Gazprom è la prima ad esportare gas naturale liquefatto dall'Europa


La prima petroliera caricata di GNL presso il nuovo terminal Gazprom di Ust-Luga si è diretta verso l'uscita dal Mar Baltico. Apparentemente, la nave Veliky Novgorod non si sta muovendo in Europa, ma consegnerà un lotto di carburante per i clienti in Asia. La regione sta vivendo un boom del consumo di gas e si sta contraendo, quindi l'impennata del prezzo delle materie prime consente di recuperare anche il percorso e il trasporto più lunghi.


Secondo il portale di navigazione Vesselfinder, alla fine di marzo, la nave del gas veniva caricata al terminal di Portovy e poi salpata. Entro la notte del 7 aprile, la nave si sta muovendo tra le coste dell'Estonia e della Finlandia.

Nell'attuale situazione di esacerbazione politico lotta tra Russia e Occidente, potrebbe essere la vittima principale economico attività, quindi la decisione di spedire in Asia sarà quella giusta. Tanto più che la prossima bozza di sanzioni considera la possibilità di arrestare le navi russe della flotta mercantile. Quindi non c'è motivo di rischiare la proprietà, il carico e l'intera attività.

Il progetto Portovy è realizzato da Gazprom. Tuttavia, al momento non ci sono informazioni che il terminal sia funzionante, completato e completato, e non ci sono informazioni sul carico delle navi cisterna. Tutti i dati sono stati ottenuti da fonti indipendenti esterne alla struttura dell'infrastruttura.

Si può presumere che in ogni caso l'era degli idrocarburi russi in Europa stia volgendo al termine. Non finirà domani o l'anno prossimo. La "separazione" tra Ue e Russia in termini di cooperazione nel settore energetico sarà lunga, ma, purtroppo, inevitabile. Ecco perché Gazprom ha già deciso di occuparsi di mettersi in gioco nella lotta per mercati ancora più promettenti in Asia, mantenendo forniture e affari in generale. Ecco perché il monopolio russo del gas ha deciso di essere il primo a dirottare le forniture di gas liquefatto dall'UE. Inoltre, a medio e lungo termine, le materie prime russe potrebbero essere completamente reindirizzate dall'Europa.

