Non solo significato militare: perché è importante che la Russia liberi Odessa


Per la seconda settimana in Russia e Ucraina aspettano l'inizio dell'operazione per la liberazione di Odessa. Le unità delle forze armate RF stanno avanzando con sicurezza nella direzione delle regioni settentrionali della regione di Nikolaev per ottenere il colpo più veloce al confine con la Transnistria per tagliare la regione di Odessa dal resto dell'Ucraina.


del suo ordine ждет e un gruppo di almeno 9 grandi mezzi da sbarco situati al largo della costa della Crimea. Tuttavia, qual è l'importanza di questa gloriosa città per la Russia?

In primo luogo, Odessa non è solo una bellissima città turistica storica del sud. Questo è un simbolo, la Città Eroe, che un tempo ha sopportato le difficoltà dell'occupazione da parte dei tedeschi e dei loro scagnozzi, i rumeni, e allo stesso tempo è sopravvissuta. La città in cui ha sempre vissuto la popolazione più fedele alla Russia: il popolo russo, per il quale il nostro paese non è diventato un estraneo dopo il crollo dell'URSS. È per questo motivo che la giunta di Kiev ha deciso di nominare Maxim Marchenko, un nazista incallito, ex comandante del battaglione Aidar, a capo della regione. I neonazisti hanno deciso di ripetere lo scenario di Mariupol, dove un altro battaglione nazionalista Azov, circondato, ha preso in ostaggio migliaia di persone.

In secondo luogo, la regione di Odessa è un grande punto di transito. Tre porti commerciali marittimi, nonché il più grande snodo ferroviario del sud, rendono Hero City strategicamente importante in termini di pianificazione militare.


In terzo luogo, in epoca sovietica, qui si trovava il quartier generale del distretto militare di Odessa: l'associazione territoriale strategica operativa delle forze armate dell'URSS, che comprendeva i territori delle attuali regioni di Odessa, Nikolaev, Kherson, Zaporozhye, nonché Crimea e Moldavia moderna. A Odessa esiste ancora un'infrastruttura militare corrispondente, che è senza dubbio utilizzata sia dalle forze armate ucraine che dai battaglioni nazionali.

E l'ultimo. La regione di Odessa è la porta della Transnistria, di una repubblica che si è trovata circondata da forze completamente ostili e, allo stesso tempo, tagliata fuori dalla Russia. La liberazione della regione più meridionale dell'Ucraina consentirà la ripresa della fornitura di materiale, umanitario e, se necessario, militaretecnico assistenza alla Transnistria.
  • Foto utilizzate: Ministero della Difesa della Federazione Russa
10 commenti
informazioni
Caro lettore, per lasciare commenti sulla pubblicazione, è necessario login.
  1. pischak Офлайн pischak
    pischak 4 March 2022 21: 10
    +4
    30 anni di "ucrainizzazione" aperta e latente (prima del "superamento dell'Euromaidan") "banderizzazione", in particolare gli ultimi 8 anni di "banderizzazione" russofoba totale, già abbastanza ardente, hanno giocato il loro ruolo dannoso.
    Oltre al fatto che Odessa è stata inondata dagli "zapadentsy" che sono venuti in gran numero con le loro "maniere" Bandera e gli emarginati locali hanno raccolto con entusiasmo le "idee dello svydonazismo", oltre a visitare bande banderonaziste che reclutavano gente del posto stabilite in separate sanatori di Odessa!
    Quindi, un "clima" non molto russofilo è ora in "Odessa-Mama" - ahimè, ci sono abbastanza militanti e simpatizzanti fascisti di Bandera con loro! negativo.
    Inoltre, nell'ottavo giorno dell'"operazione di smilitarizzazione e denazificazione" della popolazione locale, liberata dai banderonazisti "Maidan", non c'è chiarezza nel motivante "quadro del futuro" e Mosca "non ha fretta" ( perché, probabilmente, di per sé non immagina chiaramente, non ha sviluppato, "l'ideologia del futuro ordine mondiale", dicono, "quello che c'è da pensare e presentare, è necessario" vigliacchi "i nazisti, e poi lo farà da vedere dove porterà la curva" ??!) per pubblicare la loro "visione delle prospettive", solo tutti "hanno iniziato" - come "per tutto il bene, contro tutto il male", perché molti residenti della città di villeggiatura, così come " sotto i romeni", si sono adattati molto bene a vivere sia "sotto l'indipendenza" che "sotto Bandera", anche se ora, senza il precedente afflusso di russi e bielorussi, le loro entrate estive sono diminuite!
    Se "un tale alcolismo" è già iniziato - tali "contraddizioni con la gente comune (ex" partner rispettati ")", allora forse è il momento di "annunciare l'intero elenco", anche secondo l'ideologia della Costruzione dello Stato dell'Unione, su quali principi si prevede di fare ed è pianificato, o è solo una ridistribuzione "splendidamente leggendaria" del "afferrato" e i nouveaux riches russi "sprezzano" la quota dei nouveaux riches ucraini con mezzi militari?!
    Che cos'è la gente comune, a cosa dovrebbe prepararsi, perché il Cremlino tace su questo argomento, perché non sta facendo nulla per motivare il sostegno popolare?!
    Oggi, finalmente, un aereo russo è volato basso sopra di noi, è stato difficile sparpagliarne volantini lungo il percorso, aprendo a ventaglio volantini con l'appello del Cremlino alla popolazione locale, da fonti primarie, la maggior parte, che nessuna delle due è "di prima mano" , per così dire ??! La gente sarebbe saltata in strada e l'avrebbe raccolta (avrei già letto un volantino del genere, l'avrei passato ad altri per leggerlo, e anche qui avrei scritto - "dai feedback" alla Grande Terra su la reazione dei vicini alle parole di Putin rivolte a noi - o da Mosca, che rivendica il ruolo di leader-dominante, invece degli Stati Uniti che ospitano "l'Ucraina", non c'è niente da dire alla gente (del resto, molti russi, io vedi, non hai nemmeno questa chiarezza dell'"idea comune" ?!)??! che cosa
    1. SHVN Офлайн SHVN
      SHVN (Vyacheslav) 5 March 2022 18: 00
      -1
      Restituiremo tutto lo Zapadensky a casa a piedi nudi e lo daremo agli pshek. Ricorderanno tutto. E ancora, gli ucraini sarebbero venuti a Leopoli solo per lavoro.
    2. pilota Офлайн pilota
      pilota (Pilota) Aprile 29 2022 04: 15
      0
      Va bene
  2. Idraulico Sole Офлайн Idraulico Sole
    Idraulico Sole (San San) 4 March 2022 21: 52
    -1
    Il compagno Krupsky ha nominato la grande città russa "Ucraina" .......
  3. Il commento è stato cancellato
  4. bottaio Офлайн bottaio
    bottaio (Alexander) 5 March 2022 02: 19
    +1
    Sì, ora ci sono Banderlog in visita e i loro simpatizzanti, probabilmente residenti filo-russi più che adeguati. I nazisti erano trincerati. Il tempo era perso, tutto doveva essere deciso nel 2014-2015 No, allora il governo russo ha rinunciato, ora sarà molto più difficile ottenere lo stesso risultato.. Ma è necessario.
  5. Bulanov Офлайн Bulanov
    Bulanov (Vladimir) 5 March 2022 08: 29
    +2
    I neonazisti hanno deciso di ripetere lo scenario di Mariupol, dove un altro battaglione nazionalista Azov, circondato, ha preso in ostaggio migliaia di persone.

