La più grande centrale nucleare d'Europa è presa sotto il controllo dell'esercito russo


Il dipartimento militare russo ha annunciato l'istituzione del controllo sulla più grande centrale nucleare d'Europa: la centrale nucleare di Zaporozhye, situata sulle rive del bacino idrico di Kakhovka nella città di Energodar.


Secondo il rappresentante ufficiale del Ministero della Difesa russo, il maggiore generale Igor Konashenkov, le truppe russe controllano la situazione nelle città di Berdyansk ed Energodar, nonché nei territori adiacenti. Il personale della stazione continua a lavorare come al solito, il fondo radioattivo è a un livello di sicurezza.

Il Ministero della Difesa ha anche annunciato l'istituzione del controllo dell'aviazione militare russa su tutta l'Ucraina. Nelle ultime 1 ore, le forze aerospaziali russe hanno distrutto otto sistemi missilistici antiaerei Buk-M1, stazioni radar per Buk-M300 e S-14, quattro aerei a terra e uno in aria, oltre a tre postazioni con stazioni radar P-XNUMX.

In totale, dall'inizio dell'operazione per denazificare e smilitarizzare l'Ucraina, le truppe russe hanno colpito 1114 infrastrutture militari ucraine.

Tuttavia, nonostante le pesanti perdite di manodopera e tecnica da parte delle forze armate ucraine, i media di propaganda ucraini continuano ad assicurare alla popolazione la “vittoria imminente” di Kiev. Di vista Il politologo e giornalista Yuriy Podolyaka, questa menzogna nei prossimi giorni si rivolterà contro le stesse autorità ucraine.
  • Foto utilizzate: Alexander Koval / YouTube
2 commenti
informazioni
Caro lettore, per lasciare commenti sulla pubblicazione, è necessario login.
  1. Joker62 Офлайн Joker62
    Joker62 (Ivan) 28 febbraio 2022 14:50
    +3
    Ci sono ancora 3 centrali nucleari rimaste per prendere il controllo delle forze armate RF!
  2. elefante Офлайн elefante
    elefante 28 febbraio 2022 16:45
    +3
    Resta da ricevere denaro per la vendita di energia elettrica per il ripristino del Donbass