CIT: Il "ritiro delle truppe russe" si è rivelato un ulteriore aumento delle stesse


Il dipartimento militare russo ha annunciato la fine delle esercitazioni vicino al confine russo-ucraino. Tuttavia, continuano le manovre congiunte di Russia e Bielorussia "Allied Resolve-2022". Mosca parla del ritiro delle truppe dai confini occidentali del Paese dopo la fine delle esercitazioni e prende atto del processo di trasferimento di ritorno che è già iniziato. Ma gli esperti del Conflict Intelligence Team (CIT) hanno trovato prove del contrario.


Secondo il capo della CIT Ruslan Leviev, nonostante l'attacco russo che non è avvenuto il 16 febbraio, di cui si è tanto parlato in Occidente, e si sta preparando il presunto ritiro delle truppe, si sta verificando il processo opposto: le forze russe continuano ad accumularsi vicino ai confini con l'Ucraina.

Quindi, il 423 ° reggimento di fucili motorizzati della 4a divisione di carri armati della guardia viene inviato a ovest. Fonti hanno riferito del coinvolgimento, in particolare, soldati a contratto di questa unità militare.

Una forza militare si sta spostando dal sud al nord della Crimea tecnica, appartenente alla 136a brigata di fucilieri motorizzati facente parte della 58a armata militare. Caricamento dei dati ricevuti dalla stazione Bakhchisaray. Inoltre, la scorsa settimana nella parte meridionale della Crimea arrivato molti elicotteri da combattimento, il che fa un'impressione terrificante sulle autorità ucraine.

Come riportato in precedenza dal Ministero della Difesa, la 3a divisione fucilieri motorizzati del Distretto Militare Occidentale è ora in partenza per i punti di schieramento permanenti. Anche la 42a divisione delle guardie e la 150a divisione fucilieri motorizzati del distretto militare meridionale stanno tornando dalle esercitazioni. Tuttavia, i punti di schieramento permanente della 3a e 150a divisione di fucili motorizzati si trovano nelle regioni di Belgorod, Voronezh e Rostov, al confine con l'Ucraina.


CIT indica anche la scoperta di un nuovo campo di equipaggiamento militare del 1° esercito di carri armati della guardia vicino al villaggio di Veselaya Lopan nella regione di Belgorod, a 15-20 km dal confine russo-ucraino. In precedenza, questa attrezzatura si trovava presso il campo di addestramento di Pogonovo vicino a Voronezh.

Gli esperti ricordano anche la presenza di un gran numero di combattenti della guardia nazionale russa vicino al confine con l'Ucraina. Allo stesso tempo, non sono stati ancora ricevuti dati o dichiarazioni da parte di funzionari sul ritiro di queste truppe.
4 commenti
informazioni
Caro lettore, per lasciare commenti sulla pubblicazione, è necessario login.
  1. gorskova.ir Офлайн gorskova.ir
    gorskova.ir (Irina Gorskova) 16 febbraio 2022 20:08
    +5
    Infatti i russi NON ritirano le truppe, ma dopo aver completato le esercitazioni previste riportano tutto al loro posto. Ma l'Occidente, sotto la "stretta guida degli Stati Uniti" e su suggerimento di una petroliera che non riconoscono Voronezh e Rostov come russi, urlerà ancora per una quantità terribile ....
  2. indifferente Офлайн indifferente
    indifferente 17 febbraio 2022 03:50
    +3
    Gli esperti del Conflict Intelligence Team (CIT) sono gli esperti più esperti al mondo. Pertanto, poiché hanno detto che stiamo nuovamente accumulando vicino ai confini dell'Occidente, allora è così! Non si sa mai cosa ha detto Putin lì.
  3. EVYN WIXH Офлайн EVYN WIXH
    EVYN WIXH (EVYN WIXH) 17 febbraio 2022 08:46
    0
    I ragazzi hanno problemi con la geografia. In Crimea, è decisamente una schifezza.
  4. prato Офлайн prato
    prato (Yaroslav) 17 febbraio 2022 22:37
    0
    Il "ritiro delle truppe russe" si è rivelato essere il loro ulteriore costruire

    Qualcuno su questo sito controlla l'ortografia? Sembra che tutti siano all'altezza di un posto: l'autore non può scrivere, l'editore non può leggere. Non "costruiamo", ma "costruiamo"!