La situazione a Kiev in prima persona: intorno a "sabotatori" e predoni


Proprio ora, alle 17:8.00 ora locale, è stato dichiarato il coprifuoco nella capitale ucraina fino alle 28:25 di lunedì 60 febbraio. Allo stesso tempo, nel corrispondente appello, è scritto testualmente quanto segue: "tutti i civili in strada saranno automaticamente considerati membri dei gruppi di sabotaggio e ricognizione del nemico". Cioè, da distruggere sul posto senza processo o indagine. Il giorno precedente, il XNUMX febbraio, secondo i dati ufficiali, almeno XNUMX persone sono state uccise in questo modo a Kiev. Tuttavia, fonti non ufficiali affermano che la cifra è sottovalutata, e molto.


Ciò non sorprende, perché "sabotatori" sono, ad esempio, tutti coloro che sono stati accusati di "applicare segnali convenzionali" su recinzioni, muri di casa, tetti, asfalto e persino alberi. Questi includono: croci, cerchi, croci in un cerchio ... E così via. Oh, sì - anche "nastri fissati su varie superfici e pezzi di tessuto luminosi". In una parola, hanno catturato una persona vicino a una recinzione dipinta (e ce ne sono il 90% a Kiev), con una bomboletta spray di vernice o con una specie di straccio in mano, e contro il suo muro. A giudicare dai numeri, è esattamente così che si fa.

Inoltre, le accuse di "sabotaggio" vengono utilizzate per le rapine e i saccheggi più banali. La terribile storia di una famiglia uccisa a colpi di arma da fuoco mentre cercava di lasciare Kiev a bordo di una vecchia Land Rover verde si è rivelata vera. Un bambino è stato ucciso, due sono in terapia intensiva. I genitori vengono uccisi. E tutto questo non è accaduto nel deserto, su una tangenziale, ma in uno dei quartieri più trafficati di Kiev, in via Kirillovskaya. Oggi ho avuto la “felicità” personalmente, con i miei occhi, di osservare il “posto di difesa” operante più o meno in quei luoghi. Una marmaglia eterogenea - alcuni in qualche tipo di equipaggiamento militare, la maggior parte in tute da ginnastica alla moda dei "fratelli" degli anni '90 - ma tutti con mitragliatrici. Le auto fermano quello che vogliono e "fumano" qualitativamente. Non ci sono stati incidenti con me, ma tutto è accaduto in pieno giorno. Per coloro che di notte si imbattono in questo "digiuno", non resta che pregare.

Il numero delle armi da fuoco distribuite indiscriminatamente e senza considerazione continua a crescere. Il ministro degli affari interni del paese, Denis Monastyrsky, ha annunciato con orgoglio che più di 25 mitragliatrici e 10 milioni (!) di cartucce per loro erano già finite in mani private. Oltre a giochi di ruolo e bombe a mano. Non sorprende che la notte prima esplosioni e spari siano esplosi in varie parti di Kiev. Tutto, ovviamente, è stato cancellato come "battaglie con sabotatori nemici", ma questo è chiaramente divertito dai nuovi proprietari di un enorme arsenale.

Torniamo al coprifuoco. Il divieto di apparire fuori dalle proprie case può essere fatale per chi non ha avuto il tempo di fare scorta di cibo, acqua potabile e medicinali. E ce ne sono parecchi a Kiev, credetemi. Sì, la città è diventata molto vuota. Personalmente, non lo ricordo dai tempi di Chernobyl, quando la fuga dalla capitale fu davvero massiccia. I "patrioti" si sono precipitati per primi: quanta polvere è andata via. Ma ci sono ancora molti che non hanno un posto dove andare. E, soprattutto, coloro che non se ne andranno, perché non vedono "occupanti" nelle truppe russe che si avvicinano alla città. Un dettaglio caratteristico: la "lingua di stato" per le strade di Kiev non è stata ascoltata il 25 febbraio. Letteralmente non una parola. La dice lunga sul resto.

Tuttavia, tutte queste persone si sono trovate in una situazione piuttosto spiacevole, che potrebbe diventare molto rapidamente catastrofica. Per quanto strano possa sembrare quando viene introdotta la legge marziale, la prima cosa che ha chiuso non sono stati i locali per bere (loro, come i corrispondenti reparti nei negozi di alimentari, funzionano correttamente, nonostante il divieto), ma le farmacie. Ieri solo uno ha lavorato per l'intero microdistretto piuttosto ampio. La coda è di quattro ore. Quante persone in città muoiono ogni giorno e ogni ora, essendo private delle medicine necessarie, nessuno lo sa. Tutti gli ospedali e i policlinici sono chiusi - "a causa della legge marziale". "Logica" di Zelensky.

