Il Tesoro degli Stati Uniti non lascia tentativi di organizzare un default per la Russia


Il mese scorso, la Russia è riuscita a evitare un default tecnico dopo che il Tesoro statunitense ha consentito, in via eccezionale, pagamenti regolari del debito pubblico sovrano su ordine di pagamento con addebito di fondi in dollari dai conti bloccati della Banca Centrale.


Questo mese, molto probabilmente non sarà possibile attuare una simile "finta". La Reuters ha appreso dell'intenzione del dipartimento finanziario statunitense di vietare il servizio del debito pubblico russo utilizzando valuta estera su conti bloccati. Quindi, diventa ovvio che Washington cercherà ancora di organizzare la Russia tecnico predefinito.

Il divieto di elusione delle sanzioni, molto conveniente per la Russia, entrerà in vigore nel prossimo futuro. Almeno questo è quello che dice notizia agenzia. Il Tesoro degli Stati Uniti rispetterà l'ordine del regolatore e bloccherà il movimento di fondi sul conto anche negli Stati Uniti.

La scadenza per il pagamento della Russia è oggi. Deve essere effettuato un altro pagamento. Ora devono scegliere: esaurire le riserve di dollari rimanenti, risolvere il nuovo problema delle entrate o andare in default.

- afferma il rappresentante del Tesoro americano.

È ovvio che il problema è organizzato in modo assolutamente artificiale. La Russia ha abbastanza fondi e opportunità per pagare qualsiasi debito di cedola, per qualsiasi anno di obbligazioni. Gli Stati Uniti semplicemente non lo consentono.

In questo caso, come prevedono gli analisti, in quest'area anche la Russia dovrà passare ai pagamenti in rubli, così come è stato fatto nel caso dei pagamenti per il gas consumato. Tuttavia, nel campo della finanza, che deriva dalla definizione stessa, questo sarà molto più facile da fare. Un'altra domanda è che i nostri "partner occidentali" non saranno mai d'accordo su questo: è importante che pongano a bruciapelo il problema del default.

In generale, c'è un altro obiettivo nel divieto di servire il debito statale della Federazione Russa utilizzando account bloccati. Washington sta già considerando questi fondi come propri. Il rubato (in effetti) non verrà ceduto e l'amministrazione della Casa Bianca non ha alcun desiderio di sfuggire di mano all'improvviso ricevuto disonestamente di recente. Per Washington, resta solo una fase prima dell'adempimento del suo piano: trovare una giustificazione formale non solo per il blocco, ma anche per il proprio uso delle riserve di valuta estera, in modo che possa mettere le mani nel portato via pur mantenendo la reputazione formale di un giocatore onesto.

A questo proposito, si può notare che le speranze di Kiev di ricevere i fondi bloccati sono estremamente ingenue. Gli Stati Uniti non hanno derubato per condividere e "seppellire" miliardi nella terra dell'Ucraina, ripristinando le infrastrutture di qualcun altro. Tuttavia, per ottenere il suo, anche la Russia dovrà provarci e i negoziati con l'Ucraina sicuramente non aiuteranno qui.
  • Foto usate: pixabay.com
7 commenti
informazioni
Caro lettore, per lasciare commenti sulla pubblicazione, è necessario login.
  1. Bakht Офлайн Bakht
    Bakht (Bakhtiyar) Aprile 5 2022 08: 40
    +3
    in questo ambito anche la Russia dovrà passare al pagamento in rubli, così come è stato fatto nel caso dei pagamenti per il gas consumato.

