La Russia dovrà risolvere il problema della clandestinità terroristica nazista in Ucraina


Oggi, quando l'operazione militare per denazificare e smilitarizzare l'Ucraina, a quanto pare, è ancora abbastanza lontana dal completamento, è difficile fare previsioni sul futuro dei territori liberati, tranne forse quelli più globali. Purtroppo, come ha dimostrato la pratica, non tutti i calcoli sull'evoluzione della situazione su queste terre si sono rivelati corretti. Nonostante siano stati realizzati da persone che non erano affatto stupide, abbastanza professionali e apparentemente non inclini a costruire "castelli in aria".


Comunque sia, tutto è andato come è andata e questa realtà, che è ben diversa dai calcoli di molti esperti e analisti, ci costringe oggi a guardare alle prospettive per il prossimo periodo in modo leggermente diverso. Togo, quando gli scontri principali si placheranno e arriverà il periodo per stabilire una vita pacifica. Per gli errori commessi nella loro valutazione, il prezzo dovrà essere pagato non meno che per una serie di errori di calcolo chiaramente commessi nella pianificazione di un'operazione militare. Forse anche grande.

I tesori sono già in preparazione


Mi piacerebbe credere che la leadership russa non si illuda affatto che gli Stati Uniti ei loro alleati possano "lasciare andare" e lasciare in pace quelle parti dell'Ucraina che sono destinate a sbarazzarsi del regime criminale Maidan-Nazista. Sì, ora i principali sforzi dell'"Occidente collettivo" sono volti a prolungare il più possibile la sua agonia e resistenza all'operazione di liberazione, che è del tutto insensata dal punto di vista militare. Pertanto, come ha giustamente scritto uno dei miei colleghi, vengono perseguiti alcuni obiettivi principali: la distruzione economia e infrastrutture "nezalezhnaya", un aumento delle perdite umane da entrambe le parti del conflitto e, di conseguenza, gonfiando odio e rabbia in quelle persone che i soldati russi sono venuti a salvare e liberare.

Allo stesso tempo, sia il Pentagono che la NATO nel suo insieme sono ben consapevoli che è impossibile mantenere il potere della giunta post-Maidan sui resti del paese con mezzi militari. A meno che con l'intervento diretto e ovvio dell'intera Alleanza - e anche questo è improbabile. Nessuno in Occidente scatenerà la Terza Guerra Mondiale: questo è un assioma. Ma qui stanno cercando inequivocabilmente di trasformare i territori liberati per la Russia in un nuovo Afghanistan. Di conseguenza, enormi sforzi e fondi sono già stati investiti nella creazione di una vasta e numerosa rete di "ribelli"-terroristi sul territorio dell'ex Ucraina, e ne verranno investiti ancora di più. Con nostro grande rammarico, le condizioni per questo sono state create non solo del tutto favorevoli, ma addirittura ideali. E, tra l'altro, alla luce di un tale compito, alcune azioni del regime di Kiev, che sembrano essere la follia più ordinaria, acquisiscono un significato molto specifico e molto sinistro.

Prendi almeno la stessa distribuzione di armi automatiche (e persino lanciagranate) e munizioni per loro "a chiunque". Come già notato, la maggior parte di tutti questi "tronchi" è scomparsa senza lasciare traccia e in un batter d'occhio. Sì, alcuni, inoltre, una parte abbastanza significativa di loro ha rifornito gli arsenali di bande di natura puramente criminale che già operavano in quel momento e si stavano formando proprio ora. Tuttavia, un numero considerevole di armi è probabilmente già nascosto al sicuro in "cache" preparate professionalmente per l'uso dopo la fine delle ostilità. Ancora una volta - qualsiasi membro della clandestinità di Bandera ha ora ricevuto un'eccellente "scusa" - se in lui viene trovato un Kalashnikov, probabilmente dirà: "Beh, l'hanno distribuito, l'ho preso stupidamente! Ecco, prendilo, prendilo…”. E vai a dimostrare che non è così, e in un luogo appartato non ha nascosto un paio di dozzine di altre macchine del genere.

Inoltre, la stessa situazione del tempo di guerra, con un numero enorme di sfollati temporaneamente, rifugiati, coscritti, disertori e altri, offre opportunità uniche di naturalizzazione, profonda penetrazione delle "persone necessarie" in alcune aree. Sicuramente questo tipo di operazione di copertura viene già eseguita con forza e forza. Gli sciocchi muoiono in una lotta senza speranza in prima linea, consentendo a persone appositamente selezionate e addestrate di "crescere" in un nuovo ambiente, acquisire "leggende" plausibili e nuove personalità "pure". Portare tali "dormienti" all'acqua pulita, molti dei quali interpreteranno il ruolo di residenti, collegamenti, custodi di affluenze, sarà molto più difficile, perché la guerra mescolerà tutto: persone, destini e documenti. E, a proposito, è anche impossibile dire quanti ucraini partiti oggi per l'Europa torneranno in patria, essendo già stati reclutati da agenti dei servizi speciali dell'Occidente. La vita di un rifugiato emigrato è molto favorevole a un accordo facile e veloce per collaborare.