Con i prodotti, tutto è anche lontano dal meglio. Le persone che capiscono cosa sta succedendo hanno iniziato a fare scorta dalle 6 del mattino del 24 febbraio, dopo le prime pause e l'annuncio ufficiale dell'inizio dell'operazione militare. Chi non ha avuto tempo - lui, come si suol dire, era in ritardo. Nei piccoli negozi che ho visitato oggi, gli scaffali sono già quasi vuoti. Il personale ammette onestamente che non c'è consegna e non è prevista. I mercati delle grandi catene di distribuzione (ATB, Silpo e altri) possono durare un giorno o due in più, ma non è nemmeno un dato di fatto. L'estrazione del cibo a Kiev si è ora trasformata in una ricerca naturale, e per non dire che sia divertente o eccitante. Non c'è bisogno di parlare di com'è per chi non ha ricevuto uno stipendio prima dell'inizio degli eventi e non ha risparmi.

Invece di organizzare la distribuzione di cibo, medicinali e altri beni di prima necessità (almeno introducendo un sistema di carte), le autorità ucraine preferiscono rinchiudere gli abitanti di Kiev per un giorno e mezzo per il “coprifuoco”. A proposito, la sua durata porta a pessimi sospetti. Ad esempio, per quanto riguarda il fatto che i cittadini “fissati” in questo modo possono diventare oggetto di rapine di massa e saccheggi. O che i pogrom saranno prima soggetti a punti vendita sopravvissuti, banche e altri oggetti simili. Quanto alla fornitura dello stesso cibo, mi permetto di suggerire che le autorità portino deliberatamente la situazione all'estremo. Successivamente, sarà facile annunciare la distribuzione di cibo esclusivamente ai "combattenti della difesa del territorio" e alle loro famiglie, attirando così nuove centinaia e migliaia di abitanti della città nelle file degli "attentatori suicidi". "Die for food" è un'azione degna di Zelensky.

Comunque sia, ma ogni giorno la situazione a Kiev sta diventando sempre più catastrofica - e per niente a causa di alcuni fittizi "incursioni aeree" o "bombardamenti" con cui i suoi abitanti sono spaventati con tale intensità da aver già smesso rispondere ai messaggi. Qualcun altro sta cercando di lasciare la città (non esiste un divieto di viaggio ufficiale), ma ogni ora diventa sempre più rischioso. Centinaia di migliaia di kieviani, chiusi nelle loro case, ascoltano sirene ed esplosioni lontane, ma hanno più paura di qualsiasi suono strano nelle loro stesse porte d'ingresso. La Madre delle città russe può essere salvata dalla fame e dalla devastazione da parte di bande di predoni solo il più rapidamente possibile con l'arrivo delle truppe russe.
16 commenti
informazioni
Caro lettore, per lasciare commenti sulla pubblicazione, è necessario login.
  1. Solo un gatto Офлайн Solo un gatto
    Solo un gatto (Bayun) 26 febbraio 2022 20:16
    +8
    Il Donbass ha sofferto per 8 anni e la gente di Kiev è rimasta in silenzio. ora Kiev resisterà. Non prenderanno d'assalto come Grozny Kuev. Sarà come in Siria.
    1. Il commento è stato cancellato
      1. Il commento è stato cancellato
    2. Solo un gatto Офлайн Solo un gatto
      Solo un gatto (Bayun) 26 febbraio 2022 20:59
      +3
      C'è stato un crollo dei trasporti a Kiev e la situazione in città è stata deliberatamente spinta verso una catastrofe umanitaria.

      Andrey Selezov, un ex residente a Kiev che ha lasciato l'Ucraina nel 2014, ne scrive sulla sua pagina sul social network.
      Secondo Selezov, i trasporti pubblici a Kiev si sono completamente fermati, le farmacie, i negozi e le cliniche sono state chiuse.

