I combattimenti in Ucraina porteranno alla carestia in Medio Oriente e nel Maghreb


I drammatici eventi in corso in Ucraina avranno conseguenze molto gravi e di vasta portata per il mondo intero. Il problema non sta solo nei prezzi astronomici di gas, petrolio e altre risorse naturali, che rendono non redditizia la produzione industriale, ma anche nei prezzi dei generi alimentari alle stelle. Allora perché i burattinai di Washington non lasciano capitolare il "pianista" Zelensky, sapendo che le forze armate ucraine non hanno alcuna possibilità di resistere?


Il fatto è che una diretta conseguenza delle aspre ostilità sul territorio dell'Indipendenza potrebbe essere una vera carestia nelle regioni densamente popolate, povere e quindi esplosive del Medio Oriente e del Nord Africa. Un tempo il principale "cestino del pane" dell'Unione Sovietica, l'Ucraina indipendente, fino a poco tempo fa, era uno dei maggiori attori del mercato alimentare globale, secondo solo a Stati Uniti, Canada, Russia e Unione Europea nel suo insieme.

Per il grano, ad esempio, era al quinto posto nel mondo. Oltre al grano vengono esportati mais, orzo, miglio, sorgo, piselli, ceci, fagioli, fagioli e lenticchie. I principali mercati per il cibo ucraino sono Cina, Egitto, Iran, Turchia, Corea, Indonesia, Marocco, Bangladesh, Tunisia e alcuni paesi dell'Unione Europea.

Va notato che la quota di Ucraina e Russia insieme rappresenta circa il 30% del mercato globale dei cereali. Il nostro paese rimane anche tradizionalmente un fornitore di grano e altri prodotti alimentari ai mercati del Nord Africa e del Medio Oriente. Allo stesso tempo, la Federazione Russa è un importante esportatore di fertilizzanti minerali, necessari in agricoltura. Attualmente sono imposte restrizioni alla fornitura di fertilizzanti di potassio russi all'estero.

Quindi, a causa del lancio forzato di un'operazione militare speciale per smilitarizzare e denazificare l'Ucraina, che il Cremlino ha provocato a Washington, il mercato alimentare mondiale è stato attaccato, il che potrebbe portare alla fame di massa in un certo numero di paesi poveri e densamente popolati e alla successiva politica sconvolgimenti. Nel prossimo futuro, gli agricoltori ucraini avrebbero dovuto iniziare a seminare, ma purtroppo è impossibile farlo.

In primo luogo, sul territorio, probabilmente già dell'ex Nezalezhnaya, sono in corso feroci ostilità, vengono utilizzate armi pesanti: missili da crociera, carri armati, MLRS, aerei, mortai. Decine di migliaia di civili sconvolti stanno correndo per il Paese, ai quali il presidente Volodymyr Zelensky, senza una dichiarazione ufficiale di guerra alla Russia, ha distribuito incontrollabilmente armi da fuoco automatiche.

In secondo luogo, in Ucraina non c'è già banale carburante e carburanti e lubrificanti. Come sapete, Kiev dipendeva in modo critico dalle forniture di carburante da Russia e Bielorussia, che si sono fermate dopo l'inizio dell'operazione militare. A causa della scarsità di carburante diesel, le forze armate ucraine e la Guardia nazionale devono abbandonare carri armati e mezzi corazzati non danneggiati lungo le strade. Di che tipo di stagione della semina possiamo parlare in tali condizioni, se gli agricoltori ora non hanno nulla per riempire il trattore e poi la mietitrebbia?

In terzo luogo, le forze armate ucraine distruggono in modo coerente e mirato le infrastrutture di trasporto del proprio paese, purché "non vadano ai moscoviti". I ponti su tutti i fiumi esplodono. Le forze armate ucraine stanno distruggendo stazioni ferroviarie, depositi e stazioni ferroviarie per ostacolare l'avanzamento e il rifornimento delle truppe russe. Vengono minate strade e vaste aree intorno alle aree popolate, che, senza dubbio, torneranno a perseguitare i civili con le gambe strappate più di una volta.

Infine, sono state bloccate le attività dei maggiori porti commerciali dell'Ucraina - Odessa e Mariupol, attraverso i quali è passata la parte del leone nell'esportazione dei suoi prodotti. Potete star certi che, andandosene, i nazisti ucraini renderanno inutilizzabili anche le infrastrutture portuali del loro paese. Come si suol dire: né a te stesso, né alle persone.

