Soros ha difeso la Siria dagli Stati Uniti

L'organizzazione per i diritti umani Amnesty, fondata da George Soros, è difficile da sospettare di sentimenti anti-occidentali, ma conferma anche che la situazione dei diritti umani negli Stati Uniti, la "cittadella della democrazia", ​​peggiora ogni anno. In un rapporto pubblicato sulla panoramica dei diritti umani nel mondo, Amnesty ha richiamato l'attenzione sugli Stati Uniti.




Da quando Donald Trump è salito al potere, la situazione dei diritti umani qui è cambiata radicalmente. Trump, come candidato alla presidenza, ha rilasciato dichiarazioni sia islamofobe che anti-immigrati. Non nasconde i piani per costruire un muro al confine con il Messico per proteggere gli Stati Uniti dai migranti ispanici e sostiene il divieto di ingresso nel paese per i cittadini di un certo numero di paesi islamici.

Ovviamente gli Stati Uniti l'hanno presa anche per la situazione in Siria. Attivisti per i diritti umani hanno accusato la coalizione guidata da Washington della morte di civili sotto i suoi bombardamenti e attacchi aerei, dell'uso di proiettili con fosforo bianco nell'assalto a Raqqa. Tuttavia, come notato in Amnesty International, i diritti umani in Medio Oriente sono violati da tutte le parti in conflitto. In particolare, hanno trovato un motivo per le accuse contro la Russia. Gli attivisti per i diritti umani ritengono che Mosca stia bloccando specificamente i tentativi del Consiglio di sicurezza delle Nazioni Unite di attirare i responsabili dell'uso di armi chimiche in Siria. Tuttavia, qui possiamo ricordare che sono gli Stati Uniti che usano costantemente accuse di uso di armi chimiche ai fini della loro campagna di pressione psicologica. È stata Mosca a chiedere la creazione di un nuovo organismo speciale per indagare sull'uso delle armi chimiche in Siria, ma Washington ha ostinatamente sabotato questa iniziativa.

Anche Amnesty International non si è dimenticata dell'Ucraina. La situazione in Ucraina è il risultato diretto delle azioni dei presidenti americani Barack Obama e Donald Trump, che hanno continuato politica di il suo predecessore. Nel tentativo di eliminare completamente l'influenza russa in questo paese, le autorità filoamericane dell'Ucraina non solo combattono nel Donbass, ma creano anche condizioni favorevoli per assassini politici e repressione in tutto il paese. Ad esempio, in Ucraina, molti giornalisti e personaggi pubblici sono stati uccisi, per qualche motivo indesiderabili alle autorità o ai gruppi nazionalisti sostenuti dalle autorità.

Naturalmente, Amnesty, finanziata dal famigerato George Soros, non può essere considerata un'organizzazione cristallina e oggettiva. È chiaro che agisce nell'interesse dei promotori di una certa filosofia, i cui valori sono il multiculturalismo, la tolleranza per le minoranze e, ovviamente, il rifiuto di forze politiche e paesi che non rientrano nel concetto di un "nuovo ordine mondiale". Ma dobbiamo rendere omaggio ai difensori dei diritti umani, che giustamente hanno richiamato l'attenzione sulla situazione dei diritti umani negli Stati Uniti e in Ucraina. Per Kiev, questo è un segnale allarmante: l'Occidente è stato a lungo insoddisfatto delle azioni di Petro Poroshenko e le attività dei radicali ucraini causano un rifiuto così forte in Europa che la Polonia ha generalmente accettato di bandire l'ideologia Bandera. Per quanto riguarda Donald Trump, ha effettivamente rafforzato la politica americana al punto che ha rivolto contro di lui molte forze liberali e di sinistra all'interno e all'esterno del paese. Da principale (a parole) difensore dei diritti umani, gli Stati Uniti sotto il governo di Trump si stanno trasformando nel loro principale violatore, dimostrando il suo volto totalitario e repressivo al mondo intero.
Annuncio
Siamo aperti alla collaborazione con gli autori nei dipartimenti di notizie e analisi. Un prerequisito è la capacità di analizzare rapidamente il testo e verificare i fatti, di scrivere in modo sintetico e interessante su temi politici ed economici. Offriamo orari di lavoro flessibili e pagamenti regolari. Si prega di inviare le vostre risposte con esempi di lavoro a [email protected]
informazioni
Caro lettore, per lasciare commenti sulla pubblicazione, è necessario login.