C'è la possibilità che il primo carico vada in India, dal momento che un altro vettore di gas, Energy Integrity, noleggiato dalla divisione commerciale di Gazprom, è andato lì prima. Forse ci saranno anche consegne in Cina. La Cina ora non evita alcun contratto di GNL, raccogliendoli in tutto il mondo in qualsiasi volume. Finora, la nave "Veliky Novgorod" indica come destinazione l'Oceano Atlantico (che è confermato dal viaggio non a Kaliningrad), che molto probabilmente è un punto di transito.
  • Fotografie usate: JSC "Gazprom"
11 commenti
informazioni
Caro lettore, per lasciare commenti sulla pubblicazione, è necessario login.
  1. kr33sania_2 Офлайн kr33sania_2
    kr33sania_2 (Alex Kraus) Aprile 7 2022 22: 52
    +2
    Bene, se l'Europa è completamente pazza, scambieremo con l'Asia. Quando la Cee crollerà completamente, sarà necessario commerciare con loro solo per baratto, scambiando il nostro prodotto naturale con qualcosa di cui abbiamo bisogno, e non con euro-carta.
    1. Monster_Fat Офлайн Monster_Fat
      Monster_Fat (Qual è la differenza) Aprile 8 2022 04: 34
      0
      La Cina è il più grande beneficiario di tutto questo pasticcio. Acquistando gas praticamente per niente in Russia, Kazakistan e Turkmenistan, la Cina non solo soddisfa i suoi bisogni in eccesso, ma lo rivende anche a chiunque ne abbia bisogno. La Cina ha anche affermato di essere pronta a sostituire la Russia nell'UE nel mercato del gas e del petrolio. Ben fatto cinese - solo i loro interessi sono una priorità.
      1. Sarmat Sanych Офлайн Sarmat Sanych
        Sarmat Sanych (Sarmat Sanych) Aprile 8 2022 12: 38
        +2
        Monster_Fat, ragazzi piagnucoloni, non stanchi per anni con eterne sciocchezze piagnucolose - "previsioni" per entrare in un pasticcio?)) Gazprom ora, dopo un ritardo di 9 mesi (legato al petrolio-gasolio), fornisce gas alla Cina non a $ 200 come in gennaio-marzo 2021, ma a $ 450, prezzi fissi per contratti a lungo termine. Non dimenticare che la Cina, come il mondo intero, dipende per il 48% dall'arricchito U Rosatom, i cui prezzi sui mercati mondiali sono saliti alle stelle di quasi il 200% in un mese, la società statale TVCMH non ha mai ricevuto profitti, inoltre non non pensare nemmeno di imporre sanzioni su di esso, altrimenti goobal il leader dell'industria nucleare spegnerà ogni due centrali nucleari sulla Terra. InterRAO realizza anche super profitti vendendo elettricità all'estero (a prezzi per kWh, 4-7 volte in più rispetto alla Federazione Russa, tra l'altro) per un paio di miliardi di dollari.
        Allo stesso modo, per il carbone, le forniture a marzo al Celeste Impero sono aumentate di quasi il 300% (il totale di $ 300 sono già scontati) rispetto all'inverno del 2021. Un quadro approssimativo per il petrolio nell'ESPO (Rosneft ha il grado EPSO più richiesto nel mondo). Di conseguenza, i profitti in eccesso delle imprese russe, milioni di lavori ben pagati per i russi. Non vale la pena parlare di Europa, la sventreremo come vogliamo nonostante le sanzioni.
        Gazppom, grazie a una strategia filigranata, ha aumentato i prezzi a lungo termine (a lungo termine e non spot, sottolineo) per le forniture all'UE da $ 140 a febbraio 2021 a $ 1100 a marzo 2022. Ripeto, Gazprom ora fornisce gas anche alla Cina non a $ 200 come nell'inverno 2021, ma a $ 450 (ma entro l'estate, il prezzo delle forniture cinesi di NP salirà alle stelle a $ 600, quindi il ritardo di 9 mesi sta crescendo sempre più nel tempo). Solo nel 2021, l'utile netto di Gazprom dopo aver pagato tutte le tasse statali è stato di 2,6 trilioni di ₽, detrazioni sul bilancio del paese - 6 trilioni di ₽. Quest'anno, anche vendendo all'estero il 200% IN MENO, grazie alla super-strategia del dominio energetico, la SE riceverà il 150-200% in più di profitti (~ ₽3,5-4,5 trilioni), detrazioni al bilancio russo anche in caso di doppia riduzione delle forniture all'UE - supererà gli 8 trilioni di ₽. Si stanno completando i 15 anni di lavoro sulla schiavitù energetica dell'Europa, prima dipendevano dal nostro gas per il 20% (ora per il 45%), in questi 15 anni (sotto l'influenza dei lobbisti del GP) hanno chiuso un dozzina delle loro centrali nucleari, molte centrali a carbone, ecc., ne hanno affinate molte dai loro impianti di produzione, infrastrutture e raffinerie (non è realistico riequipaggiarsi, non ci sono 3-5 anni in più e legna in più di miliardi di veri e non stampati €) anni specificamente per tipi e direzioni delle materie prime russe, hanno prestato i progetti del GP per soldi che il GP non restituirà loro (per la joint venture- 2 non sono stati restituiti), per forza maggiore sarà semplicemente lanciare. Lo stesso si può dire di Rosneft, queste due corporazioni statali hanno reso indifesa l'Unione Europea. L'UE dovrà inginocchiarsi davanti a noi, altrimenti scivolerà al livello economico della Moldova, credetemi, so quello che dico. Nell'UE, circa l'80% degli impianti metallurgici, chimici, della lavorazione del legno e chimici è già stato fermato con milioni di nuovi disoccupati europei, e questo non riguarda solo la Germania e l'Austria.
        Bloomberg: "Nonostante tutte le difficoltà incontrate dai consumatori domestici e l'impatto finanziario paralizzante delle sanzioni, quest'anno la Russia guadagnerà più di 321 miliardi di dollari dalle esportazioni di energia, quasi il 40% in più rispetto al 2021... continuano a sembrare solidi", hanno affermato in un rapporto gli economisti dell'IIF (Institute of International Finance), guidati da Robin Brooks, prevedendo che i significativi afflussi di valuta estera in Russia continueranno anche nell'ambiente attuale.
        PS Non ho ancora capito, davvero. qual è l'"effetto soffocante delle sanzioni" se guadagniamo 100-150 miliardi di dollari in più. Apparentemente si tratta di frasi rituali che devono essere inserite in qualsiasi articolo, altrimenti la censura ucciderà))
        La sola Ue paga alla Russia 1 miliardo di euro al giorno per l'energia (e ci sono anche l'85milionesimo Turchia, 1,4miliardesimo India e Cina, 126milionesimo Giappone, 50milionesimo Corea del Sud, 100milionesimo Vietnam, ecc.). Un contatore interessante è quanto l'UE ha pagato alla Russia per petrolio, gas e carbone dal 24 febbraio 2022 (dalla data di inizio dell'operazione speciale e di tutte le sanzioni). I numeri sono aggiornati online:
        https://crea.shinyapps.io/russia_counter/
  2. Gennady Derkachev Офлайн Gennady Derkachev
    Gennady Derkachev (Gennady Derkachev) Aprile 9 2022 00: 14
    -1
    I numeri sono belli. E le persone com'erano in qualsiasi cosa, così sia. La vendita di risorse lo aiuterà in qualche modo.
    1. Dan Офлайн Dan
      Dan (Daniele) Aprile 10 2022 07: 49
      +1
      Citazione: Gennady Derkachev
      E le persone com'erano in qualsiasi cosa, così sia. La vendita di risorse lo aiuterà in qualche modo.