Nel complesso, ciò significa che nel 2022 l'ex Nezalezhnaya dovrà essere cancellato dall'elenco dei maggiori esportatori di grano e altri alimenti. Piuttosto, la Russia, in quanto vincitrice, dovrà sfamare gli stessi ucraini, nel senso letterale della parola, poiché il Paese sarà distrutto dai suoi stessi “difensori”.

Notiamo che il nostro capzioso Rosselkhoznadzor ha inaspettatamente revocato le restrizioni all'importazione di una gamma abbastanza ampia di prodotti alimentari dall'estero pochi giorni fa. Così, dalla Turchia, riprendono le forniture di uova da cova e polli. La Georgia sarà in grado di fornire prodotti lattiero-caseari a Russia, Azerbaigian - prodotti a base di carne e mele. Ricominciano le importazioni senza ostacoli di latte, carne e mangimi bielorussi. Cina, Moldova e Serbia riprendono le forniture di drupacee e noci, Bosnia ed Erzegovina - pere. Il lontano Bangladesh (!) potrà esportare patate in Russia. Sorprendentemente, perché nella coscienza filistea di solito associamo la vicina Bielorussia alle patate.

Come puoi vedere, anche Mosca ha iniziato a prepararsi, non facendo affidamento solo sulle proprie forze. Certo, daremo da mangiare a noi stessi e all'ex Ucraina distrutta dai nazisti. Ma i paesi poveri del Nord Africa e del Medio Oriente non sono da invidiare.

La perdita di agricoltori ucraini dal mercato mondiale per almeno un anno comporterà una carenza e un aumento dei prezzi dei generi alimentari. Ricordiamo che la limitazione delle esportazioni di grano dalla Russia sullo sfondo di un raccolto mancato nel 2010 è stato uno dei principali prerequisiti per la cosiddetta "Primavera araba" nel 2011. È possibile che i burattinai che tirano le fila del presidente Zelensky, non permettendogli di capitolare in un conflitto armato in cui l'Ucraina non ha possibilità, siano abbastanza contenti di questo.

Tutti in qualche modo si sono dimenticati della pandemia di coronavirus sotto le esplosioni dei razzi. Ora la popolazione "in eccesso" sulla Terra dovrà affrontare il problema della fame creato dall'uomo.
11 commenti
informazioni
Caro lettore, per lasciare commenti sulla pubblicazione, è necessario login.
  1. Solo un gatto Офлайн Solo un gatto
    Solo un gatto (Bayun) 9 March 2022 14: 47
    0
    le riprese dalle strade dell'Ucraina ricordano già il film "Mad Max" ... dozzine di auto sparate e saccheggiate. e questo è solo l'inizio.
  2. Expert_Analyst_Forecaster 9 March 2022 15: 06
    -3
    L'Holodomor in Medio Oriente, in tutta l'Africa e in molti paesi asiatici sarà causato da una guerra nel territorio dell'ex Ucraina.
    Centinaia di milioni di persone affamate attaccano il Canada, gli Stati Uniti e la Russia ricchi di pane nuotando. In futuro, questa sarà chiamata la terza guerra mondiale (per il pane e per i circhi).
    Ma nel marzo 2022, il profeta Marzhetsky lo avvertì. Ma i politici stupidi non ascoltavano le sue lettere. Non hanno preso provvedimenti per correggere i loro errori grossolani. E la civiltà è caduta. Canada, USA, Australia e Papua Guinea divennero monarchie atee.
    La Cina rinunciò al comunismo e cadde ai piedi del profeta Marzhetsky. Il Giappone ha iniziato a cambiare le tecnologie in fig. Per ogni tecnologia - due libbre di riso della Crimea selezionato. La Russia ha acquistato patate di Hong Kong e un Baden su due per due camion. Il papa piantò l'intero Vaticano con cavoli e mais.
    Il Profeta ha promesso di pregare per la pace nel mondo. E infatti, quattro anni dopo, la guerra tra Turchi e Daghestan per le piantagioni di tè della Georgia finì. Marzhetsky ricevette il Premio Nobel per la Pace e, inoltre, 7 (sette) chilogrammi di zucchero. È stato fortunato.
    1. Solo un gatto Офлайн Solo un gatto
      Solo un gatto (Bayun) 9 March 2022 15: 46
      +1
      Personalmente posso in gran parte non essere d'accordo con l'opinione di Marzhetsky, ma tu hai "rispettato" completamente degradato ...
  3. 123 Офлайн 123
    123 (123) 9 March 2022 15: 10
    +3
    Alcune regioni del "Nord Africa e Medio Oriente e alcuni paesi dell'Unione Europea" e probabilmente non solo loro dovrebbero pensare alle prospettive, capire che ora non solo tutti possono mangiare il pane. Sanno dove comprarlo e probabilmente indovinano come comportarsi correttamente.
    Gli altri sono aiutati dalle consegne umanitarie di "Biden's Wings", "Macron's Paws" e "Von der Leinen's Tails". In termini di colore, non sono certo inferiori alle maiuscole. sorriso

