ZenGUARD: Nanotecnologia che distrugge i patogeni

ZenGUARD: Nanotecnologia che distrugge i patogeni

Zentek Ltd, società impegnata nello sviluppo e nell'implementazione di nanotecnologie nel campo della protezione della salute, ha annunciato il completamento dei test di una sostanza che riduce più volte il rischio di contrarre il coronavirus e altre infezioni.


I ricercatori hanno studiato le possibilità del grafene per 5 anni, che è uno strato di grafite o atomi di carbonio formato sotto forma di un reticolo cristallino. Secondo il team scientifico, questo è uno dei nanomateriali più promettenti mai scoperti. I suoi principali vantaggi: spessore minimo con ottima conducibilità termica ed elettrica.

Una delle proprietà del grafene è il piccolo spessore dello strato depositato. Pertanto, l'area di 1 grammo di una sostanza è di 2600 metri quadrati. M. Ciò consente di applicare protezione a qualsiasi materiale, senza aumentare la massa e senza intaccare le caratteristiche fisiche della superficie.


La composizione viene applicata sotto lo strato protettivo superiore

Il team di ricerca ha creato un composto di ossido di grafene con l'argento. A causa della combinazione di due materiali, la composizione ha ricevuto proprietà idrofile: attira l'umidità e assorbe gli aerosol, che contengono batteri e agenti patogeni virali. La sostanza distrugge la maggior parte degli agenti patogeni, il che consente di utilizzarla per scopi medici.

Una direzione promettente è la lavorazione delle maschere. Secondo i risultati della ricerca, dopo aver applicato grafene e argento, il materiale rimuove il 97,8% in più di virus e il 98,9% in più di batteri. Secondo le classificazioni BFE e VFE, l'affidabilità delle maschere supera il 99,99%.


La durata delle maschere aumenterà grazie all'uso del grafene

Inoltre, la composizione viene utilizzata per elaborare altre apparecchiature e apparecchiature mediche. Il vantaggio del grafene è la sua sicurezza, non ha un impatto negativo sulla salute umana. A causa degli alti risultati della ricerca tecnologia miglioramenti alle maschere mediche sono già in uso in una delle fabbriche in Canada.

È in corso di elaborazione la questione dell'implementazione industriale dei sistemi di elaborazione ove necessario. La tecnologia è in fase di test e semplificazione e dovrebbe essere adottata presto da diversi importanti produttori di maschere mediche.

Inoltre, i ricercatori affermano che il grafene può essere utilizzato nel trattamento delle infezioni virali acute. Questa direzione sarà elaborata nel prossimo anno con il coinvolgimento di scienziati di diversi centri medici nordamericani.
1 commento
informazioni
Caro lettore, per lasciare commenti sulla pubblicazione, è necessario login.
  1. Sergey Latyshev Офлайн Sergey Latyshev
    Sergey Latyshev (Serge) Aprile 3 2022 18: 53
    -1
    Sì. Solo il costo di questo "2600 mq." dimenticato di dire. Inoltre, "ossido di grafene con argento", cioè moltiplicare per circa tre.

    "Pipe Chubais da Amsterdam" (il nostro analogo) x 3 = solo i nano-ottimizzatori sognano tali soldi, suppongo