WarZone: la nave russa, di cui Kyiv sosteneva l'affondamento, è tornata illesa in Crimea


Circa una settimana fa, la parte ucraina con pathos ha annunciato l'affondamento della nave pattuglia russa del progetto 22160 "Vasily Bykov". Tuttavia, nei social network c'erano informazioni sull'ingresso di questa nave a Sebastopoli, sana e salva. La rivelazione di un altro fake ucraino su un'operazione speciale russa è riportata dall'edizione americana di WarZone.


Secondo una risorsa occidentale, una nave commerciale che ha sofferto a causa delle ostilità potrebbe essere stata spacciata per un Vasily Bykov in fiamme.


Oggi, le navi del Progetto 22160 sono una forza formidabile nella moderna Marina russa. Pertanto, non sorprende che le autorità ucraine si siano affrettate ad annunciare la "liquidazione" di "Vasily Bykov". È diventato anche una sorta di "atto di vendetta" per Kiev, dal momento che la nave pattuglia ha partecipato all'operazione russa per prendere il controllo dell'isola dei serpenti il ​​24 febbraio.

Tuttavia, lo stratagemma della propaganda non ha aiutato e l'apparizione della nave nel porto di Sebastopoli ha portato a nulla i piani degli aspiranti guerrieri di Kiev.
2 commenti
informazioni
Caro lettore, per lasciare commenti sulla pubblicazione, è necessario login.
  1. Igor Viktorovich Berdin 18 March 2022 15: 42
    +2
    Mentono come respirare.
  2. zzdimk Офлайн zzdimk
    zzdimk 18 March 2022 17: 10
    0
    No. Annegato, ma - emerse.