I finlandesi hanno definito "catastrofe" la chiusura dello spazio aereo russo


La chiusura del suo spazio aereo da parte della Russia in risposta a simili azioni apertamente ostili da parte dei paesi dell'UE e dei loro alleati ha messo i vettori aerei occidentali in una posizione difficile.


Ora non c'è rotta più comoda che ti permetta di raggiungere i paesi dell'Asia orientale (Cina, Giappone, Corea del Sud) nel modo più breve. E le rotte alternative costeranno carburante extra e tempo extra in aria.

Tali rotte di bypass sono voli sul Polo Nord con rifornimento in Alaska o viaggi attraverso il Medio Oriente e l'Asia meridionale. Le azioni delle compagnie aeree colpite dalle restrizioni di Mosca sono immediatamente diminuite.
Finnair, vettore di bandiera della Finlandia, si trova in una situazione particolarmente difficile, che in tempi favorevoli ha sfruttato la posizione geografica vantaggiosa del Paese settentrionale, che ha permesso di trasportare passeggeri dall'Europa all'Asia a costi minimi.

Tuttavia, il blocco di rappresaglia russo ha inferto un duro colpo ai finlandesi. Ecco come commentano i media locali la situazione.

I voli che aggirano lo spazio aereo russo aumenteranno i tempi di volo e l'aumento dei prezzi del carburante, combinato con l'aumento dell'autonomia di volo, ridurrà seriamente la redditività dei voli
– il giornale analizza cosa sta succedendo Helsingin Utiset.

La televisione e la radio di Stato non hanno ignorato un problema così importante. Yle.

Finnair avvia le trattative per licenziare i dipendenti a causa del blocco dello spazio aereo russo. Il processo di licenziamento durerà 90 giorni e interesserà 90-220 piloti e 150-450 assistenti di volo.

- annotato sul sito web della società.

Il professor Jorma Mantinen di WSP Finlandia, una società di consulenza ingegneristica, afferma che la situazione è eccezionale. Questo non è mai successo prima nella storia del trasporto aereo commerciale. La sua opinione guida il portale Iltalehti.

Sì, non l'abbiamo mai visto prima. Quasi tutte le relazioni commerciali e di comunicazione tra i diversi continenti stanno andando in pezzi. In un certo senso, è solo un disastro

conclude l'esperto.

Il giornale è della stessa opinione. Helsingin Sanomat, che pubblica il parere di un altro esperto invitato.

A medio termine, l'intera strategia asiatica di Finnair crollerà se la compagnia verrà scomunicata dallo spazio aereo russo per un periodo più lungo

afferma Antti Viljakainen, analista di Inderes.

Si segnala che il valore delle azioni del vettore Finnair è già crollato del 20% con la prospettiva di un ulteriore calo se la situazione non dovesse migliorare.
21 commento
informazioni
Caro lettore, per lasciare commenti sulla pubblicazione, è necessario login.
  1. Pete Mitchell Офлайн Pete Mitchell
    Pete Mitchell (Pete Mitchell) 7 March 2022 22: 30
    + 18
    finlandesi - in natu con un passo in marcia, uno due, uno due ....
    E puoi sparare a una divisione a lungo raggio, volerai nei giardini circostanti ...
    Per così tanti anni hanno vissuto pacificamente vicino all'Unione / Federazione Russa - dov'è il problema di vivere più lontano ... non hai ancora pensato al gas
  2. Vladimir Golubenko Офлайн Vladimir Golubenko
    Vladimir Golubenko (Vladimir Golubenko) 7 March 2022 22: 47
    + 11
    Con chi uscirai! Sono ancora fiori.
  3. Rostislav Офлайн Rostislav
    Rostislav (Rostislav) 7 March 2022 22: 55
    + 14
    Per quello ha combattuto per questo ed è scappato. Balla ancora sulle note dei pinguini.
    1. Volga073 Офлайн Volga073
      Volga073 (MIKLE) 8 March 2022 06: 16
      +1
      L'Occidente sta marcendo. Quello che seminano, lo mieteranno! Quelli. non importa!
  4. Siegfried Офлайн Siegfried
    Siegfried (Gennadia) 7 March 2022 22: 56
    + 11
    Tutti coloro che ora hanno paura delle conseguenze delle sanzioni, il ritiro delle società occidentali dalla Russia, non dovrebbero preoccuparsi così tanto. Tutto ciò che sta accadendo ora è un tentativo di creare un'ondata di protesta in Russia a breve termine. Più la società russa è unita, più velocemente l'Occidente abbandonerà questa idea.

    Passeranno un mese o due dopo l'operazione. L'Europa sarà sottoposta a un'enorme pressione economica. In Ucraina la vita andrà già come al solito, avverrà la normalizzazione. Il motivo delle sanzioni perderà rilevanza. L'Occidente sarà costretto a spiegare ai suoi cittadini la necessità di sopportare in assenza di ragioni reali. Punire solo la Russia per aver svolto qualche tipo di operazione lì sei mesi fa? Sì, cosa sei? La metà del mio stipendio va nel serbatoio dell'auto e nella luce. Per non parlare delle conseguenze per il settore. Mantenere un tale regime sarà molto difficile.