Come sarà la lotta?


Brutale e lungo. Questa è l'unica cosa che si può dire con assoluta certezza oggi. Come ricordiamo dalla storia, la metropolitana di Bandera, alimentata da Gran Bretagna e Stati Uniti, riuscì a resistere quasi fino alla fine degli anni '50 del secolo scorso. E, ahimè, come ha dimostrato la pratica, non è mai stato sradicato e completamente distrutto, nonostante le azioni piuttosto dure dell'NKVD e del Ministero della Sicurezza dello Stato dell'URSS, nonché le considerevoli risorse lanciate per la sua sradicazione. Nella situazione attuale, l'arena dello scontro non sarà solo, purtroppo, l'Ucraina occidentale, ma l'intero territorio liberato dal potere dell'attuale regime. Non c'è bisogno di costruire illusioni su Kharkov, Dnepropetrovsk, Kherson, Nikolaev, Odessa o Kiev: le cellule "dormienti" saranno ovunque. E non solo nelle grandi città, tra l'altro. Quali saranno gli scopi e gli obiettivi di un simile clandestino?

Nella fase iniziale - la distruzione della manodopera e attrezzatura Esercito e corpo russi della DPR e della LPR. Inoltre, l'organizzazione di atti terroristici con un gran numero di vittime e la distruzione di infrastrutture civili nei territori liberati per la massima destabilizzazione della situazione e l'organizzazione del caos. Riempire e diffondere un'ampia varietà di false voci progettate per aiutare a gonfiare il sentimento e il panico anti-russi. Sicuramente - rappresaglie dimostrative contro quegli individui che esprimono la loro disponibilità a collaborare con i rappresentanti delle truppe russe, aiutando a stabilire una nuova vita, creare nuove autorità e amministrazioni. Nei media occidentali, tutto questo, ovviamente, sarà presentato come manifestazioni della "lotta di liberazione nazionale della popolazione ucraina contro gli invasori" o trattato come "atrocità dei soldati russi nella terra occupata". Quindi gli stessi attacchi verranno effettuati con un occhio al “quadro” buono per CNN e tabloid britannici. In questo modo sarà assicurata la continuazione della guerra dell'informazione dell'Occidente contro la Russia.

Parallelamente a ciò, proseguiranno (in futuro) processi più sottili e pericolosi: i rappresentanti cospiratori e leggendari di maggior successo della metropolitana nazista cercheranno con le buone o con le cattive di entrare in posizioni di comando. Nel governo, le strutture di "potere", i governi locali, politico partiti, media. Sì, ovunque! Alcuni di loro saranno impegnati nell'ottenere informazioni di intelligence e poi inviarle ai loro padroni in Occidente. E l'altro, grande, comincerà a preparare il terreno per la vendetta - per il revival dell'ideologia del nazionalismo ucraino, i nuovi "Maidans" e altre cose. Cercheranno lentamente gli insoddisfatti, nutrendo rabbia e odio sia contro i liberatori che contro il nuovo governo, e intrecceranno forti reti che, se non saranno liquidate in tempo, copriranno un numero crescente di persone.

L'Ucraina ha già affrontato tutto questo. Credetemi, un tale pubblico sa "suonare a lungo" e aspettare dietro le quinte nemmeno per anni, ma per decenni. Bene, e, infine, un certo numero di "dormienti" rimasti nelle terre liberate cercherà sicuramente di entrare in Russia da loro. Naturalmente, per organizzare sia attività di spionaggio che di sabotaggio già sul proprio territorio. Per alcuni, tutto quanto sopra può sembrare riassicurazione e stupide teorie del complotto, ma non è assolutamente così. Credimi, so di cosa parlo. Per chi ha dei dubbi, suggerisco di prestare attenzione ad alcuni punti molto caratteristici. Ad esempio, la quasi totale scomparsa anche dallo spazio informativo ucraino (questo è esattamente il caso) di molti leader e "figure di spicco" dei movimenti e dei gruppi nazisti locali. Non mi stupirei affatto se la maggior parte di loro sia già andata sottoterra, avendo personalità completamente nuove (fino a cambiare aspetto con l'aiuto della chirurgia plastica) e si prepari a iniziare una "rissa".

