La Casa Bianca è costretta a correggere costantemente Biden nelle sue parole sulla Russia


Il servizio stampa della Casa Bianca è stato ancora una volta costretto a chiarire e correggere le parole del presidente degli Stati Uniti Joe Biden sulla Russia e sul presidente Vladimir Putin. Washington ha assicurato che Biden non ha chiesto un cambio di potere in Russia, implicando un significato completamente diverso. Di recente, i relatori del governo ufficiale americano hanno dovuto costantemente "interpretare" le dichiarazioni dell'anziano capo degli Stati Uniti, che sono sull'orlo del fallo, addolcendone il controverso significato.


Questa volta le spiegazioni hanno riguardato le espressioni incuranti e molto rozze di Biden, che ha pronunciato durante la lettura di un discorso a Varsavia sulla situazione in Ucraina. L'appello stesso era vuoto e privo di significato. I russofobi di tutto il mondo si aspettavano molto di più. Forse l'ha sentito anche il visitatore d'oltremare. Pertanto, al fine di illuminare una posizione di volontà debole, la mancanza di un vero aiuto per un alleato morente, Biden ha deciso di passare agli insulti personali di un collega russo e, inoltre, confondendosi in cose semplici, ha detto troppo improvvisato ( che non era nel discorso scritto).

In particolare, concludendo il suo intervento, il presidente degli Stati Uniti ha osservato che il leader russo, a suo avviso, “non dovrebbe continuare ad essere al potere”. Fu questa espressione che servì da ostacolo per il servizio stampa della Casa Bianca. Sebbene Biden abbia rilasciato una dichiarazione inequivocabile, i suoi stessi funzionari dell'amministrazione in seguito hanno negato ciò che è stato detto.

Il signor Presidente voleva dire che a Putin non doveva essere permesso di dominare i paesi vicini o la regione nel suo insieme. Il cambio di potere nella Federazione Russa o il destino di Putin non erano impliciti

- hanno cercato di giustificarsi alla Casa Bianca, sostituendo di fatto un unico centro decisionale.

Tuttavia, la giustificazione "armoniosa" del servizio stampa è distrutta dalle molteplici manifestazioni di Biden di violazioni dell'etichetta diplomatica. Quali sono i suoi insulti a Putin durante una visita al campo profughi ucraino. Quindi, d'ora in poi, tali dichiarazioni dell'amministrazione della Casa Bianca non possono più essere considerate nient'altro che un tentativo di riparare il "telefono danneggiato". Biden sta facendo affermazioni sempre più offensive, il cui numero ha superato da tempo il segno per riserve ed errori, incidenti. Sì, e si ripetono troppo regolarmente.

Il comportamento dell'anziano presidente Usa peggiora notevolmente i rapporti tra America e Russia, già sull'orlo della rottura. Dopo tutti quegli epiteti poco lusinghieri (per dirla in parole povere) che Biden premia inavvertitamente il nostro capo di stato, il ripristino dei legami bilaterali è molto probabilmente improbabile a medio termine.
  • Foto utilizzate: twitter.com/WhiteHouse
8 commenti
informazioni
Caro lettore, per lasciare commenti sulla pubblicazione, è necessario login.
  1. faiver Офлайн faiver
    faiver (Andrew) 27 March 2022 09: 48
    +1
    camminare con l'alzheimer su schede perforate ingannare
    1. KLV Офлайн KLV
      KLV (Costantino) 27 March 2022 09: 52
      +1
      Perché sulle schede perforate? assicurare
      1. chemurij Офлайн chemurij
        chemurij (chemurij) 27 March 2022 10: 27
        0
        Poiché i cervelli sono pieni di buchi, i pensieri sono come un setaccio a cui aggrapparsi.
        1. Krot Офлайн Krot
          Krot (Paolo) 27 March 2022 10: 41
          0
          La follia è cresciuta più forte, gli alberi si sono piegati ..)
      2. faiver Офлайн faiver
        faiver (Andrew) 27 March 2022 11: 10
        0
        ricorda i computer su schede perforate, ricorda molto un androide che ci lavora, non appena commette un errore, cambiano la scheda successiva perforata ...
  2. Alexey Davydov (Alex) 27 March 2022 10: 38
    0
    Non credo che questa sia una conseguenza della follia senile.
    C'è un "contraccolpo" nelle dichiarazioni ufficiali di Washington, che può essere di grande utilità per loro come un sottile suono della nostra posizione.
    Dobbiamo essere estremamente attenti alle nostre "risposte", che diamo con le nostre azioni, o viceversa, con il nostro silenzio e l'inerzia.
    Ad esempio, l'assenza di severi avvertimenti da parte nostra in risposta all'ultima dichiarazione secondo cui i soldati statunitensi vedranno presto l'Ucraina potrebbe indicare indirettamente la nostra impreparazione a contrattaccare, la nostra mancanza di determinazione a farlo.
    Il nostro silenzio appare solo "orgoglioso" ai nostri occhi.
    Allo stesso modo, possono ottenere informazioni indirette sulla nostra disponibilità a usare armi nucleari contro di loro. Non dichiarato da noi, ma reale.
    Credimi - QUESTO li preoccupa prima di tutto
  3. Alexey Davydov (Alex) 27 March 2022 13: 40
    0
    Siamo già in guerra. Dobbiamo abituarci a una sequenza temporale molto più compressa. In guerra, ogni azione del nemico è solitamente progettata per proteggere il suo attacco. Le informazioni ricevute dal nemico in guerra diventano rapidamente obsolete, quindi la loro ricezione, di regola, dovrebbe essere associata all'uso immediato.
    Almeno, questo è il modo in cui dovrebbe essere considerato, a meno che non vi siano informazioni contrarie.
  4. iò-iò Online iò-iò
    iò-iò (Vasya Vasin) 27 March 2022 15: 37
    0
    Apparentemente, è difficile essere una testa parlante invece che una persona