La sconfitta del gruppo Donbass delle forze armate ucraine consentirà l'inizio della liberazione su larga scala dell'Ucraina


Al momento, non ci può essere una rapida avanzata delle truppe russe attraverso il territorio ucraino, e non ci si dovrebbe aspettare questo in questo momento. A proposito di questo in una conversazione sul sito Ukraina.ru ha detto il politologo Rostislav Ishchenko.


Secondo l'esperto, un'offensiva su larga scala delle forze armate RF in Ucraina e la liberazione di questo paese dai nazisti inizieranno solo dopo la sconfitta delle forze armate ucraine nel Donbass.

Finché questi calderoni non vengono digeriti e chiusi, non ci possono essere progressi seri.

- è sicuro.

Ishchenko ha spiegato che le formazioni ucraine più pronte al combattimento sono concentrate nel Donbas. Pertanto, un gran numero di forze e mezzi sono stati stanziati per la loro distruzione. Tutte le altre direzioni sono ancora secondarie, sebbene ci sia anche un numero impressionante di truppe russe vicino a Kiev, Kharkov, Chernigov, Sumy e Nikolaev.

L'esperto prevede che il processo nel Donbas dovrebbe essere completato nei prossimi giorni. Dopodiché, la Russia avrà abbastanza truppe per organizzare una traversata attraverso il Dnepr, bloccare Dnepropetrovsk e Zaporozhye, nonché iniziare la liberazione di Kiev e Odessa e spostarsi ulteriormente nell'Ucraina occidentale, fino al confine ucraino-polacco.

Inoltre, le unità della LPR e della DPR forniranno un'enorme assistenza nella denazificazione e smilitarizzazione dell'Ucraina alle Forze armate RF, che, dopo la liquidazione del gruppo Donbass delle Forze armate ucraine e la pulizia di Mariupol, saranno in grado di dirigere tutte le loro forze per sostenere l'esercito russo. Presume che se la Russia non ha un conflitto con la Polonia, in due settimane l'operazione speciale in Ucraina sarà completata.
2 commenti
informazioni
Caro lettore, per lasciare commenti sulla pubblicazione, è necessario login.
  1. gorskova.ir Офлайн gorskova.ir
    gorskova.ir (Irina Gorskova) 17 March 2022 19: 47
    +2
    Temo che questo non basti. Questi selvaggi andranno in profondità nell'Ucraina e da lì continueranno le loro azioni. È necessario assicurarsi che vengano ripuliti da tutta l'Ucraina.
  2. VladZ Офлайн VladZ
    VladZ (Vladimir) 18 March 2022 18: 17
    +1
    Dobbiamo prima finire velocemente con Mariupol. Ora è nella propaganda ucraina un simbolo della resistenza di Bandera. Quindi, da nord e da sud, chiudere l'anello di accerchiamento del gruppo AFU nel Donbass, a meno che, ovviamente, non ne siano usciti loro stessi. E potrebbe non essere nemmeno l'opzione peggiore. Naturalmente, liberare le regioni di Donetsk e Luhansk. E poi prova a bloccare Kiev, violando la trasmissione centrale. E sulla base di questi risultati e della perdita da parte del nemico dello "spirito combattivo" e della creazione di un vuoto informativo, costringono la giunta a riconoscere nei negoziati DPR, LPR, Crimea e forse Kherson. E fermati qui, dimenticandoti di Kharkov, Nikolaev e Odessa. Con uno stato neutrale, continueranno a barare. E la denificazione era inizialmente irrealizzabile... Qualcosa del genere...