disponibili in precedenza, furono rimossi.
      Quindi l'"alto ufficiale" è solo un ignorante, se non peggio...
      1. Sergey Latyshev Офлайн Sergey Latyshev
        Sergey Latyshev (Serge) 12 febbraio 2022 18:58
        -2
        Wah! che ne dici del vice capo di stato maggiore (come ricordo) della flotta russa del Mar Nero.

        Ovunque scrivono che hanno celle unificate per i missili,
        che ignoranti..)))

        Proprio su VO c'era un articolo che recentemente hanno rimosso più KR, inserendo ZR.
        (quindi, dicono, non è prevista una guerra)
        Tuttavia, il numero di celle (e di missili, rispettivamente) è rimasto lo stesso..
        cosa sono gli ignoranti in VO ....)))
        1. Sapsan136 Офлайн Sapsan136
          Sapsan136 (Alexander) 13 febbraio 2022 19:42
          -2
          Unificato, ma non un solo capitano, se è sano di mente, andrà in mare con munizioni solo da missili da crociera tipo Tomahawk ..... in questo caso la nave non ha autodifesa e anti-nave missili ... quindi alcune celle saranno assegnate a missili antinave e sistemi di difesa aerea (almeno la metà)
          1. Sergey Latyshev Офлайн Sergey Latyshev
            Sergey Latyshev (Serge) 13 febbraio 2022 21:34
            -1
            Non c'era dubbio su quanti tomohawk fossero stati caricati.
            Confrontato l'entità della raffica. Quasi istantaneo.
            E lì almeno carica le mucche nella botola

            che ignoranti..)))
            1. Sapsan136 Офлайн Sapsan136
              Sapsan136 (Alexander) 13 febbraio 2022 21:42
              -1
              Ovviamente puoi, come Kuzmich nelle Peculiarità della caccia nazionale, e caricare le mucche, ma ... le nostre case e gli Yankees dovranno essere trascinati dall'estero, quindi non saranno in grado di caricare Tomahawk in tutti celle Questo renderà la nave disarmata per un attacco, perché poi dovrai abbandonare i missili di difesa aerea e i missili anti-nave a favore dei Tomahawk
              1. Sergey Latyshev Офлайн Sergey Latyshev
                Sergey Latyshev (Serge) 13 febbraio 2022 21:46
                -2
                25 di nuovo.
                Il discorso in brevi affermazioni riguarda il tiro al volo totale.
                E cosa stipare: questi sono già articoli a tutti gli effetti sul flashing di VO.
                Cosa, dove e come spinge, su quali navi, con quali onde e da quali navi/basi di appoggio
  3. vm68dm Офлайн vm68dm
    vm68dm (Basilio) 11 febbraio 2022 13:07
    +2
    Armamento 636.3 "Varshavyanka" 6 tubi lanciasiluri di prua calibro 533 mm, normalmente caricati, con caricamento automatico TA si ricarica in 15 secondi.
  4. Il commento è stato cancellato