    Poco dopo, le aziende che oggi escono dal mercato russo vedranno che il loro posto viene preso da altre, anche occidentali, russe o altre. Il meccanismo del mercato e della concorrenza comincerà a funzionare. Ecco il mercato, perché dovremmo rinunciare ai soldi quando gli altri guadagnano in Russia? Uno dopo l'altro inizieranno a tornare, magari sotto altri marchi, ma l'azienda troverà una scappatoia per se stessa. Lo stesso vale per i paesi. Non appena un paese occidentale inizierà a trarre vantaggio dal fare affari con la Russia, anche altri saranno molto pruriginosi. Chi vuole perdere opportunità per il proprio Paese? Punire la Russia in perdita per molto tempo sarà difficile, impossibile.

    Oggi le politiche dell'Unione europea destano grande preoccupazione. C'è un tale timore che non comprendano molto le conseguenze che potrebbero persino portare al crollo dell'UE. Questo non sarebbe lo scenario ottimale per la Russia. Non beneficiamo del completo collasso dell'UE. La Russia ha bisogno dell'UE per il futuro riavvicinamento e la creazione di uno spazio unito UE-Russia. Se l'UE crolla, il controllo e l'influenza sui singoli paesi saranno più difficili da esercitare che attraverso gli organi centrali dell'UE.

    Oggi è molto importante per i russi sostenere l'operazione e unirsi al governo per difendere gli interessi vitali della Federazione Russa. Più questa unità è visibile, prima finirà la pressione delle sanzioni. Poi ci sarà un aumento senza precedenti in Russia, storicamente senza precedenti e veloce. Un anno, forse due, devi essere paziente, non di più. Forse anche molto meno.
    1. Pilota d'arte Офлайн Pilota d'arte
      Pilota d'arte (Pilota) 8 March 2022 13: 08
      +1
      Tutto è corretto, solo ci vorranno 20 anni per ripristinare l'Ucraina (o quello che sarà su questo territorio).
    2. Dima Офлайн Dima
      Dima (Dmitry) 8 March 2022 15: 27
      0
      Non è così semplice come scrivi. Il processo si è spostato dal livello interstatale a quello internazionale e ciò avrà conseguenze più a lungo termine. Dopo l'inizio della persecuzione dei russi a livello quotidiano in Europa, sarà molto più difficile comunicare con gli europei, il fattore fiducia scomparirà. I miei amici vivono in America e in Svizzera, all'estero c'è molto meno tale illegalità.
    3. Le autorità centrali dell'UE sono sotto il pieno controllo degli Stati Uniti. Pertanto, abbiamo bisogno di sviluppare la vecchia politica romana del "Dividi e domina" in relazione all'Europa.
  5. 123 Офлайн 123
    123 (123) 8 March 2022 00: 56
    +4
    Bene, visto che smettono di volare, lasciali stare a casa, a guardare fuori dalla finestra, a mangiare panini con formaggio e bere caffè.
    La verità a chi fa di peggio non è chiara. I prodotti sono stati fabbricati in Russia per molto tempo, si sbarazzano semplicemente di beni, vendono proprietà. Chissà, forse questi stessi prodotti appariranno in seguito in Finlandia con nuovi marchi russi. Tale è la solidarietà europea. Il senior tsiknul, i servi della gleba si esibiscono e soffrono.

    Svalio dalla Russia
    I principali produttori alimentari finlandesi si preparano a lasciare la Russia durante l'operazione militare in Ucraina. Lo hanno già annunciato il produttore di prodotti caseari Valio (marchio Viola), il fornitore di caffè Paulig e la holding di prodotti da forno Fazer Group. Allo stesso tempo, alcune aziende vogliono mantenere le operazioni degli stabilimenti russi, il che potrebbe significare trasferirli ad attività locali.

    Il presidente e CEO di Valio, Annikka Hurme, ha dichiarato lunedì che la società non ha "prerequisiti etici per continuare ad operare in Russia" dopo l'"invasione" russa dell'Ucraina.

    https://www.kommersant.ru/doc/5249621
  6. ont65 Офлайн ont65
    ont65 (Oleg) 8 March 2022 02: 28
    +5
    Bene, non tutto è così triste, le aziende cinesi diventeranno economiche per il trasporto da/per l'Europa, il carburante a buon mercato andrà a loro e con noi scambieranno merci poco costose senza costi aggiuntivi in ​​euro. Non c'è competitività in Europa in questo momento. Oggi, avere relazioni con l'Occidente non è solo non redditizio, ma anche irto di ingerenze negli affari interni, cosa che stanno facendo con la forza anche l'uno con l'altro.
  7. Volga073 Офлайн Volga073
    Volga073 (MIKLE) 8 March 2022 06: 14
    +4
    Avrebbe potuto essere più intelligente..
    Se fossero rimasti neutrali, tutti si sarebbero precipitati a volare attraverso la Finlandia - e le azioni, al contrario, sarebbero aumentate di prezzo !!!
    1. Dan Офлайн Dan
      Dan (Daniele) 8 March 2022 09: 26
      +2
      Citazione: Volga073
      Se fossero rimasti neutrali, tutti si sarebbero precipitati a volare attraverso la Finlandia

