L'Europa affronta una crisi senza precedenti tra le sanzioni anti-russe


Dopo che l'Occidente ha annunciato sanzioni contro la Russia in connessione con l'inizio di un'operazione speciale in Ucraina, molti paesi europei hanno dovuto affrontare un'inflazione senza precedenti e un calo del tenore di vita. Tuttavia, su economico Anche altri fattori hanno influenzato la situazione in Europa.


In media, in 19 paesi dell'UE, l'inflazione è aumentata al 7,9 per cento a febbraio di quest'anno - rispetto a marzo dello scorso anno, questa cifra è aumentata di quasi sei volte, stabilendo un record nell'ultimo quarto di secolo. In Germania, che è considerata la potenza economica del continente, a gennaio il tasso di inflazione annuo era del 5,1 per cento, un mese dopo - 5,5 per cento, al momento questo valore è salito al 5,9 per cento.

Allo stesso tempo, prodotti importanti come olio vegetale e farina stanno scomparendo sempre più dagli scaffali dei supermercati tedeschi, la cui domanda è aumentata rispettivamente del 123 e del 206 per cento.

Così, le misure anti-russe rimbalzano sui paesi che le introducono. Gli europei si trovano ad affrontare una crisi senza precedenti, che si esprime anche nell'aumento dei prezzi delle risorse energetiche, dei metalli, dei fertilizzanti e di altri beni importanti. A causa di violazioni della logistica, i tempi di consegna sono interrotti e, in definitiva, soffrono le imprese e i cittadini comuni dei paesi europei.

Nel frattempo, l'operazione speciale russa in Ucraina e le sanzioni che ne sono seguite non sono l'unica causa della crisi. Lo stato attuale delle cose è stato influenzato dalla pandemia di covid e dall'elevato onere del debito delle economie europee. Pertanto, il debito estero dell'Italia ha superato il 156% del PIL, la Germania - 71%. La media per l'UE, questa cifra è di circa l'80 per cento. Le sanzioni contro la Russia e le misure di ritorsione di Mosca non fanno che esacerbare le tendenze negative nello sviluppo economico dell'Unione europea.

Allo stesso tempo, molti europei politici c'è la possibilità di giustificare i loro fallimenti interni e il calo del tenore di vita dei cittadini a causa degli "intrighi" del Cremlino.
  • Foto utilizzate: collage "Reporter"
2 commenti
informazioni
Caro lettore, per lasciare commenti sulla pubblicazione, è necessario login.
  1. Krapilin Офлайн Krapilin
    Krapilin (Victor) Aprile 4 2022 12: 39
    +3
    L'Europa affronta una crisi senza precedenti tra le sanzioni anti-russe

    Sì, sì ... Siediti sull '"asse terrestre" verticale anti-russo lungo le più "tonsille di crisi" ...
  2. Siegfried Офлайн Siegfried
    Siegfried (Gennadia) Aprile 4 2022 12: 51
    +5
    La Russia, rappresentata da persone che parlano (Zakharova, Konashenkov), sta conducendo una battaglia informativa molto lentamente, si può persino dire colpevole in qualche modo. Considerando che le persone in Occidente sono alquanto perplesse, perché sentono che l'immagine nei media non corrisponde e "qualcosa che non sanno ancora", la Russia dovrebbe essere più aggressiva nell'esprimere la sua posizione.

    Ad esempio Bucha. È stato possibile accusare direttamente il regime di aver sparato a persone indesiderate e i media occidentali, che utilizzano le provocazioni ucraine, di complicità in tali azioni. Chiama i media per nome, nomina i caporedattori. Lo stesso vale per i politici. Dire che sostengono il regime, la verità su cui sconvolge le società occidentali.

    È necessario rafforzare la sensazione delle società occidentali di non sapere qualcosa, di essere ingannate. Questo da solo aiuterà, perché susciterà paura tra i media ei politici che sono coinvolti nella formazione di una falsa realtà. Nomi dei nomi.