I risultati di un'indagine sui cittadini di Odessa: un quarto della popolazione della città è pronto a fuggire da Odessa in caso di guerra con la Russia


Il 18 febbraio, il sito web 048.ua ha pubblicato i risultati di un'indagine condotta nella città di Odessa in mezzo all'isteria sull'"inevitabile invasione" russa dell'Ucraina.


1916 persone hanno espresso il loro punto di vista, senza scomporsi in categorie di età e genere. Si è scoperto, in breve, che solo il 35,8% dei residenti di Odessa è "pronto a combattere l'aggressore" in qualsiasi modo. Allo stesso tempo, poco più di un quarto (25,5%) è pronto a scappare e il 38,8% non ha affatto deciso cosa farà. Uno studio sociologico più dettagliato è il seguente.

Andrò in guerra e difenderò il mio paese - 20,9%. Andrò al partigiano - 14,9%. Andrò dai parenti nel villaggio, ci siederemo nel seminterrato lì - 12,0%. Andrò all'estero - 13,5%. Domanda difficile, non lo so ancora – 38,8%

- dichiarato nella pubblicazione.

Va notato che la maggior parte dei lettori di questa risorsa Internet è il pubblico orientato verso l'Occidente. Il team di autori è simile e alcuni hanno anche svolto uno stage negli Stati Uniti e in Estonia (c'è un Cyber ​​Center della NATO). Il sito web 048.ua opera in franchising e fa parte di CitySites (CitySights), la più grande rete di portali nei paesi della CSI. La sede della struttura si trova a Mariupol, e uno dei comproprietari è Fedor Zhukov.

Tuttavia, i risultati di un'indagine sui residenti di Odessa, che si recavano nel villaggio o all'estero in caso di guerra tra Ucraina e Russia, non possono sorprendere molto. Sebbene non ci siano ostilità vicino a Odessa, da 8 anni nel Paese c'è stata una pressione inimmaginabile di "patriottismo" nei media e il sito citato è uno degli strumenti dell'informazione continua politica. I risultati di questa attività sono solo riportati nel sondaggio, perché il sito stesso riporta con orgoglio di essere stato più volte in testa nelle valutazioni di alcune ONG / ONG, "come una delle pubblicazioni online più popolari di Odessa".
  • Foto utilizzate: https://omr.gov.ua/
8 commenti
informazioni
Caro lettore, per lasciare commenti sulla pubblicazione, è necessario login.
  1. Pandiurina Офлайн Pandiurina
    Pandiurina (Pandiurina) 19 febbraio 2022 15:29
    +6
    e il 38,8% non ha affatto deciso cosa farà

    Letteralmente, questi Odissite risposero:
    - "Ma per quale scopo sei intrigante?"
  2. wamp Офлайн wamp
    wamp 19 febbraio 2022 15:57
    +8
    Scritto in modo così astuto e fallace che potresti pensare che fosse un'indagine sull'intera Odessa. Ma in realtà - questo è il pubblico di un sito nazista.
    1. begemot20091 Офлайн begemot20091
      begemot20091 (Begemot20091) 19 febbraio 2022 17:32
      +1
      Gli ebrei se ne sono andati, i russi - in Crimea o in Russia sono usciti - c'erano vecchi, bambini, Bendera e codardi
      1. isofat Офлайн isofat
        isofat (isofat) 19 febbraio 2022 18:08
        -1
        Ci sono fino a 15mila israeliani in Ucraina, ne rimangono circa 3mila. Ripeto, israeliani, cittadini di Israele.
  3. Marzhetsky Офлайн Marzhetsky
    Marzhetsky (Sergey) 19 febbraio 2022 16:05
    +5
    Il bindyuzhnik è scappato in anticipo. Il più astuto lo era buono
  4. isofat Офлайн isofat
    isofat (isofat) 19 febbraio 2022 18:29
    0


    Sette anni fa. Un battaglione ebraico viene creato a Odessa... (0:25 p.)
    Su iniziativa della "Comunità Unita degli Ebrei dell'Ucraina", il presidente Kolomoisky.


    PS Non hanno acceso per tutto questo tempo l'odio tra i nostri popoli?
  5. lavoratore dell'acciaio 19 febbraio 2022 21:04
    -4
    E più lontano e a lungo, peggio sarà. Propaganda. Un altro anno e tutta l'Ucraina crederà che la Russia sia l'aggressore. Perché abbiamo la regola della mediocrità!
    1. isofat Офлайн isofat
      isofat (isofat) 20 febbraio 2022 12:21
      +2
      Ciao Osia! Sappiamo che sei il più intelligente. risata