Per chi è la Russia un terribile nemico?

Ucraina, Georgia e Moldova, con la dichiarazione americana, stanno di nuovo covando piani per creare un blocco che potrebbe opporsi alla Russia nello spazio post-sovietico. Come sapete, sia la Georgia che la Moldova hanno iniziato a prendere le distanze il più possibile dalla Russia negli anni '1990. Certo, non erano così lontane come le repubbliche baltiche, ma le relazioni tra Mosca e Tbilisi, Mosca e Chisinau non potevano essere definite senza nuvole. Ora l'Ucraina è stata aggiunta a questi paesi.




Sia la Georgia, l'Ucraina e la Moldova hanno problemi comuni: la presenza di militari irrisoltipolitico conflitti (Abkhazia e Ossezia in Georgia, Pridnestrovian in Moldova, Donetsk-Luhansk in Ucraina). Questa circostanza li spinge a cercare una via d'uscita dalla situazione nel solito modo: unirsi sotto slogan anti-russi. Tutti e tre gli stati stanno attualmente perseguendo una politica di informazione anti-russa. Con l'Ucraina tutto è già noto. Petro Poroshenko definisce regolarmente la Russia la principale minaccia politico-militare per l'Ucraina, accusa Mosca di tutti i peccati mortali. La Moldova ha sospeso la trasmissione di tutti i canali televisivi russi sul suo territorio.

Quasi tre decenni post-sovietici di esistenza di questi tre stati non hanno portato ai risultati sperati per nessuno di loro. L'integrità territoriale è stata violata. Dalla Moldova e dalla Georgia, e poi dall'Ucraina, le repubbliche si sono separate, vivendo secondo le proprie leggi e capaci di esistere indipendentemente per anni e decenni. economico i successi dei tre stati sono prossimi allo zero. In Georgia, la situazione politica e sociale è leggermente migliorata grazie alla regolare assistenza americana, ma il livello di sviluppo economico del paese rimane estremamente basso. La Moldova e l'Ucraina sono i paesi più poveri dell'Europa orientale. Allo stesso tempo, il bilancio della Moldova dipende dalle entrate in contanti dei lavoratori ospiti, dei lavoratori in Russia e dei paesi dell'UE. Povertà, disoccupazione, disordine sociale fanno sì che la maggior parte dei moldavi lavori fuori dal proprio paese, molti emigrano per sempre.

Un tempo la Georgia, la Moldova e l'Ucraina, insieme all'Azerbaigian, facevano parte del blocco GUAM, che poi ha mostrato la sua impraticabilità. A differenza dei primi tre stati, l'Azerbaigian è una repubblica relativamente prospera ed economicamente in via di sviluppo dinamico. Anche le speranze di Tbilisi, Chisinau e Kiev di aderire all'Unione europea non si sono avverate. Il punto non è solo nell'instabilità politica di questi regimi, in presenza di problemi territoriali, ma anche nella situazione economica più difficile. L'Unione Europea non ha bisogno di zavorra sotto forma di Stati assolutamente impoveriti, incapaci di risolvere autonomamente problemi socio-economici elementari.

Tuttavia, la mano delle forze esterne dietro l'imminente alleanza dei tre paesi è ancora visibile. Così, il 2 marzo, si svolgerà a Chisinau una riunione dei rappresentanti georgiani, ucraini e moldavi, uno dei cui organizzatori sarà il Consiglio Atlantico degli Stati Uniti. È Washington che è interessata a mantenere una ferma linea anti-russa in questi paesi e farà sforzi sempre più attivi per consolidare Moldova, Georgia e Ucraina.
Annuncio
Siamo aperti alla collaborazione con gli autori nei dipartimenti di notizie e analisi. Un prerequisito è la capacità di analizzare rapidamente il testo e verificare i fatti, di scrivere in modo sintetico e interessante su temi politici ed economici. Offriamo orari di lavoro flessibili e pagamenti regolari. Si prega di inviare le vostre risposte con esempi di lavoro a [email protected]
1 commento
informazioni
Caro lettore, per lasciare commenti sulla pubblicazione, è necessario login.
  1. kriten Офлайн kriten
    kriten (Vladimir) 23 febbraio 2018 11: 00
    +1
    Il blocco è stato creato molto tempo fa. La sua fascizzazione continua. Ovunque in modi diversi, ma la direzione è la stessa.