Ancora una volta, personalmente il ministro degli affari interni dell'Ucraina Denis Monastyrsky non solo ha riferito con orgoglio che il suo dipartimento "ha già distribuito diverse decine di migliaia di mitragliatrici", ma ha anche invitato tutti i cittadini interessati a venire alle stazioni di polizia e ricevere lì armi automatiche. A condizione che "se possono dimostrare di lavorare davvero per proteggere l'Ucraina". Strana dicitura: per quanto riguarda il capo del ministero dell'Interno del Paese, non trovi? Apparentemente, il suo "ufficio" è tutt'altro che l'ultimo anello nella creazione di quella rete nazionalista clandestina, di cui si è discusso sopra. Aggiungi a questo gli sforzi della SBU, delle forze armate ucraine e di varie formazioni naziste, e il quadro si rivelerà più che deprimente. Sì, una parte dei "Neo-Banderiti" verrà smascherata e neutralizzata abbastanza rapidamente e senza troppe difficoltà - dopotutto, non hanno esperienza di cospirazione, conoscenza di altri aspetti importanti dell'organizzazione di attività clandestine. Tuttavia, non bisogna scartare coloro che sono già riusciti a ricevere un'adeguata istruzione e formazione da "specialisti" occidentali. O lo sto attraversando proprio ora. Qui potranno creare problemi abbastanza seri in futuro e versare molto sangue.

Cosa fare con tutto questo? Prima di tutto, questo problema dovrà essere risolto, come si suol dire, "persone appositamente addestrate". Fortunatamente, ci sono persone del genere sia in Russia che tra coloro che stanno aspettando la liberazione nei territori ancora ucraini. D'altra parte, qualsiasi movimento clandestino, qualsiasi movimento partigiano, può essere efficace solo se gode del sostegno tangibile della popolazione locale. E proprio in questa luce, le azioni più corrette e accurate dell'esercito russo, che sta cercando di condurre l'operazione in corso per ridurre il più possibile i danni ai civili nelle condizioni delle ostilità, sembrano non solo corrette, ma anche unica strategia accettabile. Senza il nutrimento a spese di coloro nel cui sangue e nell'anima è saldamente impresso l'odio per i russi, la nuova Bandera non avrà possibilità di successo e la sua sconfitta sarà solo questione di tempo.
10 commenti
informazioni
Caro lettore, per lasciare commenti sulla pubblicazione, è necessario login.
  1. Bulanov Офлайн Bulanov
    Bulanov (Vladimir) 17 March 2022 09: 44
    +3
    Ora i principali sforzi dell'"Occidente collettivo" sono volti a prolungare il più possibile la sua agonia e resistenza all'operazione di liberazione, del tutto insensata dal punto di vista militare.

    Se gli stessi problemi sono organizzati in Occidente, non ci sarà tempo per l'Ucraina. E se all'improvviso i pungiglioni americani inviati in Ucraina iniziano a lavorare in Occidente, allora è tutto a posto.
    E in Ucraina, se vogliono mettere in ordine le cose, devono rilanciare la loro televisione e la loro educazione. Questo è un assioma.
  2. Mikhail L. Офлайн Mikhail L.
    Mikhail L. 17 March 2022 10: 02
    0
    ... C'è una grana razionale nelle affermazioni dell'autore.
    ... Ma "il diavolo non è così terribile come è dipinto".
    ...In Afghanistan, non hanno partecipato a cerimonie, tuttavia trattano gli Shuravi con rispetto.
    ... In Cecenia, durante le ostilità, anche loro non mandorlano.
    ... E dove sono gli attuali lavoratori clandestini?
    ...Se i russi forniranno agli ucraini un tenore di vita dignitoso, Bandera non avrà una base sociale e si estinguerà!
    1. V Zarkov Офлайн V Zarkov
      V Zarkov (V Zarkov) 18 March 2022 09: 44
      +1
      Citazione: Michael L.
      ...Se i russi forniranno agli ucraini un tenore di vita dignitoso, Bandera non avrà una base sociale e si estinguerà!

