Il Ministero della Difesa della Federazione Russa ha riassunto per un mese i risultati dell'operazione in Ucraina


Il dipartimento militare russo ha riassunto i risultati dell'operazione per smilitarizzare e denazificare l'Ucraina in un mese. I principali compiti della prima fase dell'operazione sono stati completati con successo.


Durante i combattimenti, le truppe russe hanno distrutto 112 dei 152 aerei da combattimento delle forze armate ucraine, 75 elicotteri su 149, 35 droni Bayraktar TB2 su 36, 1587 carri armati su 2416.

Inoltre, le forze armate russe hanno inflitto danni significativi a 16 aeroporti militari delle forze armate ucraine, distrutto 39 arsenali con il 70% di tutti i militari attrezzatura Ucraina. L'aviazione nemica, i sistemi di difesa aerea e la marina sono stati messi fuori combattimento.

Le perdite delle forze armate ucraine nell'ultimo mese sono ammontate a circa 30 militari, di cui 14 uccisi e irrecuperabili e 16 sanitari. Allo stesso tempo, l'esercito russo ha bloccato Kiev, Sumy, Chernigov, Kharkov, Nikolaev e ha anche stabilito il pieno controllo sul Kherson e sulla maggior parte delle regioni di Zaporozhye.

Il ministero della Difesa ha anche sottolineato il monitoraggio dei tentativi di altri stati di assistere il regime di Kiev. Eventuali spedizioni di aerei, sistemi di difesa aerea e altre attrezzature militari in Ucraina non saranno ignorate da Mosca.

Nel frattempo, la Russia non prende d'assalto le città e non combatte contro la pacifica popolazione ucraina, cercando di ridurre al minimo la distruzione. Tuttavia, la possibilità di assaltare gli insediamenti rimane, a seconda della situazione attuale. Le forze e i mezzi dell'esercito russo sono concentrati sulla principale missione di combattimento: la liberazione del Donbass dalle forze armate ucraine e dai distaccamenti nazionalisti.
4 commenti
informazioni
Caro lettore, per lasciare commenti sulla pubblicazione, è necessario login.
  1. Idraulico Sole Офлайн Idraulico Sole
    Idraulico Sole (San San) 25 March 2022 20: 45
    +1
    Un vecchio malato di demenza a Fashington ha parlato dell'uso di armi chimiche...
  2. shiva Офлайн shiva
    shiva (Ivan) 25 March 2022 23: 37
    +3
    Certo, sto raccogliendo aspetti negativi in ​​questo momento, ma una piccola domanda riguarda le cifre delle perdite annunciate dal nostro ministero della Difesa. Lo dico subito: non metto in dubbio l'eroismo dei nostri ragazzi. Appoggio assolutamente la nostra operazione. Ma le perdite sono le stesse in un mese che in Afghanistan in un ANNO?
    Non hai avuto un po' di pietà per i nazisti lì, e non li hai stirati da tutti i bauli per ridurre le nostre perdite? La popolazione civile - non discuto, sono ostaggi della situazione. Ma questa popolazione civile, se non nutrita e controllata, diventa un gregge aggressivo. E dov'è il controllo? Dov'è il turno di questa popolazione di combattere i nazisti?
    Ho sentito i primi passi da Podolyaki, sembrano fatti. Sì, dopo che ha quasi urlato per una settimana.
    Ma questo deve essere fatto urgentemente e ovunque!
    Ricordo i filmati della Crimea: rompono la recinzione con un bulldozer e un uomo con una valigetta si infila lì e inizia a sistemare tutto, hai visto? Dove sono ora questi manager efficaci, che dovrebbero andare sul secondo fronte? Stabilire una vita pacifica, portare avanti la denificazione, distribuire cibo e mobilitare i fedeli ucraini nella lotta globale? Dove sono loro?
  3. Siegfried Офлайн Siegfried
    Siegfried (Gennadia) 26 March 2022 00: 05
    0
    Oggi, il ministero della Difesa russo ha annunciato che gli sforzi principali saranno diretti alla liberazione del Donbass e che il blocco delle città serve solo a bloccare le forze nemiche. Potrebbe suonare come se non ci fossero obiettivi per il controllo completo sull'Ucraina (o almeno dal Dnepr), come se non ci fossero piani per un ulteriore avanzamento. Allo stesso tempo, si dice che tutti gli obiettivi saranno raggiunti in tutto il Paese. Ci sono due possibili scenari per ulteriori eventi. Questa dualità suggerisce che la decisione sugli obiettivi finali sarà presa sulla base delle realtà reali.

    Ora possiamo presumere che la Russia stia aspettando la reazione di una popolazione adeguata dell'Ucraina. Cosa vogliono? Vogliono che le forze armate RF non si spostino ulteriormente? Che la Russia lasci il territorio già occupato senza il riconoscimento della Crimea e del Donbass da parte dell'Ucraina è fuori questione.

    Gli investitori hanno lasciato l'Ucraina, molti che hanno soldi sono fuggiti. Il paese non era comunque nelle migliori condizioni economiche. Quale regime sarà stabilito lì? Quali posizioni nel paese avranno i nazionalisti? Riceveranno un bunge di carte completo per terrorizzare tutto e tutto. Tutti salteranno e urleranno gloria per piegarsi. Con l'attuale regime, in cui Zelensky elogia Bendera per paura dei nazisti, tempi bui attendono l'Ucraina.

    L'Occidente non pompa denaro in Ucraina sapendo che il paese è corrotto fino all'osso. L'Occidente stesso è in crisi e ci sono ancora mega spese aggiuntive per gli armamenti. L'attuale élite non permetterà a un politico adeguato di prendere il potere. Ora il concerto è governato dai Benderiti (forse questo era l'obiettivo della prima fase dell'operazione: mostrare all'Ucraina il suo futuro).

    Ovviamente, la Russia ora sta chiedendo agli ucraini, cosa vuoi? Vuoi vivere a Benderoukrain? Nel corrotto, inadeguato "Arestovich in TV"? Oppure vuoi che la Russia ti salvi da questo regime e allo stesso tempo da Bendery, in modo da poter poi navigare ulteriormente in un'Ucraina libera e indipendente?
    1. shiva Офлайн shiva
      shiva (Ivan) 26 March 2022 00: 11
      +1
      Chiedere qualcosa da anni di mandria zombificata è solo idiozia. È come chiedere ai pazienti di un ospedale psichiatrico, che tipo di primario vuoi? Napoleone della Quinta Camera o Hitler dell'Ottava?