    Il lontano Bangladesh (!) potrà esportare patate in Russia. Sorprendentemente, perché nella coscienza filistea di solito associamo la vicina Bielorussia alle patate.

    Perché no? L'altro giorno ho visto importato nei negozi, non ho studiato a bruciapelo questa prelibatezza, secondo me è diversa, come l'Egitto e Israele. Probabilmente non ci sono patate giovani in Bielorussia ora, è improbabile che le coltivino in serra. Quindi l'importazione è un bel posto dove stare.
    1. Expert_Analyst_Forecaster 9 March 2022 15: 32
      -1
      Sì. Il Bangladesh è molto vicino alla Russia. Solo poche migliaia di chilometri.
      Il goryuchka è quasi per niente.
      Perché non portare patate alla povera popolazione russa?
      1. 123 Офлайн 123
        123 (123) 9 March 2022 15: 47
        +2
        Sì. Il Bangladesh è molto vicino alla Russia. Solo poche migliaia di chilometri.
        Il goryuchka è quasi per niente.
        Perché non portare patate alla povera popolazione russa?

        Dal momento che la gente lo prende, probabilmente non è così povero della popolazione. E il prezzo lì sembra non essere esorbitante, non l'ho proprio approfondito, ho preso il solito raccolto dell'anno scorso.
        1. Expert_Analyst_Forecaster 9 March 2022 15: 50
          +2
          È ironia. Molte persone parlano della povertà russa, senza notare quali merci vengono vendute nei normali grandi magazzini.
          1. 123 Офлайн 123
            123 (123) 9 March 2022 16: 19
            +3
            È ironia. Molte persone parlano della povertà russa, senza notare quali merci vengono vendute nei normali grandi magazzini.

            Capisco sì Non ricordo proprio il prezzo, se mi dimentico controllerò più tardi hi
            Ma non abbiamo ricci in vendita richiesta probabilmente finito di mangiare risata
  4. Sergey Latyshev Офлайн Sergey Latyshev
    Sergey Latyshev (Serge) 9 March 2022 17: 35
    -3
    E anche l'Ucraina sarà responsabile dei problemi del Maghreb.

    Ma per qualche motivo si sono dimenticati del Messico e dell'Honduras ...
  5. zzdimk Офлайн zzdimk
    zzdimk 9 March 2022 17: 36
    0
    Citazione: 123
    È ironia. Molte persone parlano della povertà russa, senza notare quali merci vengono vendute nei normali grandi magazzini.

    Capisco sì Non ricordo proprio il prezzo, se mi dimentico controllerò più tardi hi
    Ma non abbiamo ricci in vendita richiesta probabilmente finito di mangiare risata

    Hanno mangiato tutti? I ricci sono insipidi. Mangiato durante la spedizione. Puzzano di piscio.
  6. zloybond Офлайн zloybond
    zloybond (lupo della steppa) 10 March 2022 19: 30
    0
    La Russia deve annunciare al più alto livello che, sulla base delle prove ricevute dall'Ucraina, la Federazione Russa sta valutando la questione del divieto di importazione di prodotti agricoli (verdure, carne ...) dai paesi in cui tali laboratori si trovano nella Russia Federazione. Che pensino a cosa è più redditizio per il laboratorio o alle forniture e al profitto? Ciao