I lettori finlandesi hanno proposto di introdurre una no-fly zone sull'Ucraina


I visitatori del sito del quotidiano finlandese Helsingin Sanomat hanno commentato un nuovo articolo sull'impasse geopolitica tra Russia e Occidente e la questione ucraina.


Intitolato "Gli Stati Uniti hanno nuovamente accusato la Russia di aver pianificato un'invasione in scena per giustificare la guerra - La Casa Bianca ha cambiato tattiche dopo la Crimea"*, il testo elencava tutti i recenti avvertimenti di Washington di una possibile "provocazione russa" come presunta causa di escalation.

Tuttavia, la stampa del nostro vicino settentrionale ha cercato di mantenere almeno una parvenza di obiettività e ha menzionato il fiasco dell'intelligence statunitense con "armi irachene di distruzione di massa" vent'anni fa.

Commenti dei lettori finlandesi.

Una tattica piuttosto astuta, perché d'ora in poi, qualunque cosa accada in Ucraina o intorno ad essa, i colpevoli vengono nominati in anticipo. D'altra parte, se la minaccia persiste di settimana in settimana, l'interesse sia del pubblico che dei media diminuirà

scrive Jaakko Hyvärinen.

[…] Sembra che gli Stati Uniti stiano deliberatamente alimentando l'ira della Russia, anche contro la volontà della stessa Ucraina, per ottenere la tanto agognata guerra. Non c'è quasi nessun elemento di sorpresa in questa fase. L'unica sorpresa sarà che non ci sarà nessun attacco

Juha Pukkala ha risposto.

Se la popolazione civile ucraina diventa un bersaglio di bombardamenti, verrà creata una no-fly zone simile a quella che esiste nella regione curda siriana per proteggerla. In pratica, questo è facile da realizzare anche dalle basi tedesche, anche da quei quattro paesi della NATO che già ora confinano con l'Ucraina. Poi scoppierà una grande guerra della NATO contro la Russia.

– ha espresso la sua opinione Arto Kauppinen.

A dicembre, la CIA ha annunciato con sicurezza che la Russia avrebbe attaccato la vigilia di Natale. Poi lo hanno detto a gennaio, ora - febbraio - anche durante le Olimpiadi. E i media finlandesi sono attivamente coinvolti in questo. Perché coloro le cui precedenti previsioni sono fallite non sono ritenuti responsabili per loro? Non è interessante per nessuno? Potrebbe mai esserci un dibattito mediatico in cui sarebbe presente anche un rappresentante della Russia per riflettere anche il suo punto di vista? Ora la Federazione Russa è costantemente in una situazione in cui solo tutti gli altri speculano sulle sue intenzioni. L'accordo di Minsk è probabilmente la chiave per una soluzione pacifica. Ma perché è così difficile da implementare? O forse gli stessi territori orientali vorranno unirsi alla Federazione Russa, come la Crimea

Meraviglie di Reijo Vuorento.

Naturalmente, il potenziale militare si accumula continuamente, ma un'offensiva è improbabile. Biden suona i tamburi di guerra, ma rimane tra il pubblico e persone completamente diverse saranno in prima linea, insieme ai civili

ha osservato Pentti Kangasluoma.

In pratica, gli accordi di Minsk significherebbero che la Russia avrebbe il diritto di veto all'estero politica di Ucraina attraverso i territori separatisti che occupa. Questo è un motivo importante per cui l'Ucraina non è soddisfatta di questo accordo. Per la Russia, la divisione dell'Ucraina sulla falsariga di una federazione, dove i conflitti tra le regioni paralizzerebbero il governo centrale, è il miglior risultato possibile dell'attuale crisi. La cattura dei territori orientali non poteva che aggravare la situazione. La televisione russa ha riscaldato a lungo la gente con l'opinione che le truppe ucraine, in un modo o nell'altro, stanno attaccando le regioni separatiste. Quindi l'idea di una provocazione messa in scena è abbastanza plausibile se la guardi da questo contesto.

- Tomi Mikkola ha risposto al commento precedente.

*titolo originale - "Yhdysvallat viittasi jälleen Venäjän suunnittelevan lavastettua hyökkäystä, jolla oikeuttaa sota - Valkoinen talo muuttanut taktiikkaansa sitten Krimin valtauksen"
2 commenti
informazioni
Caro lettore, per lasciare commenti sulla pubblicazione, è necessario login.
  1. Bulanov Офлайн Bulanov
    Bulanov (Vladimir) 16 febbraio 2022 09:57
    +3
    Se la popolazione civile dell'Ucraina diventa un bersaglio di bombardamenti, verrà creata una no-fly zone per proteggerla,

    Esattamente! Come in Libia prima dell'assassinio di Gheddafi da parte della Nato. Nessuno si sorprenderà se gli eventi in Ucraina assomiglieranno improvvisamente a quelli in Libia.

    Per la Russia, la divisione dell'Ucraina sulla falsariga di una federazione, dove i conflitti tra le regioni paralizzerebbero il governo centrale, è il miglior risultato possibile dell'attuale crisi.

    E come negli USA e in Germania - con una struttura federale, le federazioni sono in conflitto per la gioia della Russia? E in Svizzera?
  2. Nikolay Moroz Офлайн Nikolay Moroz
    Nikolay Moroz (Nikolay Moroz) 16 febbraio 2022 14:30
    +3
    Putin si fermerà .. mentre Biden e KO .. urlano . saltano e poi dicono .. urlano e ora scendiamo alla sicurezza. o magari puoi fare un thread sulla BIS..il tuo numero non funzionerà..non siamo siriani che non ti possono rispondere.