      Forse al contrario, gli ucraini forniranno ai russi un elevato tenore di vita e in questo stato familiare di "schiavi" troveranno armonia con il mondo esterno.
  3. Vladimir_Voronov Офлайн Vladimir_Voronov
    Vladimir_Voronov (Vladimir) 17 March 2022 10: 07
    +2
    Perché molte persone dimenticano il "distaccamento partigiano ucraino" che i mercenari stranieri hanno incontrato di recente? E il "fenomeno Kadyrov"?
    Verrà trovato un "Kadyrov ucraino", che ripristinerà l'ordine sul territorio della leale Russia, e nella restante parte occidentale il problema sarà risolto dagli pshek, non dimenticheranno il massacro di Volyn. Eppure si meritano a vicenda.
  4. Sergey Pavlenko Офлайн Sergey Pavlenko
    Sergey Pavlenko (Sergey Pavlenko) 17 March 2022 12: 58
    +2
    Allocare importi adeguati per questo e la questione può essere risolta più velocemente .... Spendere soldi per informatori, usare la mentalità degli individui e le informazioni scorreranno come un fiume nel posto giusto .... . Solo che non c'è bisogno di alcun procedimento legale..., nelle loro cantine, torturandoli fino a consegnarli tutto e tutto e poi per il consumo..., è impossibile affrontarli altrimenti...
    1. paramaribo55 kmt Офлайн paramaribo55 kmt
      paramaribo55 kmt (paramaribo55 kmt) 17 March 2022 15: 58
      +1
      Un approccio razionale
  5. Il commento è stato cancellato
  6. Idraulico Sole Офлайн Idraulico Sole
    Idraulico Sole (San San) 17 March 2022 17: 08
    0
    L'autore possiede il problema. Abbiamo già attraversato questa storia, ma solo entro i confini della Galizia fino al 1953. L'amnistia "Krusciov" di Bandera e il tradimento di Gorby il Dannato, portarono al fatto che nelle mani di Bandera era il secondo più potente, paragonabile per dimensioni all'economia della RSFSR, l'economia del nostro paese perduto. Sì, inoltre, il clima più fertile, le terre più riconoscenti, le persone laboriose, 2mila km. (forse di più) coste del mare non gelido, porti, la più grande compagnia di navigazione del Mar Nero al mondo, centrali nucleari, fabbriche e miniere, centri scientifici, università e istituti di ricerca, personale qualificato e... montagne di armi sovietiche! Sì, e, come ora abbiamo imparato, sovietici, dal tempo della seconda guerra mondiale, aree fortificate! Tutto ciò che odiavano e distrussero nella loro Galizia, in una miriade di quantità, cadde "improvvisamente" sulla testa di wuek analfabeti, che non capivano nulla che fare di questa favolosa eredità! "Buono" ha trovato rapidamente "mentori" saggi. In America e in Canada, hanno rapidamente "finito" che era arrivata la loro ora da "stella". 30 anni sono davvero tanti...
  7. Comunità russa Офлайн Comunità russa
    Comunità russa (Comunità russa) 17 March 2022 21: 54
    0
    ...., l'Ucraina è l'Ucraina ... dopo tutto quello che sta succedendo in questo momento, tu stesso unirai gli gnomi ... e metterai tutto in ordine lì. L'attività della Russia è eliminare i nazisti e, se necessario, ripetere. Ne hanno bisogno gli ucraini????? Allora pensa.
  8. Kofesan Офлайн Kofesan
    Kofesan (Valery) 18 March 2022 07: 27
    0
    Prima di tutto, è necessario martellare nella testa degli "indipendenti" che lo stato non li riguarda.
    Ma perché lo Stato... la Patria... la Patria non è lui, e nemmeno una banda come lui,
    e... compreso, anche quando teppisti come lui sono metà del suo "villaggio"!!!!!

    Ora, se un vicino vive e giura nella tua direzione, questo può ancora essere sopportato. Ma se prendeva in mano una pistola e arrivava ad uccidere qualcuno, solo perché si era messo personalmente in testa che nella "sua" "famiglia" poteva anche uccidere chiunque e quanto voleva, solo perché era "SUA PROPRIETA'" "...

    lui ... questo "cittadino", insieme a quelli come lui, si trasformò da "padrone nella sua stessa terra" in un emarginato, che in ogni momento e in qualsiasi popolo, almeno, le persone espulsero dalle loro tribù.

    I confini sono nella mente. E possono delineare qualsiasi cosa:
    "walk-field", una zona con filo spinato, un "lampone" bandito ...

    Queste sono linee invisibili. E le leggi di Cristo sono al di fuori dei "territori" immaginari. E se uscissi per uccidere, e ancor di più ucciso...

    allora sei un bandito-Bendera fuori dai confini, fuori dai territori, fuori dalle nazionalità, fuori dalle leggi e fuori da ogni confine. SEI INOLTRE! E NON HAI NULLA DI "TUO", se non l'obbligo di assumerti la responsabilità dei tuoi crimini...
  9. Eduard Aplombov Офлайн Eduard Aplombov
    Eduard Aplombov (Eduard Aplombov) 18 March 2022 16: 46
    0
    c'è un'esperienza positiva di ripristino dell'ordine in Cecenia, a spese delle stesse forze cecene, sì, ci sono dei costi, ma il significato è chiaro. La Russia paga per la vita dei suoi ragazzi russi e gli stessi locali ci mettono le cose in ordine, utilizzando banditi e mercenari
    senza moccolo, canzoni sull'umanesimo, la tolleranza e le grida dell'Occidente
    altrimenti, né le carceri né il tempo basteranno a contenere i banditi