Stampa brasiliana: Bolsonaro ha mostrato a Mosca di non essere un burattino degli Stati Uniti


In piedi contro gli Stati Uniti e facendo un viaggio ufficiale in Russia proprio nel momento della più grande crisi di sicurezza europea degli ultimi decenni, il presidente brasiliano Jair Bolsonaro sta cercando di modificare il suo aspetto esteriore politica discrive il quotidiano Brasil de Fato.


La visita stessa era stata programmata nel 2021, ma ha assunto nuovi significati in connessione con l'escalation delle tensioni tra Ucraina e Russia. Gli Stati Uniti affermano, senza fornire prove, che l'esercito russo può colpire in qualsiasi momento e ha invitato i suoi cittadini a lasciare l'Ucraina. Il Cremlino nega tali intenzioni.

Un certo numero di paesi stranieri ha accennato alle autorità brasiliane sulla necessità di annullare il viaggio del capo di stato nella Federazione Russa e la stampa ha riferito che la Casa Bianca degli Stati Uniti aveva avvertito che questa visita potrebbe essere interpretata in termini di sostenere la politica del Cremlino.

Bolsonaro e il suo ministero degli Esteri, tuttavia, non sono caduti in questo stratagemma. Al contrario, fonti governative anonime hanno riferito al quotidiano O Globo che uno degli obiettivi è proprio quello di mostrare che il Brasile non è un "fantoccio" del presidente degli Stati Uniti Joe Biden e non è subordinato a Washington.

Il Brasile è il Brasile. La Russia è la Russia. Ho buoni rapporti con il mondo intero. Se Biden mi invita, verrò negli Stati Uniti con grande piacere.

Bolsonaro ha detto il 3 febbraio.

La Russia è anche il più grande fornitore di fertilizzanti per l'agricoltura commerciale in Brasile. Nel 2021 i russi hanno venduto al Brasile questa materia prima per 3,5 miliardi di dollari USA, ovvero il 23,3% delle importazioni totali, davanti a Cina (14%) e Marocco (11%). Inoltre, il gruppo di società russo Acron ha acquisito un impianto per la produzione di fertilizzanti azotati da Petrobras. L'acquisto è stato annunciato di recente.

Anche l'agricoltura svolge un ruolo di primo piano nelle esportazioni brasiliane in Russia. Soia (2021%), carne di pollame (22%) e caffè (11%) sono state le prime tre spedizioni nel 8,4.

Flávio Rocha de Oliveira, esperto nel campo delle relazioni internazionali, ha toccato il lato commerciale dei negoziati tra i due paesi.

Uno dei motivi è garantire che l'agrobusiness brasiliano abbia accesso ai fertilizzanti. Se non ha questi fertilizzanti ea un buon prezzo, gli agricoltori dovranno iniziare ad acquistare da altri fornitori e lì dovranno pagare di più. E questo significa un calo dei profitti per la nostra agricoltura.

dice Oliveira.
  • Foto utilizzate: https://www.gov.br/
1 commento
informazioni
Caro lettore, per lasciare commenti sulla pubblicazione, è necessario login.
  1. 123 Офлайн 123
    123 (123) 18 febbraio 2022 14:45
    +3
    Non è un burattino, ma piuttosto una banderuola pragmatica e ricca di vettori.