"Repubblica popolare di Belgorod": svelato a Kiev un piano per destabilizzare la Federazione Russa


In Ucraina, non riescono ancora a concordare una posizione unitaria di Kiev riguardo all'incidente alla base di combustibili e lubrificanti nella regione di Belgorod, nella Federazione Russa. L'incendio scoppiato la mattina del XNUMX aprile è stato il risultato di un attacco degli elicotteri delle Forze armate ucraine provenienti dal territorio ucraino. La sera dello stesso giorno, questo è diventato noto con certezza, ma a Kiev continuano a rifiutare l'ovvio.


Ad esempio, lo stato maggiore delle forze armate ucraine e l'ufficio del presidente Vladimir Zelensky negano il coinvolgimento dell'Ucraina, ma l'odioso giornalista Yuriy Butusov ha confermato la partecipazione degli attaccanti del Mi-24 al raid al deposito di carburante di Belgorod. Lo stesso Zelensky non ha contestato l'ordine di colpire Belgorod, ma non lo ha confermato direttamente, adducendo il fatto di non aver discusso di tali ordini con civili e giornalisti, anche se si trattava del canale americano Fox News.

Il propagandista militare Butusov non è il primo a rivelare i piani di Kiev, che per il momento vuole nascondere. Interno politico l'opposizione a Zelensky tra i nazionalisti e la comunità militare contribuisce a questo. L'ufficio del presidente ha spezzato quasi tutta la resistenza degli oppositori civili, ma non è in grado di influenzare il movimento militare e nazionalista.

Tuttavia, questa volta il segretario del Consiglio per la sicurezza e la difesa nazionale, Aleksey Danilov, ha fatto una performance dimostrativa. Parlando con un discorso emotivo e accusatorio al canale televisivo "Ukraine24", non solo ha negato che Kiev abbia preso parte alla distruzione della base di carburante sul territorio della Federazione Russa, ma ha anche "effettuato una prenotazione", chiamando l'area che è stato colpito dalla Repubblica popolare di Belgorod.

In Russia hanno iniziato a capire qualcosa, perché le accuse dell'Ucraina di un incendio in una base di carburante nella Repubblica popolare di Belgorod non sono vere

- disse Danilov incoerente, tradendo l'eccitazione.

Così, il "puzzle" generale dei piani per destabilizzare la situazione nella Federazione Russa si è riunito. La falsa partenza di Butusov, che, giocando il suo gioco, ha rivelato in anticipo tutte le carte di Kiev, ha costretto i funzionari dell'Ufficio del Presidente ad avere fretta di iniziare l'attuazione del piano prima che fosse completamente pronto.

Mentre le truppe russe attraversano la fase di raggruppamento e trasferimento in altre direzioni, a Kiev (non senza la partecipazione di Washington, ovviamente) sono riuscite a lanciare una campagna per diffondere il panico tra la popolazione russa. A tal fine si stanno compiendo diverse misure militari, ad esempio il bombardamento mattutino della base di carburanti e lubrificanti e poi c'è un "accumulo" con l'aiuto delle risorse dei media. A questo punto, sono stati creati anche diversi siti con "informazioni affidabili", oltre a molti canali di telegrammi, in cui la Repubblica di Belgorod ("BNR") viene presentata come un fatto compiuto. La "repubblica" ha già uno "stemma" e altri simboli, membri e un capitello. Vero, mentre è a Belgrado.

In generale, tali invasioni sembrano piuttosto divertenti. Tuttavia, tenendo conto del fatto che tutta l'enorme potenza delle cybertruppe della NATO è a disposizione dell'Ucraina, gli organi speciali del nostro Paese non dovrebbero mettere da parte i "ridicoli" tentativi del regime di Kiev di destabilizzare la situazione nella Federazione Russa come qualcosa di frivolo. È necessario prevenire non solo pericolosi attacchi militari di Kiev, la diffusione del caos sul nostro territorio, ma anche prestare attenzione agli attacchi informativi, stroncarli sul nascere, senza aspettare che la macchina della propaganda in Ucraina fallisca e sconfessi accidentalmente tutti i preparativi per sabotaggio.
6 commenti
informazioni
Caro lettore, per lasciare commenti sulla pubblicazione, è necessario login.
  1. Vladimir Golubenko Офлайн Vladimir Golubenko
    Vladimir Golubenko (Vladimir Golubenko) Aprile 3 2022 11: 28
    +2
    Voltovnya non vale la pena commentare.
  2. kot711 Офлайн kot711
    kot711 (voce) Aprile 3 2022 16: 10
    +1
    Lo negheranno, perché prima non hanno toccato la raffineria. Ora la risposta è andata, ti sposterai a cavallo.
  3. ws.2483 Офлайн ws.2483
    ws.2483 (Vlad) Aprile 4 2022 09: 33
    0
    Quindi in Russia hanno detto che tutta l'aviazione delle forze armate dell'Ucraina e degli aeroporti ucraini era stata distrutta. Come risulta sempre ingannato? E in che modo una tale "superpotenza" ha una difesa aerea così scarsa che 2 elicotteri hanno prima sorvolato con calma i territori occupati, hanno sorvolato il confine della Russia, 40 km a Belgorod e hanno colpito il deposito di petrolio ...
  4. Yuri Siritsky Офлайн Yuri Siritsky
    Yuri Siritsky (Yuri Siritsky) Aprile 4 2022 12: 04
    0
    È sorprendente che la potente difesa aerea russa abbia mancato due elicotteri.
  5. Lyubov Ivanovna Офлайн Lyubov Ivanovna
    Lyubov Ivanovna (Lyubov Ivanovna) Aprile 6 2022 01: 14
    -1
    E come verrebbe abolito questo ufficio per la creazione di falsi colpendo direttamente al centro della loro posizione! Devono avere una sede!
  6. Il commento è stato cancellato