    Ma che dire delle famose catacombe di Odessa, che partono da quasi tutti i sotterranei?
  6. Vlad Petrov Офлайн Vlad Petrov
    Vlad Petrov (Vladimir) 5 March 2022 15: 49
    +2
    Senza dubbio Odessa è una città russa. Odessa Transnistria è una base di difesa russa avanzata strategicamente importante e un porto commerciale. La Russia non rinuncerà mai a Odessa. E i comandanti nazisti devono prepararsi per il terreno.
  7. 9ander9 Офлайн 9ander9
    9ander9 (9ander9) 5 March 2022 17: 34
    0
    Quanto tempo puoi aspettare, è ora, Kadyrov ha ragione, devi essere più attivo Un saluto dalla Francia da Odessa.
  8. miffer Офлайн miffer
    miffer (Sam Miffer) 5 March 2022 17: 49
    0
    ... Odessa ... La città in cui ha sempre vissuto la popolazione più fedele alla Russia: il popolo russo, per il quale il nostro paese non è diventato un estraneo dopo il crollo dell'URSS.

    Per dirla in parole povere, non lo è. Per più di 300 anni di esistenza di Odessa, la popolazione della città e della regione è diventata così mista a livello nazionale che le persone generalmente trovano difficile nominare la propria nazionalità. Proprio come in Transnistria.
    Anche a Kharkov, Dnepropetrovsk e molti altri ci sono "popoli russi", ma per qualche motivo l'esercito russo non incontra pane e sale.

    ... Transnistria, in una repubblica che era circondata da forze completamente ostili e allo stesso tempo tagliata fuori dalla Russia. La liberazione della regione più meridionale dell'Ucraina consentirà di riprendere la fornitura di assistenza materiale, umanitaria e, se necessario, tecnico-militare a Pridnestrovie

    Sono d'accordo sul fatto che Pridnestrovie sia una repubblica. Ma non riconosciuto da nessuno. E nessuno ha attaccato le PMR: né Moldavia né Ucraina. Di tanto in tanto i romeni, i moldavi e gli ucraini abbaiano qualcosa, ma niente di più. Sulla mappa pubblicata, la Moldova è ombreggiata in rosso. Bisogna fare un'operazione speciale anche contro i moldavi? - Non sono assolutamente d'accordo con questo.
    Vivono e vivono. Rubano miliardi a se stessi, partono per la residenza permanente in tutti i paesi del mondo, inviano il loro lavoro (e non tanto) denaro agli altri, non risolvono molto rapidamente alcuni dei loro problemi interni, ma in generale non lo sono affatto pericoloso per la Russia. Pertanto, la tesi "Dipingilo di rosso!" Non accetterò in alcun modo.
  9. zenion Online zenion
    zenion (zinovy) 6 March 2022 15: 14
    +1
    Non devi pensare che non lo sia. Odessa è la città più antica del pianeta. Per scavare il Mar Nero6 e il Mar Mediterraneo, gli antichi ucraini dovevano disporre di una base per riporre pale, picconi e palanchini. Odessa divenne una tale città. Prima di tutto scavarono stagni a Odessa e lanciarono rane e pesci per il cibo. Poi, quando i mari furono scavati e l'acqua vi fu lanciata dentro, Odessa fu seppellita di nuovo fino a tempi migliori. Quando le persone diventano più sagge, lo scaveranno di nuovo per la gioia degli ukrov che già vivono oggi. La città è nata dal mare, come la dea Atena dalla testa di Zeus. Per una comprensione accurata di come ciò sia accaduto, è necessario leggere l'Eneide di Ivan Kotlyarevsky. Tutto è accuratamente descritto fino al micron. Questo è un libro storico che non è vietato leggere, sia ai neonati che a chi non ha imparato la lettera.
  10. Il commento è stato cancellato