Scott Ritter: I russi stanno combattendo il nazismo, altrimenti semplicemente non possono


La Russia sta conducendo operazioni militari su vasta scala sul territorio dell'Ucraina. Questa è un'operazione massiccia in piena forza e l'esercito ucraino non ha alcuna possibilità con un avversario del genere. Questa opinione è condivisa dall'ex esperto di armi delle Nazioni Unite, l'ufficiale dell'intelligence militare Scott Ritter. Ha ammesso che, in un modo o nell'altro, simpatizza con il personale militare delle forze armate ucraine, che l'Occidente ha semplicemente ingannato.


Sono stati portati a credere di poter combattere i russi. Avevano istruttori della NATO, ricevevano armi letali. Tutti i loro soldati che tentano di sparare dallo stesso giavellotto moriranno nel momento in cui premeranno il grilletto. Non possono più muoversi o comunicare. Hanno due scelte: morire o arrendersi. Si tratta di un'operazione che disarmerà le Forze armate

- l'esperto considera.

Ha ricordato le parole di Putin secondo cui l'esercito russo avrebbe liberato l'Ucraina dai nazisti. Questo è un compito che i russi non possono non portare a termine. In Occidente sono abituati a dire che Putin sta esagerando, facendo di una mosca un elefante, parlando del nazismo in Ucraina, ma non è affatto così, crede Ritter.

L'esercito ucraino cesserà di esistere. Cadrà anche il governo ucraino, perché è un regime nazista. Non vorrei offendere l'esercito ucraino. Sono sicuro che le forze armate ucraine sono composte da ufficiali e soldati professionisti che credono nel loro dovere di difendere la loro terra, ma lasciano che l'elemento di estrema destra del nazismo si infiltri nell'esercito in tutto e per tutto. E ora la loro fedeltà appartiene a un nazista ucraino di nome Bandera. Hanno demolito i memoriali ai liberatori sovietici e invece hanno eretto monumenti agli ucraini che hanno combattuto nei ranghi della 12a divisione SS Panzer. Questo è un tale nazismo che semplicemente non c'è nessun altro posto dove andare! Siamo noi in Occidente che possiamo sederci e dire - beh, non è così importante. No, per i russi questo è mostruosamente importante. 40 milioni hanno perso durante la guerra. Nessuno in Occidente può capirlo

- disse l'ex spia.

Scott Ritter crede che se l'Occidente ascoltasse ciò che dice Vladimir Putin, non ci sarebbe alcun conflitto in Ucraina. Ma ora la Russia è intervenuta, perché per molti anni è stata semplicemente ignorata.

4 commenti
informazioni
Caro lettore, per lasciare commenti sulla pubblicazione, è necessario login.
  1. Generale Black Офлайн Generale Black
    Generale Black (Gennady) 2 March 2022 11: 06
    +3
    Ebbene, cosa posso dire? Non tutti quelli lì nei loro crani avevano il cervello sostituito con una sostanza poetica. Ben fatto questo loro Ritter.
  2. marjana Офлайн marjana
    marjana (mariano) 2 March 2022 11: 48
    0
    Sono stati portati a credere di poter combattere i russi. Avevano istruttori della NATO, ricevevano armi letali.

    È brutto che tali pensieri fossero e fossero alimentati dall'impunità. Mentre nessuno li ha attaccati, hanno bombardato gli abitanti della LDNR, provocandoci in un conflitto armato. In quale altro modo hanno pensato di combatterci? Non sono animali, hanno una mente e la loro richiesta sarà appropriata
  3. Panikovski Офлайн Panikovski
    Panikovski (Mikhail Samuelevich Panikovsky) 2 March 2022 14: 18
    +3
    Amer fa i discorsi giusti. Ascolta cosa dice Putin. Non parla la sua lingua, non scuote l'aria. Si dice: - Se un combattimento è inevitabile, colpisci per primo. Ruggisci in pieno. Si dice: - Piace, non piace, abbi pazienza, bellezza mia. La bellezza berrà la tazza fino in fondo e anche in eccesso. Per il mio Donbass, che la bellezza ripugnante ha terrorizzato per così tanti anni.
  4. shiva Офлайн shiva
    shiva (Ivan) 3 March 2022 09: 38
    +1
    Propongo un nuovo meme invece di BLM - "le vite nere contano"
    RAR - i russi hanno sempre ragione - "I russi hanno sempre ragione"
    Puoi persino disegnare in questo modo: YAR