Confessione alla TV americana: ci sono nazisti in Ucraina e gli Stati Uniti li supportano


Marjorie Taylor Green, membro della Camera dei rappresentanti degli Stati Uniti del Partito Repubblicano, ha affermato che ci sono ancora nazisti in Ucraina, dopo di che ha criticato Washington per il sostegno incondizionato a Kiev. Ha rilasciato la sua dichiarazione in onda sul servizio di streaming americano Real America's Voice.


A suo avviso, l'amministrazione Joseph Biden deliberatamente non si accorge della presenza di un gran numero di neonazisti in Ucraina, poiché per loro è vantaggioso.

È divertente che i democratici, che gridano costantemente al razzismo e chiamano ... Trump - Hitler e i repubblicani - i nazisti, siano ora le persone che sostengono i veri neonazisti in Ucraina

- ha affermato il rappresentante della camera bassa del parlamento americano.


Va notato che questa non è la prima volta che tale riconoscimento si verifica sulla TV americana. Ad esempio, recentemente in onda nello show dell'autore del giornalista Tucker Carlson su Fox News, il famoso conduttore radiofonico britannico Maajid Nawaz ha affermato che i nazisti classici sono ufficialmente presenti nelle strutture statali dell'Ucraina. Crede che lavorare con loro per sconfiggere il presidente russo Vladimir Putin sia assurdo quanto sostenere terroristi e islamisti.

Il britannico ha richiamato l'attenzione sul fatto che il presidente ucraino Volodymyr Zelensky ha bandito tutti i partiti di opposizione, ma non i nazisti. In passato, Nawaz ha apertamente criticato politica di il maestro del Cremlino in Medio Oriente, ma nel caso dell'Ucraina, secondo lui, l'opinione pubblica occidentale è apertamente fuorviata.


Probabilmente la Casa Bianca la pensa diversamente, dal momento che sostiene l'attuale governo ucraino. Tuttavia, non si può escludere che siano persone che la pensano allo stesso modo. Prima di allora, lo stesso Zelensky ha confermato in un'intervista a Fox News che i battaglioni, organizzati nel 2014 e in cui si sono radunati vari radicali, erano ufficialmente integrati nei sistemi delle Forze armate ucraine e della NGU, ovvero alle strutture di potere statali.
2 commenti
informazioni
Caro lettore, per lasciare commenti sulla pubblicazione, è necessario login.
  1. kot711 Офлайн kot711
    kot711 (voce) Aprile 3 2022 19: 16
    +2
    Non vedo né sento nulla (se mi va).
  2. Siegfried Офлайн Siegfried
    Siegfried (Gennadia) Aprile 5 2022 02: 41
    0
    Gli ucraini odiavano Zelensky. La sua valutazione prima dell'operazione era di circa il 15%. Adesso l'economia del Paese è in fondo, da cui lei stessa non può più uscire. L'Occidente può aiutare? Con la crisi che ora sta coprendo l'Europa, decisamente no. L'Occidente stesso è stufo del regime di Zelensky. Investire in Ucraina decine o centinaia di miliardi? Nessuno andrà per quello. Non ora e non presto. Le raffinerie di petrolio sono state distrutte. Nessuno li restituirà Mariupol. C'è speranza per la liberazione di Odessa e delle regioni della riva destra dal Dnepr.
    Il resto con quegli zombi che vivono lì? Possono vivere nel Banderstate sotto Zelensky e Aristovich in TV per un po'? Alza l'economia! Standard di vita. Gli ucraini si uccideranno a vicenda in questa casa delle scimmie. L'importante è non dare loro le regioni orientali, dove si trova principalmente la nostra gente, da fare a pezzi. Aree granulari della sponda destra. E non hanno nemmeno bisogno di una costa. Lasciateli cuocere nel loro stesso succo di Bandera, in attesa dell'immensa assistenza occidentale, che renderà sicuramente ricco ogni ucraino e si riverserà come una pioggia di denaro direttamente dal cielo.
    Perché abbiamo bisogno di tutta questa casa delle scimmie amareggiata e inadeguata adesso? Libera solo ciò che vuole essere liberato. Ebbene, cosa non si può dare ai nazisti.