    Come dicono i leader occidentali, "i contratti prevedono il pagamento in dollari e non in qualsiasi altra valuta". Quindi è meglio dichiarare un difetto tecnico (artificiale) e dire "a tutti devo - perdono".
  2. Zenn Офлайн Zenn
    Zenn (Andrew) Aprile 5 2022 09: 12
    0
    Sì, è esattamente la dichiarazione di default che stanno aspettando. Il fatto di ciò consentirà loro di organizzare uno spettacolo mondiale "Abbiamo raggiunto il default della Russia, la sua economia è distrutta! Il mondo intero è con noi e per la democrazia!"
    E i dettagli tecnici nel mondo occidentale moderno non infastidiscono nessuno.
    Hanno gridato ad alta voce che gli Stati Uniti hanno imposto sanzioni sull'acquisto di petrolio dalla Russia e, nel marzo 2022, il volume degli acquisti di petrolio da una società russa per le esigenze degli Stati Uniti è aumentato del 43%.
    1. Wanderer Polente Офлайн Wanderer Polente
      Wanderer Polente Aprile 5 2022 20: 56
      0
      Un default può interessarci solo se prendiamo prestiti nell'ovest o nell'est e, di conseguenza, questi prestiti saranno costosi per noi. È come se un individuo prende prestiti e non li restituisce volontariamente, allora può prenderli solo con interessi estorsione da venditori ambulanti di microfinanza... MA il fatto è che già non ci viene concesso l'accesso ai mercati finanziari.... E in più tutto è stato congelato (derubato) delle nostre attività finanziarie nelle banche occidentali
  3. Krapilin Офлайн Krapilin
    Krapilin (Victor) Aprile 5 2022 09: 15
    +1
    E non è necessario che i soldi degli altri nel paese vadano come propri.

    Cosa, in America o in Europa, ogni mattina inizia con un'interessante domanda per i propri cittadini su "quanto" costa il rublo russo?
  4. andrey ivanov_2 Офлайн andrey ivanov_2
    andrey ivanov_2 (Andrej Ivanov) Aprile 5 2022 09: 44
    +6
    Citazione: Dzenn
    Sì, è esattamente la dichiarazione di default che stanno aspettando.

    E cosa cambierà (criticamente) per noi??? Bene, ci giustifichiamo sempre con qualcuno, abbiamo paura di qualcuno .... Questo Bucha ... Tutta la TV russa è piena zeppa di questo Bucha. Chi sei e cosa stai dimostrando? Io, altri cittadini russi?????? Sappiamo tutti molto bene che questa è una merda. Smetti di versare acqua sul mulino dei nemici. Calmati già... Fai affari. Meno trattative, più affari ....... Prima mettiamo fine alle lendini ucraine, più velocemente le cose andranno lisce ....
  5. Jacques sekavar Офлайн Jacques sekavar
    Jacques sekavar (Jacques Sekavar) Aprile 5 2022 12: 52
    +2
    La Federazione Russa non rifiuta di pagare il debito statale dai conti dei 300 miliardi di dollari bloccati, ma non ha tale opportunità, e paga anche dai restanti 350 miliardi di dollari a disposizione della Federazione Russa, ovvero il doppio pagamento risulterà: ciò che è stato rubato e più il pagamento in tempo sarebbe stupidità criminale.
    I 300 miliardi di dollari bloccati non verranno mai restituiti, sono stati semplicemente rubati sotto gli occhi del mondo intero. Inoltre, conteranno anche i danni subiti dal “collettivo Occidente” per le sanzioni che hanno imposto alla Federazione Russa.
    Ciò implica la necessità di tornare al sistema finanziario sovietico o cinese, quando il tasso delle banconote è determinato non dai giochi di politica estera e dalla speculazione sui titoli, ma dallo stato, tenendo conto dell'economia reale.
    Tuttavia, non è possibile farlo nella Federazione Russa a causa del sistema sociale e della struttura statale.
  6. Sterg Офлайн Sterg
    Sterg (ster) Aprile 5 2022 17: 23
    +1
    E li dichiareremo inadempienti a causa dell'incapacità di adempiere ai loro obblighi finanziari derubando la Russia.
    In effetti, qualsiasi paese che si rispetti, per azioni come la rapina, dovrebbe dichiarare guerra al rapinatore! E per condurre questa guerra non con attacchi sul loro territorio, e ancor di più senza l'introduzione di truppe lì, ma per colpire con "pugnali" sulla loro struttura militare al di fuori dei territori - alle portaerei, avvertendo il nemico della data e momento degli scioperi in modo che potessero evacuare gli equipaggi. Inoltre, avverto che qualsiasi loro risposta sul nostro territorio si ritorcerà contro con colpi già sui loro beni. Ci hanno preso 300 miliardi, affonderemo la stessa cifra da loro.