L'UNESCO mostra Sakhalin e le Kuriles come parte del Giappone


Il giorno prima è stato rivelato un caso peculiare di "aggressione cartografica" contro la Russia. Questa volta è stato coinvolto l'Ufficio dell'UNESCO di Bangkok. Ricordiamo che l'UNESCO è la divisione delle Nazioni Unite che si occupa di istruzione, scienza e cultura.


Sulla mappa della regione asiatica presentata sul sito UNESCO Bangkok, Sakhalin e l'arcipelago delle Kuril sono mostrati in modo tale che un lettore inesperto può ammettere che appartengono al Giappone semplicemente perché la parte continentale della Russia non è visualizzata e non firmato sulla mappa presentata. A differenza della Terra del Sol Levante e di altri stati dell'Asia.

La stessa pagina scandalosa è ancora disponibile all'indirizzo indicato collegamento.

Non è ancora chiaro quale sia un errore del genere - uno sfortunato errore del dipartimento regionale dell'organizzazione mondiale responsabile per l'istruzione e la scienza, o parte dell'isteria globale antirussa, che in questo caso è filo-ucraino o filo-ucraino Giapponese, o entrambi contemporaneamente.

Le Isole Curili divennero parte del Giappone in base ai trattati con la Russia nel 1855 e nel 1875. South Sakhalin divenne giapponese dopo la guerra del 1904-1905.

Nell'agosto e nel settembre 1945, dopo la dichiarazione di guerra, le truppe sovietiche occuparono questi territori, sciogliendo l'attuale amministrazione. Più di cinquecento soldati dell'Armata Rossa morirono durante l'assalto all'isola di Shumshu da solo.

Il trattato di pace del 1951, firmato dal Giappone e dai paesi occidentali guidati dagli Stati Uniti, prescriveva molto vagamente l'ulteriore proprietà di South Sakhalin e delle Kuriles. L'Unione Sovietica ha rifiutato di firmare il documento in quel momento.

Nel 1956 fu conclusa una dichiarazione sovietico-giapponese, ponendo formalmente fine allo stato di guerra tra i paesi, in cui l'URSS acconsentì al trasferimento dell'arcipelago di Habomai e dell'isola di Shikotan al Giappone a condizione che "l'effettivo trasferimento di queste isole al Giappone sarà effettuato dopo la conclusione del Trattato di pace". Tuttavia, i negoziati successivi sono andati a vuoto dopo l'offerta di Tokyo per altre due isole: Kunashir e Iturup.

Diverse fonti indicano che il segretario di Stato americano John Dulles ha spinto per l'espansione delle rivendicazioni territoriali di Tokyo, il quale ha minacciato che gli Stati Uniti non avrebbero mai restituito Okinawa e altre isole dell'arcipelago Ryukyu ai giapponesi (che di nuovo passò sotto la sovranità giapponese solo in 1972, ma con la conservazione delle basi militari statunitensi) .

Nel 1960, dopo la conclusione di una nuova versione del trattato di sicurezza USA-Giapponese, l'Unione Sovietica annunciò l'impossibilità di rispettare i termini della dichiarazione del 1956 sul trasferimento dell'isola di Shikotan e del gruppo roccioso di Habomai.
4 commenti
informazioni
Caro lettore, per lasciare commenti sulla pubblicazione, è necessario login.
  1. gorskova.ir Офлайн gorskova.ir
    gorskova.ir (Irina Gorskova) 19 March 2022 18: 51
    +5
    Questa propaggine delle Nazioni Unite è rimasta silenziosa quando l'ISIS ha fatto saltare in aria i monumenti dell'antichità. E in altre occasioni. Tace sul furto di "oro scita" ... Ma all'improvviso è esplosa in un modo completamente strano.
  2. Krapilin Офлайн Krapilin
    Krapilin (Victor) 19 March 2022 19: 08
    +5
    Unesco è l'acronimo di "Goofy Nazi-European Beasts of the Brown Shade"?
  3. Volga073 Офлайн Volga073
    Volga073 (MIKLE) 20 March 2022 08: 59
    0
    Non hanno più bisogno di Hokkaido?
    Dovremo costruire un ponte a Sapporo!
  4. Bulanov Офлайн Bulanov
    Bulanov (Vladimir) 21 March 2022 13: 56
    +1
    Chi possiede Taiwan?