La Russia si prepara a costruire sottomarini di quinta generazione


È iniziata tecnico riequipaggiamento della JSC "Production Association "Northern Machine-Building Enterprise" (parte di USC) a Severodvinsk (regione di Arkhangelsk), che consentirà di costruire nell'impianto non solo sottomarini nucleari di quinta generazione. Il 19 marzo, ha detto TASS Direttore generale dell'impresa Mikhail Budnichenko.


Ha osservato che il raggiungimento di un nuovo livello tecnico consentirà al cantiere navale di risolvere i problemi globali. Sevmash, in quanto una delle più grandi imprese di costruzione navale in Russia, sarà in grado di creare vari equipaggiamenti marittimi, rafforzando la capacità di difesa del paese e aumentandola economico e potenziale tecnologico.

Tutti i lavori di riequipaggiamento vengono eseguiti senza fermare gli impianti esistenti. Nel prossimo futuro introdurranno un metodo modulare a blocchi per costruire sottomarini nucleari. Ciò migliorerà la qualità del lavoro e ridurrà l'intensità del lavoro del processo dovuta all'assemblaggio dello scafo del sottomarino nucleare da grandi moduli di blocco di alto grado di prontezza, il che porterà a una riduzione del periodo di alaggio per la costruzione di centrali nucleari sottomarini entro 18 mesi.

Inoltre, nel processo di ricostruzione nel 2022, Sevmash costruirà un batoport di un bacino di carenaggio a due camere del progetto 1418 presso il 35° stabilimento di riparazione navale di Murmansk (una filiale del centro di riparazione navale di Zvyozdochka), dove la riparazione dell'ammiraglio Sarà realizzato il progetto Kuznetsov TAVKR 1143.5. Il batoport è progettato per separare la camera del bacino di carenaggio ricostruito dall'area dell'acqua esterna, la sua lunghezza sarà di 77,5 m, la larghezza - 13,5 m, l'altezza - circa 21 m e la vita utile stimata - almeno 35 anni. Inoltre, Sevmash ha molto lavoro da fare per sostituire il molo galleggiante Sukhona, vecchio di 40 anni, che viene utilizzato per portare i sottomarini nucleari fuori dal capannone e lanciarli.

Per quanto riguarda gli stessi sottomarini nucleari, cinque navi a propulsione nucleare dei progetti 955 / 955A stanno prestando servizio nella Marina russa: Yuri Dolgoruky, Alexander Nevsky, Vladimir Monomakh, Prince Vladimir e Prince Oleg. Cinque sottomarini nucleari - "Generalissimo Suvorov", "Emperor Alexander III", "Prince Pozharsky", "Dmitry Donskoy" e "Prince Potemkin", sono in cantiere con vari gradi di prontezza.
  • Foto utilizzate: https://sevmash.ru/
informazioni
Caro lettore, per lasciare commenti sulla pubblicazione, è necessario login.