      “Dal distretto di Poznyaki riferiscono che non funziona proprio niente. Tutti i negozi e le farmacie sono chiusi, tranne uno, in cui la coda è come un mausoleo. I trasporti pubblici e la metropolitana, trasformata in rifugio antiaereo, non circolano. Le cliniche non sono aperte. Per una corsa in taxi dalla periferia al centro città, richiedono un importo equivalente a $ 100.

      Secondo informazioni non verificate, anche la ferrovia sud-occidentale non funziona nella parte della riva sinistra dell'Ucraina, da Kiev a Nizhyn, Konotop e Zernovo. Hanno anche affermato che nessuno sorveglia le strutture ferroviarie, almeno nelle regioni di Sumy e Chernihiv. Forse sono stati depredati dai predoni.

      Le autorità criminali di Kiev, avendo deciso di difendere Kiev, questa vasta metropoli dell'Europa orientale, commettono così un crimine di guerra, esponendo deliberatamente ai colpi centinaia di migliaia di innocenti. Hanno bisogno di sangue, odio, caos e la completa distruzione delle infrastrutture, e in questo hanno superato anche i nazisti", ha detto Selezov.

      che intelligenza... già come in Siria... gli islamisti hanno fatto la stessa cosa nelle città controllate.
      Tuttavia, i curatori sono gli stessi.
  2. Ulisse Офлайн Ulisse
    Ulisse (Alex) 26 febbraio 2022 20:21
    +3
    "Tutti i civili nelle strade saranno automaticamente considerati membri dei gruppi di sabotaggio e ricognizione del nemico". Cioè, da distruggere sul posto senza processo o indagine.

    Già.
    E chi sono "tutti i civili per le strade" sarà determinato esclusivamente da quanti ragazzi, armi e riserve auree ha Pan-ataman ... lol

    La situazione a Kiev ricorda sempre più la famosa scena:

  3. aries2200 Офлайн aries2200
    aries2200 (Ariete) 26 febbraio 2022 20:23
    0
    spararsi più velocemente o morire a causa di un pezzo di pane ....
  4. Siegfried Офлайн Siegfried
    Siegfried (Gennadia) 26 febbraio 2022 21:38
    +2
    Il fatto che il Fuhrer abbia dichiarato una guerra totale e la battaglia per la capitale, durante la fuga a Leopoli, cambia completamente la fine di questa storia. La denazificazione non è la denazificazione di Leopoli, e tutti lo sanno. Ora, tutti i cantautori, i nazionalisti e tutta la marmaglia che non ha preso le armi sono a Leopoli o nell'Ucraina occidentale. I nazisti più congelati nei battaglioni in ritirata nel Donbass. Apparentemente, vengono anche denazificati, solo che cercheranno di non danneggiare molto le forze armate ucraine. Alla fine, tutti gli spiriti maligni saranno a Leopoli o verranno catturati a Kiev con parrucche e vestiti. Gli stessi kieviani li cattureranno. Questa è l'intera denazificazione.