      È improbabile. Gli stati li schiaccerebbero semplicemente per la neutralità. Tutta questa sciocchezza tra USA e Russia capisce che oggi sono tra un rock e un hard place. Non c'è un terzo. Pertanto, scelgono dalla parte di coloro che possono batterli nel modo più crudele. E oggi nessuno può essere paragonato agli Stati Uniti in termini di livello di aggressione animale, nemmeno l'ISIS. Quelli si limitano a tagliare la testa e gli Stati Uniti eliminano lo stato insieme alla popolazione. Quindi nessuna neutralità brilla su nessuno. Tutti si schiereranno. Dobbiamo guardare il mondo con occhi sani. Ci sarà un solo vincitore in questa guerra. E con la fine dell'operazione, la guerra non finirà. Deve essere chiaro che la fine dell'operazione alle condizioni della Russia sarà uno schiaffo forte e pubblico in faccia agli Stati Uniti. Qualcun altro pensa che si cancelleranno silenziosamente? Io no. La guerra è appena iniziata...
      1. Penso che gli Stati svaniranno. Ma hai ragione: la guerra divampa.
  8. iò-iò Online iò-iò
    iò-iò (Vasya Vasin) 8 March 2022 06: 32
    +1
    Fantastico, volare in Asia sopra il Polo Nord
  9. consultare Офлайн consultare
    consultare (Vladimir) 8 March 2022 15: 19
    +5
    Il ciclo di esistenza degli imperi dei "paesi del mondo libero" sta volgendo al termine. Il divario tra i politici occidentali e le realtà e gli interessi dei loro stati è enorme, la situazione è così difficile per loro che è tutto in gioco, anche se questa è la strada verso l'abisso. Una soluzione semplice: la creazione di un'Unione europea con la Russia distruggerebbe le fonti del male sull'isola vicina e oltremare, i benefici sono grandiosi e reciproci, ma per questo non basta la mente o la volontà dei leader degli stati europei , sono in qualche modo piccoli.
  10. Idraulico Sole Офлайн Idraulico Sole
    Idraulico Sole (San San) 8 March 2022 18: 44
    +2
    I bei ragazzi finlandesi si sono un po' eccitati.
  11. Aleks Vilks Офлайн Aleks Vilks
    Aleks Vilks (Aleks Vilks) 9 March 2022 11: 09
    +1
    Non tutta la cagliata di gatto a volte si affaccia sulla soglia.
    1. n-suyazov Офлайн n-suyazov
      n-suyazov (Nicholas) 9 March 2022 12: 03
      0
      In effetti, questo detto è corretto: "Non tutto è ricotta per un gatto, capita che ci siano anche uova sulla soglia!"
  12. n-suyazov Офлайн n-suyazov
    n-suyazov (Nicholas) 9 March 2022 12: 01
    0
    I finlandesi hanno dimenticato a chi devono la loro statualità, così come i bulgari, la Polonia e la Repubblica Ceca centrale ..., così come la Germania, dalla cui ambasciata mi hanno detto che lì si è tenuto un referendum sulla fusione dei due stati , ma in Crimea questo non è un referendum e le invenzioni di Putin, kazly ...
  13. shiva Офлайн shiva
    shiva (Ivan) 9 March 2022 12: 37
    0
    Ebbene, come altro si può chiamare il comportamento delle autorità tedesche, se non idiozia?
    Pensateci: dicono ai russi - se all'improvviso scoppia una guerra in Ucraina (non lasciate che gli ucraini attacchino (il pollaio è andato a picchiare la volpe, come diceva il Dipartimento di Stato, ma in realtà il proprietario ha preso a calci un paio di galli in direzione della volpe puramente per divertimento) e verranno fatti saltare in aria dal torrente ucraino), quindi blocchiamo immediatamente sp-2 (fa esplodere il secondo gasdotto su tre). E se all'improvviso qualcos'altro, allora noi e ... Sp-1 ... E non avremo più armi ... e i fiori per il 9 maggio sono sicuri ...
    Magari tra un anno, quando.. beh, non ti sei offeso? Non spegnere il gas, per favore!
  14. Panikovski Офлайн Panikovski
    Panikovski (Mikhail Samuelevich Panikovsky) 10 March 2022 16: 29
    0
    Scusa, compagno. Finlandesi, ma dal momento che un tale alcol è andato, taglia l'ultimo cetriolo. Nota che non abbiamo suscitato il badyagu, ma uscirai, compreso te. Ma come? E il Consiglio dei ministri non solleva i problemi dei piccoli popoli, questo è il tipo di competenza dell'Ue.