      Queste belle cifre (la maggior parte di esse) riempiono il bilancio del paese. Tu personalmente da queste vendite hai tutto ciò che è finanziato dal budget: pensioni, tutti i tipi di pagamenti, sistemi educativi, assistenza sanitaria e così via. Gira la testa, non farti sembrare un piagnucolone di prima elementare...
    2. Monster_Fat Офлайн Monster_Fat
      Monster_Fat (Qual è la differenza) Aprile 11 2022 10: 21
      -2
      Se il signore ha fornito anche un link, dove si può leggere del gas in Cina per 450 USD, e quello che c'è su Internet mostra prezzi di febbraio di 118 USD e pettegolezzi sulle richieste della Cina di vendere loro gas entro 95-140 USD. In cosa credi davvero.
      1. Sarmat Sanych Офлайн Sarmat Sanych
        Sarmat Sanych (Sarmat Sanych) Aprile 11 2022 11: 33
        +1
        Monster_Fat, stai postando di nuovo hohlobredni? I link sono tanti, anche inglesi a partire dall'AIE, è davvero assurdo ad aprile 2022 spiegare a una persona dall'animazione sospesa cos'è un contratto a lungo termine, un lag di 6/9 mesi e la formazione del prezzo. Offhand, sito Geoenergetika.Info, canale YouTube e canale TG omonimo, Alexander Frolov e Boris Martsinkevich, uno dei migliori esperti di energia non solo in Russia + CSI, ma forse in Europa + Asia. A proposito, guida le linee dirette, puoi fare domande.
        Sebbene sia perfettamente calcolato lì senza di loro e senza riferimenti, il GP è una preoccupazione pubblica, mostra risultati finanziari sia in termini di volume e ricavi per trimestre, sia separatamente per direzione: CSI, UE, Turchia, Cina, Giappone. , puoi tranquillamente calcolare i prezzi di fornitura anche per 1 trimestre 2022, per non parlare di tutto il 2021. Gli enormi profitti di Gazprom anche con volumi di consegne inferiori ne sono una prova eccellente.
        PS A proposito, l'impresa statale sta completando la costruzione del più grande impianto di trattamento del gas ultramoderno del mondo ad Amurskaya e costruendo il più grande impianto chimico del gas a Ust-Luga, non porterà meno profitti.
        1. Monster_Fat Офлайн Monster_Fat
          Monster_Fat (Qual è la differenza) Aprile 12 2022 04: 23
          0
          Dai. Il prezzo al quale la Cina acquista il gas dalla Russia non è stato annunciato. Per non entrare nello stupore dei russi. Il presidente ha anche affermato che il prezzo per la Cina non è calcolato secondo la formula con cui ciò viene fatto per l'UE, ma è determinato dal "mutuo accordo", ovvero dalla Wishlist cinese e dalla Wishlist cinese hoo! La scimmia intelligente capisce perfettamente che la Russia ora non ha nessun posto dove andare dal suo "amico" dalla pelle gialla, quello che dice l'"amico", poi farà qualcosa, quindi non c'è via d'uscita.
    3. Sarmat Sanych Офлайн Sarmat Sanych
      Sarmat Sanych (Sarmat Sanych) Aprile 11 2022 11: 15
      0
      Gennady Derkachev, smettila di piangere per il Popolo, impara a rispondere almeno per te stesso e pensa a ciò che hai dato alla Patria oltre alle prove.
      Gazprom + Rosneft da soli hanno pagato circa 10 trilioni di rubli al bilancio russo l'anno scorso. Si tratta di soldi per i quali vengono sostenuti milioni di dipendenti statali, vari benefici, materiale, benefici, vengono costruiti migliaia di nuovi chilometri di strade e ponti, vengono costruite centinaia di nuove scuole / asili nido / ospedali, ecc., L'esercito viene mantenuto , il confine di stato più lungo del pianeta è sorvegliato, sicurezza interna e così via.
  3. Vadim1938 Офлайн Vadim1938
    Vadim1938 (Vadim) Aprile 9 2022 08: 13
    -1
    Sanzioni e confische di valuta da parte dell'Occidente potrebbero teoricamente salvare il Paese costringendo gli oligarchi a investire i loro profitti in patria, e non nell'economia europea, come hanno fatto finora. Dopotutto, il denaro in una banca occidentale è un investimento nell'economia occidentale. Ma questo può essere ostacolato dalla loro incapacità di creare. Un ladro ruba bene, non può creare qualcosa. Possono semplicemente iniziare a esportare denaro in Cina e in India. Poi il paese (popolazione) lo perderà, semplicemente lo deruberà di nuovo, facendo riferimento alle sanzioni.
    1. Sarmat Sanych Офлайн Sarmat Sanych
      Sarmat Sanych (Sarmat Sanych) Aprile 11 2022 11: 36
      0
      Vadim1938, quali "oligarchi"? Dove sono gli "oligarchi" a Gazprom e Rosneft? Ragazzi, quando smettete di ripetere lo stesso foglio come i cani di Pavlov? Che tipo di riflesso è questo, come una notizia positiva, da aggiungere subito lamentoso?