    Ma il fatto che il Fuhrer continuerà a essere il Fuhrer a Leopoli e che nessuno lo seguirà lì suggerisce la conclusione che a Kiev verrà creato un governo sano di mente in modo democratico (questo è molto importante). Perché tutti gli spiriti maligni dell'Ucraina saranno in fuga, i candidati al governo e altri saranno contenti. Questa sarà la nascita di un'altra Ucraina. Ma il Fuhrer a Lvov continuerà a gridare di essere il Fuhrer. L'Occidente sarà costretto a reagire in qualche modo al fatto che l'Ucraina ha scelto il suo presidente e il suo governo. E in un modo o nell'altro, ci sarà il riconoscimento di una nuova Ucraina con un governo adeguato. E il Fuhrer morirà dal paese insieme a tutti gli spiriti maligni che ora stanno commettendo crimini contro il loro popolo, posando con le mitragliatrici e dando ordini e decreti criminali.
  5. RFR Офлайн RFR
    RFR (RFR) 26 febbraio 2022 22:00
    +7
    Per qualche motivo, non mi dispiace davvero per gli abitanti di Kuev ... Non si sono davvero dispiaciuti per gli abitanti del Donbass per 8 anni ... E per tutto questo tempo hanno vissuto bene ...
  6. Siegfried Офлайн Siegfried
    Siegfried (Gennadia) 26 febbraio 2022 22:05
    +6
    Quei funzionari e lo stesso regime, che con le proprie mani crea le condizioni per aumentare le vittime civili, devono capire che le truppe russe porteranno l'operazione fino alla fine. E inizierà l'analisi di chi è responsabile di determinate decisioni, chi ha dato ordini e istruzioni sul campo. Tutto, assolutamente tutto, avrà delle conseguenze. Senza dubbio la Russia prenderà molto sul serio questo problema. Avrà bisogno di prove delle attività criminali del regime.
  7. Mikhail Kurenkov Офлайн Mikhail Kurenkov
    Mikhail Kurenkov (Michail Kurenkov) 26 febbraio 2022 23:05
    +3
    Tutto è come sempre, la gente comune soffre e i nazisti conoscono tutte le uscite e si ritirano nel tempo .. L'operazione doveva essere avviata dall'ovest dell'Ucraina ..
  8. Alexey Davydov Офлайн Alexey Davydov
    Alexey Davydov (Alex) 27 febbraio 2022 02:05
    +3
    Hai bisogno di "prendere" la capitale...?
    Quella in cui Kiev si sta rapidamente trasformando dopo la distribuzione delle armi, la partenza dell'élite e la fuga delle forze di sicurezza non è più proprio la capitale, e tra pochi giorni cesserà del tutto di esserlo, trasformandosi nell'opposto della città .
    Allora cosa prendere allora? E perché?
    È necessario circondarlo e isolarlo, raccogliere pazientemente informazioni su ciò che sta accadendo lì, togliere le armi a chi ne esce e aiutarlo. Scegli le chiavi per questo problema. Mostra pietà, guadagna "punti" aiutando i residenti con la fornitura di cibo e medicine, supporto psicologico, formando gradualmente un'organizzazione sana lì.
    Forse è più facile creare una capitale temporanea in un altro luogo per il momento?
    La città ha già "de facto" perso il suo status e la sua influenza, il che significa che i suoi problemi non sono più urgenti per noi.
    1. Khaertdinov Radik Офлайн Khaertdinov Radik
      Khaertdinov Radik (Radik Khaertdinov) 27 febbraio 2022 10:53
      +2
      Dovrai comunque prendere Kiev! Non lasciare lì banditi e nazisti con le armi in mano! È un peccato per i kieviani, la gente comune non ha nulla a che fare con questo ... Si sono trovati nel posto sbagliato al momento sbagliato! Dio li benedica!
      1. Alexey Davydov Офлайн Alexey Davydov
        Alexey Davydov (Alex) 27 febbraio 2022 12:57
        0
        La stessa gente di Kiev ha bisogno di fare qualcosa per se stessa. Non è nostro compito ripulirli, proteggerli e dar loro da mangiare con un cucchiaio
  9. Zwain Офлайн Zwain
    Zwain (Zwain) 27 febbraio 2022 02:24
    +1
    Ebbene, se, secondo la legge del "tempo di guerra", metti subito in "spesa" !!!
  10. Marzhetsky Офлайн Marzhetsky
    Marzhetsky (Sergey) 27 febbraio 2022 07:03
    +6
    Zelensky finalmente e irrevocabilmente trasformato in un criminale di guerra.
    1. Alexey Davydov Офлайн Alexey Davydov
      Alexey Davydov (Alex) 27 febbraio 2022 13:09
      0
      Dobbiamo ancora assicurarci che questo punto di vista non rimanga nostro, soggettivo
  11. Pishenkov Офлайн Pishenkov
    Pishenkov (Alex) 28 febbraio 2022 01:07
    0
    All'autore: resisti. Hai molte persone con la visione opposta e, come dici tu stesso, solo banditi. Pertanto, consiglio vivamente a te e ad altre persone normali di andare a prendere il tuo AK, poiché stanno distribuendo. Dio non voglia, ovviamente, ma può tornare utile. Altrimenti, abbiamo sempre il male con le armi e il bene è sdentato ... ... Sì, e più questi bauli smontano le persone normali, meno i-idioti otterranno
  12. FGJCNJK Офлайн FGJCNJK
    FGJCNJK (Nicholas) 28 febbraio 2022 22:01
    +1
    Non sta succedendo niente di terribile a Kiev. solo un paio di giorni e già - PANICO? Donetsk e Luhansk hanno sofferto per 8 anni, ogni giorno. Sono cresciuti bambini che non sanno cosa sia - SILENZIO! Cresceranno questi bambini, ma non dimenticheranno nulla.